Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 10:31 di Sab 20 Apr 2019

Sicurezza nei Luoghi di Lavoro: istituito un “Tavolo Tecnico di Concertazione” allo Spsal dell’Asur AV5

di | in: In...form@zione In...sicurezz@

Sicurezza dlgs 81- 08

image_pdfimage_print

ASCOLI PICENO – Il Direttore dell’Area Vasta 5, dott. Massimo del Moro, comunica che presso lo Spsal di Ascoli Piceno è stato istituito un Tavolo Tecnico di concertazione per l’attivazione di una Buona Prassi. Coordinatore del Tavolo l’ing. Luigi Carlini.

L’idea di attivare un “tavolo tecnico di concertazione” al fine di predisporre la redazione di “buona prassi inerente le tecniche di valutazione dell’efficacia della formazione sulle attrezzature da lavoro”, nasce da una nota della Confartigianato Imprese di Ascoli e Fermo condivisa da CGIL, CISL e UIL e dallo SPSAL di Ascoli Piceno i quali, in totale accordo, hanno ritenuto opportuno e particolarmente utile, istituire quanto in oggetto al fine di potenziare sul territorio il concetto di idonea ed efficace formazione sulle attrezzature di lavoro, fonte spesso di infortuni causati anche da carenze formative e da addestramento specifico non rigorosamente garantito. La fonte normativa è costituita dal D.Lgs. 81/2008 (Testo Unico per la Sicurezza) che all’art. 2 definisce le “buone prassi” come soluzioni organizzative o procedurali coerenti con la normativa vigente e con le norme di buona tecnica, adottate volontariamente e finalizzate a promuovere la salute e sicurezza sui luoghi di lavoro attraverso la riduzione dei rischi e il miglioramento delle condizioni di lavoro.


L’ambizioso compito che il Servizio PSAL di Ascoli si prefigge, coordinando un Tavolo di Lavoro in cui sono attualmente presenti Confartigianato Imprese di Ascoli e Fermo, CGIL, CISL e UIL, INAIL di Ascoli Piceno, Direzione Territoriale del Lavoro di Ascoli Piceno, è quello di stilare una procedura condivisa, sulla base dell’Accordo Stato-Regioni sulle “attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori” del 22 febbraio 2012, entrato in vigore il 12 marzo 2013, la quale preveda per ogni attrezzatura una valutazione dell’efficacia formativa corretta, idonea e condivisa su tutto il territorio di competenza.

Ciò premesso, lo SPSAL di Ascoli Piceno si farà carico di stilare test appropriati ed utili allo scopo. La procedura così redatta dovrà essere condivisa da tutti gli Enti firmatari del Tavolo e sarà proposta alla Regione Marche ed al Ministero del Lavoro al fine di essere poi validata come “Buona Prassi” da seguire da parte degli Enti formatori accreditati nel territorio di competenza.

© 2014, Redazione. All rights reserved.




15 Aprile 2014 alle 16:01 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• dalla Regione Marche
• dalla Regione Marche
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On Facebook
Ricerca personalizzata