Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 06:52 di Lun 21 Gen 2019

Idee nel Vento – I Porti del Futuro

di | in: Primo Piano

Idee nel Vento – I Porti del Futuro

image_pdfimage_print

SAN BENEDETTO DEL TRONTO, 2014-06-10 – Circa venti vele di altrettante barche a vela saranno la tela sulla quale artisti urbani e illustratori di livello nazionale, allievi dell’Accademia d’Arte di Belle Arti di Perugia, delI’Istituto Europeo di Design, altri artisti urbani realizzeranno illustrazioni suggestive di grande impatto visivo sul tema: I porti del futuro

Tra i principali artisti saranno presenti 4 Artisti Urbani di grande valore che useranno le vele al posto delle ambientazioni urbane e dei muri e alcuni illustratori noti a livello nazionale.

Una ventina di artisti, quindi, realizzeranno le loro opere in performances pubbliche nei giorni precedenti l’evento sia nel porto sia lungo percorsi che dal porto si collegano al lungomare della città rivierasca con l’intento di attirare e incuriosire e far crescere l’aspettativa per l’evento della veleggiata e della serata dedicata all’immaginario che seguirà l’arrivo delle barche.

Le barche saranno condotte da giovani velisti ognuno dei quali diventerà una sorta di tedoforo del mare che condurrà la barca di una visione del futuro espressa dall’immaginazione degli artisti.

Le barche a vela quindi, navigando lungo le coste, divengono una mostra viaggiante che si porta in giro da sola utilizzando le vele, vero motore delle barche a vento, illustrate che hanno, come carburante reale e metaforico, il vento, le idee e i saperi, l’immaginazione.

L ’evento unisce alcune delle caratteristiche dell’ italianità come il mare, le vele e la navigazione, l’arte, l’immaginazione trasformandosi in un formidabile strumento di promozione dei territori che toccheranno e di animazione sociale e culturale.

Il Porto da cui la mostra viaggiante partirà e in cui le opere/vele saranno esposte per la prima volta, sarà il Porto diSan Benedetto del Tronto.

Accompagnerà l’evento una serie di iniziative correlate che vedono protagoniste principali realtà cittadine collegate al mondo della pesca, dello sport, dell’arte e del Porto realizzando così una kermesse che unisca, fattivamente, pescatori, velisti, artisti, operatori culturali, operatori turistici.

Nei mesi successivi la mostra viaggiante composta da alcune delle vele/immagini/arte farà scalo in altri luoghi significativi e porti reali o metaforici tra i quali l’Accademia di Belle Arti di Perugia Pietro Vannucci eWOW, il Museo del Fumetto e dell’Illustrazione di Milano ed altri in via di definizione.

Cornice dell’evento sarà il porto di San Benedetto che, come sappiamo, ha un passato di lavoro e una memoria di fatica e identità col proprio mare e i propri uomini di mare, e tale è dentro il cuore e la testa dei suoi cittadini. All’esterno il Porto si è ridotto, va verso un nuovo “Piano del Porto” e configurazione che si gioca tra tradizione, che deve diventare cultura sui porti, sul mare, rinnovata e storica; turismo, che deve essere anche culturale, come sbt merita; lavoro, che deve comprendere turismo, pesca, sport e lavori nautici.

Molte delle realtà del lavoro, dell’arte, del Porto di San Benedetto saranno coinvolte direttamente e saranno protagoniste dell’evento fino alla giornata del 19 luglio che vedrà il Porto aprirsi ai cittadini e ai turisti.

Il 19 luglio quindi, nel secondo pomeriggio, quando il vento è favorevole, si terrà la regata delle 20 vele che partirà dal lungomare, danzerà di fronte alla passeggiata turistica e poi circumnavigherà il Molo Sud che sarà il “timone” e il riferimento centrale della manifestazione.

Una volta attraccate una parte delle barche rimarrà ormeggiata e un’altra parte delle vele verrà tolte dalle navi e andrà a comporre una gigantesca mostra di arte e mare lungo il Molo Sud e in diverse zone del Porto.

La serata avrà proiezioni sul Molo Sud delle opere del concorso di illustrazione EurHope, delle vele e del passato del Porto di San Benedetto del Tronto, musicisti animeranno, delicatamente, la serata.

Nella giornata del 19 luglio oltre alla regata, evento centrale, si svolgeranno diversi eventi che mostreranno i protagonisti del Porto e le sue diverse anime, storia, vocazioni, tradizioni e daranno vita a una serata di festa e di vita al Molo Sud e nell’area del Porto.

Il programma della serata è in definizione e vedrà coinvolti i principali protagonisti del Porto. Ognuno porterà un proprio contributo per comporre una manifestazione per tutti.

Tra i diversi eventi l’Associazione Pescatori offrirà a tutti specialità marine creando così una cornice d’accoglienza e di vita popolana tipica del porto, proporrà gite commentate del Porto durante la giornata e terrà aperta la propria sede con la mostra fotografica. Il Circolo Nautico sarà il protagonista della regata con le proprie barche e la propria competenza.


EurHope – l’arte al servizio del futuro

Nasce a San Benedetto del Tronto

Idee nel Vento – I Porti del Futuro

 

Artisti Urbani e Illustratori disegneranno dal vivo vele realizzando una mostra gigante/viaggiante che nasce e fa prima tappa a San Benedetto del Tronto

 

In occasione della regata, il 19 luglio, il Porto di San Benedetto, con tutti i propri protagonisti si apre alla città e ai turisti per eventi e manifestazioni

 

 

Martedì 10 giugno, alle ore 11 e 30, nella Sala Consiliare del Comune di San Benedetto del Tronto (viale De Gasperi) si terrà la conferenza stampa di presentazione di Idee nel Vento – I Porti del Futuro.

L’evento è organizzato da EurHope e Fondazione Libero Bizzarri

  • con il patrocinio di:

Comune di San Benedetto del Tronto, Regione Marche, Lega Navale Italiana, Associazione Italiana Autori d’Immagini, CONI Regionale, Autorità Portuale di Genova;

  • con il sostegno di:

Comune di San Benedetto del Tronto, Regione Marche, Camera di Commercio di Ascoli Piceno – Piceno Promozione, Challenger Sails, FA.IN.PLASTb srl, General Jingles, Psa -Vte Voltri Pra’ Genova, altre realtà economiche ed istituzionali in via di definizione;

  • in collaborazione con:

Wow – Museo del fumetto e dell’illustrazione di Milano, Fondazione Franco Fossati, Capitaneria di porto di San Benedetto del Tronto, Circolo Nautico di San Benedetto del Tronto, Lega Navale di San Benedetto del Tronto, Associazione Pescatori Sambenedettesi, Accademia di belle arti di Perugia, Istituto Europeo di Design e altre Associazioni ed Enti in via di definizione.

EurHope – l’arte al servizio del futuro” è un progetto di Enrico Testino, nasce nel 2012, e fino ad ora ha visto la realizzazione di 3 concorsi internazionali di illustrazione sui temi dell’idea di Europa, dell’idea di città, dell’idea di porti del futuro. Il concorso è in collaborazione con reti internazionali che fanno capo al mondo dell’arte, dell’illustrazione e dei temi via via proposti ai giovani illustratori. Oltre al concorso EurHope ha realizzato diverse mostre a Genova, Milano, Perugia, San Benedetto del Tronto e questo nuovo progetto, “Idee nel Vento”, in collaborazione con la Fondazione Libero Bizzarri.

A luglio quindi si realizzerà a San Benedetto del Tronto questa manifestazione di animazione sociale ed arte: “Idee nel Vento – I Porti del Futuro”.

Diversi artisti urbani e illustratori di valenza nazionale dipingeranno una serie di vele realizzando una mostra gigante/viaggiante che si porterà da sola in giro per i mari con l’energia del vento. La prima regata e la prima esposizione avranno luogo proprio a San Benedetto. L’evento unisce, in un gioco sull’immaginario, l’arte, l’energia del vento, le barche a vela, la tradizione e il futuro, la bellezza dell’estate in una rappresentazione rinnovata dell’italianità.

In contemporanea il Porto di San Benedetto del Tronto si aprirà ai turisti e ai cittadini con diversi eventi sul tema del porto, del lavoro portuale, del turismo a San Benedetto.

L’evento, alla sua prima edizione, vede la partecipazione ed il sostegno di molte istituzioni, realtà private, associazioni ed enti della città uniti alle diverse realtà nazionali che hanno partecipato al progetto EurHope nelle sue fasi precedenti (concorso internazionale e mostre delle opere prodotte).

San Benedetto aveva un vasto Porto peschereccio, la cui importanza per la quantità del pescato era di livello nazionale e tale è rimasto nella memoria e nel cuore della città. Oggi il Porto sta riconfigurandosi cercando di comporre le “nuove” vocazioni turistiche, economiche con il Porto dei cantieri e della pesca con le diverse identità della città.

“Idee nel Vento” vuole portare l’attenzione su questi movimenti innestandosi su quel percorso di eventi d’arte, turismo e comunicazione che la città ha intrapreso con diverse azioni come quella del museo aperto di scultura viva al Molo Sud.

Idee nel Vento è un progetto nato nell’ambito di EurHope. Il concorso di quest’anno, la cui mostra sarà presto a San Benedetto, ha come tema:i Porti del Mare. La collaborazione con San Benedetto e Fondazione Libero Bizzarri è nata nell’ambito del concorso realizzato ed è sfociata nella realizzazione di questo nuovo progetto presentato oggi.

Gli eventi in breve

Gli eventi di EurHope nel mese di luglio a San Benedetto sono:

_ 6- 29 luglio: alla Palazzina Azzurra la mostra “Porti del mare. Collegamenti del pianeta. Vite, culture mercanzie. Crocevia per il futuro” vedrà esposte 80 illustrazioni dedicate ai Porti. La mostra è composta da 40 illustrazioni del concorso EurHope – Porti del Mare, 10 illustrazioni realizzate dall’Istituto Europeo di Design di Torino e Milano, 10 illustrazioni realizzate da Accademia di Belle Arti di Perugia, 10 illustrazioni realizzate da Accademia di Belle Arti di Genova.

La mostra si riferisce alla 3° edizione del concorso di illustrazione realizzato da EurHope.

_ il 12 e 13 luglio: 10 artisti urbani arriveranno in città e dipingeranno, dal vivo 4 grandi vele e altre vele più piccole oltre ad alcune barche del Circolo nautico locale. I luoghi della performances saranno individuati tra le banchine de Porto e il lungomare al fine di unire idealmente il litorale del turismo a quello del lavoro portuale

_ il 19 luglio una grande regata partirà dalle prime concessioni balneari per compiere alcune evoluzioni e poi circumnavigare il Molo Sud (simbolo della vocazione culturale/artistica/marinara della città) e approdare alla banchina pinguino. Una volta a riva alcune delle vele più grandi andranno a comporre una mostra gigante per il sabato e domenica per poi trasferirsi in altri spazi per i giorni successivi.
Nella stessa giornata sono previsti diversi eventi nell’area tra il Molo Sud, la Palazzina Azzurra, il Porto.

Clicca l’allegato

EurHope

 

 

© 2014, Redazione. All rights reserved.




10 Giugno 2014 alle 16:12 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata