Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 02:14 di Mer 24 Apr 2019

dalla Cna

di | in: Cronaca e Attualità

Cna Ap

image_pdfimage_print

CENTRO CNA DI VIA DEL TRIVIO: PIU’ DI TRENTA ARTIGIANI ESPONGONO LE LORO ECCELLENZE

VENERDI’ ALLE ORE 16 IL SINDACO INAUGURA LA NUOVA STRUTTURA POLIFUNZIONALE NEL CUORE DI ASCOLI

Ascoli Piceno – Artigianato artistico e tipico, comunicazione fotografica e multimediale, moda e design, antichi mestieri, agroalimentare. E’ questa la “squadra” che la Cna Picena mette in campo per avviare il percorso espositivo e di promozione delle eccellenze in via del Trivio, nel cuore del centro storico di Ascoli e a un passo dal teatri Ventidio. “La sinergia con il Comune – spiega Luigi Passaretti, presidente provinciale Cna – e con tutti gli assessorati che hanno competenze su centro storico, turismo e attività produttive e culturali, sta producendo un’azione che riteniamo possa dare un enorme valore aggiunto sia ai nostri artigiani che a tutta la città”.

Venerdì 25 luglio, alle ore 16, il sindaco Castelli taglierà il nastro del nuovo Centro Cna e, per l’occasione, sarà presente anche il presidente nazionale Cna, Daniele Vaccarino. “La presenza del Presidente nazionale – aggiunge Francesco Balloni, il direttore della Cna – testimonia come questa nostra azione vada verso quel percorso di messa in rete delle eccellenze del territorio. Il nostro impegno continua a creare attenzione anche a livello nazionale, nel nostro sistema Cna, e questo non può che farci ben sperare per la crescita della nostra rete di artigiani”. “Il nostro nuovo Centro – precisa Barbara Tomassini, presidente provinciale di Cna Artistico e tradizionale – raccoglie una gamma di competenze, mestieri e saper fare tali da presentarsi, proprio nel cuore di Ascoli, come una vetrina viva e operativa di tutto ciò che di bello e di qualità questo territorio e i suoi artigiani sono in grado di produrre”.

Questa la squadra della Cna di Ascoli e di altri artigiani e professionisti impegnata ad arricchire l’esposizione in via del Trivio. (Orafi): Giorgio Aguzzi, Daniele Gaudenzi, Silvano Zanchi, Antonio Tomaselli, Pietro Angelini, Giuseppe Coccia, Davide De Iulis. (Ceramisti e pittori): Barbara Tomassini, Bruna Di Massimo Simonetti, Patrizia Bartolomei, Anna Maria Gandini, Augusta Schinchirimini, Andrea Fusco; (Moda e design): Doriana Marini, Luciana Emili, Massimo Mancini. (Alimentare e tipico): Isabella Mandozzi, Armando Corvaro, Emanuele Michilli, Pio Santamaria, Mariangela Feliziani. (Fotografia e comunicazione): Gabriele Viviani, Dino Cappelletti, Ugo Diletto, Laura Venditti, Fabrizio Durinzi. Nel Centro Cna di Via del Trivio sono inoltre esposti numerosi lavori degli studenti del corso di fotografia dell’Istituto d’arte, coordinati dalla professoressa Cinzia Vagnoni.

Particolare attenzione, nell’esposizione in via del Trivio per le produzioni di eccellenza e di nicchia del nostro territorio, anche e soprattutto quelle da salvaguardare. Negli spazi antistanti il centro, nel corso dell’inaugurazione di venerdì, saranno infatti allestiti tre laboratori dimostrativi: 1) rame e ferro battutto, a cura del ramaio di Force Nicola Scriboni; 2 ) le pagliarole di Acquaviva con il presidente dell’associazione, Filippo Gaetani; e l’Associazione delle Merlettaie di Offida.


LA CNA DI ASCOLI FA SISTEMA PER LO SVILUPPO DELL’ARTIGIANATO: IL PRESIDENTE E IL SEGRETARIO NAZIONALI DELLA CNA IN VISITA NEL PICEDNO PER PER SUGELLARE IL VALORE DI QUESTE SINERGIE PER LE PICCOLE E PICCOLISSIME AZIENDE CHE PRODUCONO ECCELLENZA

DANIELE VACCARINO VENERDI’ POMERIGGIO INAUGURERA’ INSIEME AL SINDACO DI ASCOLI IL NUOVO CENTRO DEGLI ARTIGIANI DELLA CNA PICENA NEL CUORE DEL CENTRO STORICO DI ASCOLI

Per la seconda volta consecutiva nel giro di pochi mesi il neopresidente nazionale della Cna, Daniele Vaccarino, questa volta insieme al segretario nazionale, Sergio Silvestrini, sarà ad Ascoli Piceno. In questa occasione per l’inaugurazione del nuovo centro polifunzionale e multidisciplinare di via del Trivio (nel cuore della città antica) che la Cna Picena ha attivato grazie alla sinergia con il Comune di Ascoli. “E’ un orgoglio l’attenzione che il sistema Cna nazionale ci sta dando – commenta Luigi Passaretti, presidente provinciale della Cna – ma quello che più ci da forza e speranza è che questa vicinanza testimonia una volontà concreta di fare sistema e di essere così più vicini alle esigenze e alle aspettative delle nostre imprese”.

L’apertura di questo nostro centro espositivo, polifunzionale e formativo nel cuore del centro storico di Ascoli – prosegue il presidente Passaretti – inserisce la Cna di Ascoli in un percorso di sinergia delle eccellenze che la Cna nazionale sta portando avanti da tempo. Noi ci siamo con il saper fare dei nostri artigiani e con quello che siamo in grado di mettere in campo per la promozione del territorio, come stiamo facendo in questo periodo con l’azione dei nostri artigiani per arricchire e rendere ancora più interessante e attrattiva al rievocazione storica della Quintana di Ascoli”.

La Cna nazionale – aggiunge Francesco Balloni, direttore provinciale della Cna – ci sta già supportando per l’ambizioso obiettivo, che stiamo perseguendo, di far riconoscere le nostre lavorazioni orafe come patrimonio immateriale dell’umanità per l’Unesco. Presidente e segretario nazionali della Cna saranno in questi giorni, oltre che ad Ascoli, anche a Fermo e Macerata, Cna vicine con le quali stiamo portando avanti un percorso importante di sinergia, sempre nel rigoroso rispetto e nella valorizzazione delle peculiarità di ogni singolo territorio. Certo è, vecchi campanilismi a parte, come Cna Picena non possiamo non leggere questa attenzione da parte dei vertici nazionali dell’Associazione anche come un plauso al lavoro che stiamo facendo da qualche anno a questa parte. Lavoro di sostegno e vicinanza alle imprese che ci ha portati, in provincia, ad essere di gran lunga l’associazione di categoria più consistente per numero di associati. Mentre in regione ci ha posti al primo posto come Cna che nel 2013 ha fatto registrare il maggior numero di nuovi associati. Risultato che, se riferito al sistema nazionale Cna, sempre nel 2013 ci ha visti essere la terza Cna che ha fatto registrare il più alto numero di associati, dopo quelle di Reggio Calabria e di Roma”.

© 2014, Redazione. All rights reserved.




24 Luglio 2014 alle 19:31 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• dalla Regione Marche
• dalla Regione Marche
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On Facebook
Ricerca personalizzata