Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 23:29 di Sab 21 Lug 2018

dal Piceno

di | in: Cronaca e Attualità, dal Piceno

un momento della presentazione

image_pdfimage_print
Provincia e Coni insieme per lo sport piceno
19-02-2015

Presentata l’iniziativa di sabato 21 per i Comuni e le associazioni sportive

La Provincia di Ascoli Piceno e il Coni hanno organizzato per sabato 21 febbraio l’iniziativa “Nuovi strumenti per lo sviluppo dell’attività motoria sportiva” che si svolgerà, a partire dalle ore 9, nella sala Consiliare di palazzo San Filippo. L’evento, a cui sono invitati a partecipare in particolare i Sindaci, gli Assessori allo Sport del territorio, le società sportive e tutti i soggetti interessati, è stato presentato oggi nel corso di una conferenza stampa dal Presidente della Provincia Paolo D’Erasmo, dalla Consigliera Provinciale Valentina Bellini e dal Delegato Provinciale Coni Armando De Vincentis.

“Si tratta di una giornata informativa e di festa, in quanto verranno anche consegnate ai Comuni le bandiere con il nuovo logo del Coni, per mettere a conoscenza delle opportunità di finanziamento e di altra natura a disposizione del territorio in campo sportivo – ha spiegato la Consigliera Bellini – verranno anche premiati 5 Comuni: Ascoli Piceno, San Benedetto del Tronto, Offida, Cupra Marittima e Grottammare che si sono distinti in azioni per favorire la pratica sportiva a tutti i livelli. La Provincia, anche in questa difficile fase di riorganizzazione istituzionale, intende essere – ha aggiunto la Bellini – punto di riferimento di Area Vasta per gli Enti Locali e le associazioni sportive del Piceno per attivare strumenti e progettualità in maniera condivisa nel settore dello sport”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il Presidente D’Erasmo che ha evidenziato come “la giornata di sabato rappresenti un incontro che guarda al futuro perché vengono messe al centro del confronto tutte quelle azioni positive per agevolare la partecipazione dei giovani alle discipline sportive e favorire un percorso unitario con i Comuni e le associazioni sportive volto a conseguire l’adeguamento e l’ammodernamento degli impianti sportivi esistenti e realizzarne di nuovi. Dobbiamo operare insieme – ha proseguito D’Erasmo – per far sì che il nostro territorio possa ospitare un numero crescente di competizioni sportive di scala nazionale e internazionale: tutto ciò anche per promuovere quelle sinergie con il paesaggio, le strutture ricettive e le straordinarie risorse culturali e artistiche diffuse in tutti i centri del Piceno”.

Sui dettagli del programma dell’iniziativa, che sarà coordinata dalla Consigliera Bellini, si è soffermato il Prof. De Vincentis ricordando “che ai lavori parteciperà il Presidente regionale del Coni Marche e membro della Giunta Nazionale Fabio Sturani che farà il punto sui finanziamenti messi a disposizione dalla nuova legge regionale dello sport e sulle iniziative del Coni per lo sviluppo e il sostegno dello sport con l’importante novità delle visite mediche sportive gratuite per gli under 18”.

All’incontro sarà presente anche Francesco Marocchi, referente dell’Istituto Credito Sportivo Marche che illustrerà i nuovi strumenti legislativi a livello nazionale tra cui i 500 mutui a tasso zero per la ristrutturazione e realizzazione di impianti destinati alla pratica sportiva di base e i mille cantieri per lo sport. Non mancherà un riferimento all’organizzazione sanitaria sportiva regionale con le relazioni del dott. Serafino Salvi e del dott. Sergio Scalia.


Stazione Unica Appaltante e altri servizi

Incontro Provincia – Sindaci nella Sala Consiliare

 

Per i Comuni, le Unioni dei Comuni, gli enti pubblici, le associazioni, i consorzi ed altri soggetti pubblici, la Provincia ha attivato tutta una serie di servizi tra i quali quello collegato alla Stazione Unica Appaltante. Per illustrare vantaggi e modalità di adesione nonché recepire esigenze e suggerimenti, si svolgerà martedì 24 febbraio alle 16.30 un incontro con i sindaci del territorio ed i referenti di altri istituzioni.

Si tratta di un’opportunità davvero importante e di rilevanza strategica – spiega il Presidente della Provincia Paolo D’Erasmoche valorizza al meglio la funzione di sussidiarietà a favore dei Comuni nell’ambito del nuovo assetto organizzativo ed istituzionale voluto dalla Legge Delrio. L’Ente provinciale metterà, infatti a disposizione strutture operative e personale per gestire le complesse procedure di gara collegate con l’appalto di beni, servizi e forniture con indubbi vantaggi per le amministrazioni aderenti che, con poche risorse e dipendenti si trovano spesso a dover affrontare iter sempre più complessi dal punto di vista tecnico e adempimenti burocratici onerosi. Potranno anche messi a disposizione altre tipologie di servizi avvalendosi delle strutture tecniche amministrative dell’Ente provincia“.

Gli enti che intendono usufruire della Stazione Unica Appaltante Provinciale della Provincia (SUAPAP) e altri servizi – evidenzia il nuovo dirigente del Servizio Contratti e Appalti dott. Eros Nunzio Libettipotranno contare su competenze professionali specifiche nell’ambito dei lavori pubblici e di altri settori specialistici e su un’esperienza e know how ormai consolidato a gestire sia la complessità amministrativa, sia l’entità dei servizi affidati o degli appalti assegnati di significativa rilevanza economica“.

© 2015, Redazione. All rights reserved.




19 febbraio 2015 alle 16:14 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata