Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 06:10 di Dom 23 Set 2018

Dall’Italia alla Spagna, Montelago sempre più un Festival senza confini

di | in: Cultura e Spettacoli

Montelago Celtic Festival

image_pdfimage_print

SNOW: OGAM A MOGLIANO (MC) ASPETTANDO IL VIAGGIO IN GALIZIA

MOGLIANO (MC) – Snow chiama a raccolta gli appassionati di musica e cultura celtica per il rush finale della rassegna invernale del Montelago Celtic Festival, all’insegna del viaggio fisico e spirituale, senza confini. Ad accompagnare in un cammino fantastico, attraverso il ponte che unisce le tradizioni celtiche d’Europa, sono gli intramontabili Ogam, in concerto sabato 21 marzo al Teatro Apollo di Mogliano (Mc), ore 21.30.
La band marchigiana, attiva dal 1988, promuove una musica che ama la contaminazione e il richiamo di storie ancestrali e che abbatte ogni frontiera.
Luciano Monceri (arpa celtica, chitarra, moorin khur), Maurizio Serafini (cornamusa irlandese, cornamusa scozzese, flauti), Angelo Casagrande (violoncello), Francesco Savoretti (percussioni) condurranno nelle terre delle emozioni incontrollabili, dove fluida scorre l’energia che unisce alla natura e all’universo e dove la nobiltà degli animi regna sovrana. Ecco il magico mondo in cui si muove la musica degli Ogam. Quasi una “divinazione” in vista del gemellaggio con il Festival Interceltique de Lorient – la più grande festa celtica del mondo che si svolge in Bretagna ogni estate – a cui gli organizzatori del Montelago Celtic Festival stanno lavorando per l’edizione numero 13 della rassegna attesa ad agosto sui prati di Taverne di Serravalle di Chienti (Mc).


E “profezia” – novità assoluta 2015 – del tour in Spagna per Galiza Celta, dall’8 al 13 maggio, tra concerti ed escursioni in Galizia, la regione celtica per eccellenza, scenografia di un viaggio inaspettato oltre il tempo e fuori da ogni ordinarietà.
Si viaggerà a piedi, come una grande tribù, tra antichi villaggi, nei sentieri del Cammino di Santiago, lungo le dune sabbiose dove Colombo intuì l’altro mondo.
Guida d’eccezione il prof. Iacopo Caucci, esperto di cultura galiziana, le cui parole si fonderanno con i suoni dei Suevia, di Mercedes Peón (attesa a MCF 2015) e di Carlos Núñez, tra i più rinomati esponenti mondiali della musica tradizionale gallega.
Ultima data italiana in cartellone per Snow, il concerto degli Ogam è organizzato da Arte Nomade in collaborazione con il Comune di Mogliano (Mc).
Ingresso 10 euro, prenotazioni: 0733.557730 – 335.5329539.
Programma e info di Galiza Celta su www.viandante.eu

www.montelagocelticfestival.it
info@montelagocelticfestival.it

© 2015, Redazione. All rights reserved.




20 marzo 2015 alle 21:45 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata