Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 00:31 di Mer 21 Nov 2018

Concorso Violinistico “Postacchini”, annunciati i finalisti della categoria C, da oggi pomeriggio a sabato mattina si giocano le finali

di | in: Cultura e Spettacoli

Concorso Violinistico Internazionale Andrea Postacchini

image_pdfimage_print

VIOLINISTI DI TUTTO IL MONDO A SCUOLA: I TALENTI DEL POSTACCHINI INCONTRANO GLI STUDENTI 

 

FERMO – Giornata di trasferte quella che oggi vede impegnati i ragazzi del Concorso Violinistico Internazionale “Andrea Postacchini”. Infatti, mentre sul palco del Teatro dell’Aquila di Fermo ad iniziare da oggi pomeriggio e sino a sabato mattina si consuma la fase calda della competizione, con tutte le finali di categoria, due luoghi simbolo della città si animeranno di buona musica. Hanno infatti accolto con entusiasmo l’invito ad esibirsi collateralmente alla competizione, i giovani musicisti che si divideranno tra il “Campionato di Giornalismo nelle scuole” organizzato da Il Resto del Carlino di Fermo presso il Fermo Forum, l’esibizione pensata apposta per le scuole fermane e la prova concerto “Chi suona stasera?” ad ingresso gratuito entrambi presso il Palazzo dei Priori.

Già ieri quattro violinisti, Yung-Yu Huang (15 anni) del Taiwan, Christina J. Nam (12 anni) e Skyea Park (13 anni) dagli USA e Radu Ropotan (24 anni) dalla Romania, si sono esibiti per i ragazzi della Scuola Media “Nardi” di Porto San Giorgio. Sulle note di Paganini e dei suoi virtuosistici capricci, i giovani “maestri delle quattro corde” hanno ammaliato gli studenti della scuola sangiorgese che hanno risposto con un entusiastico applauso finale. Coordinatore dell’iniziativa come sempre il M° Paolo Strappa. A fare gli onori di casa il Dirigente Scolastico, la dottoressa Daniela Medori e il vicesindaco Francesco Gramegna che ha voluto consegnare ai quattro violinisti una targa ricordo, segno di ringraziamento per aver accolto l’invito, e sentito riconoscimento del loro talento.


Per quel che concerne la gara, nella serata di ieri grande entusiasmo per i tre violinisti della categoria C (17-21 anni) che hanno passato il turno: il giapponese Kato Shusaku, il polacco Mateusz Makuch e la franco-olandese Cosima Soulez-Larivière. Una dura selezione che ha sfoltito in maniera significativa il numero degli aderenti alla categoria, 17 in partenza, facendo accedere alla finale solo tre partecipanti. Uno solo invece l’italiano per la categoria D (22-35 anni) che si giocherà tutto in semifinale, il veneziano Giovanni Agazzi. Grande savoir faire tra i partecipanti e un accorato spirito di squadra tra gli italiani che hanno inneggiato al connazionale finalista con un “Fatti valere Giovanni, sei tutti noi!”

Accanto a lui Floris Willem dal Belgio, Miguel Colom unico spagnolo della XXII edizione, Jang Yoonsun dalla Corea del Sud, Liu Fanglei dalla Cina, i giapponesi Masato Rika e Murakami Shoko, il francese Yann Passabet Labiste alla sua ultima presenza al Postacchini dopo avervi partecipato sei volte, Valentin ?erban dalla Romania, Almuth Siegel dalla Germania, Alican Süner dalla Turchia e il russo Andrei Kuznetcov.

Ora grande attesa per i più piccoli, ad iniziare dai ragazzini della categoria B dai 12 ai 16 anni che si esibiranno per le eliminatorie a partire da questa mattina. La prova finale si disputerà domani. Nessuna prova d’appello invece per i bambini della categoria A, dagli 8 agli 11 anni: per loro una sola carta da giocare, la prova unica di sabato mattina.

© 2015, Redazione. All rights reserved.




27 maggio 2015 alle 19:37 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata