Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 03:10 di Mar 23 Gen 2018

Concorso Violinistico Postacchini, ultimo capitolo: stasera si scoprono i vincitori dell 22ma edizione

di | in: Cultura e Spettacoli

Concorso Postacchini

Svelati intanto i vincitori delle categorie B e C. Attesa per i più piccoli che si esibiranno oggi

 

 

 

FERMO, 2015-05-29 – Stretta finale sulla XXII edizione del Concorso Violinistico Internazionale “Andrea Postacchini” di Fermo. Sarà infatti questa sera (30 maggio) che al Teatro dell’Aquila, già si preannuncia gremito dagli ultimi riscontri della biglietteria, si concluderà il prestigioso concorso internazionale e si scoprirà se c’è e chi è il vincitore assoluto. A lui andrà in premio il violino del liutaio jesino Giuseppe Quagliano.

 

La serata condotta da Matteo Caccia, autore e conduttore di Radio 2 vedrà, oltre al momento della premiazione, il concerto dei giovani violinisti insigniti dei premi e la FORM, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana diretta dal M° Gessi.

 

Per ora si continua con le ultime audizioni, la prova unica dei dieci piccoli violinisti dagli 8 agli 11 anni che, al cospetto della giuria d’eccellenza presieduta da Dora Schwarzberg, si esibiranno tra questa mattina e il primo pomeriggio, cercando di dare il meglio di sé. Intanto ieri si sono scoperte le carte della categoria B (12-16), con un podio tutto femminile. Il primo posto è andato alla violinista turca Doga Altinok seguita dalla statunitense Maria Lakisova e da Choi Juhui della Corea del Sud. Per la categoria C (17-21 anni), inassegnato il primo posto mentre il secondo è andato al giapponese Kato Shusaku seguito dalla franco-olandese Cosima Soulez Larivière alla quale è stato assegnato anche il premio del Comitato d’Onore per la migliore interpretazione di un pezzo di Bach.


Fiato sospeso nella categoria D dove sarà dura lotta tra i cinque violinisti tra i 22 e i 35 anni per aggiudicarsi uno dei tre gradini del podio. Questi i finalisti di categoria: Willem Floris (Belgio), Colom Miguel (Spagna), Yang Yoonsun (Singapore), ?erban Valentin (Romania) e Suner Alican (Turchia).

 

Tutta la responsabilità nazionale è invece affidata alla più piccola della competizione, Alida Igbaria, unica italiana ancora in gara.

 

Intanto in città al bar o in piazza la gente fa i primi pronostici, il più delle volte basati sul desiderio di vedere premiati i violinisti con i quali si è avuto modo di parlare e raccontare storie e aneddoti. La giuria non lascia però trapelare nulla. “Il livello è molto alto – dice la Presidente Dora Schwarzberg – e l’organizzazione del concorso è ineccepibile, non si potrebbe fare di meglio”.

 

Ieri sera (29 maggio), dopo una giornata di selezioni, la prova-concerto di “Chi suona stasera?”, per la prima volta al Teatro Comunale di Porto San Giorgio. Tanti i curiosi e moltissimi i giovani musicisti che si sono avvicendati sul palco. “Una possibilità per testare l’esibizione che i violinisti fanno davanti alla giuria – spiega il M° Strappa, coordinatore dell’evento – ma anche una prova d’appello per gli eliminati, oltre ad essere una ghiotta occasione per il pubblico di poter ascoltare grande musica suonata da piccoli talenti”.

© 2015, Redazione. All rights reserved.

image_pdfimage_print



29 maggio 2015 alle 18:59 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata