Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 05:05 di Dom 16 Giu 2019

da Fermo

di | in: Cronaca e Attualità

Fermo

image_pdfimage_print

2015-06-20

SUCCESSO PER LA RACCOLTA STRAORDINARIA DI ALIMENTI ORGANIZZATA DAL TAVOLO DELLE POVERTA’

 

 

6 tonnellate di prodotti donate e raccolte. Numeri che parlano da soli quelli della seconda edizione della Raccolta Straordinaria “congiunta” di alimenti e prodotti per l’infanzia, organizzata dal Tavolo delle Povertà della Provincia fermana, nella giornata di sabato 6 giugno scorso.

 

Forti del motto che li contraddistingue, “uniti si può” i 19 soggetti componenti il Tavolo, tra cui associazioni di volontariato, parrocchie ed enti locali, hanno voluto ripetere l’esperimento solidale ed hanno invitato i cittadini della provincia a “fare la spesa per chi non può permetterselo”.

 

La “Raccolta Straordinaria” si è svolta grazie alla generosa ospitalità di 29 supermercati grandi e piccoli del territorio che, aderendo all’iniziativa, hanno accolto ben 192 volontari del Tavolo delle Povertà – tra i quali anche gruppi scout, giovani cresimandi e bambini – sistemati all’interno dei negozi, vicino alle casse, oppure all’esterno. La Raccolta si è svolta, infatti a: Fermo, Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio, Sant’Elpidio a Mare, Petritoli, Montegiorgio e Piane di Falerone.

 

I cittadini del fermano hanno risposto all’appello del Tavolo delle Povertà, donando latte, pelati, tonno, legumi, olio e prodotti per l’infanzia per un ammontare complessivo di oltre 6 tonnellate (kg. 6132)! I prodotti donati saranno distribuiti a centinaia di famiglie indigenti attraverso la consegna di alimenti (“pacco alimentare”) o la “mensa sociale”, attività gestite dalle associazioni del Tavolo, in stretta collaborazione con gli Ambiti Territoriali e Sociali XIX, XX e XXIV ed i servizi sociali.

 

Il Tavolo delle Povertà del Fermano, che ha coordinato l’iniziativa, è composto da ATS XIX, ATS XX, ATS XXIV, CSV Marche, Ass. “Il Ponte” Onlus di Fermo, Ass. Centro di Solidarietà della CdO Marche Sud di Porto San Giorgio, Ass. CdS Monti Sibillini di Comunanza, “Confraternita di Misericordia” di Montegiorgio, Caritas Diocesana di Fermo, Ass. “La Liberata” di Petritoli, Croce Rossa Italiana di Fermo, Gruppo Volontariato Vincenziano di Porto Sant’Elpidio, Ass. “Il Samaritano” di Porto Sant’Elpidio, ACLI di Fermo, AUSER Provinciale di Fermo, Ass. Perigeo Onlus, Ass. Amici dell’Opera Don Ricci Onlus di Fermo.

 


LIBERAZIONE DI FERMO E DEL FERMANO: IL 20 GIUGNO LA CERIMONIA COMMEMORATIVA

 

Il 19 e 20 giugno del 1944 Fermo ed il Fermano furono liberati. Il fronte passò il fiume Chienti, lasciando una scia di morte.

 

Gli eccidi nazifascisti di Caldarette d’Ete nel territorio di Fermo e gli scontri nel Fermano spezzarono molte vite, un tributo di dolore alla rinascita nazionale.

 

E’ dovere della popolazione fermana ricordare questi eventi, è doveroso segnalare come da quei tragici fatti sia nata l’Italia unita, libera e repubblicana.

 

Per fare memoria di quegli avvenimenti, sabato 20 giugno 2015 avrà luogo a Caldarette d’Ete una cerimonia, promossa dal Comune di Fermo, dalla Provincia, dall’Anpi e dall’Isml, in occasione del 71° anniversario della Liberazione di Fermo e del Fermano.

 

Alle ore 18.00, nel Santuario della Madonna del Pianto, verrà celebrata una Santa Messa, nel corso della quale la cittadinanza fermana onorerà il voto fatto per la salvezza della Città di Fermo dai lutti di guerra.

 

Alle ore 19.00, verranno ricordate le vittime dell’eccidio che venne perpetrato proprio a Caldarette d’Ete: Serafino Santini, Giuseppe e Luigi Fontana, Giovanni Protasi . Dopo gli interventi delle autorità, le corone verranno benedette e deposte.

 

Alle ore 21.15 al Centro Sociale di Caldarette d’Ete, il Gruppo Battaglione Batà eseguirà un concerto nel corso del quale verranno presentate le canzoni sulla Resistenza e sulla Liberazione di Fermo.

 

 

SERATA INAUGURALE DELLA RASSEGNA “DI VILLA IN VILLA”

 

Sarà Palazzo Caffarini Sassatelli, sede della Prefettura, ad ospitare sabato 20 giugno alle ore 20.45 la serata di apertura della stagione estiva della rassegna “Di Villa in Villa”, organizzata dalla Libera Associazione Culturale Armonica-mente, presieduta da Nunzia Luciani.

 

La serata, che gode del patrocinio della Regione Marche, della Provincia e della Città di Fermo e del sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo e della Camera di Commercio di Fermo, vedrà la presentazione, da parte del prof. Nunzio Giustozzi, di “Florence Henri, un’artista allo specchio”.

 

A seguire una video lettura emozionale di Valentino Eugeni dal titolo “Frammenti di realtà”. Quindi l’arpista Lucia Galli che eseguirà arie, reel e songs della tradizione irlandese arrangiate dall’artista. Presenta Pamela Olivieri.

© 2015, Redazione. All rights reserved.




20 Giugno 2015 alle 15:02 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata