Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 03:35 di Mar 11 Dic 2018

Per Synth a Camerino giovedì arrivano le trombe di Giorgio Li Calzi e Ramon Moro

di | in: Cultura e Spettacoli

Synth

image_pdfimage_print

Il primo concerto del festival voluto da Musicamdo è nel segno di jazz ed elettronica

 

 

CAMERINO – Ingrana subito la prima “SYNTH”, il neonato progetto di Musicamdo Jazz con la collaborazione di TAM – Tutta un’Altra  Musica, Free Monkey, Unicam-Computer Science e MIBACT che unisce mondo informatico e mondo artistico e che nella forma di “Electronic Music Festival”.

Giovedì 3 dicembre alle ore 22.30 presso il Cinema U.Betti di Camerino si alza infatti il sipario sul questo nuovo progetto con un primo concerto davvero interessante. A calcare il palco saranno infatti Giorgio Li Calzi (tromba, vocoder, elettronica) e Ramon Moro (flicorno, tromba, elettronica) . Due delle trombe più alternative della scena contemporanea internazionale in una performance che esce dagli stereotipi dello strumentiamo jazz.


Li Calzi
, torinese classe 1965 dalla storica passione per il rock e l’elettropop, ha al suo attivo una lunga sfilza di collaborazioni  con musicisti internazionali come la rockstar brasiliana Lenine, lo storico membro dei Kraftwerk Wolfgang Flür, e il violino di Alexander Balanescu, maestri della nuova scena elettronica come Douglas Benford, Retina.it, Marconi Union, cantanti come Thomas Leer, Mamady Koyatè, Elena Roggero e Tiziana Ghiglioni, Johnson Righeira. Ma non solo. Dal 2006 la sua attività è stata quella di legare musica e teatro sonorizzando con tromba e elettronica reading e lavori di Andrea Bajani, Massimo Carlotto, Tiziano Scarpa, Alessandro Haber, Banda Osiris e numerosi altri.

Accanto a lui nella serata camerte anche Ramon Moro, trombettista decisamente singolare, con un’ impronta stilistica di “confine”, individuabile in ogni occasione per il suono visionario e immaginifico. In questi ultimi quindici anni ha lavorato in ambiti jazzistici, sperimentazioni elettroniche, pura improvvisazione, supporto per band rock, preziosi interventi su album di musica leggera e cantautorale.

Per la sua predisposizione all’improvvisazione, alla cura del suono e alla sua sensibilità ad interagire con altre forme espressive, spesso collabora con artisti visivi e autori teatrali.

Oltre alla musica SYNTH propone in occasione del concerto anche degli interventi video realizzati dagli studenti di Unicam-Computer Science

Ingresso 5 euro

© 2015, Redazione. All rights reserved.




1 dicembre 2015 alle 19:44 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata