Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 01:59 di Gio 27 Giu 2019

Un cortometraggio di Adriano Giannini per promuovere il paesaggio marchigiano

di | in: Cronaca e Attualità

Anna Casini sul set

image_pdfimage_print

LA VICEPRESIDENTE CASINI IN VISITA SUL SET

 

 

Genga – Sono iniziate in questi giorni sul territorio marchigiano le riprese del cortometraggio dal titolo “Sarà per un’altra volta” diretto da Adriano Giannini, il noto attore questa volta nelle vesti di regista. Francesco Montanari e Veronica Gentili sono i due protagonisti.

“L’iniziativa – spiega la vicepresidente e assessore all’agricoltura Anna Casini che ieri pomeriggio è stata in visita sul set – rientra nell’ambito di una sperimentazione volta ad innovare le politiche del paesaggio arricchendole con “politiche attive”.  Nel 2013 è stato infatti  creato dalla Regione Marche  un Fondo cinematografico per il paesaggio delle Marche (Marche Landscape Cine Fund), con l’obiettivo di contribuire alla realizzazione di film e documentari, in cui il paesaggio delle Marche svolgesse un ruolo di rilievo. Le motivazioni che hanno portato alla costituzione del fondo sono molteplici, dalla capacità del cinema di radicare i paesaggi nell’immaginario collettivo alla volontà di utilizzare il paesaggio come una risorsa per lo sviluppo  e la promozione anche turistica delle aree interne”.

Anna Casini sul set

Anna Casini sul set


Il cortometraggio di Giannini, è il  primo film che gode del contributo di questo fondo per 18mila euro.

“La storia – spiega il regista –  collocata temporalmente circa 2 milioni di anni fa  e girata tutta di notte, narra della scoperta del fuoco da parte di una donna e negata dalla componente maschile della popolazione e tratta temi sempre attuali come il divario uomo/donna, la solitudine, la paura. Avevamo bisogno di posti incontaminati per ricreare la giusta ambientazione preistorica e le Marche in questo senso sono una regione tutta da scoprire. Ormai le conosco molto bene, ho girato il territorio in lungo e in largo e posso dire che ho trovato dei posti davvero splendidi e suggestivi”.

I paesaggi delle Marche interessati dalle riprese sono quelli del Sasso Simone, di Canfaito, della Valle Scappuccia. Per una sempre maggiore integrazione tra Formazione cinematografica locale e Produzioni che scelgono di girare nelle Marche, l’Accademia di trucco Ki Art e la scuola di formazione Officine Mattòli, hanno selezionato e messo a disposizione alcuni dei propri allievi come tirocinanti sul set.

Anna Casini sul set

Anna Casini sul set

© 2016, Redazione. All rights reserved.




16 Gennaio 2016 alle 10:52 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata