Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 20:19 di Dom 17 Dic 2017

dalla Fidal Marche

di | in: Il Mascalzone Sportivo

MEETING UNICAM

MEETING UNICAM, DOMANI LA SESTA EDIZIONE
Sabato 15 luglio, a Camerino, torna la manifestazione su pista allo stadio universitario Livio Luzi

Un momento importante per l’atletica delle Marche. Domani, sabato 15 luglio allo stadio Livio Luzi di Camerino (MC), si disputa la sesta edizione del Meeting Unicam, ma sarà la prima dopo gli eventi sismici che hanno colpito il territorio l’anno scorso. Gli impianti sportivi e il campus universitario hanno svolto un ruolo fondamentale nella ripartenza dell’attività, anche dal punto di vista didattico. Adesso tornano a ospitare una manifestazione agonistica di rilievo, organizzata dal Comitato regionale Fidal Marche in collaborazione con il Cus Camerino del segretario Roberto Cambriani. Il meeting arriva anche poche settimane dopo che Claudio Pettinari è stato eletto nuovo rettore dell’Università di Camerino e si accinge quindi a ricevere il testimone da Flavio Corradini.
Particolarmente ricco il programma delle gare: per il settore assoluto 200, 400 e 1500 metri sia maschili che femminili, oltre a giavellotto e martello donne. Ben sette le prove riservate ai cadetti (under 16): 800, 1000, alto, lungo, martello, giavellotto e disco, poi 60 e 600 ragazzi (under 14) e 50 metri esordienti (under 12). Al miglior risultato tecnico maschile sarà assegnato il Trofeo Città di Camerino, mentre quello femminile verrà premiato con il Trofeo Unicam in base alle tabelle di punteggio federali, e sono previsti riconoscimenti ai primi tre classificati di ogni gara.
Prosegue quindi il legame tra Fidal Marche e Camerino, che dal 21 al 24 agosto tornerà ad ospitare il raduno regionale estivo, dedicato ai migliori giovani, per il 19° anno di fila. Una tradizione che va avanti dal 1999 e che stavolta vedrà anche lo svolgimento della Festa regionale dell’atletica.



MARCHE PROTAGONISTE AL TERMINILLO
4 successi individuali, vittoria nella classifica femminile e terzo posto finale nell’incontro interregionale under 18

Ancora una serie di brillanti risultati per i giovani atleti marchigiani. Nell’incontro interregionale under 18 “Sulla vetta del Terminillo”, a più di 1500 metri di altitudine, arrivano quattro vittorie individuali e un totale di ben 13 piazzamenti sul podio con cinque secondi e quattro terzi posti. La rappresentativa regionale conquista il successo parziale al femminile, mentre nella classifica finale chiude in terza posizione dietro a Lazio e Toscana, ma davanti a Campania e Umbria. Applausi per la staffetta con Greta Rastelli (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), Micol Zazzarini (Atl. Avis Macerata), Elisabetta Vandi (Atl. Avis Macerata) ed Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese), autentiche dominatrici con 2’12”96 e oltre sei secondi di vantaggio sulla formazione del Lazio. Per il quartetto marchigiano, nella gara con frazioni crescenti di 100, 200, 300 e 400 metri, è anche il miglior tempo di sempre in Italia esclusi quelli ottenuti dalla squadra Nazionale. Al primo posto anche i saltatori in alto Michele Pasquinelli (Sef Stamura Ancona) e Benedetta Trillini (Team Atl. Marche), rispettivamente con 1.95 e 1.65, oltre a Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese), davanti a tutte sui 400 metri in 57”08.

RISULTATI
1. Michele Pasquinelli (Sef Stamura Ancona) alto 1.95
1. Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese) 400 metri 57”08
1. Benedetta Trillini (Team Atl. Marche) alto 1.65
1. staffetta femminile 100+200+300+400 (Rastelli, Zazzarini, Vandi, Silvestri) 2’12”96
2. Mattia Mecozzi (Sport Atl. Fermo) 100 metri 11”33 (-2.7)
2. Greta Rastelli (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 100 metri 12”42 (-1.4)
2. Elisabetta Vandi (Atl. Avis Macerata) 200 metri 24”83 (-0.4)
2. Francesca Vallorani (Asa Ascoli Piceno) 800 metri 2’19”70
2. Irene Rinaldi (Atl. Fabriano) peso 12.92
3. Alessio Fermani (Team Atl. Porto Sant’Elpidio) 400 metri 51”78 pb
3. Alessandro Caccini (Collection Atl. Sambenedettese) giavellotto 49.91 pb
3. staffetta maschile 100+200+300+400 (Zallocco, Mecozzi, Fermani, Ugoccioni) 2’03”68
3. Mara Marcic (Atl. Avis Macerata) alto 1.59
4. Micol Zazzarini (Atl. Avis Macerata) 200 metri 26”25 (-0.4)
5. Francesco Gagliardi (Mezzofondo Club Ascoli) 800 metri 2’05”52
5. Lorenzo Falappa (Atl. Amatori Osimo) alto 1.76
5. Sofia Paniccia (Sport Atl. Fermo) 100 metri 12”88 (-1.4)
6. Francesco Zallocco (Team Atl. Marche) 100 metri 11”58 (-1.1)
6. Leonardo Burroni (Sef Stamura Ancona) giavellotto 43.33
6. Sara Zuccaro (Atl. Fabriano) peso 9.80
7. Maria Giulia Firmani (Sef Stamura Ancona) 800 metri 2’31”09
8. Marco Ugoccioni (Atl. Avis Macerata) 200 metri 23”64 (+0.4)
8. Lorenzo Corsini (Collection Atl. Sambenedettese) 800 metri 2’09”57

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2017/REG15132/Index.htm

MACERATA: CUCCU’ DA RECORD NELLE PROVE MULTIPLE
La sangiorgese firma il primato regionale under 16 nel pentathlon (4178) e anche sugli 80 ostacoli (11”77)

Un’altra bella edizione per il 27° Trofeo Città di Macerata, classico meeting estivo valido quest’anno come Campionato regionale di prove multiple under 16. A lasciare il segno è stata Martina Cuccù che ha realizzato due nuovi primati marchigiani cadette. La 14enne dell’Atletica Sangiorgese Renato Rocchetti, al primo anno di categoria, si è impadronita del record nel pentathlon con 4178 punti, ma l’atleta allenata dalla neomamma Elisa Del Moro ha fatto suo anche quello degli 80 ostacoli con 11”77. Notevoli anche le prestazioni nell’alto (1.62), nel lungo (5.31) e sui 600 metri conclusivi (1’39”69). A completare il podio regionale Arianna Micol Proietti (Atl. Avis Macerata, 3659) e Irene Pesaresi (Atl. Osimo, 3353), nella gara a cui ha preso parte inoltre la laziale Cecilia Rinaldi (Studentesca Rieti Milardi, 3943). Tra i cadetti vittoria nell’esathlon di Emanuele Ghergo (Atl. Osimo) con 3884 punti, davanti al compagno di club Simone Romagnoli (Atl. Osimo, 2883) e Carlo Alberto Del Pontano (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti, 2168).
In una gara di lancio del martello under 20 a invito, vittoria di Andrea Proietti (Studentesca Rieti Milardi) con 67,01. Nuovo record personale per il tricolore allievi Giorgio Olivieri, che arriva a 66,24 in occasione del sesto e ultimo tentativo. Il 16enne sangiorgese del Team Atletica Marche aggiunge più di un metro al 65,06 che aveva finora e diventa il quinto under 18 di sempre in Italia con l’attrezzo da 6 chilogrammi, mentre è il secondo alltime a livello nazionale con quello da 5 kg di categoria (74,96). Nel giavellotto si conferma Emanuele Salvucci (Atl. Avis Macerata) con 63.26, ad appena un metro dal personale.
La manifestazione è abbinata al Memorial Floriana Gentili che ricorda un indimenticabile personaggio dell’atletica maceratese, per essere stata la storica segretaria del comitato provinciale Fidal. Nella classifica per società, quest’anno si impone l’Atletica Fabriano nei confronti dell’Atletica Avis Macerata, club organizzatore del meeting, e dell’Atletica Civitanova.

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2017/REG14431/Index.htm

LINK ALLE FOTO
Il Meeting Unicam a Camerino: http://fidalmarche.com/upload/2012/Unicam2012_2.jpg
La rappresentativa delle Marche al Terminillo: http://www.fidal.it/upload/Marche/TOP/Marche_Terminillo2017_top.jpg
La staffetta femminile marchigiana: http://www.fidal.it/upload/Marche/2017/Staffetta_Terminillo2017.jpg
La premiazione del pentathlon cadette a Macerata vinto da Martina Cuccù (autore Maurizio Iesari): http://www.fidal.it/upload/Marche/2017/Cuccu_Gentili2017.jpg
Emanuele Salvucci: http://www.fidal.it/upload/Marche/2017/Salvucci_Gentili2017.jpg

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.

 

 

© 2017, Redazione. All rights reserved.

image_pdfimage_print



14 luglio 2017 alle 23:16 | Scrivi all'autore | | |

Ricerca personalizzata