Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 20:28 di Dom 17 Dic 2017

Il ritorno delle Acli nei paesi del sisma

di | in: Cronaca e Attualità

Acli

Ascoli Piceno – Il prossimo 27 luglio la Presidenza nazionale delle ACLI sarà convocata ad Ascoli Piceno per visitare le zone colpite dal sisma. Alla base di questa iniziativa nessun intento autocelebrativo ma solo la voglia di condivisione e la doverosa rendicontazione dei progetti.
Il viaggio dalla sede nazionale delle ACLI di Roma in Via Marcora  alle zone colpite dal sisma verrà anche documentato con un video. “l’avvicinarsi ai luoghi colpiti da terremoto diventerà così un evento social, grazie alla diretta via Facebook e Twitter”.


Le Acli non arriveranno a mani vuote: partirà da Roma un pulmino Wolkswagen Caravelle che verrà donato alle Acli di Ascoli per facilitare la partecipazione dei ragazzi alle attività di doposcuola, superando le difficoltà dovute alla dislocazione frammentata nelle frazioni dei comuni interessati.
Quanto alle tappe previste la prima sarà ad Ascoli, dove si inizierà con la presentazione dei progetti riguardanti le Marche: “Laboratorio della speranza” (per i comuni di Montegallo, Arquata e Acquasanta Terme), “Anziani e la comunità” (in collaborazione con Acli/UsAcli, Fap Ascoli Piceno), la ristrutturazione della sede Patronato/Caf a Tolentino (MC),  l’acquisto e l’istallazione di un modulo abitativo (mq.36) circolo Acli Propezzano.
Seconda tappa della Presidenza nazionale Acli ad Acquasanta Terme e Arquata, prima poi di arrivare ad Amatrice e ad Accumoli.

© 2017, Redazione. All rights reserved.

image_pdfimage_print



14 luglio 2017 alle 22:21 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Ricerca personalizzata