Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 22:41 di Dom 17 Dic 2017

AscoliPicenoFestival, Crescendo in musica

di | in: Cultura e Spettacoli

crescendo

 

Crescendo oggi parla argentino con il fenomeno Nisinman

Domani passeggiata alle cascate

 

Ascoli Piceno, 2017-09-23 – Uno dei bandoneonisti più acclamati a livello internazionale, l’argentino Marcelo Nisinman, un vero fenomeno, è , insieme ad altri grandi musicisti, il protagonista del concerto di stasera, intitolato “Lo stupore del mondo”, inizio alle 20,30, nell’auditorium “Emidio Neroni” della Fondazione Carisap, nell’ambito di “Crescendo”, il Festival internazionale di musica organizzato dall’associazione ascolipicenofestival in collaborazione con Comune, Amat, Fondazione Carisap, Camera di Commercio e Cia.

L’appuntamento si annuncia davvero spettacolare. Nisinman, ne “Le quattro stagioni di Buenos Aires” di Astor Piazzolla, ha al fianco un altro formidabile argentino, il pianista Josè Gallardo, vecchia conoscenza del Festival, concertista nelle più importanti sale del mondo, il violinista Sergej Malov, un fenomeno anche lui, e il chitarrista Alberto Mesirca.

Ma il cast di stasera, 12 elementi, è davvero formidabile. Degno di grandi teatri. Sul tema delle stagioni, con brani di Leopold Mozart e Johann Strauss figlio, si esibiscono pure i violinisti Robert Kowalski e Vladimir Lyn Mari, i violoncellisti Claude Frochaux e Jonathan Flaksman, il violista Vladimir Mendelssohon, icona mondiale, il contrabbassista Zoran Markovic, la percussionista Fangge Lu e la pianista Emanuela coordinatrice artistica del Festival e presidente di ascolipicenofestival.

Sempre oggi, alle 17, nell’auditorium, ingresso gratuito, da non perdere, il concerto finale a conclusione del workshop di body percussion tenuto dalla marimbista cinese Fangge Lu.


Domani domenica chiusura del Festival con una suggestiva passeggiata nella natura all’interno del territorio martoriato dal terremoto ma ancora bello e vivo. Per “L’incanto della natura” si parte da Umito di Acquasanta Terme (ritrovo ore 9.15 davanti alla chiesa di San Sebastiano a Umito) e si arriva fino alle Cascate della Prata. Nell’Agriturismo “Laga Nord” pranzo con tagliatelle ai funghi porcini e altre specialità di montagna in attesa del concerto (ore 16, ingresso gratuito) del quartetto composto da Fangge Lu (percussioni), Robert Kowalski (violino), Vladimir Lyn Mari (violino) e Jonathan Flaksman (violoncello). In precedenza anche lettura di poesie ispirate ai Monti della Laga di Alessandro Centinaro e visita alla mostra degli attrezzi agricoli di Ascenzio Santini. In caso di pioggia ritrovo alle 11 direttamente nell’Agriturismo “Laga Nord”.

 

 

 

© 2017, Redazione. All rights reserved.

image_pdfimage_print



23 settembre 2017 alle 1:01 | Scrivi all'autore | | |

Ricerca personalizzata