Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 22:33 di Dom 17 Dic 2017

Conto alla rovescia per Clown&Clown Festival

di | in: Cultura e Spettacoli

Clown e Clown Festival


CLOWN&CLOWN FESTIVAL 2017 
 quest’anno premia Cesare Bocci e ospita Rajae Bezzaz per parlare di diversità, e poi anche Enzo Iacchetti, Paolo Ruffini, Claun il Pimpa (Marco Rodari), Andrea Caschetto.

 

XIII edizione del festival internazionale di clownerie e clown-terapia ideato dalla Mabò Band

Dal 24 settembre al 1 ottobre 2017 a Monte San Giusto (MC), la “Città del Sorriso”
Tema principale dell’edizione “LA DIVERSITÀ”

 

Monte San Giusto (MC) – Si avvicina il Clown&Clown, il Festival che dal 2005 si fa messaggero del valore universale e terapeutico della risata. Tra preparativi, ospiti annunciati e novità sorprendenti, sta per cominciare la suaXIII Edizione che consegnerà il Premio “Clown nel Cuore” a CESARE BOCCI per mano di ENZO IACCHETTI, storico sostenitore del Festival. Ospiti anche MARCO RODARI, alias CLAUN IL PIMPA, ANDREA CASCHETTO, MARCO RUFFINI. Annunciata anche la partecipazione di RAJAE BEZZAZ, che sarà protagonista di un momento di dialogo e confronto sulla DIVERSITÀ, tema portante di questa edizione.

Tra i bellissimi addobbi della “Città del Sorriso” quest’anno spunteranno tante GIRANDOLE, simbolo della capacità di guadare al mondo assumendo diversi punti di vista. A regnare su tutto sarà sempre l’ENORME NASO ROSSO DEL CAMPANILE DELLA CHIESA, la cui accensione segnerà, come da tradizione, l’inizio del Festival, domenica 24 settembre. Per la XIII Edizione sarà rinnovato il portale di ingresso alla Città del Sorriso: arricchito da un progetto artistico firmato dal pittore marchigiano di fama nazionale, Stefano Calisti, sarà presentato dall’artista stesso nella giornata di apertura del Festival, nel pomeriggio del 24 settembre.


Dal 24 settembre all’1 ottobre 2017 si svolge a Monte San Giusto (MC) la XIII edizione del Clown&Clown, Festival Internazionale di Clownerie e Clown-Terapia ideato nel 2005 dalla Mabò Band, nota compagnia di clown-musicisti sangiustesi, con l’intento di creare un evento originale e capace di celebrare la figura del clown in tutti i suoi aspetti, da quello artistico e professionale, a quello volontaristico e sociale.

Un festival che ormai è un appuntamento consolidato, tanto da far guadagnare a Monte San Giusto il titolo di CITTÀ DEL SORRISO, veicolando ogni anno il valore terapeutico della risata e un forte messaggio di pace ed inclusione.

 

In particolare, il tema portante di questa XIII edizione è LA DIVERSITÀ, inteso in senso ampio, come volontà di comprensione e accettazione della possibile coesistenza di tanti punti di vista diversi sul mondo. A tal proposito, è previsto un momento di confronto e di dibattito tra le diverse comunità etniche locali, che si svolgerà giovedì 28 settembre. L’incontro vedrà la partecipazione del Sindaco di Monte San Giusto, della Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo della città, del Parroco e dell’Imam, e sarà condotto da RAJAE BEZZAZ, inviata di Striscia la Notizia che si occupa di questioni di integrazione culturale.

 

La XIII edizione del Festival consegnerà il PREMIO “CLOWN NEL CUORE 2017” all’attore e conduttore marchigiano CESARE BOCCI, per mano di ENZO IACCHETTI, storico amico e sostenitore del Festival; inoltre, ci saranno anche PAOLO RUFFINI, CLAUN IL PIMPA, alias MARCO RODARI, e ANDREA CASCHETTO.

Il ricco programma, consultabile sul sito del Festival (www.clowneclown.org), prevede tantissimi spettacoli, mostre, conferenze, workshop, grandi e coinvolgenti eventi di piazza, con la partecipazione di decine di compagnie e di artisti provenienti da diverse parti del mondo, associazioni di volontariato e associazioni di Clown-Terapia.

Per l’edizione del 2017 il Clown&Clown collabora con M’ILLUMINO D’IMMENSO ONLUS FIRENZE e ANFFAS – ONLUS DI MACERATAInoltre, come da tradizione, centinaia di clown-dottori si ritrovano per partecipare aglincontri di formazione coordinati dalla FEDERAZIONE NAZIONALE CLOWN-DOTTORI.

Non mancano nemmeno i workshop, tra giocoleria e teatro, curati da Nicola VirdisWalter Rado e FNC.

 

Tutto ciò è reso possibile dal contributo di numerosi sponsor privati, dal sostegno della Regione Marche e del Comune di Monte San Giusto, e dal lavoro dell’Ente Clown&Clown e di numerosi volontari che si occupano dell’organizzazione e della gestione degli eventi.

Grazie a questo lavoro corale, Monte San Giusto viene trasformata ogni anno in un grande circo a cielo aperto con l’intento di far capire che la bellezza di questo mondo strampalato sta proprio nella sua diversità, anche attraverso i colori di meravigliose e incredibili scenografie ed addobbi sparsi per le vie e le case di tutto il Paese.

Quest’anno, in particolare, a Monte San Giusto spunteranno tante GIRANDOLE, simbolo della capacità di guadare al mondo assumendo diversi punti di vista. L’allestimento sarà reso ancora più suggestivo grazie al nuovo portale di ingresso nella Città del Sorriso, ideato dall’artista Stefano Calisti, conosciuto internazionalmente come il “Prestigiatore dei colori”. L’opera verrà presentata al pubblico durante il pomeriggio di Domenica 24 Settembre, in presenza dello stesso Calisti.

A regnare sulla Città del Sorriso ci sarà come sempre l’enorme naso rosso posto sul campanile della chiesa, la cui accensione avverrà, come da tradizione, durante la prima serata del Festival, domenica 24 settembre alle ore 21:30, con il rituale countdown scandito dal pubblico.

 

————————————————————————————————————–

 

IL PROGRAMMA DEI PRIMI GIORNI – La giornata inaugurale e il CLOWNFACTOR

DOMENICA 24 SETTEMBRE

Alle ore 16.00 ci sarà l’inaugurazione della “Città del Sorriso” alla Porta Romana, che come ogni anno si trasformerà nella porta di ingresso di un grande circo a cielo aperto. Il taglio del nastro con le autorità aprirà le porte della Città del Sorriso sulle note della Banda Giovanile Interprovinciale delle Marche e della Mabò Band.

Come da tradizione, all’ingresso del borgo antico sarà posizionato un portale che segna il confine tra fiaba e realtà, uno “stargate” che quest’anno sarà rinnovato e arricchito di arte, con un progetto realizzato dall’artista maceratese STEFANO CALISTI, detto anche “il Prestigiatore dei colori”. Calisti, famoso in tutto il mondo, ha realizzato appositamente per il Festival un’opera secondo lo stile che lo contraddistingue. Ha dipinto un paesaggio onirico in cui sogno e realtà finiscono per fondersi proprio nella Città del Sorriso. L’opera è stata riprodotta in grande scala per diventare la porta principale di accesso alla Città del Sorriso. L’inaugurazione avrà luogo alla presenza dell’artista, che consegnerà in persona l’opera agli occhi del pubblico.

Subito dopo, ci si muoverà per l’inaugurazione dei vicoli del sorriso: dalla mostra: “Negli anni della Città del Sorriso”, passando per la Libreria delle Meraviglie e l’Atelier creativo dedicati ai bambini, fino ad arrivare all’Happiness Box, una sorprendente esperienza in stile Clown&Clown, e all’istallazione artistica “M’anime”.

Verrà introdotta anche la nuova organizzazione degli spazi nella Città del Sorriso che, quest’anno più che mai, assumerà le sembianze di un circo all’aperto.

Alle 18.00 finalmente conosceremo le nove compagnie partecipanti alla quarta edizione del Clown Factor e si darà subito il via alle prime esibizioni.

Finalmente alle 21.30 ci sarà il momento che tutti aspettano ogni anno con gioia e impazienza, senza il quale la “Città del Sorriso” non potrebbe “illuminarsi” e prendere vita: l’accensione del grande naso rosso sulla torre del campanile, preceduta dall’emozionante countdown della PiazzaAlle 22 la parola passerà alla MABÒ BAND. Il trio comico/musicale ideatore del Festival si esibirà con VALTER RADO, autore- attore- regista, nello spettacolo teatrale intitolato “Note nella Tempesta”. Si tratta di uno spettacolo teatrale che è stato presentato per la prima volta alla Borsa dello Spettacolo di Freiburg e successivamente in numerose repliche in importanti teatri e festival d’Europa: Vienna, Colonia, Monaco, Bolzano, Oldenburg, Moers, Orvieto, Trento.

LE GIORNATE DI LUNEDÌ, MARTEDÌ E MERCOLEDÌ

Saranno teatro di un fitto calendario di appuntamenti e spettacoli mattutini per le Scuole del territorioANDREA CASCHETTO, NICOLA VIRDIS E GIANNI VILLA incontreranno bambini e ragazzi di tutte le età. I pomeriggi, invece, saranno dedicati al laboratorio “La libreria delle Meraviglie” con letture animate e spettacoli teatrali dedicati ai più piccoli.

La sera, l’appuntamento sarà nel nuovo spazio a cielo aperto, “la Corte dei Folli” con le tre imperdibili serate del CLOWNFACTOR, parodia in chiave clown dei reality e talent show televisivi. Durante le tre serate presentate da Piero Massimo Macchini con la collaborazione di Antony Persichini, verranno selezionate le compagnie artistiche finaliste del ‘Premio Takimiri 2017”. I nomi delle compagnie finaliste verranno svelati al termine della serata di Mercoledì 27 settembre. Il Clownfactor e il Premio Takimiri 2017 sono a cura di Francesco Marilungo dell’Associazione ArTime.

Durante il giorno i concorrenti saranno impegnati in sfide della risata, all’interno di una cascina di campagna, in cui saranno ospitati per tutta la durata del Festival, e la sera, dalle ore 21:30 si esibiranno davanti al pubblico e ad una giuria di esperti internazionalli, composta da Danglar Takimiri – fam. Takimiri; Alberto Pisu – direttore artistico del Gallura Buskers Festival; Giuseppe Fornaro – Direttore artistico Solo Artisti Esclusivi; Giulia Piermattei – Artista di circo contemporaneo e performer aerea; Corrado Sorbara – Direttore artistico al Festival Teatro Ragazzi di Guardea.

Partecipano al ClownFactor nove compagnie artistiche, selezionate tra le numerose che si sono iscritte online e sono: Agostina Recinella – Bricco&Bracco – La Compagnia Begheré – Sebastian Burrasca from Collettivo Clown –  Raul Gomiero – Darwin Pimentel – Damiano Massaccesi – Incoscienti (Andrea Paris e Cristiano Pierangeli) – Adele Felici (Operabuffa Teatro).

 

LA GIORNATA DI GIOVEDÌ

Il Clown&Clown entra nel vivo della sua programmazione e del suo approfondimento tematico, con un appuntamento intitolato “Tutto il mondo in un sorriso”. Alle 19:30 ci sarà uno show-cooking che metterà a confronto similitudini e diversità anche in ambito culinario: un’occasione per imparare a conoscere la ricchezza e la varietà di sapori e odori appartenenti ad usanze e culture diverse. A seguire, ci sarà, invece, un momento di confronto e di dibattito tra le diverse comunità etniche locali, che si svolgerà a partire dalle 21.30. L’incontro vedrà la partecipazione del Sindaco di Monte San Giusto, della Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo della città, del Parroco e dell’Imam, e sarà condotto da Rajae Bezzaz.
Rajae Bezzaz, dal 2016 è inviata di striscia la notizia e si occupa di questioni di integrazione culturale. È di origine berbero-marocchina, ma vive in Italia dall’età di 5 anni. Si definisce lei stessa un buon miscuglio tra la cucina e la cultura dell’Italia, che considera il suo Paese, e l’ottimismo del popolo africano, che vive alla giornata e cerca di vedere il meglio.

 

www.clowneclown.org

Tutti gli eventi sono gratuiti ad eccezione di alcuni workshop
PRESS ROOM con programma completo, fotografie e video da scaricare in: goo.gl/Z1y2My
VIDEO della scorsa edizione in https://vimeo.com/220777951

 

© 2017, Redazione. All rights reserved.

image_pdfimage_print



22 settembre 2017 alle 21:33 | Scrivi all'autore | | |

Ricerca personalizzata