Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 05:32 di Gio 19 Ott 2017

Ultime News

dall’UniUrb

di | in: Cronaca e Attualità

UniUrb

Geoscienze: alla scoperta di G!

– Entro il 19 settembre le iscrizioni allo stage in geologia –

Dal 20 al 22 Settembre alle ore 15.00, presso il Campus Scientifico Enrico Mattei, la Scuola di Scienze Geologiche e Ambientali dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo organizzerà uno stage per approfondire l’offerta formativa e l’occupabilità dei laureati in Scienze Geologiche, materia sempre più coinvolta nella protezione, gestione e sviluppo territoriale, nella definizione di strategie energetiche a sostenibilità ambientale ed economica.

Lo stage è rivolto a studenti che abbiano conseguito il diploma di maturità in questo anno. Prevede discussioni aperte, attività di laboratorio ed escursioni. Gratuità per i primi 15 iscritti, incluso alloggio mezza pensione per due notti e spostamenti in pullman.

Termine iscrizioni: Martedì 19 Settembre

Per informazioni: 339 5667830


SUCCESSO PER IL DIRETTORE GENERALE DELLA NAZIONALE ITALIANA CANTANTI GIANLUCA PECCHINI ALL’UNIVERSITA’ DI URBINO

Campioni dello sport e della solidarietà per insegnare come fare della cultura un motore di sviluppo economico e sociale, in una nuova visione dell’economia e della cultura, che diventano così sorelle.

Giovedì 14 settembre il Direttore generale della Nazionale Italiana Cantanti Dott. Gianluca Pecchini ha partecipato al Progetto Impresa e Cultura del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Urbino, offrendo il privilegio di un pomeriggio ricco di contenuti ed emozioni, raccontando magistralmente come arte, sport e solidarietà possono diventare un motore di sviluppo economico e sociale per il bene comune.

Realtà da record per numero di iniziative realizzate, personaggi famosi coinvolti, organizzazioni non profit supportate e risultati economici raggiunti nella raccolta fondi, con grandissimi campioni non solo dell’arte e dello sport, ma dell’impegno sociale e solidale, in 36 anni di attività e in 30 anni di associazionismo, la formazione ha disputato oltre 550 partite di fronte di oltre 25 milioni di spettatori, in tutti gli stadi italiani, e ha raccolto fondi per una cifra che supera i 90 milioni di euro.

Ventisei degli incontri disputati si sono trasformati in veri e propri eventi televisivi noti come “La Partita del Cuore”. Le sole ultime tre edizioni di questo appuntamento, trasmesse da Rai International, sono state seguite da oltre 950 milioni di telespettatori in tutto il mondo.

RIcca di questi eccezionali risultati, espressione della forza dell’impegno di un progetto di solidarietà a lungo termine, la Nazionale Italiana Cantanti, ha partecipato al progetto, “Impresa e Cultura. La cultura come motore di sviluppo economico e sociale” nella persona del suo Direttore Generale Dott. Gianluca Pecchini, riscuotendo grandissimo riscontro. Il Dott. Pecchini nel suo intervento ha ripercorso la storia della NIC negli anni, offrendo una testimonianza eccellente di successo sportivo, organizzativo e imprenditoriale e mettendo inoltre in evidenza il grande ruolo che la cultura musicale e quella sportiva possono svolgere per promuovere importanti traguardi di forte spessore per la promozione umana e sociale. All’incontro hanno partecipato l’Arcivescovo di Urbino Mons. Giovanni Tani, il vicesindaco Roberto Cioppi, il Rettore Prof. Vilberto Stocchi e la Prof. Anna Maria Giomaro del Dipartimento di Giurisprudenza, i docenti dell’Ateneo Prof. Silvia Cecchini, Natalia Paci, Umberto Carbonara e il Dott. Patrizio Massi e la M. Paola Samoggia di Imagem.

Il Progetto Impresa e Cultura, che il Responsabile Scientifico Prof. Elisabetta Righini dell’Ateneo Urbinate e il Direttore Artistico, il soprano di fama internazionale Felicia Bongiovanni portano avanti da oltre dieci anni, propone un metodo e una visione integrata dell’economia e della cultura, che comporta il superamento delle tradizionali barriere fra attività artistiche e produttive, nel reciproco rispetto e collaborazione. In tale prospettiva il soprano stesso Felicia Bongiovanni, ha eseguito famose arie operistiche: Ave Maria dall’Intermezzo della Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni in onore dell’Immacolata, Patrona dell’Università di Urbino e Casta Diva dalla Norma di Vincenzo Bellini, come inno alla pace in onore del forte impegno in questo campo della Nazionale Cantanti, accompagnata al pianoforte da Lorenzo Lucchi. Grande emozione e onore per Felicia Bongiovanni, già Ambasciatrice della Nazionale Italiana Cantanti in diverse occasioni, esibirsi nei grandi successi dei big della NIC: Si può dare di più, Uno su mille ce la fa, We are the world, We are the champions, scelti in connessione al tema della giornata, insieme al musicista della Nazionale Cantanti Moreno Conficconi, che l’ha accompagnata col clarinetto e ha cantato Terra promessa.

L’obiettivo perseguito con questo progetto è quello di riproporre lo spirito di quell’Umanesimo rinascimentale, di cui Urbino e? stato uno dei massimi esempi e che seppe cosi? ben coniugare discipline umanistiche e scientifiche, spirito e materia, azione e riflessione, con l’obiettivo di “umanizzare” l’economia e la società in generale e proporre quei valori di umanità, rispetto e cooperazione reciproca che oggi appaiono quanto mai necessari per una rinascita economica e sociale.

Durante l’incontro sono state presentate le iniziative di Impresa e Cultura per l’anno accademico 2017/18, fra cui una Winter School da tenersi nella primavera del prossimo anno che si inserisce fra le iniziative della RIDE (Rete Italiana per il Dialogo Euromediterraneo), patrocinata dal Ministero degli Esteri.

Per informazioni:Prof. Elisabetta Righini: elisabetta.righini@uniurb.it, tel 0721 639264 – 380 1977612Dott. Novella Iezzi novella.iezzi@uniurb.it, n.iezzi1@campus.uniurb.it

347 5458221

 

 

FONDAZIONE CARLO E MARISE BO

per la Letteratura Europea Moderna e Contemporanea

giovedì 21 settembre 2017

ore 17.00

Gianni Darconza (Università di Urbino Carlo Bo) presenta

il poeta cileno Óscar Hahn

e il suo volume di poesia Mal d’amore

Sulla diffusione dei poeti latinoamericani in Italia

interverrà l’editore Walter Raffaelli

Palazzo Passionei Paciotti

Via Valerio, 9 Urbino

Óscar Hahn, poeta, saggista e critico letterario, nato nel 1938 a Iquique in Cile, ha insegnato Letteratura spagnola all’Università di Cile quando nel 1973, al tempo del golpe militare di Pinochet, è stato costretto a rinunciare al suo incarico universitario. Dopo essersi trasferito in esilio negli Stati Uniti ha insegnato Letteratura ispano-americana all’Università di Maryland e allo stesso tempo collaborato al Handbook of Latin American Studies. Nel 1988 è stato chiamato come professore di Letteratura e Lingua spagnola all’Università dell’Iowa dove ha insegnato fino al 2009. Da allora vive come professore emerito a Santiago. Óscar Hahn, nel mondo di lingua spagnola uno dei più importanti poeti, ha pubblicato molti volumi di poesia dei quali diversi sono stati tradotti in italiano da Gianni Darconza e da Milton Fernàndes. Dal 1991 è membro corrispondente della «Academia Chilena de la Lengua». Ha ricevuto diversi premi letterari tra i quali nel 2012 l’importante «Premio Nacional de Literatura de Chile».

Opere di poesia In traduzione italiana

Mal de amor, 1981 Trattato di sortilegi, 2012

Tratado de sortilegios, 1992 Tutte le cose scivolano, 2015

Apariciones profanas, 2002 Scintillii in uno specchio rotto, 2016

En un abrir y cerrar de ojos, 2006 Mal d’amore, 2017

Archivio expiratorio, 2007

La primera oscuridad, 2011

Los epejos comunicantes, 2015

Opere di critica letteraria

El cuento fantástico hispanoamericano en el siglo XIX, 1978

Texto sobre texto, 1984

Vicente Huidobro o el atentado celeste, 1998

Fundadores del cuento fantástico hispanoamericano, 1998

Magias de la escritura, 2001

© 2017, Redazione. All rights reserved.

image_pdfimage_print



18 settembre 2017 alle 18:52 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Ricerca personalizzata