Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 03:12 di Mar 23 Gen 2018

dalla Fidal Marche

di | in: Il Mascalzone Sportivo

Enrica Cipolloni

2018-01-07

INDOOR: CIPOLLONI, RITORNO VINCENTE AD ANCONA
Dopo due anni, la sambenedettese delle Fiamme Oro nuovamente in gara nel pentathlon. Ancora al personale i giovani velocisti sui 200 metri.

Secondo meeting nazionale dell’anno al Palaindoor di Ancona, nel pomeriggio di domenica 7 gennaio. Torna in gara la sambenedettese Enrica Cipolloni, che si cimenta nelle prove multiple dopo due stagioni di stop per infortunio. La 27enne delle Fiamme Oro, campionessa italiana assoluta al coperto nel 2014 ma anche sette volte tricolore giovanile in carriera, si aggiudica il successo nel pentathlon con uno score di 3709. Per l’atleta allenata da Francesco Butteri la giornata inizia con 8”95 sui 60 ostacoli, poi salta 1.74 nell’alto alla prima prova e lancia il peso a 11.55, quindi atterra a 5.43 nel lungo e chiude con 2’39”85 sugli 800 metri. Un risultato utile per tornare finalmente in gara, a tre settimane dai campionati italiani che si svolgeranno a Padova dove vinse il titolo quattro anni fa con il record personale di 4036 punti. Al secondo posto la campana Anna Generali(Running Club Napoli, 3531) e terza la junior perugina Martina Mazzola, che da questa stagione difende i colori dell’Atletica Avis Macerata, cresciuta fino a 3459. Settima la 17enne Martina Ruggeri (Atl. Fabriano) con 2948 e il record personale di 5.60 nel lungo, ottava l’altra junior osimana Greta Luchetti (Team Atl. Marche) a 2842.
Continuano le buone prestazioni nella velocità. Appena 24 ore dopo il record regionale juniores sui 60 metri (6”88), il 18enne Vittorio Massucci (Sport Atl. Fermo) migliora il personale sui 200 con 22”37 alle spalle soltanto di Francesco Molinari (Olimpus San Marino), leader con 22”10, e davanti all’altro sammarinese Alessandro Gasperoni(22”49), ma firma un altro personal best anche l’allievo Mattia Mecozzi (Sport Atl. Fermo) che corre in 22”71. Al femminile ancora in evidenza la 15enne Melissa Mogliani Tartabini(Atl. Recanati) autrice di un nuovo successo con 25”37 sui 200 metri, nella gara che vede un altro rientro eccellente: quello dell’osimana Valentina Natalucci (Team Atl. Marche), primatista regionale assoluta dei 60 metri, quinta con 26”52 sul giro di pista in sala.
Sfide combattute sui 60 ostacoli allievi, con l’affermazione in 8”42 dell’abruzzese Francesco Bersani (Pietro Mennea Atl. Chieti), ma subito dietro si migliora Federico Agostini (Asa Ascoli Piceno) con 8”43 dopo aver corso la batteria in 8”44. Nel lungo femminile vinto dall’allieva Camilla Pizzetti (Cus Parma, 5.45) si piazza seconda la coetanea Benedetta Boriani (Sef Stamura Ancona, 5.23). Protagonisti dell’intero weekend gli atleti dell’eptathlon maschile nel Festival delle prove multiple: tra gli assoluti prevale il ventenne Matteo Taviani (Atl. Virtus Cr Lucca) con 4786 punti, mentre nel pentathlon allieve le umbre Elisabetta Baldelli (Atl. Csain Perugia, 2850) e Francesca Zafrani (Atl. Arcs Cus Perugia, 2841) precedono Irene Pesaresi (2765) e Giulia Tonti(2746), entrambe osimane del Team Atletica Marche, con il quinto posto di Isabel Ruggieri (Collection Atl. Sambenedettese, 2734). Nel pentathlon allievi, disputato sabato, bella vittoria dell’osimano Emanuele Ghergo (Team Atl. Marche) con 2835 punti grazie a un decisivo crono di 2’52”05 nella gara conclusiva sui 1000 metri.
Al mattino, nella riunione dedicata ai più giovani, tra i cadetti (under 16) nette vittorie sui 60 metri di Lorenzo Agostini (Asa Ascoli Piceno) con 7”44 e Martina Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) in 7”95. Doppietta nella categoria ragazzi (under 14) per Francesco Ranxha (Atl. Fabriano) con 7”99 sui 60 metri e 4.70 nel lungo, come per Vittoria Nocita (Tethys Chieti) che nelle stesse specialità al femminile corre in 8”57 e salta 4.39.

RISULTATI (pomeriggio): http://www.fidal.it/risultati/2018/REG15976/Index.htm
RISULTATI (mattina): http://www.fidal.it/risultati/2018/REG15975/Index.htm

LINK ALLE FOTO DI ARCHIVIO (autore Giancarlo Colombo/FIDAL)
Enrica Cipolloni:
http://www.fidal.it//upload/gallery/2013/Campionati-Italiani-Assoluti-e-Promesse-M-F-Indoor/anc069.jpg
http://www.fidal.it/upload/images/2014_varie/cipolloni.jpg


2018-01-06

 

ANCONA SPRINT, MASSUCCI RECORD SUI 60!
Primato regionale juniores per il velocista della Sport Atletica Fermo con 6”88 nel meeting di apertura al Palaindoor. Nel peso allieve Mariani 12.54.

Massucci Vittorio

Inizio da record per la stagione 2018 dell’atletica al Palaindoor di Ancona. Nel meeting inaugurale dell’Epifania, sabato 6 gennaio, arriva subito un primato regionale dei 60 metri. Sulla distanza più breve al coperto, il 18enne Vittorio Massucci realizza il limite marchigiano juniores correndo nel tempo di 6”88 in batteria. Con questo notevole risultato il velocista della Sport Atletica Fermo, seguito dal tecnico Alberto Andruszkiewicz, migliora di un centesimo il 6”89 che resisteva da 22 anni e ottenuto dal sangiorgese Luca Verdecchia, più volte azzurro nello sprint, il 13 gennaio 1996 ad Ancona. Per il nuovo primatista regionale c’è poi la vittoria nella successiva finale con 6”91. Alle sue spalle, brillano gli altri portacolori della società fermana: 7”07 dell’allievo Mattia Mecozzi e 7”08 dello junior Riccardo Flamini in batteria, ma in finale si piazza secondo il non ancora ventenne Harrison Olumakinwa (Atl. Recanati) pareggiando il personale con 7”08.
Giovani da applausi anche al femminile con la 15enne Melissa Mogliani Tartabini (Atl. Recanati), argento tricolore con la 4×100 cadette, che al debutto nella categoria allieve si aggiudica il successo in una gara assoluta con 7”69 sui 60 metri, ad appena quattro centesimi dal primato regionale, dopo aver corso la batteria in 7”73. Al secondo posto Dajana Flamini (Sport Atl. Fermo) in 7”85 davanti alla junior Roberta Ciarfella (Us Aterno Pescara), autrice di un 7”68 in batteria dove la neoallieva sangiorgese Greta Rastelli(Team Atl. Marche), bronzo tricolore cadette degli 80 metri, aveva eguagliato il suo miglior crono di 7”80.
Sulla pedana dell’alto si comporta bene lo junior Michele Pasquinelli (Sef Stamura Ancona) che supera quota 2.00, personale indoor a due centimetri da quello all’aperto. Nel peso allieve l’abruzzese Ludovica Montanaro (Atl. Gran Sasso Teramo) si migliora con 14.28 confermandosi sesta di sempre tra le under 18 italiane con la palla di ferro da 3 chilogrammi. La marchigiana Alessia Mariani (Collection Atl. Sambenedettese), cresciuta sotto la guida tecnica di Francesco Butteri, è seconda con 12.54 per firmare il nuovo record regionale con questo attrezzo, ritoccando il 12.47 della fabrianese Irene Rinaldi nella scorsa stagione.
Nei 400 metri esordio da allieva per l’osimana Angelica Ghergo (Team Atl. Marche), vicecampionessa italiana cadette dei 300 ostacoli, che chiude in 57”97. Stabilite due nuove migliori prestazioni nazionali master sui 1000 metri: Elena Borghesi (Atl. Lugo) coglie il primato SF35 vincendo la gara in 2’54”13 e Paola Tiselli (Atletica dei Gelsi) quello SF45 con 3’02”56. Domani la seconda giornata, trasmessa in diretta video streaming sulla pagina Facebook FIDAL Marche (fb.com/fidalmarche), che prevede anche il pentathlon femminile e la conclusione dell’eptathlon maschile all’interno di un nuovo meeting assoluto.

RISULTATI SABATO 6 GENNAIO: http://www.fidal.it/risultati/2018/REG15972/Index.htm
ISCRITTI DOMENICA 7 GENNAIO (pomeriggio): http://www.fidal.it/risultati/2018/REG15976/Index.htm

LINK ALLA FOTO DI ARCHIVIO (autore Davida Ruggieri)
Vittorio Massucci: http://www.fidal.it/upload/Marche/2017/Massucci_Vittorio.jpg

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.

© 2018, Redazione. All rights reserved.

image_pdfimage_print



7 gennaio 2018 alle 22:37 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata