Tre appuntamenti di Teatro ragazzi

Jesi, Corinaldo, Montemarciano – 17 febbraio 2018

 

Domenica 18 febbraio alle ore 17 tre spettacoli per la 34^ Stagione di Teatro ragazzi dell’ATGTP.

 

Al Teatro Pergolesi di Jesi i burattini di Gino Balestrino in “La fiaba delle quattro stagioni”, al Teatro Goldoni di Corinaldo la fiaba “La Regina delle nevi” della compagnia Armamaxa, al Teatro Alfieri di Montemarciano “Cappuccetto Rosso” del Teatro alla Panna.

 

Domenica 18 febbraio alle ore 17 sono tre gli appuntamenti nella provincia di Ancona per la 34^ stagione di Teatro Ragazzi curata dall’ATGTP Associazione Teatro Giovani-Teatro Pirata in collaborazione con numerosi comuni della provincia di Ancona.

Al Teatro Pergolesi di Jesi il Burattino Bi è il protagonista delle fantastiche avventure de “La fiaba delle quattro stagioni”, uno spettacolo a cura di Gino Balestrino, ricco di divertenti gag, bellissime scenografie e musica. Vi sono raccontate le stagioni della natura come stagioni della vita: il tempo scorre, la vita finisce e ricomincia nell’eterno ciclo che ci tocca di compiere una volta sola, a meno di essere burattini… Il burattino Bi, che non nasce e non muore, intraprende il Viaggio della Vita, che lo porta a sondare i misteri della nascita e della fanciullezza, dell’amore e della maturità, della conoscenza di sé e della fine delle cose.

Nello stesso pomeriggio al Teatro Goldoni di Corinaldo l’appuntamento è con “La Regina delle nevi”, una della più conosciute fiabe di Andersen nella interpretazione della compagnia Armamaxa. Racconta di un’amicizia, tenerissima e strettissima, tra due bambini: Gerda e Kay. E di come la piccola Gerda, resasi conto della “perdita” del suo caro e amato compagno di giochi tra le rose del loro piccolo giardino, sia pronta a mettersi in cammino per cercarlo. Un viaggio fantastico in cui la bambina sarà capace di superare ogni ostacolo, inoltrandosi in situazioni imprevedibili e impreviste, incontrando figure straordinarie, e accettando qualunque sacrificio pur di “salvare” Kay.

Al Teatro Alfieri di Montemarciano va in scena “Cappuccetto Rosso”, spettacolo di teatro di figura con attori, burattini, muppets e maschere. La compagnia Teatro alla Panna di Senigallia-ATGTP, dopo più di trent’anni di attività, si misura per la prima volta con un grande classico per l’infanzia. Ma i due burattinai non son riusciti a mettersi d’accordo e quindi ognuno racconta la sua storia: classica o moderna? Inconciliabile! Così inizieranno a raccontare ognuno la propria fiaba senza alcuna volontà di capirsi e mentre uno cercherà di rimanere fedele alla tradizione, l’altro comincerà a fare i dispetti e a cambiare le carte in tavola; ne scaturirà un conflitto creativo con conseguente raddoppio dei personaggi principali, il Lupo e Cappuccetto Rosso, due burattinai impegnati in un tiro alla fune per cercare di portare lo spettacolo dalla propria parte.

INGRESSO SPETTACOLI: Adulti € 8, Ragazzi € 6, Bambini sotto i 3 anni € 0,50

PROMOZIONE PER I RAGAZZI: Vieni a 3 spettacoli e avrai in omaggio l’ingresso ad uno spettacolo a scelta tra quelli in calendario.

INFO: Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata Onlus, www.atgtp.it  Tel. 0731/56590 info@atgtp.it




Cinesophia al Ventidio Basso

CINESOPHIA 2018

 

 

CINESOPHIA 

TEATRO VENTIDIO BASSO (AP) – 23/24 Febbraio

 

“Abito sempre nel mio sogno: di tanto in tanto, faccio una piccola visita alla realtà” con le parole di Ingmar Bergman si apriranno le giornate di Cinesophia.

 Venerdì 23 e sabato 24 febbraio 2018 torna al Ventidio Basso la seconda edizione della più importante manifestazione nazionale dedicata alla filosofia del cinema, il festival organizzato insieme dall’Amministrazione Comunale di Ascoli Piceno, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale.

 Proprio attraverso la riflessione sull’opera del regista svedese, nel centenario della sua nascita, insieme a quella del grande cineasta italiano, Federico Fellini, il festival indagherà quella visione lucidamente sognante e meravigliata del reale che definiamo “realismo magico”. Sarà dunque il “realismo magico” il tema conduttore dell’edizione 2018 di Cinesophia ad Ascoli Piceno.

 L’appuntamento animerà il prestigioso teatro dal pomeriggio a notte inoltrata con conferenze, interviste, performance, degustazioni e musica dal vivo.

 Si comincerà alle ore 16.30 con la nuova rassegna “Propositi”, dedicata ai due grandi cineasti interpreti del “realismo magico”, il tema dell’edizione 2018: Ingmar Bergman e Federico Fellini. Si partirà, nella giornata divenerdì 23, in compagnia del giornalista Andrea Panzavolta che indagherà l’opera bergmaniana a partire dalla sua perturbane indagine degli aspetti reconditi della realtà. Sabato 24 invece il filosofo e preside della facoltà di Filosofia dell’Università San Raffele, Roberto Mordacci, parlerà del maestro del cinema italiano a partire dalla sua onirica opera autobiografica 8 ½.

 I pomeriggi del festival proseguiranno alle ore 17.30 con “Contaminazioni”: una rassegna dedicata al continuo gioco tra verità e finzione che unisce classici del cinema e cultura pop. Inaugurerà, venerdì 23, il filosofo Cesare Catà con l’intervento “L’amor perduto da Bergman a La La Land”; sabato 24 sarà la volta del critico cinematografico Andrea Minuz con “Dell’incantamento, Fellini e il motivo dello sguardo”.

 Gli appuntamenti pomeridiani si concluderanno con la rassegna “Lectio pop” alle ore 18.30venerdì 23 Adriano Fabris, con l’intervento “Io sono la morte, note a margine de Il Settimo Sigillo”. Sabato 24 il giornalista Marcello Veneziani proporrà un’inedita visione del cinema felliniano a partire dalla penna dolce amara del suo sceneggiatore prediletto Ennio Flaiano.

 Alle 21.30 il mondo del cinema si trasforma in “Philoshow” con due inediti spettacoli filosofico-musicali, ideati e diretti da Lucrezia Ercoli. I temi più popolari della cinematografia contemporanea saranno raccontati dalle letture teatrali di Pamela Olivieri, dai montaggi cinematografici del regista Marco Bragaglia, dai brani musicali eseguiti dal vivo dalla band di Popsophia Factory, composta da dieci giovani artisti. Le due serate di filosofia-spettacolo ospiteranno gli interventi del filosofo Simone Regazzoni nello spettacolo di venerdì 23 dedicato all’adolescenza “Non ti libererai di me, da Fanny e Alexander a Chiamami col tuo nome; e del filosofo Umberto Curi nel philoshow che concluderà il Festival sabato 24 “Il sogno, l’esistenza lucidamente onirica da Amarcord a Inception”.

 Cinesophia 2018 indagherà dunque quella capacità tutta cinematografica di sviscerare gli aspetti perturbanti della quotidianità, in un continuo gioco tra finzione e verità, tra immaginario e reale, tra sogno e veglia.

 La partecipazione agli appuntamenti varrà come “corso di formazione” riconosciuto a livello ministeriale per studenti e insegnanti. Per iscrizioni inviare un’email a info@popsophia.it

 

 

Gli ingressi sono gratuiti e aperti a tutti.

 

VENERDÌ 23 FEBBRAIO
TEATRO VENTIDIO BASSO – ASCOLI PICENO
16:30 Propositi
Bergman’s Rai Script
L’amor perduto da Bergman a La La Land
18:30 Lectio Pop
Io sono la morte – Note a margine de Il settimo sigillo
21:30 Philoshow
“Non ti libererai di me” – L’adolescenza da Fanny e Alexander a Chiamami col tuo nome

spettacolo filosofico-musicale

ideato e diretto da Lucrezia Ercoli

ensemble musicale Factory

voce recitante Pamela Olivieri

regia tecnica Riccardo Minnucci

regia e video Marco Bragaglia

SABATO 24 FEBBRAIO
TEATRO VENTIDIO BASSO – ASCOLI PICENO
16:30 Propositi
8 ½ autobiografia magica
Dell’incantamento, Fellini e il motivo dello sguardo
17:30 Lectio Pop
Flaiano ed il disincanto felliniano – Note a margine della Dolce vita
21:30 Philoshow
Il sogno – L’esistenza lucidamente onirica da Amarcord a Inception

spettacolo filosofico-musicale

ideato e diretto da Lucrezia Ercoli

ensemble musicale Factory

voce recitante Pamela Olivieri

regia tecnica Riccardo Minnucci

regia e video Marco Bragaglia

 




Vincenzo Di Bonaventura in “E piove in petto una dolcezza inquieta”

 

OFFICINA TEATRALE – LA MACCHINA ATTORIALE

 

Vincenzo Di Bonaventura in

 

E PIOVE IN PETTO UNA DOLCEZZA INQUIETA

di EUGENIO MONTALE

 

Ospitale delle Associazioni

Paese alto di Grottammare

 

martedì 20 febbraio, ore 21.15

Grottammare – Ancora formidabili appuntamenti con il teatro di Vincenzo Di Bonaventura. Nell’ambito della 23a stagione dell’Associazione Culturale Blow Up di Grottammare, intitolata “Qualunque cosa pensi, Pensa il contrario” per la sezione “La macchina attoriale”, martedì 20 febbraio, alle ore 21.15, il maestro Di Bonaventura porterà in scena uno spettacolo dedicato al poeta Eugenio Montale e intitolato “E PIOVE IN PETTO UNA DOLCEZZA INQUIETA”. Nel nuovo accogliente spazio che l’Amministrazione Comunale di Grottammare ha restaurato e messo a disposizione delle associazioni culturali del proprio territorio, l'”Ospitale delle Associazioni” che si trova al Paese Alto di Grottammare proprio all’ingresso del vecchio incasato, Vincenzo Di Bonaventura ci introdurrà nelle pieghe nascoste della vita e dell’opera di Eugenio Montale. Il Recital inizia con il periodo genovese del grande poeta, traccia la prima raccolta “Ossi di seppia”, pubblicata nel 1925, il periodo fiorentino e la seconda raccolta “Le occasioni” pubblicata nel 1939, la terza raccolta “La bufera e altro” e la quarta raccolta “Xenia e Satura”; infine “Quaderno in quattro anni” del 1977 e “Altri versi” del 1981. “La poesia differisce dalla prosa perché essa non rimanda altro che a sé medesima; non può essere spiegata che nel proprio ambito. La poesia è una macchina fatta di parole. Le parole e le connesse immagini devono essere studiate nelle loro combinazioni, rifiutando di estrapolarne i poetici contenuti” (E. Montale)

La ricchissima rassegna teatrale OFFICINA TEATRALE – LA MACCHINA ATTORIALE, si articola in 20 appuntamenti fino a luglio e prevede un percorso attento e articolato sui grandi della letteratura dell’otto-novecento.

Ingresso € 5 con tessera-abbonamento F.I.C. 2017/2018rilasciata dall’Assocazione Blow Up al costo di 10 euro e che può essere sottoscritta velocemente all’ingresso.

La tessera F.I.C. consentirà poi di partecipare liberamente a tutte le iniziative del ricco calendario della rassegna culturale e cinematografica; per gli appuntamenti teatrali il prezzo del biglietto continuerà ad essere di 5 euro a serata.

 

Scarica il depliant della stagione 2017/2018



Musicultura: Ginevra Di Marco incanta il pubblico della Filarmonica

 

Aperte le Audizioni live a Macerata

 

Sesè Mamá si aggiudica il Premio Antonello Ieffi della giuria e il premio Val Di Chienti del pubblico

Domani, domenica 18 La Chance Su Marte di Ancona

Macerata, 2018-02-17 – Ginevra Di Marco madrina del primo week end di audizioni live ha incantato il numeroso pubblico del Teatro della Filarmonica di Macerata nella sua serata di apertura delle audizioni live della 29 edizione di Musicultura. Una delle voci femminili italiane più belle e amate, accompagnata al pianoforte da Francesco Magnelli e alla chitarra da Andrea Salvadori, ha regalato alcuni brani del suo nuovo album “La rubia canta la negra” un omaggio a Mercedes Sosa una delle più grandi cantanti del sudamerica. Tra i brani eseguiti anche Gracias a la vida, Montesole e Todo cambia che ha trascinato il pubblico in una suggestiva corale, chiudendo l’esibizione tra l’entusiasmo dei presenti con Malarazza.

La prima grande serata live di una intensa kermesse musicale di dodici appuntamenti su quattro week end che si concluderanno il prossimo 11 marzo e vedranno sfilare sul bollente palcoscenico maceratese i 60 artisti selezionati dalla giuria del Festival sugli oltre 800 iscritti all’ edizione 2018, dopo un ascolto di oltre 3000 canzoni. “ L’appuntamento con le audizioni live rappresenta uno dei momenti più appassionanti del Festival perché ci racconta il panorama creativo attuale del nostro Paese, con generi completamente diversi eseguiti dagli artisti con grande maestria” ha detto il Direttore Artistico Piero Cesanelli in apertura della serata.

Musicultura mai come in questo momento svolge un ruolo non solo spettacolare e di attrazione principale della nostra comunità – ha dichiarato il Sindaco di Macerata Romano Carancini – ma anche di dimostrazione come questa citta voglia riprendersi e non casualmente riprende proprio dalla musica e dai giovani.” “Musicultura è un evento importantissimo, – ha detto Claudio Pettinari Rettore dell’Università di Camerino – “forma gli artisti le coscienze e i valori›”.

Premio Antonello Ieffi Sese Mama

Tra i nuovi partner di Musicultura il noto l’imprenditore italiano delle energie rinnovabili Antonello Ieffi che ha dichiarato – “E’ un grande piacere essere qui e poter sostenere la più preziosa tra le energie rinnovabili della terra: la creatività artistica” Ed è proprio ad Antonello Ieffi che è stato intitolato l’ambito premio della giuria di Musicultura per la migliore esibizione della serata “Premio Antonello Ieffi energie rinnovabili” che è andato a Sesè Mamá il quartetto tutto al femminile che ha entusiasmato e divertito il pubblico presente. Quattro artiste napoletane, ognuna con un proprio percorso musicale diverso alle spalle, unite dall’ amore per la musica, che hanno offerto un originalissimo e variegato repertorio di brani, un’ alchimia di suoni e di voci consonanti alle loro eclettiche personalità in una suggestiva coralità. A Sesè Mamá è andata anche la preferenza del pubblico con il Premio Val Di Chienti .

Una serata ricca di emozioni che ha visto anche l’esibizione di Ulula & La Foresta di Verona, Davide De Luca di Surbo, Alessandro Mancuso di Roma, e Pms di Torre del Greco. Domani domenica 18 saliranno sul palco del Festival i primi artisti marchigiani in gara : La Chance Su Marte di Ancona insieme ad altri quattro concorrenti in gara: Giulia Mei (Palermo), Anonima Noire (Città di Castello, PG) Michele Meloncelli (Tarzo, TV), Roberta Scacciaferro (Palermo)

 

 

AUDIZIONI LIVE in diretta streaming sulla pagina Facebook e sul canale YouTube del Festival.

AUDIZIONI LIVE GLI ARTISTI IN CONCORSO A MUSICULTURA 2018

A seguire i nomi dei 60 artisti suddivisi nei 4 week end di audizioni live al Teatro della Società Filarmonico Drammatica, Via Gramsci 30, Macerata – Ingresso libero

16 FEBBRAIO

Ulula & La Foresta (Verona)

Davide De Luca (Surbo, LE)

Alessandro Mancuso (Roma)

Sesè Mamá (Napoli)

Pms (Torre del Greco, NA)

17 FEBBRAIO

Organico Ridotto (Francavilla al Mare, CH)

Davide Zilli (Parma)

Elisa Raho (Roma)

Macchia (Ravenna)

Davide Epicoco (Ceglie Messapica, BR)

18 FEBBRAIO

Giulia Mei (Palermo)

Anonima Noire (Città di Castello, PG)

La Chance Su Marte (Ancona)

Michele Meloncelli (Tarzo, TV)

Roberta Scacciaferro (Palermo)

_________________________________

23 FEBBRAIO

Leonardo Angelucci (Montelibretti, RM)

LeVacanze (Airola, BN)

Babel (Perugia)

Giuvazza (Torino)

Andrea Madeccia (Sonnino, LT)

24 FEBBRAIO

Terrasonora (Afragola, NA)

Francesco Rainero (Firenze)

Teresa Plantamura (Massa)

Signor Dream (San Prisco, CE)

Emanuele Colandrea (Giulianello Di Cori, LT)

25 FEBBRAIO

Lontano Da Qui (Roma)

Eleonora Bordonaro (Paternò)

Zoni Duo (Valsamoggia, BO)

Hugolini (Fiesole, FI)

Alfredo Marasti (Ponte Buggianese, PT)

___________________________________

1 MARZO

Ciccio Zabini (Lecce)

Francesco Mircoli (Porto San Giorgio, FM)

Sarah Stride (Como)

Alberto Nemo (Rovigo)

Donato Santoianni (Besnate, VA)

2 MARZO

Odo (Olgiate Comasco, CO)

Gloria (Cesena)

Picciotto & GenteStranaPosse (Palermo)

Stag (Roma)

Michele Amadori (Roma)

3 MARZO

Cortellino (Trieste)

Pennelli Di Vermeer (Boscotrecase, NA)

Emilio Stella (Pomezia, RM)

La Tarma (Montecchio Emilia, BO)

Pollio (Settimo Milanese, MI)

_________________________________

9 MARZO

Petrina (Padova)

Rakele (Campagnano Di Roma, RM)

Marco Greco (Roma)

Pupi Di Surfaro (Montedoro, CL)

Comelinchiostro (Sant’Angelo in Vado, PU)

10 MARZO

Marvanza (Monasterace, RC)

Fabiana Martone (Napoli)

Giulio Wilson (Firenze)

Glosie (Ascoli Piceno)

Franz (Carnate, MB)

11 MARZO

Numa (Sant’Oreste, RM)

Daniela Pes (Tempio Pausania, OT)

La Scala Shepard (Roma)

Riccardo Degiorgi (Surbo, LE)

Inizio spettacoli ore 21 (domenica ore 17)

Ospiti:

Venerdì 16 febbraio – Ginevra di Marco

Venerdì 23 febbraio – Mirkoeilcane

Giovedì 1 marzo – Grazia Di Michele

Venerdì 9 marzo – Mimmo Locasciulli

www.musicultura.it

 




Atletica, assoluti al Palaindoor di Ancona: Brandi di bronxo, Vandi record!

Nella seconda giornata della rassegna tricolore in sala, il giovane marciatore chiude terzo. La quattrocentista al primato regionale assoluto, seconda junior italiana di sempre.
Ancona, 2018-02-17 – Giovani atleti marchigiani in evidenza nella seconda giornata dei Campionati italiani assoluti indoor ad Ancona. Una medaglia sui 5000 di marcia: a conquistarla è Giacomo Brandi, che si mette al collo il bronzo in 20’28”50. Per il 19enne fabrianese dell’Atletica Avis Macerata, allenato da Carlo Mattioli, stavolta c’è quindi un podio tricolore al massimo livello dopo il terzo posto di appena due settimane fa nella rassegna under 23. E con questo risultato sfiora il suo primato regionale assoluto, centrato in quell’occasione. La grande prestazione invece porta la firma di una scatenata Elisabetta Vandi, protagonista di una formidabile batteria sui 400 metri. Infatti la 17enne pesarese dell’Atletica Avis Macerata con il terzo posto 54”24 conquista la qualificazione per la finale, il nuovo personal best demolito di quasi un secondo rispetto al precedente 54”98 e il record marchigiano: non solo junior ma anche quello assoluto. Battuto dopo 14 anni il 54”50 di Daniela Reina, stabilito il 1° febbraio 2004 a Genova, sfiorando il record italiano under 20 che rimane ad appena 10 centesimi. Ora la doppia figlia d’arte, del mezzofondista Luca Vandi e dell’ex quattrocentista Valeria Fontan che la segue dal punto di vista tecnico, è la seconda junior italiana di sempre al coperto, con la seconda prestazione nazionale della storia per la categoria. Appuntamento alla finale di domani alle ore 15.10. Tra le altre gare, decimo posto nel salto in alto della filottranese Benedetta Trillini (Team Atl. Marche), vicecampionessa italiana under 18 nello scorso weekend, che supera la quota di 1.70.
Dopo l’anteprima di ieri dedicata al salto in alto maschile, sono marcia e ostacoli a regalare gli acuti della giornata. Nei 3000 metri di marcia non ha rivali il bronzo mondiale Antonella Palmisano (Fiamme Gialle) che 11:55.30 centra la migliore prestazione mondiale dell’anno, togliendo 10 secondi al primato personale e salendo al quarto posto delle liste italiane della specialità. Bella conferma anche sui 60hs da parte del tricolore uscente Hassane Fofana (Fiamme Oro) che con 7.66 ribadisce lo standard di iscrizione per i Mondiali Indoor di Birmingham e viene promosso al quinto posto del ranking nazionale di tutti i tempi. Fuori gioco il recordman Paolo Dal Molin (Fiamme Oro), out al primo ostacolo in batteria. Titolo femminile alla primatista italiana assoluta Veronica Borsi(ACSI Italia Atletica) che con 8.19 consolida la sua leadership stagionale davanti alla 19enne campionessa uscente Elisa Di Lazzaro (Carabinieri), 8.23 ad un centesimo dal PB. Personale sfiorato di 3 centimetri anche per la lunghista Tania Vicenzino (Esercito) che oggi atterra davanti a tutte con 6,52. L’analogo concorso maschile va, invece, al 24enne siciliano Antonino Trio (CUS Palermo) che con 7,88 sorprende Stefano Tremigliozzi (Aeronautica) 7,71 e il recordman Andrew Howe (Aeronautica) 7,70. Quarto con 7,69 l’argento europeo U23 Filippo Randazzo (Fiamme Gialle), bloccato da un risentimento al polpaccio sinistro al penultimo salto di gara. Nell’alto femminile successo di Alessia Trost (Fiamme Gialle) a quota 1,90 e con tre errori a 1,95. L’astista fiorentino Claudio Stecchi (Fiamme Gialle) vince eguagliando lo stagionale di 5,55, cimentandosi poi in tre apprezzabili assalti a 5,65. Nella stessa gara cresce il campione italiano under 23 Matteo Capello (SAF Atl. Piemonte) salito fino a 5,45, mentre il 16enne Ivan De Angelis (Fiamme Gialle Simoni) festeggia con 5,10 il suo nuovo record italiano indoor della categoria under 18: una settimana fa sempre ad Ancona aveva saltato 4,92. La pedana del peso consegna a Chiara Rosa (Fiamme Azzurre) il titolo numero 22 della sua carriera con un lancio da 16,71, in una giornata che ha restituito alla sua bacheca anche il bronzo degli Europei Indoor del 2013, dopo la squalifica della russa Yevgeniya Kolodko, finita nella rete dell’antidoping. Il mezzofondo premia la volata vincente di Yassin Bouih(Fiamme Gialle) nei 1500 metri (3:44.19) e l’assolo nella gara femminile della compagna di club e di allenamento Margherita Magnani (4:17.11). Una prova che con 4:22.87 mette in luce la 18enne Gaia Sabbatini (Atl. Gran Sasso Teramo), promossa al terzo posto delle liste nazionali alltime under 20. Scala le graduatorie di categoria l’ostacolista junior Mattia Montini (Lecco-Colombo Costruzioni) con 7.95 in batteria, al secondo posto di sempre tra gli under 20. Nelle batterie del doppio giro di pista coperto, brillano il campione europeo junior Vladimir Aceti (Atl. Vis Nova Giussano) e l’oro europeo U23 dei 400hs Ayomide Folorunso (Fiamme Oro), entrambi in testa con 47.20 e 53.89. Domani la terza e ultima giornata con altri 14 titoli in palio.

RISULTATI ATLETI MARCHIGIANI
3. Giacomo Brandi (Atl. Avis Macerata) 5000 marcia 20’28”50
10. Lorenzo Veroli (Fiamme Azzurre) 400 metri 49”19 batt.
11. Daniela Reina (Romatletica Footworks) 400 metri 55”41 batt.
11. Benedetta Trillini (Team Atl. Marche) alto 1.70
14. Loris Manojlovic (Collection Atl. Sambenedettese) 60 ostacoli 8”28 batt.
15. Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) 1500 metri 4’39”74
15. Irene Rinaldi (Atl. Fabriano) peso 10.96
16. Andrea Pacitto (Collection Atl. Sambenedettese) 60 ostacoli 8”41 batt.
Elisabetta Vandi (Atl. Avis Macerata) 400 metri 54”24 batt.

INGRESSO A COSTO ZERO
Uno spettacolo per tutti, e senza dover pagare il biglietto. Infatti l’entrata è completamente gratuita, per godersi le gare della più importante manifestazione italiana dell’atletica in sala, al Palaindoor in via della Montagnola. Possibilità di parcheggio, con oltre 500 posti auto gratuiti disponibili.

TV E STREAMING
I Campionati Italiani Assoluti Indoor di Ancona saranno trasmessi in diretta video streaming su atletica.tv. Differita tv su RaiSport domenica 18 febbraio (ore 15.55-17.45) e lunedì 19 febbraio (ore 15.30-17.15).

ISCRITTI E RISULTATI: http://www.fidal.it/risultati/2018/COD6588/Index.htm
PROGRAMMA ORARIO: http://calendario.fidal.it/files/Orario_Camp.Assoluti_Indoor_2018_16febb.pdf

PROSSIME DATE ANCONA INDOOR 2018
16-18 febbraio: Campionati italiani assoluti indoor
23-25 febbraio: Campionati italiani master indoor e invernali di lanci
3 marzo: Trofeo “Ai confini delle Marche” per rappresentative regionali cadetti

LINK ALLE FOTO (autore Giancarlo Colombo/FIDAL)
Il podio dei 5000 di marcia con Giacomo Brandi: http://www.fidal.it/upload/gallery/2018/Assoluti-Indoor-di-Ancona-2-giornata/ancon100.jpg
L’arrivo-record di Elisabetta Vandi, terza nella batteria dei 400 metri: http://www.fidal.it/upload/gallery/2018/Assoluti-Indoor-di-Ancona-2-giornata/ancon146.jpg
Hassane Fofana: http://www.fidal.it/upload/gallery/2018/Assoluti-Indoor-di-Ancona-2-giornata/ancon127.jpg
Antonella Palmisano: http://www.fidal.it/upload/gallery/2018/Assoluti-Indoor-di-Ancona-2-giornata/ancon075.jpg

LINK ALLE IMMAGINI DI ARCHIVIO (FotoGP.it)
Giacomo Brandi: http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Brandi_AnconaJP2018.jpg
Elisabetta Vandi: http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Vandi1_AnconaJP2018.jpg

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.

 

 




Ricostruzione, Ceriscioli invita Castelli ad un atteggiamento più consono al suo ruolo

2018-02-17

 

“Invitiamo il Sindaco di Ascoli Guido Castelli ad un atteggiamento maggiormente istituzionale, perchè chi ricopre incarichi pubblici, nel momento in cui ha dati diversi, anziché insultare e dare dei bugiardi a tutti si dovrebbe rendere disponibile ad un confronto, nell’interesse dei cittadini.
Notiamo invece come ogni occasione sia sfruttata per polemizzare: questo è un atteggiamento che il sindaco di Ascoli tiene da mesi e  non è consono, lo ripetiamo, al ruolo istituzionale che ricopre trasformandosi, molte volte, in tribuno.

Castelli comunica di aver scritto al Presidente Gentiloni ed alla  Commissaria De Micheli ma non ha detto nulla rispetto alla manifestazione davanti agli uffici della Ricostruzione che ricordiamo sono uffici del ?la? ?Commissari?a? .
L’impegno sulla ricostruzione è un impegno di tutti  e anche i comuni hanno un ruolo di responsabilità, essendo chiamati ed impegnati in molte attività .
A noi risultano 32 le pratiche ferme in comune ma non organizziamo nessuna manifestazione, non strumentalizziamo questo dato, lo facciamo semplicemente sapere perchè la ricostruzione è il risultato del lavoro delle istituzioni e va ritrovata unità in questo processo.
Invitiamo Castelli a trattare con maggior rispetto la Vicepresidente della Regione che si è sempre spesa per il suo territorio ed in questa occasione ha semplicemente diffuso un dato, non per polemizzare, ma per scongiurare una strumentale manifestazione di fronte a uffici di persone che lavorano e vanno rispettate.
Castelli vede ovunque il nemico, le imminenti elezioni politiche hanno annebbiato la sua  vista, non distingue più i piani.
Anche il carnevale è finito, ritroviamo il senso istituzionale per il bene comune” dichiara il presidente della Regione Luca Ceriscioli.




Maestro Roberto Pomili, sold out per la sesta volta al Teatro delle Energie

Sesta volta SOLD – OUT al Teatro delle Energie. Il Talento del Direttore d’Orchestra Roberto Pomili non conosce declino di popolarità.

IL CONCERTO DI GALA DELL”OPERA LIRICA , ha emozionato e commosso ancora una volta il pubblico di melomani presenti il 16 febbraio al Teatro delle Energie di Grottammare.

 

Grottammare – Grazie al lavoro svolto dal grande Maestro Roberto Pomili, la carriera del maestro no ha barriere. Lo dimostra il fatto che, il nuovo evento, con la sua direzione artistica e musicale, ha registrato il sold out per la sesta volta nello stesso teatro non deludendo le aspettative di pubblico e critica e facendo rivivere le emozioni per l’intensità delle celeberrime arie (tra le piu’ belle “o mio babbino caro” “ vissi d’arte” “e lucevan le stelle” “ habanera” “ nessun dorma”).

Ad entusiasmare i presenti, una rappresentazione scenica e musicale di altissimo valore, con la partecipazione di artisti di fama internazionale tra cui Laura de Santis con le sue arie Pucciniane e Verdiane tratte dalla Boheme e la Traviata , il soprano inglese Zarah Hible, con l’habanera di Bizet in Carmen, con le sue movenze, la sua voce ha conquistato il pubblico, poi c’e Emanuela Torresi soprano dalle mille qualità vocali e sceniche e l’innegabile “ phisique du rol”, che ha dimostrato di meritare ampiamente l’appellativo di “una delle migliori”, poi il tenore Augusto Celsi che con la sua voce potente e sicura fa la differenza.
Applausi a scena aperta, pubblico emozionato per l’intero cast e per il direttore d’orchestra Roberto Pomili che ha permesso di far emergere l’intensità lirica e emotiva che delineano i caratteri essenziali di questo concerto di Gala dell’opera lirica, un genere culturale capace di scoprire e rappresentare i veri valori, raggiungendo la massima efficacia comunicativa, utilizzando tutte le forme di espressione e superando i limiti linguistici, culturali e geografici in un continuo confronto e scambio. Orgogliosi tutti del Maestro Roberto Pomili che per più’ di dieci anni ha continuamente ottenuto un enorme successo di pubblico e di critica, sold-out in ogni evento, e più di 10.000 copie di cd’s venduti in tutto il mondo.

Al termine del concerto, lungi applausi ringraziano il grande direttore e tutti i cantanti, per la sorpresa finale del brindisi tratto dalla Traviata di G. Verdi cantato da tutti gli artisti. Grande successo quindi per questo evento , che si appresta ad essere riproposto nuovamente in altri prestigiosi luoghi di arte e cultura, perché la magia dell’opera lirica ” possa compiersi ancora.

 

 




Ugl Sanità: richiesta attivazione guardia interna al dipartimento medico del Madonna del Soccorso

 

San Benedetto del Tronto – Lavorare in sicurezza, questo chiedono i medici del pronto soccorso-murg del madonna del soccorso. Lavorare attraverso mezzi e tempi necessari per diminuire al minimo il cosiddetto rischio clinico. Impensabile continuare a far spostare di notte il medico della medicina d’urgenza per rispondere alle chiamate urgenti nei reparti del dipartimento medico.

Nella speranza che non ci siano preclusioni discriminatorie verso questo sindacato , così come è stata attivata la guardia medica notturna in radiologia e nel dipartimento chirurgico, chiediamo venga ascoltata la nostra richiesta di attivazione della guardia nel dipartimento medico, formalmente inoltrata alla direzione asur5 alcuni mesi fa’. Vista la lungaggine, in caso contrario, presenteremo esposto presso la procura di Ascoli Piceno.

Indispensabile è NON far spostare il medico della Medicina d’Urgenza per andare nei reparti!!!

 

Ugl provinciale 

 

 




Video della settimana

Colapesce “Sospesi” (video di Ground’s Oranges, con Valentina Lodovini, Lorenzo Urciullo, Franco Mudanò)

 

 

 




1500 runners per la 29a Maratonina di Centobuchi

29° MARATONINA DI CENTOBUCHI

 

1500 runners provenienti da ogni parte d’Italia

MONTEPRANDONE – La 29°edizione della Maratonina di Centobuchi si svolgerà Domenica 18 Febbraio 2018. La manifestazione, valida anche per l’assegnazione della settima edizione  del Trofeo Comunale di monteprandone e per il Grand Prix strada marche 2018 farà registrare la partecipazione di runners provenienti da ogni parte d’Italia. La kermesse organizzata dalla società Nuova Podistica Centobuchi – Monteprandone si svolgerà su di un percorso rinnovato interamente pianeggiante. “Sono oltre 1.500 gli atleti attualmente iscritti alla nostra maratonina – ha detto Pasquale Ciarrocchi della Nuova Podistica Centobuchi – Monteprandone – e arrivano dalla Lombardia sino a Matera”. Nel corso degli anni la  manifestazione è diventata un punto di riferimento nel calendario nazionale dei runners e costituisce un validissimo banco di prova sulla distanza dei 21 chilometri e 76 metri anche in vista delle prossime competizioni della stagione agonistica. Il ritrovo e ritiro dei pettorali inizierà a partire dalle ore 8.00 in Piazza dell’Unità a Centobuchi mentre alle 9,15 partirà la mezza maratona. Come è ormai consuetudine subito dopo la partenza della Maratonia di Centobuchi si svolgerà una manifestazione ludicomotoria per ragazzi/e. I bimbi fino a cinque anni dovranno correre per 100 metri, i ragazzi dai 6 ai 10 anni si affronteranno su un percorso di 600 metri; i ragazzi dagli undici ai 14 anni correranno per 800 metri e invece per coloro che hanno tra i quindici  e i 17 anni la distanza sarà di 1.200 metri.