Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 16:39 di Mar 21 Mag 2019

Turismo, Bit e dintorni: Celani replica a Tassotti

di | in: Cactus, Cronaca e Attualità, Oblò: Spunti, Appunti e Contrappunti

Turismo

image_pdfimage_print

 

Ascoli Piceno, 2018-02-14 – Leggo adesso la risposta piccata dell’assessore al turismo di San Benedetto del Tronto, alle critiche che gli ho rivolto per l’assenza della sua amministrazione alla Bit di Milano che si è appena conclusa ieri a Bresso, con un eccezionale successo di pubblico ed operatori. Ma l’amico Tassotti sa di cosa parla? Quante volte e’ stato alla Bit? Conosce quanto muove questa manifestazione? Sa come si promuove un territorio? Sa come è cambiato il modo di fare accoglienza sui territori? Conosce il progetto che stiamo elaborando in regione per trasformare gli Iat da semplici distributori di depliant, a luoghi attivi dell’accoglienza e vetrina dei prodotti tipici?


Pieroni – Giannini

Cosa sa delle modifiche apportate recentemente alla legge regionale del turismo? Quante volte l’amico assessore “piccato” è venuto in regione a protestare circa la mancanza di un progetto specifico di promozione e rilancio della riviera delle palme? Lo sa l’amico assessore “piccato”, quando fondi ci sono a disposizione per progetti speciali per il turismo, compreso quelli per l’ammodernamento degli alberghi? Quanti progetti ha presentato all’attenzione dell’assessore Pieroni, il mio amico assessore “piccato”? Mi può ricordare l’assessore “piccato” cosa ha combinato in due anni di mandato? Forse l’assessore “piccato” pensa che la riviera delle palme si promuove con la Tirreno-Adriatico, e con qualche amichevole di calcio? Suvvia assessore, accetti le critiche da chi è due anni che sta aspettando una sua telefonata o una sua visita dato che nella seconda commissione mi occupo proprio di questi temi, dando informazioni e dritte a tanti suoi colleghi. Ma lo sa l’assessore “piccato”che a Dicembre scorso ho presentato in regione (cosa che nessun consigliere aveva mai fatto fino ad oggi) uno studio per il rilancio turistico dei territori colpiti dal sisma? Ma lo sa l’assessore “piccato”che Pieroni sta prendendo spunto da questo studio per mettere a punto un progetto organico di promozione turistica di queste zone? Suvvia assessore, io bisognoso di visibilità e di truppe cammellate? Ma rilegga la mia storia di amministratore, e si accorgerà che la mia esposizione mediatica è stata ed è, decisamente minore di tanti altri che oggi si agitano al suo fianco. Quanto poi alla mia indennità, ti confesso che ci sono assessori che per ciò che (non) fanno dovrebbero versare loro qualcosa al comune dove operano. Suvvia assessore “piccato”, non scenda così in basso, non faccia scivoloni così grandi,….e soprattutto non consideri tutti fannulloni le migliaia e migliaia di amministratori locali ed operatori che ancora si ostinano a partecipare alle fiere del turismo: la loro presenza è una sana visibilità dei loro territori amministrati, non certamente di loro stessi. Assessore, dimenticavo: domani stesso le spedirò una copia del mio studio: ovviamente, molto umilmente, accetterò i suoi suggerimenti e critiche. Magari se ha da mandarmi qualcosa fatto di suo pugno le sono grato, mi servirà per implementare quanto sto elaborando adesso. Con la stima di sempre.

© 2018, Redazione. All rights reserved.




15 Febbraio 2018 alle 16:26 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata