Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 10:44 di Mar 19 Mar 2019

Capuano la Samb è tua, adesso porta in trionfo l’intera Città

di | in: Il Mascalzone Sportivo

Capuano © Copyright www.ilmascalzone.it © Press Too srl – Riproduzione riservata

image_pdfimage_print

 

 

San Benedetto del Tronto, 2018-03-05 – La Sambenedettese è uscita vittoriosa dal pantano del Riviera delle Palme avendo battuto per 2-0 un Renate insicuro e con moltissime lacune. Una vittoria che dimostra che la Samb di Ezio Capuano è riuscita a sfatare il tabù del Riviera ed è riuscita a trovare la giusta cattiveria e voglia di vincere. Al 92’ Stanco anticipa Anghileri e segna il goal del vantaggio rossoblù, si leva la maglia e va verso la panchina per esultare insieme ai compagni, in panchina trova tutta la squadra ad aspettarlo e quasi tutto lo staff tecnico in quanto appena è arrivata la marcatura il condottiero rossoblù, Ezio Capuano, corre sul terreno paludoso e va sotto la curva nord “Massimo Cioffi” per esultare insieme alla tifoseria. Sul 2-0 di Esposito la condotta è simile però questa volta va verso i giocatori per esultare insieme a loro.


E’ a fine gara che si vede una scena d’amore che giustifica tutto l’affetto che il pubblico rossoblù ha nei confronti del mister e viceversa, in quanto il tecnico campano fa un autentico giro di campo portandosi più volte la mano sul petto in simbolo di amore e rispetto e mentre compie il suo bagno di folla arriva tutta la squadra che porta in trionfo il loro condottiero. Anche Andrea Fedeli ha deciso di spendere delle parole al miele per il suo allenatore:” Mister Capuano è un allenatore che vive di emozioni ed è uno che dà tutto, ho visto come ha caricato i ragazzi prima della gara e lo ha fatto in maniera eccezionale”. Che dire dopo tutte le diatribe che ci sono state in questi mesi e dopo tutte le perplessità penso che si può proprio dire che Capuano si è preso la Samb e si è guadagnato il rispetto della Città, adesso deve portarla in trionfo come solo lui sa fare.

 

 

 

© 2018, Maurizio Di Ubaldo. All rights reserved.




5 Marzo 2018 alle 16:33 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata