CorriConMartina

 

Una lezione di corsa, contro il silenzio e la dimenticanza

 

San Benedetto del Tronto, 2018-05-13 – Questo l’invito che i Lions del Club San Benedetto del Tronto Host, con la partecipazione degli altri Lions Club della IV Circoscrizione, hanno fatto a tutti gli appassionati di corsa ma anche a coloro che non sono avvezzi a indossare le scarpe da runners, per disputare tutti assieme la maratonina CORRIconMARTINA, 3a Edizione, una iniziativa utile e coinvolgente per coniugare la passione per lo sport con il divertimento, la sensibilizzazione e l’impegno sociale.

I Lions di San Benedetto del Tronto sono impegnati ormai da anni nel service nazionale “Martina” volto alla prevenzione dei tumori in età giovanile mediante informazioni e sensibilizzazione dei giovani sulla diagnosi precoce e sui corretti stili di vita, intervenendo con i propri esperti e con quelli del mondo sanitario presso le scuole per parlare agli studenti ed aiutarli a riconoscere e combattere i rischi connessi ad alcuni comportamenti tipici dell’età giovanile. Come ha fatto per anni il socio ed amico Domenico Mozzoni che, da uomo e medico, si è prodigato con grande passione e slancio alla lotta contro il tumore. E che il Club ha voluto ricordare dedicando un premio che sarà abbinato alla competizione.

Scenario della gara il meraviglioso lungomare di San Benedetto del Tronto (e non solo) che oggi ha mostrato il suo volto migliore per l’evento che si è articolato in tre diverse manifestazioni:

GARA PODISTICA SU STRADA COMPETITIVA KM 8.600
PASSEGGIATA LUDICO-MOTORIA KM 4.600 / KM 8.600
CORSA LUDICO-MOTORIA NON COMPETITIVA PER BAMBINI E RAGAZZI
Insomma spazio ed opportunità di partecipazione per tutti. Per far sentire forte il monito di Martina che ha fortemente raccomandato, prima di morire di tumore al seno: “informate ed educate i giovani ad avere maggior cura della propria salute”. Un messaggio che i Lions hanno fatto loro!

 

 

 

Ph © Alessandro Barbizzi
Copyright www.ilmascalzone.it © Press Too srl – Riproduzione riservata
nb: per immagini ad alta definizione scrivere a redazione@ilmascalzone.it

 

 

 

 

 

 




I vertici dell’UniCam al Festival di Cannes per l’anteprima mondiale del film Mission Possible

Tra le principali location della pellicola il Campus dell’Università di Camerino

Roma, 13 maggio 2018 – Red carpet per i vertici dell’Università di Camerino al Marchè du Film del Festival di Cannes che, lunedì 14 maggio, parteciperanno all’anteprima mondiale del film “Mission Possible”, prodotto dalla Movie On di Enrico Pinocci.

Il film, scritto sempre da Pinocci e dall’anconitano Francesco Malavenda, diretto da Bret Roberts, con un importante cast internazionale capitanato da John Savage con James DuvalChris CoppolaBlanca Blanco, Bret Roberts e gli attori italiani Vincenzo Bocciarelli e Antonella Salvucci, è stato girato lo scorso anno all’interno del Campus dell’Università di Camerino e in Costa azzurra. Tra gli ospiti d’onore della premiere anche il Rettore dell’Università di CamerinoClaudio Pettinari. Tra le altre location marchigiane scelte per il film anche la Clinica Veterinaria del prestigioso Ateneo di Camerino, la città di Tolentino e il suo simbolo, Il Castello della Rancia.




Prosegue “Salute in cammino” sul lungomare di Porto San Giorgio

PORTO SAN GIORGIO – Prosegue, con successo, il progetto “Salute in cammino”, giunto all terza edizione, e che prende il via ogni lunedì alle ore 21 in via Gramsci 6, davanti al grattacielo.

Ogni lunedì, tranne quando piove, infatti, c’è la possibilità di contrastare la vita sedentaria ed avere stili di vita corretti partecipando ad una camminata sul lungomare.

Si tratta di un progetto di promozione della salute organizzato dall’Unione Sportiva Acli Marche in collaborazione con l’amministrazione comunale di Porto San Giorgio, con Acli, Fap Acli e Caf Acli della provincia di Fermo.

La manifestazione è aperta a cittadini di ogni età e per ogni ulteriore informazioni si può contattare il numero 3442229927 tramite un messaggio whatsapp oppure oppure consultare la pagina facebook Salute in cammino Porto San Giorgio.

Per partecipare all’iniziativa non occorre versare quote di iscrizione né preiscriversi. Basta presentarsi sul luogo di partenza un quarto d’ora prima del via per la registrazione dei dati anagrafici.

 




Mirkoeilcane in concerto al Your Future Festival

Vincitore di Musicultura 2017 reduce da Sanremo il cantautore romano ad Ancona

 

Il 16 maggio all’aula Magna dell’Università di Monte Dago ad ingresso libero

 

Ancona – Mirkoeilcane è l’atteso ospite musicale di Your Future Festival 2018 ad Ancona il prossimo 16 maggio alle ore 21 all’Aula Magna del Polo Universitario di Monte Dago.

Un concerto, aperto al pubblico, organizzato in collaborazione con il festival Musicultura di cui è stato vincitore assoluto nel 2017 in diretta televisiva su Rai 1 dallo Sferisterio di Macerata. Reduce dai successi del Festival di Sanremo 2018 con la canzone Stiamo tutti bene, ha conquistato un secondo posto nella categoria Nuove Proposte e ha vinto molti riconoscimenti come il prestigioso Premio della Critica Mia Martini, il Premio Sergio Bardotti per il migliore testo, il Premio Enzo Iannacci di NuovoImaie per la migliore interpretazione e la Targa Pmi (Produttori Musicali Indipendenti).

Mirkoeilcane proporrà al pubblico le canzoni del suo nuovo album “Secondo Me” da cui prende il nome il suo tour italiano “Secondo me – tour poco demoscopico” partito lo scorso 6 maggio da Milano.

Undici canzoni in cui il cantautore romano prende posizione spaziando su le diverse tematiche che toccano la nostra vita su un tessuto musicale sempre curato ed attento al suono, gli arrangiamenti e le armonie. Non c’è nota fuori posto, non c’è parola che non sia inserita nel suo contesto. Un lavoro che si fa notare, oltre che per la purezza della costruzione musicale e per la ricchezza di contenuti, anche per uno stile cantautorale in senso stretto, così poco frequente di questi tempi. Tutte caratteristiche queste che contraddistinguevano già la seconda generazione di cantautorato romano, che forse ora sta iniziando a diventare scuola per una nuova e più giovane generazione.

Mirko Mancini, in arte Mirkoeilcane, classe 1986, ha lavorato nei primi anni come chitarrista in studio e suonato dal vivo con diversi artisti. Ha composto diverse colonne sonore come quella della web serie “Forse sono io”, dei corti “Memories”, “Il lato oscuro” e “Quattro battiti” e del film “I peggiori”. Impegnato nella scrittura di testi e musica per altri artisti, nel 2016 decide di avviare una carriera musicale da solista, che viene consacrata con l’uscita del suo primo disco omonimo a gennaio. Nello stesso anno, Mirkoeilcane vince il Premio Bindi, il Premio Incanto, miglior testo e migliore interpretazione di cover al Premio Musica Controcorrente e il suo album figura tra le cinquanta opere prime candidate al Premio Tenco. A giugno 2017 raggiunge l’apice con la vittoria di Musicultura in diretta su Rai 1 e a seguire i grandi successi di Sanremo. Le tematiche sociali e i rapporti affettivi, figurano spesso al centro delle sue canzoni che giostrano intorno ad un linguaggio scherzoso ed ironico, lontano da conformismi e schieramenti.

INGRESSO GRATUITO con prenotazione consigliata 366-9237615 info@univpm.it




Basket in carrozzina: l’Amicacci sfiora l’impresa contro Cantù in un’intensa gara 1

 

Giulianova – La DECO Group Amicacci esce sconfitta a testa alta da gara 1 di Finale Scudetto contro la Briantea84 Cantù, che prevale soltanto negli ultimi minuti. Una partita avvincente che ha visto la squadra guidata da coach Andrea Accorsi sfiorare l’impresa contro i campioni uscenti, conducendo per ampi tratti grazie ad una grande prova difensiva.

Come di consueto grande atmosfera al Palasport di Seveso, sempre molto caloroso. Nelle prime fasi di gioco, molto equilibrate, l’Amicacci si affida al proprio leader offensivo Simone De Maggi, a rispondere ai canestri dalla distanza degli argentini Berdun ed Esteche (7-8). Nel finale di primo quarto Cantù trova punti sottocanestro da capitan Sagar e Geninazzi, con gli ospiti che tengono testa con due tiri dall’angolo di Andrzej Macek (17-14).

L’avvio di secondo periodo sorride a Giulianova che realizza il sorpasso grazie ai tiri dalla media di De Maggi e Kim, ma arriva la pronta risposta dei padroni di casa (21-18). L’intensità è alta e il match continua a regalare un’alternanza di vantaggi. L’Amicacci rimette la testa avanti andando a segno prima con Macek e Miceli, controsorpasso canturino con Berdun e Sagar, ancora Galliano Marchionni utilizzato da sesto uomo con una grande azione sui due lati del campo. Nel finale è il solito Adolfo Berdun che piazza due pesanti tiri che permettono alla Briantea di andare all’intervallo davanti (29-26).

Non si ferma l’argentino in apertura di secondo tempo con una tripla che sembra avviare la fuga (34-26) ma arriva la grande reazione dell’Amicacci, guidata dai canestri di De Maggi, che ribalta l’inerzia dell’incontro portandosi persino in vantaggio (36-38). I padroni di casa però non si disuniscono e restano in partita ma la squadra abruzzese continua a condurre grazie ad azioni spettacolo concluse da Marchionni, Kim e De Maggi, quest’ultima sulla sirena del terzo quarto (44-46).

L’ultimo periodo inizia subito con la tripla del sorpasso di Esteche, ma Giulianova tiene testa sfruttando i rimbalzi in attacco. Viene fuori però la forza di Cantù che pareggia con capitan Ian Sagar e sorpassa con un altra tripla di Esteche, a cui risponde subito De Maggi sempre da dietro l’arco (52-52). I brianzoli si sono sbloccati e trovano vita facile soprattutto nel pitturato andando a segno con Sagar e Papi (56-52). Si entra nella fase decisiva: l’Amicacci non molla con Marchionni ma commette qualche errore di troppo e viene punita da un’implacabile Carlos Esteche (62-54). Gli ultimi due minuti non bastano a riaprire il match e Cantù può festeggiare l’1-0 nella serie.

Domenica prossima ad Alba Adriatica (ore 17) i campioni uscenti potrebbero chiudere la pratica tricolore ma l’Amicacci davanti ai propri tifosi (si spera supportati sugli spalti da tanti sportivi abruzzesi) farà di tutto per continuare il suo sogno scudetto.

Tabellino

UnipolSai Briantea84 Cantù – DECO Group Amicacci Giulianova 63 – 58

Briantea84 Cantù: Papi 4, Geninazzi 8, Schiera ne, Raourahi, Esteche 15, Santorelli 6, Sagar 12, Berdun 18, Morato ne, Carossino.

All: Bergna – Tomba.

 

Amicacci Giulianova: Macek 6, Awad, Brown 2, Marchionni 7, Makambo ne, Minella ne, Di Francesco ne, Miceli 6, Ravicini ne, Labedzki ne, De Maggi 29, Guirassy, Kim 8.

All: Accorsi – Gemi.

 




PallaVolo U13 femminile: le ragazze di Quercia in campo per la finalissima

 

San Benedetto del Tronto – La Riviera Samb volley prova a centrare l’en plein di finali per quanto riguarda il settore femminile. Dopo l’accesso alla final four con l’under 16 (terzo posto) e l’under 18 (sconfitta poi in finale da Pagliare e dunque seconda), ed al concentramento di finale 1°-3° posto regionale in ambito under 14 (terminato con un secondo piazzamento), anche l’under 13 tenta la scalata alla finalissima.

Ottenuto il primo posto nella fase autunno-invernale del campionato, raggiunta poi la seconda piazza in quella successiva (alle spalle della favoritissima Porto S.Elpidio, comunque sconfitta fra le mura delle Curzi), le rossoblù sono riuscite ad agguantare la qualificazione alle semifinali in virtù del doppio successo per 2-0 maturato domenica 6 maggio ai danni prima delle giovanissima formazione di Monte Urano, poi della Junior Folignano.

Due incontri per la verità giocati dalle rivierasche decisamente al di sotto delle proprie possibilità, ma comunque terminati con due risultati positivi che lanciano la squadra guidata da Francesco Quercia nel bel mezzo delle semifinali, che prevedono un concentramento a tre squadre la cui vincente avrà accesso alla finalissima valevole per il titolo. Già raggiunta, invece, l’opportunità di partecipare alla giornata conclusiva del 20 maggio, da decidere soltanto in vista di quale traguardo: il settimo posto, la medaglia di legno, o quella d’oro. Tutto dipenderà naturalmente dai risultati del concentramento che si svolgerà nel pomeriggio di domenica 13.

Gli ultimi due ostacoli da affrontare e superare per accedere alle agognate vette della finalissima si chiamano Cento Volley (formazione allenata da Jana Kruzikova) e Maga Game Ascoli Piceno. Appuntamento domenica 13 maggio a partire dalle ore 16.00.




Pallacanestro: la Samb Basket festeggia una meritata salvezza

CASTELFIDARDO 50: 

Sampaolesi, Gobbetti, Vasiliauskas 2, Marini 4, Monaci 5, Soricetti 9, Mazzieri 2, Brandoni 10, Schiavoni 5, Graciotti 10, Attili 3.

All. Balestrieri


SAMBENEDETTESE 63: 

Roncarolo, Quercia 2, Angellotti 3, Quinzi, Vannucci NE, Di Silvestro 6, Perini 14, Antonini, Lucidi NE, Del Buono 17, Kibildis 21.

All. Borgognoni

 

Parziali: 17/13 33/28 40/44 50/63

Falli: Castelfidardo 16, Sambenedettese 9

Arbitri: Antimiani e Giardini

San Benedetto del Tronto – La Sambenedettese Basket espugna in gara 2 Castelfidardo e festeggia una meritata salvezza. Dopo il successo nel match del Palaspeca, i rossoblù avevano l’opportunità di chiudere la serie, mentre i fidardensi dovevano vincere per evitare l’ultimo drammatico spareggio con il P.San Giorgio. Come prevedibile match non spettacolare data l’importanza della posta in palio con i locali a condurre nel primo tempo. Nella ripresa usciva alla distanza la Sambenedettese che, concedendo solo 17 punti ai locali, terminava il match con un comodo vantaggio.

La Sambenedettese Basket si conferma così prima squadra della provincia, unica partecipante anche nella prossima stagione al campionato di serie C.

Terminato il lavoro sul campo, la società è già al lavoro per gettare le basi del prossimo campionato con l’obiettivo di continuare il percorso di crescita inaugurato 2 anni fa.




Festival dell’Arte sul Mare: conosciamo gli artisti

San Benedetto del Tronto, 2018-05-13 – Conosciamo gli artisti partecipanti 22° Festival dell’Arte sul Mare ( 02/09 giugno 2018) ed il progetto dell’opera che realizzeranno nel MAM.
Per la sezione “Installazioni artistiche”, AMBRA LORITO.

AMBRA LORITO