dall’Amat

KLANG FESTIVAL, SABATO 19 MAGGIO A OFFAGNA

GODBLESSCOMPUTERS IN CONCERTO

Sabato 19 maggio KLANG altri suoni, altri spazi, rassegna musicale regionale nata con lo scopo di valorizzare esperienze musicali di qualità nazionali ed internazionali che si contraddistinguono per un significativo tasso di sperimentazione e una forte autorialità realizzata dall’AMAT, dal Loop Live Club, con la Regione Marche, il MiBACT e i Comuni del territorio, fa tappa alla Chiesa del Sacramento di Offagna con Lorenzo Nada in arte Godblesscomputers.

Lorenzo Nada è Godblesscomputers. Nato a Ravenna, classe ’84, si forma come beatmaker, producer e dj, mosso da una precoce passione per i campionatori e per i vinili. Durante un espatrio a Berlino, nel 2011 prende vita Godblesscomputers. Pensato inizialmente più come titolo che come vero e proprio moniker, sarà questa la firma di un progetto musicale che, ispirato da ritmiche e stilemi della musica black, avanza in territori elettronici mantenendo però fedele il groove e il calore originario del suo suono. Da appassionato ascoltatore, Lorenzo é soprattutto un collezionista di suoni; li esplora, cataloga, seziona e ricompone in elementi di sintesi per costruire le sue produzioni. Unisce e alterna texture organiche e ritmiche impazienti, silenzi e pathos, condensazioni del beat a cui corrispondono lunghe sospensioni malinconiche. Dopo tre anni all’estero, Lorenzo torna in Italia, a Bologna. L’uscita di due LP, a breve distanza l’uno dall’altro, Veleno (Fresh YO!, 2014) e Plush and Safe (La Tempesta International/Fresh YO!, 2015), consolida il percorso di Lorenzo fino ad oggi. Solchi emerge dalla scia che questi due dischi hanno lasciato, dopo due anni, espande e rielabora il suo lingiaggio sonoro, scende in profondità alla ricerca dei momenti di una vita intera, segnata dalla presenza costante della musica. Il ritrovamento di alcune vecchie cassette in soffitta è l’inizio di un viaggio a ritroso nel tempo, tra mixtape ormai dimenticati, registarzioni di voci dell’infanzia, dischi di jazz, soul e hip hop.

Informazioni e biglietti (posto unico 10 euro, ridotto 8 euro): AMAT 071 2072439, punti vendita vivaticket e su www.vivaticket.it, biglietteria presso il luogo del concerto dalle ore 21 (334 6634432) fino all’inizio del concerto previsto alle ore 22.




A Cupra Marittima la terza tappa del progetto “Camminata dei musei”

Iniziativa programmata nell’Anno europeo del patrimonio culturale.

CUPRA MARITTIMA – E’ in programma per domenica 20 maggio la terza tappa del progetto “Camminata dei musei”, tappa inizialmente prevista per il 6 maggio ma poi rinviata per maltempo.

L’iniziativa è organizzata dal comitato provinciale Ascoli/Fermo dell’Unione Sportiva Acli, con il supporto tecnico del locale Archeoclub, con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Cupra Marittima e con il sostegno di Coop Alleanza 3.0.

“Il fine dell’iniziativa – spiega il presidente provinciale dell’U.S. Acli Giulio Lucidi – è lo stesso dell’Anno Europeo del patrimonio culturale, ossia quello di incoraggiare il maggior numero di persone a scoprire e lasciarsi coinvolgere dal nostro ricco patrimonio culturale oltre che promuovere la pratica dell’attività fisica dei cittadini”.

Per ulteriori informazioni sull’iniziativa si possono consultare il sito www.cooperativemarche.it oppure la pagina facebook progetto “Camminata dei musei”, la partecipazione è gratuita e non occorre essere particolarmente allenati per far parte del gruppo.

Il via ci sarà alle ore 9,30 dalla chiesa di San Basso a Cupra Marittima ed alle ore 10, invece, è in programma la visita al Museo archeologico del territorio.

Camminata dei musei




Ismaela Evangelista, “La stanza di Eric”

GROTTAMMARE, Ospitale Casa delle Associazioni, Sabato 19 maggio, ore 18, presentazione del libro “LA STANZA DI ERIC” con l’autrice Ismaela Evangelista (Psicologa, Psicoterapeuta, scrittrice).

 

Eric è un diciassettenne bello, intelligente e promettente, a cui apparentemente non manca nulla quando, dinanzi ai disagi della realtà, all’improvviso si rifiuta di andare a scuola e sceglie di chiudersi nella sua stanza. I genitori assistono impotenti al ritiro del figlio, nessuno riesce a piegare la sua ostinata decisione. La stanza diventa il luogo privilegiato da cui il ragazzo, protagonista e voce narrante, osserva il mondo fuori dalla finestra ed esplora la propria psiche. Chiudendosi salvaguarda se stesso, il suo corpo, si difende dalla vergogna che lo attanaglia, ma non conquista il suo posto nella società. Le settimane diventano mesi e i mesi anni, Eric, ormai adulto, nuota avanti e indietro nel fiume navigabile della sua memoria, pescando ricordi e pensieri che trascrive sul pavimento con l’incertezza di un provetto scrittore: la famiglia, la scuola, i professori, gli amici, gli atti di violenza, il reparto di psichiatria e l’istinto suicida. La stanza di Eric non è solo un diario interiore, è anche il bisogno di raccontarsi nel tentativo di individuare le cause della chiusura e di comprendere la propria identità.

Ismaela Evangelista nasce a San Benedetto del Tronto (Ap) il 13 Agosto del 1979. Dopo la maturità classica, nel 2004 si laurea in Psicologia a Indirizzo Clinico e di Comunità presso l’Università La Sapienza di Roma. Svolge il tirocinio formativo nel Supercarcere di Ascoli Piceno e si abilita alla professione. Segue master e corsi di perfezionamento in ambito giuridico-criminologico, partecipando a diversi articoli in manuali del settore e nel 2010 si specializza in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale. Costantemente impegnata in diversi ambiti di formazione psicosociale, svolge la professione di Psicologa Psicoterapeuta con adulti, bambini e adolescenti in Abruzzo e nelle Marche. É un’avida studiosa della mente psicopatologica, convinta che il disagio psichico e i comportamenti attraverso il quale si manifesta, possono sperare in grandi miglioramenti se ad affiancare il paziente c’é un’amorevole figura di riferimento, con la quale sviluppare il legame di attaccamento che condiziona l’essere umano dalla culla alla tomba. Ha esordito nel 2014 con il romanzo “Uno schiaffo e una carezza” della Butterfly Edizioni. E’ autrice, inoltre di “La coperta corta” e “Il supercarcere di Ascoli Piceno. Casa circondariale di Marino del Tronto”.

 




dall’UniUrb

2018-05-18

A colloquio con la scienza: Antonio Becchi e Leonardo da Vinci

– Giovedì 24 maggio a Palazzo Albani la prima delle “Pedretti Lectures” su Leonardo da Vinci –

Giovedì 24 maggio alle 17,30 nell’Aula B3 (Clemente XI) di Palazzo Albani in Via Timoteo Viti, 10 Urbino si aprirà il ciclo delle “Pedretti Lectures” dedicate a Leonardo da Vinci, con la conferenza del professor Antonio Becchi (Max-Planck-Institut für Wissenschaftsgeschichte, Berlin) che parlerà del “Leonardo’s Code-x. The Strange Case of the Earl of Lytton”.

Le Pedretti Lectures sono un ciclo di conferenze interdisciplinari sul rapporto tra arte, scienza e tecnica, con particolare riferimento all’opera di Leonardo da Vinci e alle sue implicazioni nei confronti dell’umanesimo scientifico e della scienza galileiana. Il nostro Ateneo, insieme alla Fondazione Rossana e Carlo Pedretti, ha istituito le  Pedretti Lectures per onorare la memoria del più grande studioso dell’opera leonardiana, Carlo Pedretti, laureato honoris causa dalla nostra Facoltà di Lettere e Filosofia fin dagli anni ’90, con il quale il nostro Ateneo ha mantenuto e incrementato una intensa e feconda collaborazione fino alla sua improvvisa scomparsa. 

Antonio Becchi lavora al Max-Planck-Institut für Wissenschaftsgeschichte (Berlino). Le sue ricerche si sono concentrate sulla storia della meccanica teorica e applicata, il rapporto tra meccanica e architettura, la storia del costruire. E’ co-fondatore dell’Associazione Edoardo Benvenuto per la ricerca sulla scienza e l’arte del costruire (1999) e della Bibliotheca Mechanico-Architectonica (2007); dal 2010 è membro del comitato editoriale della Max Planck Research Library for the History and Development of Knowledge e co-direttore della collana Between Mechanics and Architecture (Edizioni di Storia e Letteratura, Roma); dal 2012 è membro corrispondente dell’International Academy of the History of Science e membro del Construction History Society Trustees and Management Committee; dal 2014 è membro del Consiglio d’amministrazione dell’Association Francophone d’Histoire de la Construction

Recenti pubblicazioni: Naufragi di terra e di mare. Da Leonardo da Vinci a Theodor Mommsen, alla ricerca dei codici Albani (Roma, 2017); Guidobaldo del Monte (1545-1607). Theory and Practice of the Mathematical Disciplines from Urbino to Europe (con D. Bertoloni Meli e E. Gamba, Berlino, 2013); Philippe de La Hire (1640-1718). Entre architecture et sciences (con H. Rousteau-Chambon e J. Sakarovitch, Parigi, 2013).

Carlo Ossola a Uniurb il 21 e 22 maggio per due lezioni su “I classici del xx secolo”

Doppio appuntamento a Urbino con il critico letterario, accademico e umanista Carlo Ossola, insigne filologo e docente di Letteratura italiana nelle Università di Ginevra, Padova e Torino.

L’Università di Urbino, in collaborazione con la Fondazione Carlo e Marise Bo, ha invitato il professor Ossola a tenere un ciclo di lezioni sul tema “I classici del XX secolo italiano. Come ereditare, come tramandare”. In particolare verranno analizzate le eredità della poesia di Giuseppe Ungaretti e di Mario Luzi in due diostinti incontri, che si terranno lunedì 21 maggio alle ore 16 e martedì 22 maggio alle ore 11, nell’Aula Rossa di Palazzo Battiferri (Via Saffi 42).

Una iniziativa di alto spessore scientifico fortemente voluta dal Rettore Vilberto Stocchi per rinsaldare i vincoli con importanti Istituzioni quali il Collège de France di Parigi, con cui si stanno definendo accordi nell’ottica di un Ateneo, quello urbinate, sempre più indirizzato verso una vocazione internazionale.

Attualmente il professor Ossola è titolare della cattedra di Letterature moderne dell’Europa neolatina al Collège de France di Parigi e direttore dell’Istituto di Studi italiani dell’Università della Svizzera italiana. Accademico dei Lincei, ha diretto per vent’anni i corsi di Alta Cultura della Fondazione “Giorgio Cini” di Venezia e attualmente collabora regolarmente al Sole 24Ore.

Le lezioni, che saranno tenute eccezionalmente in una sede diversa dal Collège parigino, in una Università partner dell’istituzione francese, stanno già suscitando l’interesse di specialisti e studiosi, di docenti di letteratura e di giovani delle facoltà umanistiche e delle Scuole secondarie. L’ingresso è libero sino ad esaurimento dei posti disponibili.




Amat Informa

n. 21 del 17/05/2018 | anno 23

PLATEADELLEMARCHE
21_27 maggio 2018

FANO | giovedì 24 maggio 2018
Teatro della Fortuna ore 21.00
TeatrOltre 18
EMMA DANTE/COMPAGNIA SUD COSTA OCCIDENTALE
LA SCORTECATA
da Giambattista Basile
scritto e diretto da Emma Dante

URBINO | venerdì 25 maggio 2018
Teatro Sanzio ore 21.00
COMPAGNIA DIALETTALE URBINATE
LA RAGION C’ L’HAN I MAT
tre atti in dialetto urbinate
regia Amleto Santoriello

ASCOLI PICENO | venerdì 25 maggio 2018
APP – III Festival delle Arti Sceniche Contemporanee
Chiesa di Sant’Andrea ore 18.30
FORM – ORCHESTRA FILARMONICA MARCHIGIANA
OMAGGIO AD ARVO PÄRT
Teatro Filarmonici ore 20.30
EMMA DANTE
LA SCORTECATA
Teatro Ventidio Basso ore 22
COMPAGNIA ENZO COSIMI
BASTARD SUNDAY
Chiesa di San Pietro In Castello ore 23
ANDREA NABEL

ASCOLI PICENO | sabato 26 maggio 2018
APP – III Festival delle Arti Sceniche Contemporanee
Eremo di San Marco ore 11.30
CORO GREGORIANO DEL CONSERVATORIO ROSSINI DI PESARO
VENI SANCTE SPIRITUS
Chiesa di San Pietro in Castello ore 16
ALESSANDRO CARBONI
AS IF WE WERE DUST
Teatro Filarmonici ore 17
SILVIO PERONI
THE EFFECT
Chiesa di Sant’Andrea ore 19
DANIELE NINNARELLO & DAN KINZELMAN
KUDOKU
Teatro Ventidio Basso ore 21
TEATROPERSONA
MACBETTU
Chiesa di San Pietro In Castello ore 23
WRONGONYOU

URBANIA | domenica 27 maggio 2018
Chiesa di San Giovanni, Barco Ducale ore 17.30
Le Belle Domeniche
UN LUOGO D’ARTE
raccontato da Fabio Fraternali
UN CONCERTO: ANASTASIJA PETROVA soprano, ELEONORA NOTA soprano,
TAMAR UGREKHELIDZE mezzosoprano, GIADA CANTELMI pianoforte
Conservatorio “G. Rossini”, Pesaro
musiche di G. Rossini, V. Bellini, G. Donizetti
Le esecuzioni saranno alternate a letture di lettere degli autori
UN VINO: CARDOROSSO, COLLI PESARESI SANGIOVESE, CANTINA CONVENTINO DI MONTECICCARDO 
raccontato da Davide Marfoglia
[in collaborazione con Conservatorio Rossini Pesaro]

 

 

 

 

 

BIGLIETTERIE AMAT/VIVATICKET

_ ANCONA Casa Musicale Ancona, corso Stamira, 68 tel. 071 202588
_ ASCOLI PICENO Biglietteria del Teatro Ventidio Basso piazza del Popolo, 17 0736 244970
_ FANO Biglietteria del Teatro della Fortuna piazza XX Settembre, 0721 800750
_ FERMO Biglietteria del Teatro dell’Aquila via Mazzini, 8 0734 284295
_ JESI Biglietteria del Teatro Pergolesi piazza della Repubblica, 9 0731 206888
_ LORETO Pro Loco Felix Civitas Lauretana corso Traiano Boccalini, 2 071 977748
_ MACERATA Biglietteria dei Teatri di Macerata piazza Mazzini, 10 0733 230735 _ 0733 230508
_ PESARO Biglietteria Teatro Rossini piazza Lazzarini, 1 0721 387621 – 387620 e Biglietteria AMAT c/o Tipico.Tips Via Rossini, 41 0721 3592058
_ RECANATI Biglietteria del Teatro Persiani corso Cavour 071 7579445

_ CALL CENTER DELLO SPETTACOLO DELLE MARCHE 071 21 33 600

_ AMAT Palazzo delle Marche, piazza Cavour 23 60121 ANCONA

I programmi possono subire variazioni di date, titoli e interpreti per cause indipendenti dalla volontà degli organizzatori.
Si raccomanda di verificare eventuali aggiornamenti e modifiche negli avvisi esposti nei teatri, pubblicati dagli organi di informazione e in questo sito nelle pagine dedicate alle diverse stagioni.




Sardinia Trail: Francesco Cornelio vince la prima tappa di Urzulei

7° SARDINIA TRAIL 
 ITALIA – SARDEGNA – OGLIASTRA 18-19-20 MAGGIO 2018
CORNELIO VINCE LA PRIMA TAPPA DI URZULEI
Urzulei, 18 maggio 2018. Francesco Cornelio italiano, residente in Germania,  ha vinto  la prima tappa della settima edizione del Sardinia Trail. Il forte atleta ha percorso i 26 chilomentri sul Supramonte di Urzulei  in 02h04m05s. Dietro Cornelio al secondo posto il sardo amante dei desierti Antonio Filippo Salaris in 02h04m12s a 07s dalla vetta della classifica. Salaris è uno dei favoriti per la vittoria finale.
Tra le donne primeggia la svizzera Patrizia Besomi (protagonista anche della passata edizione del Sardinia Trail) che si guadagna il 12° posto della classifica assoluta con un tempo di 02h27m50s a 23m45s dal primo classificato.  Seconda Antje Schuhaj, tedesca, al  15° posto assoluto 20 in 02h43m56s a 16m06s dalla Besomi. Terza donna al 16° posto assoluto Giorgia La Monaca (ITA) in 02h44m11s a 16m21s dalla svizzera Besomi leader della classifica.
Domani grande festa alla partenza della tappa di Arzana, infatti il Sardinia Trail ospita alcuni ragazzi  delprogetto sperimentale  “Sentieri di libertà”, il progetto di trekking-terapia, ideato  dal dottor Alessandro Coni  del Centro di Salute Mentale della ASSL di Sanluri e dall’associazione Andalas de Amistade,  che nel 2016  ha “invaso”  i paesi Ussassai, Ulassai e Osini con 250 “camminatori” tra pazienti, esperti e operatori della salute mentale che hanno scoperto i percorsi dell’Ogliastra.  La rappresentanza di Sentieri di Libertà sarà alla partenza di Arzana guidati dalla dottoressa Mariella Zoncheddu, uno dei medici che segue il progetto “Sentieri di Libertà” sin dalla sua nascita.

La tappa di domani:
Tutti pronti per la seconda e penultima tappa, la più lunga e anche la più dura: Arzana-Desulo-Arzana. Partenza ore 08 dalla località Ruinas di Arzana

Dichiarazione vincitore 1^ Tappa

Francesco Cornelio: Paesaggio stupendo, spero di mantenere la leadership nei prossimi giorni anche se non ho tanti chilometri nelle gambe. Domani avrò anche io il privilegio di conquistare Punta La Marmora e ammirare il paesaggio, mi dicono che si possono vedere entrambe le coste della Sardegna.

Antonio Filippo Salaris:  “Paesaggio meraviglioso, il supramonte di Urzulei è unico. Discesa finale molto tecnica. Non sono al 100 % ma domani battaglia come al solito.

Classifica 1^ Tappa UOMINI
1° 31 Francesco Cornelio (ITA) 02h04m05s
2° 01 Antonio Filippo Salaris (ITA) in 02h04m12s a 07sec
3° 09 Silvio Vasalli (CH) in 02h08m57s a 04m52s
4° 03 Davide Vasalli (CH) in 2h12m25s a 08m20s
5° 56 Emanuele Sini (ITA) in 02h15m40s a 11m25s

Classifica 1^ Tappa DONNE
1^ 08 Patriza Besomi (CH) in 02h27m50s
2^ 20 Antje Schuhaj (GER) in 02h43m56s a 16m06s
3^ 17 Giorgia La Monaca (ITA) 02h44m11s a 16m21s

LA TAPPA DI DOMANI: 2^ TAPPA SABATO 19 MAGGIO:
2^ tappa Arzana-Desulo-Arzana – LOC. RUINAS (ARZANA)
Km. 42,00 / dislivello + 1691 mt / dislivello – 1671 mt
ore 08,00 – Partenza seconda tappa Loc. Ruinas (Arzana)
ore 11,50 – Arrivo Loc. Ruinas (Arzana)

PERCORSO:

ARZANA: START SECONDA TAPPA
da Nuraghe Ruinas, Funtana Sa Salpa, Funtana e Seddau confine foresta Girgini Desulo.
DESULO: da Confine comune di Arzana, Su Toni de Girini, Arcu Guddetorgiu, Inter e gennai, Funtana Mennula Cara, Genna Orisa.
ARZANA: da Genna Orisa, Punta La Marmora, Punta Florisa, Arcu Sa Turzi, Rio e Su Accu sino a Nuraghe Ruinas.

 

 

 




Piacenza – Samb, arbitra Daniele Viotti di Tivoli

San Benedetto del Tronto – La gara di andata del primo turno dei play off nazionali della Samb a Piacenza domenica prossima dalle ore 20:30 sarà diretta da Daniele Viotti di Tivoli

Designazioni gara di andata – play off nazionali Campionato Serie C 2017/18:

COSENZA CALCIO – CALCIO TRAPANI 2000 a Pierantonio Perotti di Legnano
Assistenti: Alessandro Rotondale e Marco Trinchieri di Milano
Quarto Ufficiale: Fabio Natilla di Molfetta

CP PIACENZA – SAMBENEDETTESE CALCIO a Daniele Viotti di Tivoli
Assistenti: Michele Dell’Università e Aristide Rabotti di Roma 2
Quarto Ufficiale: Paride De Angeli di Abbiategrasso
FERALPISALO’ S.R.L. – ALESSANDRIA CALCIO 1912 SRL a Nicolo’ Cipriani di Empoli
Assistenti: Driss Abou Elkhayr di Conegliano e Gianluca Sartori di Padova
Quarto Ufficiale: Andrea Zingarelli di Siena

JUVE STABIA S.P.A. – REGGIANA 1919 SPA a Federico Dionisi de L’Aquila
Assistenti: Salvatore Marco Dibenedetto e Gaetano Massara di Reggio Calabria
Quarto Ufficiale: Cristian Cudini di Fermo

VITERBESE CASTRENSE – PISA 1909 a Andrea Giuseppe Zanonato di Vicenza
Assistenti: Nicola Nevio Spiniello di Avellino e Robert Avalos di Legnano
Quarto Ufficiale: Ivan Robilotta di Sala Consilina




Music show: i frutti della passione @ Palazzina Azzurra

 

San Benedetto del Tronto – Sabato 19 maggio alle ore 18 alla Palazzina Azzurra di San Benedetto ( sala Galiè dell’Istituto Alberghiero in caso di pioggia) per il MUSIC SHOW: I FRUTTI DELLA PASSIONE, in cui il cast artistico dell’Istituto Alberghiero si esibirà in performances musicali dal pop al soul, dal classico al rap, con un tris di presentatori alquanto esuberante. Ospite d’eccezione un ‘Godot’ d’eccellenza, un personaggio illustre di San Benedetto la cui passione musicale ha portato grandi frutti a livello internazionale.

Music show: i frutti della passione

 

 

 




2° International Motor Days @ Porto Sant’Elpidio

L’AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO-FERMO AL 2° INTERNATIONAL MOTOR DAYS DI PORTO SANT’ELPIDIO (18-20 maggio)

 

Porto Sant’Elpidio (FM) – E’ stata inaugurata questa mattina in Via della Tecnologia nei pressi del casello A14 di Porto Sant’Elpidio, la seconda edizione dell’International Motor Days. L’iniziativa, frutto dello staff della ZTL Racing Events di Danilo Zampaloni, sarà aperta da oggi fino a domenica prossima. Motori, esposizione di mezzi, esibizioni sportive, sedute di prova e musica non mancheranno di attirare giovani e appassionati.

L’Automobile Club Ascoli Piceno-Fermo è presente con un proprio stand, dove sono disponibili degli omaggi per tutti i visitatori. Verranno illustrate ai oltre ai noti servizi per i soci, le proprie attività nello sport motoristico e le funzioni del Club ACI Storico, dedicato all’automobilismo d’epoca. Lo stand presenta inoltre tre belle vetture, ad iniziare dalla Giaur 750 del 1950 di Giuseppe De Angelis, che ha disputato negli anni cinquanta alcune edizioni della Mille Miglia, e dopo un recente restauro alcune rievocazioni, una Fiat 509 Sport del 1927 di Fabio Lepore, e la Gloria prototipo monoposto di Daniele Vellei, che partecipa alle gare in salita. Tra le iniziative sportive dell’Automobile Club per il 2018, la manifestazione di punta sarà la 57^ Coppa Paolino Teodori dal 23 al 25 giugno ad Ascoli Piceno, la classica cronoscalata valida quest’anno per il Campionato Europeo ed il Campionato Italiano della Montagna.

L’International Motor Days, che ha il patrocinio della Città di Porto Sant’Elpidio, Regione Marche, Automobile Club Ascoli Piceno-Fermo, Federazione Italiana Fuoristrada e Polizia di Stato, sarà aperto ai visitatori oggi e domani dalle ore 9,30 fino a notte inoltrata a ritmo di musica, domenica dalle 9,30 alle 22,00.

L’area di ben 65.000 mq ospita al coperto diversi stand di concessionarie fuoristrada e suv, di componenti e accessori dedicati al settore, oltre a servizi, abbigliamento sportivo, ed ampie zone dedicate a test drive fuoristrada, con aree anche per bambini. Molti gli spettacoli in cartellone, dalle esibizioni di stuntman, percorsi tecnici off-road, motocross freestyle e jeep jump. Musica ed intrattenimento non mancheranno con serate musicali, che prevedono anche i DJ Aladyn e Fargetta di Radio Deejay.

Appuntamento quindi all’International Motor Days di Porto Sant’Elpidio!

 




Baskin, un modo nuovo di concepire lo sport

 

San Benedetto del Tronto  – Sabato 19 maggio ’18 alle ore 11.00 presso l’ Auditorium comunale ” G. Tebaldini” di San Benedetto del Tronto si terrà il convegno: “Baskin, un modo nuovo di concepire lo sport” organizzato dalla “Scuola Basket Sambenedettese ASD”’ e dall’ Istituto di Istruzione Superiore “Augusto Capriotti”, insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, con il Patrocinio del Comune di San Benedetto del Tronto.

L’incontro ha lo scopo di diffondere la conoscenza di questa innovativa disciplina che, partendo dal basket, ne ha integrato le regole per consentire a tutti, giovani ed adulti, sia normodotati che con diverse abilità psico-fisiche, di poter giocare nella stessa squadra senza distinzione di genere .

Ospite d’ onore della manifestazione sarà l’Ing. Antonio Bodini, Presidente dell’ Associazione Baskin Cremona e fondatore e coordinatore a livello nazionale di questa disciplina , che illustrerà le caratteristiche, particolari ed inclusive, che hanno favorito la rapida diffusione e il riconoscimento di questo sport, sia in Italia che oltre confine, accanto all’ analisi dell’evoluzione storica dell’approccio alla disabilità nello sport.

Seguiranno gli interventi delle Professoresse Marinella Drago e Marcella Monti, referenti dell’Associazione Baskin sezione Marche, che riferiranno sulle attività svolte a livello regionale, e della Professoressa Fiammetta Silvi che presenterà lo stato dell’arte e le prospettive future del progetto “Baskin a scuola” attuato dall’ Istituto “Augusto Capriotti” in linea con il protocollo di intesa Miur – Associazione Baskin.

L’Istituto “Augusto Capriotti”, grazie alla spiccata sensibilità della Dirigente Professoressa Elisa Vita, infatti, ha saputo cogliere le sollecitazioni offerte dall’associazionismo sportivo locale, divenendo apripista nel Piceno per la pratica di questo sport nella scuola e proponendosi quale polo per una rete futura più integrata ed allargata.

Il convegno sarà preceduto da un incontro amichevole tra le rappresentative scolastiche dell’ Istituto “Augusto Capriotti” e dell’ Istituto Polo “Urbani” di Porto Sant’ Elpidio, che si terrà alle ore 8.30 presso la palestra dell’istituto sambenedettese in via Sgattoni, 41.

La partecipazione al convegno è libera.