Merli si è aggiudica per il 2° anno consecutivo la Coppa Teodori

EUROPEO DELLA MONTAGNA, UNO STRAORDINARIO MERLI VINCE LA 57^ COPPA TEODORI

 

Il pilota trentino vince anche gara2 della cronoscalata ascolana in 2’07”00 abbassando ancora il record del percorso già stabilito in mattinata

 

Ascoli Piceno, 2018-06-24 – Un fantastico weekend sportivo ha proseguito la lunga storia della Coppa Paolino Teodori, che alla riga n°57 vede scritto il nome di Christian Merli che si è aggiudicato per il secondo anno consecutivo la classica salita da Colle San Marco a San Giacomo in due manches, organizzata dal Gruppo Sportivo AC Ascoli Piceno e dall’Automobile Club Ascoli Piceno-Fermo. La validità per il Campionato Europeo e per l’italiano della montagna ha reso prestigioso l’appuntamento che ha visto al via ben 231 concorrenti. Una splendida giornata di sole ha favorito un grande afflusso di pubblico ed i protagonisti non si sono risparmiati nelle prestazioni. Merli ha nettamente battuto il catanese Domenico Cubeda ed il sassarese Omar Magliona (vincitore del gruppo E2/SC), mettendo un importante tassello per la rincorsa ai titoli europeo e tricolore. Merli si è aggiudicato anche il Trofeo Paolino Teodori in argento che viene assegnato al vincitore di due consecutive edizioni.

Merli

Battaglia accesa anche negli altri gruppi: nello spettacolare GT il francese Pierre Courroye (McLaren MP4) si è imposto sui veloci Lucio Peruggini (Ferrari) e Marco Jacoangeli (Bmw), mentre in E2/SH il bolognese Manuel Dondi (Fiat X1/9) è riuscito a battere l’ascolano Alessandro Gabrielli (Picchio-Alfa Romeo 4C). In E1 Italia il pergolese Marco Sbrollini (Lancia Delta Evo) dopo il secondo posto in Gara1 per una toccata dovuta a noie al servosterzo, ha recuperato nella successiva salita fino a superare il concittadino Ferdinando Cimarelli (Alfa Romeo 156 D2). Altri vincitori sono risultati il bolzanino Rudi Bicciato (gruppo A), l’aretino Lorenzo Mercati (N), il salernitano Cosimo Rea (CN), il salernitano Giovanni Loffredo (RS Plus), il reatino Antonio Scappa (RS), il bresciano Ruggero Conti (Produz. S), il bolzanino Simon Morandel (Produz. E), il teatino Jhonny D’Agostino (Bicilindriche) e l’osimano Antonio Angiolani (auto storiche). Bellissima la prestazione del campione motociclista Romano Fenati che su Mini Cooper S ha “bagnato” il debutto nella gara di casa con un terzo di gruppo RS Plus, grazie a quattro salite (prove e gara) in notevole crescendo tra gli specialisti di categoria.

Per i premi speciali Gabriele Giardini di Fossombrone ha vinto il Trofeo Cenciarini per il numero di edizioni disputate, al 23enne ascolano Francesco Malabelli è andato il Trofeo Cappelli quale debuttante più giovane, mentre il ceko Vladimir Vitver ha invece ricevuto il premio realizzato da Ado Brandimarte per il pilota proveniente da più lontano.

Prima della partenza del primo concorrente è stato osservato un sentito minuto di raccoglimento per la scomparsa in settimana dell’ascolano Fedele Ferrovecchio, una vita di passione nelle corse e soprattutto nelle cronoscalate. In partenza erano presenti la moglie, la figlia ed un nipote.

Classifica assoluta 57^ Coppa Teodori: 1° Merli (Osella Fa30-Zytek LRM) in 4’14”78; 2° Cubeda (Osella Fa30-Zytek) 4’22”26; 3° Magliona (Norma M20 FC-Zytek) 4’23”03; 4° Conticelli F. (Osella Pa2000-Honda) 4’26”95; 5° Fattorini (Osella Fa30-Zytek) 4’28”11; 6° Degasperi (Osella Fa30-Zytek) 4’29”77; 7° Vacca (Osella Pa2000-Honda) 4’32”92; 8° Caruso (Osella Pa21 Evo) 4’35”10; 9° Marino (Lola B99/50) 4’35”81; 10° Conticelli V. (Osella Pa30-Zytek) 4’38”88.

 

 




Atletica, Avis Macerata vince la finale argento!

 
Storico risultato per l’atletica marchigiana: le donne del club avisino trionfano a Bergamo e conquistano la Finale Oro della prossima stagione, come non accadeva da 30 anni
Ancona, 2018-06-24 – Una squadra marchigiana promossa nella massima serie nazionale. La grande impresa arriva dalla Finale Argento dei Campionati italiani assoluti di società a Bergamo, dove l’Atletica Avis Macerata conquista una fantastica vittoria al femminile che vale l’ingresso nella Finale Oro della prossima stagione, a cui partecipano le migliori 12 formazioni d’Italia, oltre che il successo nel secondo raggruppamento della rassegna tricolore. Prosegue così il momento positivo dell’atletica delle Marche, dopo le dodici medaglie conquistate nei campionati italiani giovanili delle scorse settimane. Stavolta la festa è collettiva per il club maceratese del presidente Fabio Romagnoli, del vicepresidente Maurizio Iesari e del direttore tecnico Franco Lorenzetti: un risultato storico che mancava da 30 anni per le società della regione, da quando l’Oliosigillo Ancona riuscì a entrare in Serie A.
Tante le protagoniste di questa prova corale, con ben otto piazzamenti sul podio individuale e due vittorie che portano la firma della ritrovata 22enne mezzofondista Eleonora Vandi, davanti a tutte sugli 800 metri in 2’11”01 oltre che seconda nei 1500 in 4’23”58, e della 18enne Micol Zazzarini, leader dei 400 ostacoli in 1’01”86. Poi le brillanti prestazioni della coetanea Elisabetta Vandi, seconda nei 400 in 53”93 e terza nei 200 in 24”70. Ma conquistano punti preziosi con il secondo posto anche Sara Porfiri nei 100 ostacoli in 14”39 e la martellista Isabella Di Benedetto con 51.01, per chiudere con la staffetta 4×400 metri composta da Micol Zazzarini, Mamadou Binta Diallo, Letizia Lare Lantone ed Eleonora Vandi, terze in 3’48”89.
Nelle altre sedi, la Finale Bronzo di Sulmona (L’Aquila) vede al settimo posto gli uomini dell’Atletica Avis Macerata trascinati dalle vittorie del lanciatore Giovanni Faloci (peso e disco), del giavellottista Emanuele Salvucci e del marciatore Giacomo Brandi, invece Nicola Cesca è secondo nei 110 ostacoli.
Ottave le donne del Team Atletica Marche, il club nato dalla collaborazione tra Atletica Sangiorgese Renato Rocchetti, Atletica Osimo e Sacen Corridonia, con una squadra giovanissima e il successo della filottranese Benedetta Trillini che salta 1.76 nell’alto per il record regionale under 18, per chiudere con la bella vittoria della staffetta 4×400 con Greta Luchetti, Debora Baldinelli, Valentina Natalucci e Angelica Ghergo in 3’53”38, mentre l’osimana Debora Baldinelli è seconda sugli 800 metri in 2’13”79.
Nella Finale B di Tivoli (Roma) la squadra maschile della Tam finisce nona e si mette in evidenza con i successi del pesista Lorenzo Del Gatto e del discobolo Gabriele Rossi Sabatini, oltre che con il secondo posto di Giorgio Olivieri nel martello.
Il presidente del Comitato regionale FIDAL Marche, Giuseppe Scorzoso, esprime la sua soddisfazione: “L’Atletica Avis Macerata raggiunge un traguardo storico ed entra con pieno merito nell’élite nazionale. Una società che da tanti anni opera sul territorio con risultati significativi, grazie all’impegno dei tecnici e degli atleti, e a cui vanno i complimenti per questa bella vittoria”.

RISULTATI
Finale Argento, Bergamo
Atletica Avis Macerata. 100: 11. Letizia Lare Lantone 12”98 (-0.1); 200: 3. Elisabetta Vandi 24”70 (-1.3); 400: 2. Elisabetta Vandi 53”93; 800: 1. Eleonora Vandi 2’11”01; 1500: 2. Eleonora Vandi 4’23”58; 5000: 4. Ilaria Sabbatini 17’19”01; 3000 siepi: 4. Ilaria Piottoli 11’20”39; 100 ostacoli: 2. Sara Porfiri 14”39 (+0.1); 400 ostacoli: 1. Micol Zazzarini 1’01”86; alto: 6. Mara Marcic 1.63; asta: 10. Tathiana Bajocco 2.60; lungo: 12. Mara Marcic 4.47 (+1.5); triplo: 10. Sara Porfiri 11.13 (-1.1); peso: 6. Ornella Kelly Nya Yanga 11.97; disco: 5. Isabella Di Benedetto 40.04; martello: 2. Isabella Di Benedetto 51.01; giavellotto: 10. Ornella Kelly Nya Yanga 29.16; 5000 marcia: 8. Anastasia Giulioni 26’47”12; 4×100: 10. Micol Zazzarini, Samira Amadel, Letizia Lare Lantone, Mamadou Binta Diallo 49”63; 4×400: 3. Micol Zazzarini, Mamadou Binta Diallo, Letizia Lare Lantone, Eleonora Vandi 3’48”89.

Finale Bronzo, Sulmona (L’Aquila)
Team Atletica Marche. 100: 7. Greta Rastelli 12”54 (-1.2); 200: 8. Greta Rastelli 26”11 (-1.9); 400: 4. Valentina Natalucci 57”29; 800: 2. Debora Baldinelli 2’13”79; 1500: 7. Debora Baldinelli 4’47”67; 5000: 11. Lucia Crosta 21’41”02; 3000 siepi: 7. Lucia Crosta 12’55”29; 100 ostacoli: 3. Enrica Cipolloni 14”77 (-2.0); 400 ostacoli: 11. Irene Pesaresi 1’26”92; alto: 1. Benedetta Trillini 1.76; lungo: 7. Silvia Del Moro 5.28 (+1.7); triplo: 3. Silvia Del Moro 12.25 (+0.8); peso: 4. Enrica Cipolloni 12.23; disco: 10. Ilaria Del Moro 23.93; martello: 8. Maria Laura Montelpare 42.63; giavellotto: 5. Ilaria Del Moro 37.93; 5000 marcia: 5. Stella Rinaldi 30’93”35; 4×100: 5. Benedetta Trillini, Irene Pesaresi, Greta Rastelli, Valentina Natalucci 47”99; 4×400: 1. Greta Luchetti, Debora Baldinelli, Valentina Natalucci, Angelica Ghergo 3’53”38.
Atletica Avis Macerata. 100: 11. Dennis Marinelli 11”56 (-2.0); 200: 9. Lorenzo Angelini 22”90 (+1.0); 400: 6. Andrea Corradini 49”62; 800: 8. Ndiaga Dieng 1’57”74; 1500: 10. Ndiaga Dieng 4’10”81; 5000: 9. Andrea Virgili 17’26”43; 3000 siepi: 8. Mamadou Barkinde Diallo 10’37”21; 110 ostacoli: 2. Nicola Cesca 14”99 (-1.2); 400 ostacoli: 7. Iacopo Palmieri 56”64; alto: 12. Chiemezie Eboh 1.65; asta: 4. Mattia Perugini 4.20; lungo: 9. Nicholas Formiconi 6.33 (-0.3); triplo: 12. Jacopo Tasso 12.59 (+0.3); peso: 1. Giovanni Faloci 17.12; disco: 1. Giovanni Faloci 59.89; giavellotto: 1. Emanuele Salvucci 60.56; 5000 marcia: 1. Giacomo Brandi 23’15”14; 4×100: 5. Dennis Marinelli, Nicola Cesca, Andrea Corradini, Lorenzo Angelini 42”03; 4×400: 6. Andrea Corradini, Nicola Cesca, Andrea Pietrella, Lorenzo Angelini 3’21”74.

Finale B, Tivoli (Roma)
Team Atletica Marche. 100: 10. Francesco Zallocco 11”56 (+0.6); 200: 10. Simone Monzani 23”17 (+1.2); 400: 8. Michele Diletti 51”81; 800: 9. Federico Falappa 2’01”00; 1500: 8. Federico Falappa 4’17”86; 5000: 11. Alessandro Mecozzi 18’49”93; 3000 siepi: 6. Carlo Alberto Del Pontano 11’04”70; 110 ostacoli: 2. Manuel Nemo 14”93 (+0.7); 400 ostacoli: 11. Giuseppe Baldinelli 1’01”44; alto: 10. Lorenzo Falappa 1.75; asta: 3. Manuel Nemo 4.40; lungo: 4. Fabio Santarelli 6.50 (-1.0); peso: 1. Lorenzo Del Gatto 17.34; disco: 1. Gabriele Rossi Sabatini 47.81; martello: 2. Giorgio Olivieri 63.20; giavellotto: 5. Cristian Prioteasa 52.35; 4×100: 11. Francesco Zallocco, Simone Monzani, Simone Sabbatini, Michele Diletti 44”03; 4×400: 10. Giuseppe Baldinelli, Federico Falappa, Simone Monzani, Michele Diletti 3’29”37.

RISULTATI COMPLETI
Bergamo: http://www.fidal.it/risultati/2018/COD7086/Index.htm
Sulmona: http://www.fidal.it/risultati/2018/COD7087/Index.htm
Tivoli: http://www.fidal.it/risultati/2018/COD7087/Index.htm

LINK ALLE FOTO
http://www.fidal.it/upload/images/2018_varie/AvisMC_Bergamo2018.jpg
http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Porfiri_Bergamo2018.jpg
http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Tam_Sulmona2018.jpg
http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Trillini_Sulmona2018.jpg
http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Tam4x400_Sulmona2018.jpg

 

 

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.




Play List – Estate 2018

STREET FIGHTER MAS – Kamasi Washington
FAMOUS TRACHEOTOMIES – Okkervil River
SECOND HAND SMOKE – William Fitzsimmons
SHARK – M. Ward
RUSTY PIPES – Eels
JUST DUMB ENOUGH TO TRY – Father John Misty
POPULAR FICTION – Gold Connections
REPTILIA – Andrew Combs
ALL MY SHADES OF BLUE – Ruen Brothers
A TRICK OF THE LIGHT – Villagers
NONBELIEVER – Lucy Dacus
MY HEART IS FULL – Norah Jones
DON’T BEAT THE GIRL OUT OF MY BOY – Anna Calvi
WALKTHROUGH – Any Other
JULIAN’S WINGS – Emma Tricca

 

 




Video della settimana

Kamasi Washington “Street Fighter Mas” (video di AG Rojas)

 




Al via il Veregra Children 

 
Sezione del XX Veregra Street Festival dedicata al Teatro Ragazzi, proposta in collaborazione con il Marameo Festival

25, 26 e 27 giugno 2018 a MONTEGRANARO (FM)
In spazi all’aperto, nella biblioteca comunale e al Teatro La Perla

Il XX Veregra Street Festival, uno dei più grandi festival di arte di strada in Italia, si svolge tra il 22 ed il 30 giugno 

 

Montegranaro – Il Veregra Street Festival di Montegranaro dallo scorso dedica tre giorni della programmazione al teatro ragazzi organizzando la sezione Veregra Children con laboratori di marionette con materiali riciclati e di musiche dal mondo, il parco giochi, la “Piazza dei Balocchi” con tanti giochi di una volta e spettacoli  organizzati in collaborazione con il Marameo Festival diretto da Marco Renzi.
Il Veregra Street proseguirà poi sino al 30 giugno con tantissimi spettacoli a rappresentare le più svariate arti di strada, concerti, il cibo della tradizione e lo street food della sezione Veregra Food, Il Veregra Market con aziende d’eccellenza nel panorama agroalimentare e dell’artigianato artistico del territorio e tante iniziative collaterali.

Dal 22 al 30 giugno si sta svolgendo il XX Veregra Street Festival, uno dei più grandi ed importanti festival italiani di arte di strada che porta nel centro storico di Montegranaro (FM) la magia, la meraviglia e il divertimento dell’arte e dello spettacolo dal vivo in molte delle le sue declinazioni, i profumi ed i sapori del cibo di strada e dei piatti della tradizione marchigiana con la sezione Veregra Food, il Veregra Market con aziende d’eccellenza nel panorama agroalimentare e dell’artigianato artistico del territorio, ma anche mostre, un mercatino artigianale e tanti eventi collaterali per far vivere esperienze creative e coinvolgenti ad un pubblico di tutte le età.

Dalla scorsa edizione il Festival ha adottato un nuovo format con l’arte di strada spalmata su due lunghi fine settimana – ognuno con artisti diversi – e con in mezzo la sezione Veregra Children, tre giorni dedicati al teatro ragazzi organizzando organizzati in collaborazione con il Marameo Festival diretto da Marco Renzi.
Tutti gli spettacoli del Veregra Street sono adatti anche ai bambini ma con la sezione Veregra Children si intende dare spazio, dalla scorsa edizione, soprattutto a creazioni studiate specificatamente per i più piccoli con spettacoli presentati anche in teatro.

“Marameo” è un festival che seppur giovane viene da lontano, molto lontano, vanta il coordinamento artistico di Marco Renzi, operatore con esperienza quarantennale, ideatore, fondatore e direttore artistico per 27 anni (dal 1990 al 2016) de “I Teatri del Mondo”, di TIRTeatri in Rete, della Vetrina “Palla al Centro”, del “Premio Nazionale Otello Sarzi”, istituito con lo stesso Otello nel 1995, autore di spettacoli, libri e progetti dedicati all’infanzia e alla gioventù.  Al suo secondo anno di vita, è già tra le maggiori manifestazioni nazionali di settore con la presenza al suo interno, oltre che di spettacoli e rassegne, anche della vetrina Palla al Centro, del Premio Otello Sarzi e del progetto Teatri Senza Frontiere che ne fanno un unicum che non ha uguali in Italia e che lo colloca tra i progetti più originali e di punta del teatro ragazzi italiano.
Lo specifico in cui la manifestazione indaga è quello del teatro rivolto alle giovani generazioni – in Italia, in Europa e nel Mondo – e lo fa attraverso incontri, laboratori, spettacoli, eventi, progetti speciali, mostre ed altro ancora.
In oltre tre mesi, dal 25 Giugno al 30 Settembre 2018, Marameo investirà diverse città e regioni, ed anche in un paese del continente africano, Abor in Ghana, luogo di un evento certamente di teatro ma altrettanto di solidarietà.

I laboratori
Tra gli artisti ci sarà anche il burattinaio brasiliano Catin Nardi, già presente nella programmazione in strada del primo fine settimana del Veregra Street, che presenterà un nuovo spettacolo e condurrà un laboratorio di marionette per bambini dai 7 ai 14 anni di età che utilizzeranno bottiglie di plastica ed altro materiale di riciclo.
Ci sarà anche “Una Finestra Sul Mondo”, laboratorio di musiche dal mondo per bambini e ragazzi con l’uso di tamburi, djembè, doum e maracas, a cura di Mela Trotta e del gruppo Suoni d’Africa.
I laboratori si svolgono in tutti e tre i giorni per un totale di 15 ore ognuno.
Per le iscrizioni è necessario scrivere a info@veregrastreet.it o telefonare al numero 074897932

Spettacoli e animazioni di lunedì 25 giugno
Dalle ore 16 sarà aperto lo spazio giochi di Via Gramsci e dalle ore 18 in Largo Conti ci sarà il Puffy Park, un grande parco giochi gonfiabili.
Alle ore 19 nell’Anfiteatro all’aperto di Largo Conti Alekos Bubble Artist presenta “Rime insaponate”, spettacolo che con un mix di acqua e sapone racconterà la filosofia delle bolle, metafora della vita.
È uno spettacolo per grandi e piccini, che si propone di divertire ed emozionare.
Alle ore 21.30 al Teatro La Perla la Compagnia Proscenio Teatro presenta “Punto e Punta”, spettacolo teatro d’attore, oggetti, figure animate, burattini, pupazzi, videoproiezioni interazione con il pubblico.
Lo spettacolo racconta la vera, incredibile e mai prima d’ora raccontata, storia del mondo partendo da un piccolo punto nero che lo abita, triste e solitario, e di una provvidenziale punta che arriva, del loro incontro, di tanti puntini scalmanati che nascono e che prendendosi per mano diventano linee, che poi a loro volta, mosse da irrefrenabile attrazione, si compongono disegnando il mondo dalle origini, quello in bianco e nero. Storia della prima pioggia, dell’arcobaleno, della scoperta dei colori e di Nerone, il tiranno che li tiene prigionieri e di come arriveranno a liberarsi.
Alle 22:30 in uno spazio scenico all’apeto in Via Gramsci, l’argentina Veronica Gonzalez presenta il suo “Cucina in punta di piedi, spettacolo di teatro di figura e teatro con i piedi. I piedi di Veronica sono speciali, si trasformano in buffi personaggi ogni volta che lei li porta verso il cielo. Le sue “marionette in carne ed ossa” interpretano le più esilaranti storie accompagnate da una ricca colonna sonora mentre si intrecciano scene piene di ritmo, fantasia, poesia e umore. Uno spettacolo amato dai bambini e acclamato dagli adulti.
Veronica ha partecipato a numerosi festival nazionali e internazionali di teatro, rassegne, manifestazioni culturali, è stata ospite dei programmi “Si può fare” su Rai 1 con la conduzione di Carlo Conti, “Tu si que vales” 2016 su Mediaset, “Tu si que si!” 2017 La Sexta Spagna e recentemente negli U.S.A in America’s Got Talent 2017 sulla NBC e nel prestigioso programma americano in lingua ispanica Don Francisco Te Invita – Telemundo 2018.

Spettacoli e animazioni di martedì 26 giugno
Martedì 26 dalle ore 16 sarà aperto lo spazio giochi di via Gramsci e dalle ore 18 la compagnia Microcirco di Carla Acquarone e Rodolfo Ferraris, in arte clown Charlotta e Caramella, trasformerà Largo Conti ne “La piazza dei balocchi”, un’animazione tra giochi, circo e arte retrò con una deliziosa Giostrina Retrò a soli 4 posti, una vera e propria opera d’arte che riproduce in piccolo “La Giostra di Cesenatico” del racconto di Gianni Rodari, e ancora un grande cavallo di legno da cui essere trainati, bolle di sapone giganti, il tiro ai barattoli e la pesca delle ochette per misurare la propria destrezza e tanti altri giochi di una volta.
Alle ore 19 in Largo Conti Charlotta e Caramella presenteranno lo spettacolo “Clown di Latta”, spettacoli di clownerie e circo retrò con il poetico clown Caramella che che sipone la missione di vincere il Clown d’Oro ed il cui incontro con Charlotta creerà intramontabili gags comiche di cui lo spettacolo è la summa.
Alle ore 21:30 ci si trasferisce al Teatro La Perla con la compagnia I Guardiani dell’Oca per il loro “Moby Dick, la balena bianca”, spettacolo di teatro d’attore e pupazzi animati liberamente tratta dal romanzo di Herman Melville con gli attori Tiziano Feola, Raffaella Mutani e Tommaso Di Giorgio.
Lo spettacolo narra la storia di Ismaele, un ragazzo che ha deciso di prendere la via del mare, forse per il gusto dell’avventura o forse perché voleva solamente vedere più da vicino le balene. Una storia fatta di uomini coraggiosi, di tempeste, strani incontri, misteriose creature marine, capitani coraggiosi, ma soprattutto fatta da infiniti sussulti dell’anima, che come onde impetuose, spingeranno l’uomo verso l’ignoto, verso quel blu profondo nel quale ogni desiderio di conoscenza combatte per scongiurare il proprio naufragio. Una storia avventurosa dai dialoghi intensi, comici e a volte poetici; una storia fatta di attori, pupazzi, sagome e ombre, che interagendo nel gioco narrativo, cercano un delicato equilibro affabulatorio capace di conquistare ogni attento ascoltatore.
Alle ore 22.30 si ritorna all’aperto in  Via Gramsci con il brasiliano Catin Nardi in “Pocket show”, uno show di burattini con una sequenza di numeri, in cui i personaggi navigano in un tempo poetico tra l’universo della musica, una piccola opera teatrale cadenzata da momenti di comicità interpretati con pupazzi.

Spettacoli e animazioni di mercoledì 27 giugno
Come per la giornata di martedì, dalle ore 16 sarà aperto lo spazio giochi di via Gramsci, dalle ore 18 la compagnia Microcirco di Carla Acquarone e Rodolfo Ferraris, in arte clown Charlotta e Caramella, trasformerà Largo Conti ne “La piazza dei balocchi” mettendo poi in scena, alle ore 19 lo spettacolo “Clown di Latta”.
Alle 21:30 ci si sposta al Teatro La Perla con la compagnia Teatro Car’t in “Casa De Tabua”, spettacolo di clownerie di e con André Casaca e Irene Michailidis in cui vengono messi in scena due mondi: lui con la sua casa viaggiante e lei con la sua casa sonora. Lui con il suo silenzio impacciato e morbido, lei con le sue abitudini precise e ritmiche. Il loro incontro davanti allo sguardo del pubblico li renderà ancora più assurdi, più fragili e teneri in un incontro inaspettato tra suono e gesto che rivela il lato comico dell’uomo nel quotidiano.
Infine, alle ore 22.30 si torna all’aperto in Via Gramsci con la compagnia I 4 Elementi in “Farabutti e farabuloni”, spettacolo di teatro comico con poche parole, molta musica, abilità di giocoleria ed equilibri di un Clown.

IL PROGRAMMA

Lunedì 25 giugno
> ore 15 Biblioteca Comunale – Inizio del laboratorio di marionette a cura di Catin Nardi
> ore 15-18 in via Gramsci spazio giochi e inizio del laboratorio di musica a cura di Mela Trotta
> dalle ore 18 Largo Conti il Puffy Park, parco giochi gonfiabili
> ore 19 Anfiteatro di Largo Conti – Alekos Bubble Artist, spettacolo con bolle di sapone
> ore 21.30 al Teatro La Perla – Compagnia Proscenio Teatro in “Punto e Punta”, spettacolo di teatro d’attore, pupazzi e figure animate, video
> ore 22.30 in Via Gramsci, Veronica Gonzalez in “Cucina in punta di piedi” , spettacolo di teatro di figura e teatro con i piedi

Martedì 26 giugno
> dalle ore 16 spazio giochi via Gramsci
> dalle ore 18 in Largo Conti “La piazza dei balocchi” del  Microcirco
> ore 19 in Largo Conti – Caramella e Charlotta in “Clown di Latta”, spettacoli di clownerie
> ore 21:30 al Teatro La Perla – I Guardiani dell’Oca in “Moby Dick, la balena bianca” – teatro d’attore e pupazzi animati
> ore 22.30 in Via Gramsci – Catin Nardi in “Pocket show” – marionette

Mercoledì 27 giugno
> dalle ore 16 spazio giochi via Gramsci
> dalle ore 18 in Largo Conti “La piazza dei balocchi” del  Microcirco
> ore 19 in Largo Conti – Caramella e Charlotta in “Clown di Latta”, spettacoli di clownerie
> ore 21:30 al Teatro La Perla – Teatro Car’t in “CASA DE TABUA” – clownerie
> ore 22.30 in Via Gramsci – I 4 Elementi in “Farabutti e farabuloni” – teatro comico

Il XX Veregra Street Festival è organizzato dal Comune di Montegranaro con direzione artistica di Giuseppe Nuciari ed il sostegno di MiBACT, Regione Marche, Provincia di Fermo, Camera di Commercio di Fermo e Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo.
Tutti gli eventi sono gratuiti.

Per avere maggiori informazioni si può visitare il sito www.veregrastreet.it, seguire il Festival sui social o telefonare all’Ufficio Cultura del Comune al numero 0734897932

 

 




Apertura della Sacra con l’annuncio dell’araldo 

Grottammare, 2018-06-23 – La Sacra rievoca una storia di circa mille anni fa tramandata oralmente di generazione in generazione. La sua origine si fa risalire all’approdo di fortuna di Papa Alessandro III sul litorale grottammarese, intorno al 1177, avvenuto a causa di una terribile tempesta in Adriatico, e alla concessione dell’indulgenza plenaria con cui il pontefice ringraziò la comunità che lo accolse con grande fervore religioso. Indulgenza, però, da lucrare solo nell’anno in cui il primo giorno di luglio cada di domenica e solo nelle due settimane a cavallo di tale data come quest’anno. Un programma di eventi lungo due settimane – 23 giugno/8 luglio – ricorderà l’edizione 2018. Tutte gli appuntamenti, civili e religiosi.

Programma in versione sfogliabile: www.comune.grottammare.ap.it/documents/Sacra2018/index.html

Anche più di un evento al giorno per celebrare la Sacra 2018, che parte da piazza Carducci per l’annuncio ufficiale.

Da sabato 23 giugno, Grottammare si cala per 15 giorni nel Medioevo, con l’apertura degli eventi dedicati alla festa civile e religiosa che  da tempo immemore si celebra soltanto quando il 1° luglio cade di domenica.

Com’è tradizione, l’annuncio ufficialmente dato da un araldo a cavallo, che attraversa la città da sud a nord, partendo da Zona Ascolani alle 17.30 per raggiungere piazza Fazzini, dopo aver percorso il lungomare cittadino. La voce dell’araldo accompagnata dal rintocco dei tamburi e preceduta dagli sbandieratori del Gruppo Alfieri e Musici Storici che, dopo l’ultimo proclama, si esibiscono in uno spettacolo acrobatico.

“Iniziano 2 intense settimane da vivere pienamente – dichiara il sindaco Enrico Piergallini – Ricordo a tutti che la prossima Sacra ritornerà tra 11 anni, dovremo attenderla con ansia. Per festeggiare al meglio, abbiamo predisposto un calendario di eventi tra i più ricchi mai organizzati, sia per numero che per qualità, da godere però con una prescrizione: ciascun appuntamento non è stato pensato per essere consumato e gettato via, piuttosto, ogni evento è parte di un percorso complessivo che punta  a ricostruire l’ambiente, l’atmosfera e il senso si eccezionalità e sacralità di questa festa”.

In serata piazza Kursaal è lo scenario di “Genesi, l’inizio, la creazione, la Vita”, spettacolo di Sbandieratori e fuochi pirotecnici del GAMS di Servigliano. L’attore Vincenzo di Bonaventura la voce che accompagna le piroette delle bandiere per rievocare la creazione dell’universo.

Domenica 24 giugno (ore 19), la Sfilata del rosso stendardo aprirà i giorni dell’Indulgenza plenaria (24 giugno-8 luglio). Il corteo storico sarà animato dai Tamburini e dalle Chiarine del Sestiere di Porta Maggiore della Quintana di Ascoli Piceno.

L’organizzazione delle manifestazioni civili è curata dall’assessorato alla Cultura della Città di Grottammare. Il programma (vedi link) riporta anche il calendario delle celebrazioni religiose promosse dalla Diocesi di San Benedetto del Tronto-Ripatransone-Montalto e Parrocchia di San Martino. L’organizzazione generale prevede, inoltre, il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno e dell’Associazione Marchigiana Attività teatrali, con il patrocinio di Regione Marche e Provincia di Ascoli Piceno.

Tutti gli eventi sono gratuiti.

 

 

 

Ph © Alessandro Barbizzi
Copyright www.ilmascalzone.it © Press Too srl – Riproduzione riservata
nb: per immagini ad alta definizione scrivere a redazione@ilmascalzone.it