Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 03:04 di Sab 22 Set 2018

Università e mondo del lavoro, promosso il progetto di UniMc

di | in: Cronaca e Attualità

UniMc orienta

image_pdfimage_print

Nei prossimi due anni, l’Ateneo maceratese sarà supportato da un facilitatore Ministeriale per potenziare i servizi di orientamento al lavoro.

Grande riconoscimento per l’Università di Macerata nell’ambito del Piano di sviluppo dei servizi di orientamento e placement promosso dall’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro – Anpal Servizi – del Ministero del Lavoro. L’Ateneo si è classificata terzo, con un’ottima votazione, nella graduatoria nazionale del bando per il supporto delle attività di transazione Università-lavoro.

Con questo progetto, che ha ottenuto un’ottima votazione, l’Università è riuscita ad ottenere il supporto di un Facilitatore della transizione università-mondo del lavoro che, per i prossimi due anni, collaborerà in stretta sinergia con l’Ufficio valorizzazione della ricerca Ilo e Placement dell’Ateneo.  In questo modo sarà possibile rafforzare il processo già avviato di potenziamento delle azioni per l’ingresso dei laureati nel mondo del lavoro e orientamento al lavoro di studenti e laureati. Anpal Servizi ha apprezzato il coinvolgimento dimostrato dall’Ateneo in questa fase iniziale di progettazione, valutando la prospettiva di sviluppo dei servizi di placement come perfettamente coerente con l’offerta di supporto tecnico da loro proposta fino al 2020. Le attività prenderanno avvio con la definizione del Piano di Sviluppo dell’Ateneo che sarà progettato, elaborato e implementato con il supporto operativo del Facilitatore Anpal.


“Siamo orgogliosi del risultato ottenuto – commenta il rettore Francesco Adornato -. L’Ateneo è certo di dare una nuova e forte spinta positiva verso lo sviluppo di servizi che possano ridurre i tempi di ingresso nel mercato del lavoro dei nostri laureati e rafforzare con nuove competenze il profilo professionale degli studenti”. Soddisfatti del risultato anche il direttore generale Mauro Giustozzi e la delegata di Ateneo per il Placement Pamela Lattanzi. “Questo riconoscimento – sottolineano – premia il lavoro sin qui svolto dai nostri uffici del Placement e ci sprona a migliorare e rafforzare i Career Service”.

Diversi sono i campi in cui si andrà ad intervenire: settori produttivi strategici, fabbisogni professionali delle aziende; percorsi di formazione ad hoc per studenti e laureati per introdurli al mondo del lavoro, promozione di nuove partnership con associazioni di categoria, imprese e altri soggetti per lo sviluppo del territorio. Un occhio attento è rivolto alle aziende, al fine di accrescere da un lato la percezione dell’importanza dell’inserimento di laureati nel proprio organico e dall’altro la consapevolezza della qualità dei laureati Unimc, al fine di creare un ponte tra aziende e laureati per un servizio placement più consapevole e mirato.

© 2018, Redazione. All rights reserved.




14 giugno 2018 alle 15:10 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata