Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 12:01 di Gio 20 Giu 2019

da Giulianova

di | in: Cronaca e Attualità

Nausicaa Cameli

image_pdfimage_print
2018-08-24

Ordinanza a tutela del bon ton: no a turisti e residenti in bikini o a torso nudo lontano dalle spiagge. Sanzioni fino a 500 euro.

Girare per la città in costume da bagno lontano dalle spiagge costerà fino a 500 euro. La lotta ai turisti (ma anche ai residenti) “indecorosi” è fissata nell’ordinanza n. 367 del 23 agosto firmata dalla vicesindaco Nausicaa Cameli e che ricalca analoghe ordinanze già adottate dai comuni di note località marittime, da Riccione a Sorrento, da Rapallo a Ventotene a Capri, che nel corso degli anni hanno deciso di limitare un fenomeno sul quale da sempre si discute.
L’ordinanza vieta sul territorio comunale giuliese di circolare o sostare su tutte le strade, vie, viali e piazze cittadine e in tutti gli altri luoghi pubblici, esercizi pubblici o mezzi pubblici in costume da bagno o a torso nudo, con la sola esclusione delle aree adibite alla balneazione. I trasgressori saranno soggetti al pagamento di una sanzione pecuniaria da 25 a 500 euro ai sensi dell’art. 7 bis del D.Lgs. n. 267/2000, TUEL.
“È davvero triste – dichiara la vicesindaco Cameli – dover ricorrere ad un’ordinanza per imporre regole elementari di decoro e di rispetto verso gli altri che dovrebbero appartenere al patrimonio personale di ognuno, turista o residente che sia. Purtroppo anche standard minimi di buona educazione vengono puntualmente disattesi, e ne abbiamo avuto testimonianze eloquenti suscitando giuste riprovazioni. Ecco dunque la necessità di questo provvedimento che peraltro si aggiunge ad altri egualmente finalizzati a garantire decoro e rispetto per gli altri secondo regole comportamentali che, per quanto basiche e ragionevoli, pur tuttavia vengono disattese fortunatamente da una minoranza di persone”


“La Rocca Barocca” VII edizione: gli appuntamenti del 25 e 27 agosto nelle chiese giuliesi tra Händel e Silone

Continua il Festival musicale “La Rocca barocca” VII edizione, organizzato dall’Associazione “Accademia Acquaviva”di Giulianova con il patrocinio e il contributo della Città di Giulianova e dell’Assessorato alla Cultura. Grazie alla preziosa collaborazione dell’Arcipretura di San Flaviano e del suo parroco don Enzo Manes, gli appuntamenti che seguiranno sabato 25 e lunedì 27 agosto toccheranno due importanti chiese giuliesi: Sant’Antonio che conserva ancora l’apparato decorativo settecentesco e il Duomo, dal quale il passato barocco è stato violentemente cancellato. Il secondo concerto del Festival, iniziato sulla terrazza di Palazzo Bindi, si terrà il 25 agosto presso la Chiesa di Sant’Antonio alle 21.30 ed è dedicato alle Nove arie tedesche di Händel; tra gli stucchi dorati della chiesa del centro storico giuliese si esibiranno il soprano Giorgia Cinciripi, il violinista Giacomo Coletti, Anna Camporini al violoncello e Giulio Fratini al clavicembalo. Scritte attorno al 1724 per soprano, strumento solista e basso continuo, le Nove arie tedesche costituiscono un vero gioiello nella produzione händeliana e, più che brani a sè stanti, vanno considerate come una rappresentazione unica dove, nel celebrare la bellezza della natura e la fugacità della vita, si fa riferimento alla grandezza del Creatore. Sono pagine semplici, raffinate, ricche di intimità e lirismo dove Händel non fa alcuna concessione ai virtuosismi del belcanto italiano. Lunedì 27 agosto alle ore 21.30 presso il Duomo di San Flaviano, sarà la volta de L’avventura d’un povero cristiano, ispirato all’ultima opera letteraria di Ignazio Silone. Lo spettacolo, realizzato in collaborazione con la rassegna “Musica nei chiostri”, prevede una selezione avvincente dei passi fondamentali del testo di Silone narrati dall’attore Mario Massari e intermezzati dalle musiche di autori vari (Vivaldi, Händel, Corelli). Ad esibirsi saranno l’ensamble vocale femminile “Artem”, diretto dal Maestro Ettore Maria Del Romano, il soprano solista Lucia Casagrande Raffi e l’Ensamble strumentale “Benedetto Marcello”. L’ingresso agli eventi è gratuito.

© 2018, Redazione. All rights reserved.




24 Agosto 2018 alle 14:25 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• dalla Regione Marche
• dalla Regione Marche
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On Facebook
Ricerca personalizzata