Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 17:07 di Mer 20 Mar 2019

da Grottammare

di | in: Cronaca e Attualità

image_pdfimage_print

Ludoteche aperte a partire da lunedì 1 ottobre.

Servizio gratuito per bambini e ragazzi, orari differenziati per luogo e fasce di età.

Da lunedì 1° ottobre riparte un nuovo anno per i due centri ricreativi comunali “Stile Libero”, in via del Mercato (zona Centro), e “L’isola che c’è”, in via Ischia (SS16, Zona Ascolani).

 

Le giornate di apertura sono suddivise in base alle fasce di età; nello specifico, dai 6 agli 11 anni e dai 12 ai 18. Le aperture seguiranno i seguenti giorni ed orari:

6-11 anni:

Stile Libero,: lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 16.00 alle 19.00

L’isola che c’è martedì, giovedì e venerdì, sempre dalle 16.00 alle 19.00;

12-18 anni:

Stile Libero: martedì e giovedì dalle 16 alle 19

L’isola che c’è: lunedì e mercoledì dalle 16 alle 19.

I bambini con meno di 6 anni possono accedere solo se accompagnati da un adulto.

La frequentazione dei centri è gratuita, previa compilazione da parte di un genitore/tutore di una scheda d’iscrizione annuale.

Tante le proposte dedicate ai giovani frequentatori e alle famiglie che vorranno condividere con loro gli spazi comunali: giochi da tavolo, laboratori artistici, computer e videogiochi, feste a tema e di compleanno, biliardino, giochi di gruppo, prestito di libri e giochi, attività di sostegno alla genitorialità, autogestione regolamentata degli spazi per le famiglie, punto di ascolto e momenti di incontro e confronto.

“Il servizio offerto dalle ludoteche e dai centri di aggregazione della nostra Città – dichiarano l’assessore Lorenzo Rossi e la consigliera comunale con delega alle Politiche Giovanili Martina Sciarroni – è un orgoglio per Grottammare: pubblico, gratuito e professionale, grazie a brave operatrici che mettono passione nel lavoro che fanno. Le nuove generazioni sono aggredite da numerosi sollecitazioni, non sempre positive ed edificanti, di fronte alle quale i nostri centri sono un punto di riferimento per le famiglie, un luogo aperto dove costruire in modo creativo e ludico l’identità dei cittadini del futuro. Anche questo inverno abbiamo in programma di proporre laboratori tematici sul gioco di società, la musica e il disegno”

Per info: 0735736668 Stile Libero – 0735583784 L’isola che c’è; email: centri.ricreativi@comune.grottammare.ap.it; pagina Facebook: Centri Ricreativi Grottammare.

29.09.2018


Grottammare in rosa per l’AIRC

A favore della campagna di sensibilizzazione contro il tumore al seno

L’atrio di Palazzo Ravenna e il sottopasso ferroviario di via Dante Alighieri si tingeranno di rosa, nella notte di lunedì 1 ottobre.

L’Amministrazione comunale e la Consulta per le Pari opportunità hanno aderito alla campagna nazionale “Nastro Rosa AIRC”, promossa congiuntamente da ANCI –Associazione nazionale comuni italiani e AIRC, l’ente che da anni supporta la ricerca scientifica in Italia per rendere il cancro una malattia sempre più curabile.

Il tumore al seno colpisce 50.000 donne ogni anno. Negli ultimi anni la ricerca ha raggiunto traguardi fondamentali per la cura di questo cancro , portando fino all’87% la sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi. Resta però il problema delle forme più aggressive della malattia. Per questo motivo, l’AIRC invita tutti a non fermarsi e a sost4enere insieme il lavoro dei ricercatori per rendere la malattia sempre più curabile.

La campagna “Nastro rosa” prevede l’illuminazione di un luogo o di un monumento significativo per la comunità ed è promossa per il secondo anno nel mese dedicato in tutto il mondo alla prevenzione del tumore al seno. L’evento è associato alla campagna internazionale “Breast Cancer Awareness Month” che nel 2017 ha visto, solo in Italia, centinaia di monumenti accendersi di rosa.

“Sarebbe molto bello e di grande impatto mediatico poter contare sul supporto di tutti per illuminare anche di più tutta l’Italia di rosa per una notte – scrivono nell’invito il presidente AIRC Pier Giuseppe Torrani e il presidente ANCI Antonio Decaro – La salute e il benessere dei cittadini sono un bene essenziale e vogliamo mettere insieme le nostre forze in modo da raggiungere un pubblico sempre più ampio su un tema di grande rilevanza per ciascuno di noi”.

29.09.2018

© 2018, Redazione. All rights reserved.




29 Settembre 2018 alle 18:50 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata