Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 00:27 di Mer 21 Nov 2018

dall’UniUrb

di | in: Cronaca e Attualità

Bullismo, Cyberbullismo © esse

image_pdfimage_print

2018-09-13

Al via il corso sul Cyberbullismo

– Fino al 25 settembre ci si può iscrivere ai 30 posti disponibili del Corso di Formazione Permanente “Cyberbullismo: Relazioni prosociali e ostili tra coetanei/e nello sviluppo tipico e atipico” –

Sono aperte fino a martedì 25 settembre le domande di ammissione al Corso di Formazione Permamente “Cyberbullismo: Relazioni prosociali e ostili tra coetanei/e nello sviluppo tipico e atipico” che si svolgerà dal 12 ottobre al 25 gennaio al Centro Linguistico dell’Università di Urbino per due venerdì al mese.

< I comportamenti tra coetanei, che costituiscono un’esperienza primaria per la formazione della personalità sia negli aspetti intrapsichici che in quelli interpersonali, possono rappresentare un fattore sia di protezione sia di rischio evolutivo, in specifiche età> spiega la direttrice del corso, prof. Carmen Belacchi del Dipartimento DISCUI>. Gli adulti che hanno la responsabilità di facilitare e promuovere una crescita equilibrata ed armoniosa  di bambini e ragazzi dovrebbero avere le competenze necessarie per svolgere il loro ruolo educativo come sostegno ed argine alla loro prorompente vitalità che può assumere anche derive pericolose come nel caso del bullismo e del cyberbullismo. Di contro ad una grande enfasi  ed allarme sui mass media intorno a questo fenomeno, non ci risulta esistano corsi specifici, idonee a soddisfare la complessa richiesta di formazione in questo ambito da parte di adulti  a vario titolo coinvolti. Il nostro Corso intende colmare costituire una prima risposta a questa domanda sempre più urgente che proviene dal mondo della scuola, degl operatori, delle famiglie>.

E’ dunque alle persone interessate a vario titolo a conoscere e gestire questo complesso fenomeno, che è sia espressione sia causa di disagio psico-sociale, che si rivolge il corso. Insegnanti, psicologi, educatori professionali, mediatori culturali, operatori dei servizi sociali e sanitari,  forze dell’ordine, genitori. In particolare, può essere utile alla formazione delle figure di riferimento che nella scuola, secondo quanto previsto dalla legge n..71 del 29 maggio 2017, dovrebbero coordinare specifici interventi educativi.

Requisito per l’iscrizione è la laurea triennale; possono iscriversi, come uditori, anche persone in possesso solo del diploma di Studi Superiori. Il numero massimo dei partecipanti previsto è di 30 corsisti effettivi e di 6 uditori. La selezione avverrà sulla base del curriculum.

La tassa di iscrizione è di € 400,00 (200 per gli uditori); il corso si prefigge di fornire, in primo luogo, specifiche conoscenze sulle dinamiche interpersonali e sula costruzione dell’identità psico-sociale in età evolutiva per favorire la comprensione del fenomeno nelle cause e negli effetti che produce. Si forniranno inoltre strumenti sia teorici sia applicativi utili al riconoscimento e alla gestione delle potenziali situazioni di rischio in termini sia di prevenzione che di intervento.

Le lezioni, che saranno tenute da professori universitari e professionisti esperti nelle diverse aree disciplinari coinvolte, riguarderanno diverse tematiche nell’ambito delle seguenti discipline: Psicologia dello sviluppo; Psicologia dell’educazione; Psicologia clinica; Psicologia giuridica; Pedagogia generale e interculturale; Didattica delle lingue moderne; Filosofia del diritto; Diritto privato; Sociologia dei processi culturali e comunicativi; Cinema, fotografia e televisione; Letteratura italiana contemporanea; Storia dei generi.

clicca l’allegato: Cyberbullismo corso 2018

Contatti:

carmen.belacchi@uniurb.it

alessandra.calanchi@uniurb.it

Segreteria:

Iuna Rossi – Tel 0722.304802 – iuna.rossi@uniurb.it

Tutte le informazioni sul sito www.uniurb.it/cyberbullismo


Fondazione Ca’Romanino – Sabato 15 settembre si celebrano i 50 anni di Ca’ Romanino

Sabato 15 settembre si celebrano i 50 anni di Ca’ Romanino, la villa sulle colline urbinati progettata negli anni ’60 da Giancarlo de Carlo, con una passeggiata che prenderà il via alle 16,30 dalla Pieve di San Cassiano di Cavallino. Alle 17,40 l’arrivo a Ca’ Romanino, dove la Fondazione intitolata al luogo propone un dialogo sul paesaggio con Antonello Alici della Politecnica delle Marche e Alessandro Ceccarelli, Presidente dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Pesaro e Urbino. E alle 19,30 visitando le installazioni di Cristina Gallizioli e Maria Giulia Guidi, un aperitivo con prodotti della Pasticceria Ducale.

Il programma della giornata: 15set50anniCaRomanino

© 2018, Redazione. All rights reserved.




13 settembre 2018 alle 19:02 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata