Il Rally di Sardegna Bike internazionale è tornato

7° RALLY DI SARDEGNA BIKE
ITALY – SARDEGNA – OGLIASTRA
1-2-3 NOVEMBRE 2018 

 

Dopo cinque anni di stop torna in Ogliastra la kermesse internazionale dedicata al mondo delle ruote grasse. Appuntamento ad Arzana dall’1 al 3 novembre 2018

Arzana, 5 ottobre 2018. Dopo cinque anni di stop riparte con rinnovato impegno il Rally di Sardegna Internazionale di Mountain Bike. L’evento, in programma dall’1 al 3 novembre 2018, è stato fortemente voluto dall’amministrazione comunale di Arzana e dall’Assessorato al Turismo della Regione Sardegna, e tornerà ancora una volta nella bellissima Ogliastra;

IL PERCORSO
Già definito il percorso dell’edizione 2018 del Rally di Sardegna Internazionale di Mountain Bike. Partenza da Arzana, comune di poco più di 2000 abitanti che vanta le vette più alte della Sardegna, e arrivo a Barisardo, luogo incantato, antico dove è possibile ammirare ed apprezzare i valori della vera Sardegna.
Tre le tappe previste dalla gara, per un totale di 265 km e 7.400 i metri di dislivello. Un tracciato decisamente impegnativo, che metterà a dura prova i partecipanti.

La scelta di spostare l’evento a novembre, rispetto all’edizione del 2014 che si è svolta a giugno, è dettata soprattutto dalle condizioni metereologiche. Questo periodo consentirà infatti agli atleti di godere di un clima più fresco ed ottimale per lo svolgimento della gara. Come sempre il Rally di Sardegna Internazionale di Mountain Bike attraverserà panorami mozzafiato e luoghi incontaminati, che solo la selvaggia Sardegna sa offrire.

Il Rally di Sardegna ? sostenuto e patrocinato dall’Assessorato al Turismo della Regione Autonoma della Sardegna e dal Comune di Arzana che credono in questo progetto sportivo-turistico per la riscoperta e valorizzazione del territorio.

ISCRIZIONI
Le iscrizioni sono già aperte, basta compilare il modulo disponibile sul sito www.rallydisardegnabike.it

PACCO GARA
A tutti i partecipanti sarà consegnato un pacco gara con gadget e con la maglia ufficiale del Rally di Sardegna Bike 2018.

Programma

  • 31 ottobre-3 novembre 2018
  • Partenza da Arzana (NU) Arrivo a Bari Sardo
  • 7400 metri di dislivello positivo
  • 265,00 km di percorso totale da percorrere in 3 giorni
Mercoledì 31 ottobre 2018
ore 15.00 – Arzana – piazza Roma – Verifiche
ore 16.30 – Presentazione e Briefing – Aula ConsiliareLE TAPPE

Giovedì 1 novembre 2018 
1^ Tappa – Arzana-Gairo Taquisara – Km. 51,50 / +1670 (+ trasfer Gairo Taquisara-Arzana di 23,40 km)
ore 08.00 – Arzana – piazza Roma – Partenza tappa
ore 08.10 – Strada fronte Stazione Arzana – Partenza prova speciale
ore 11.35 – Gairo Taquisara – Arrivo prova speciale e tappaVenerdì 2 novembre 2018
2^ Tappa – Arzana-Desulo-Arzana (Nuraghe Ruinas e Punta La Marmora) – Km. 111,00 / +3600 mt
ore 07.30 – Arzana – piazza Roma – Partenza tappa
ore 10.20 – Arzana – loc. Ruinas – Partenza prova speciale
ore 13.30 – Arzana – via Roma – Arrivo tappa

Sabato 3 novembre 2018
3^ Tappa – Arzana-Elini-Gairo-Ulassai-Jerzu-Cardedu-Bari Sardo – km.102,00 / +2100
ore 08.00 – Arzana – piazza Roma – Partenza tappa
ore 10.20 – Gairo – Loc. Taquisara – Partenza prova speciale
ore 13.30 – Bari Sardo – loc. Torre di Barì – Arrivo Finale
ore 15.00 – Premiazione – Bari Sardo

 

 




Ennesimo successo per Lle Grotte’s Talent

Grottammare. 2018-10-06 – Il talent show made in Grottammare convince tutti ed apre alla grande la stagione autunnale al Teatro delle Energie.

Grande soddisfazione da parte di tutto lo staff del Lido degli Aranci di Grottammare per la riuscita della quarte edizione di Lle Grotte’s Talent, andata in scena sabato 6 Ottobre nella perla dell’ adriatico.

Mattatore della serata il comico Martufello, primo attore della compagnia Il Bagaglino, diretta da Pier Francesco Pingitore.

L’artista di Sezze ha ripercorso la sua trentennale carriera televisiva e cinematografica ed è stato omaggiato a fine serata con un gagliardetto del festival cabaret amoremio del 1994; in questo anno si celebrava come arancia d ‘oro l’indimenticabile Oreste Lionello, ricordato dallo stesso Martufello con parole toccanti ed emozionanti.

Presenti alla serata anche il comico abruzzese Angelo Carestia ed il rapper marchigiano J and, alias Andrea Bernardini, capace di spopolare con la sua hit Chaparita su You tube.

Martufello mattatore della 4° edizione del Talent show Grottammarese

Assoluti protagonisti i talenti grottammaresi, magistralmente suddivisi in questa edizione in sei categorie artistiche.

Michela Basili e Flavio Moretti hanno omaggiato le grandi voci femminili della musica italiana; grande emozione alla voce e piano per l ‘interpretazione di Mina, Fiorella Mannoia e Mia Martini.

Suggestivi sketch coreografici a cura della campionessa di danza Michela Vagni, accompagnata dal maestro Matteo Conti, che hanno condiviso con il pubblico presente la bellezza del tango ed del valzer lento.

La chitarra di Michele Sibillo, gli sketch teatrali dei Nosocomici diretti dal regista Franco Di Pancrazio e le perfomance ritmiche di Elisabetta Massacci, giovanissima e promettente atleta grottammarese, hanno completato la rosa 2018, vera espressione della qualità artistica della Città di Grottammare.

Simpatico l ‘omaggio alla concittadina Romina Narcisi, valletta del pubblico alla Corrida di Carlo Conti e alla Miss Nazionale Passerella Insieme Valentina Rosati.

La serata ha visto ricordare la pioniera del teatro amatoriale cittadino Tilde Rosati, recentemente scomparsa.

Lo show è stato elegantemente condotto dalla giornalista Fabiola Silvestri e dal manager Giuseppe Cameli, coppia di presentatori affermati e ben collaudati, al timone del format sin dalla prima edizione

Entusiasmo da parte della locale Lido degli Aranci che, attraverso le parole di Walter Assenti e Floriano Tavoletti, confermano la riuscita del progetto artistico:

Crediamo di aver aperto un ciclo vincente, uno spettacolo che guarda alla qualità dei nostri concittadini, legato alle moderne forme dell’arte italiana.

Far divertire divertendoci, per uno spettacolo che vuole essere una champions dell’arte grottammarese e punta di diamante della programmazione associativa.

Ringraziamo tutto lo staff ed il Sindaco Enrico Piergallini per avere creduto in questa produzione.”

Lle Grotte's Talent

Lle Grotte’s Talent




Atletica, Cadetti: conferma per Le Marche ai tricolori di Rieti

Ancora un nono posto della rappresentativa regionale under 16 nella rassegna tricolore, con tre piazzamenti individuali sul podio

Rieti, 2018-10-07 – Nei Campionati italiani cadetti, a Rieti, la rappresentativa under 16 delle Marche si conferma al nono posto della classifica combinata. Per gli atleti della regione c’è quindi lo stesso piazzamento della scorsa edizione, con una serie di risultati significativi anche nella giornata conclusiva dopo i tre podi tutti al femminile conquistati in apertura: l’argento della discobola Eva Joao Polo (Collection Atl. Sambenedettese) con 32.68, in una gara con due ragazze marchigiane al top visto che Chiara Marangoni (Atl. Avis Macerata) chiude quarta a 31.03, e i due bronzi di Martina Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) in 11”80 sugli ostacoli e di Chiara Raccosta (Atl. Civitanova) con 1.64 nel salto in alto.
L’ultima sessione di sfide tricolori condizionate dalla pioggia vede protagonista la giovanissima Serena Frolli (Atl. Osimo), non ancora 14enne, quarta sui 1200 siepi con oltre quattro secondi di progresso in 3’55”41. Da cinque anni vive a Osimo con la famiglia, di origine ligure, viene seguita da Pieraldo Nemo ed è un’amante delle letture fantasy, anche in lingua inglese.
Un altro ragazzo nato nel 2004 coglie un bel sesto posto nel salto in alto: Ermes Mercuri(Atl. Castelfidardo Criminesi) che supera la quota di 1.76. Ha iniziato da meno di un anno, allenato da Rossano Burini, ma si è già inserito tra i migliori a livello nazionale. Nell’asta con 2.80 finisce ottava Agnese Capponi (Asa Ascoli Piceno): una figlia d’arte, perché il papà Paolo è stato a lungo azzurro nel getto del peso, ma la 15enne di Maltignano ha scelto un’altra specialità sotto la guida tecnica di Natalino Angelini, dopo aver praticato ginnastica artistica.
Tra le staffette, il miglior piazzamento è quello dei cadetti che nella 4×100 centrano il nono tempo con una formazione nuova: Simone Guidotti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), Lorenzo Agostini (Asa Ascoli Piceno), Luca Patrizi (Collection Atl. Sambenedettese), Mattia Barboni (Sacen Corridonia) in 45”62, dopo il forfait dell’influenzato Matteo Ruggeri (Sef Stamura Ancona). Decima invece con 49”96 la 4×100 cadette con Sofia Stollavagli(Atl. Avis Macerata), Martina Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), Irene Pagliarini(Collection Atl. Sambenedettese), Sabrina Salvatori (Asa Ascoli Piceno) che partono bene e restano in linea per un ottimo risultato fino all’ultimo cambio. Nei 300 metri sedicesimo posto di Federico Vitali (Atl. Avis Macerata), ottavo in finale B con 38”36 per migliorare il 38”38 della batteria, e stesso piazzamento in 3’10”53 nei 1000 metri di Eva Falcioni (Atl. Avis Fano-Pesaro), 14enne di Fano allenata da Massimo Ceresani.
In tutto sono undici i risultati da finale tra i primi otto, con un notevole sesto posto nella classifica combinata dei salti. Ad accompagnare la rappresentativa, per il Comitato regionale, i consiglieri Fabio Romagnoli e Leonardo Sanna, insieme al fiduciario tecnico Robertais Del Moro con i tecnici Angelo Angeletti, Ermenegildo Baldini, Sandro Bernardi, Francesco Butteri, Roberto Recchioni, Pino Gagliardi e Guglielmo Colucci.RISULTATI SECONDA GIORNATA
4. Serena Frolli (Atl. Osimo) 1200 siepi 3’55”41 pb
6. Ermes Mercuri (Atl. Castelfidardo Criminesi) alto 1.76
8. Agnese Capponi (Asa Ascoli Piceno) asta 2.80
9. Simone Guidotti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), Lorenzo Agostini (Asa Ascoli Piceno), Luca Patrizi (Collection Atl. Sambenedettese), Mattia Barboni (Sacen Corridonia) 4×100 metri 45”62
10. Sofia Stollavagli (Atl. Avis Macerata), Martina Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), Irene Pagliarini (Collection Atl. Sambenedettese), Sabrina Salvatori (Asa Ascoli Piceno) 4×100 metri 49”96
16. Federico Vitali (Atl. Avis Macerata) 300 metri 38”36 fin. B, 38”38 batt.
16. Eva Luna Falcioni (Atl. Avis Fano-Pesaro) 1000 metri 3’10”53
17. Benedetta Saracchini (Atl. Osimo) giavellotto 27.82
19. Claudia Boccaccini (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 2427 pentathlon; 80 ostacoli 13”85 (+0.7), alto 1.35 =pb, giavellotto 11.12, lungo 4.99 (-1.0), 600 metri 2’15”22
21. Filippo Danieli (Atl. Fabriano) 2616 esathlon; 100 ostacoli 16”05 (0.0), alto 1.47 pb, giavellotto 31.57, lungo 4.99 (+0.7), disco 25.13, 1000 metri rit.
22. Daniele Pennacchietti (Team Atl. Porto Sant’Elpidio) 1000 metri 2’56”82
23. Dennis Mengoni (Atl. Osimo) giavellotto 36.58
24. Matteo Orazi (Atl. Civitanova) 1200 siepi 4’09”99

RISULTATI COMPLETI
2. Eva Joao Polo (Collection Atl. Sambenedettese) disco 32.68
3. Martina Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 80 ostacoli 11”80 (-0.9) fin. A, 11”80 (+1.3) batt.
3. Chiara Raccosta (Atl. Civitanova) alto 1.64
4. Serena Frolli (Atl. Osimo) 1200 siepi 3’55”41 pb
4. Chiara Marangoni (Atl. Avis Macerata) disco 31.03
5. Eleonora Fazi (Sport Atl. Fermo) lungo 5.17 (+0.1)
6. Ermes Mercuri (Atl. Castelfidardo Criminesi) alto 1.76
6. Francesca Botnari (Sef Stamura Ancona) alto 1.56
7. Irene Pagliarini (Collection Atl. Sambenedettese) 80 metri 10”43 (-1.2), 10”27 (+1.6) batt.
8. Mattia Grilli (Team Atl. Porto Sant’Elpidio) 5000 marcia 24’47”19
8. Agnese Capponi (Asa Ascoli Piceno) asta 2.80
9. Simone Guidotti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), Lorenzo Agostini (Asa Ascoli Piceno), Luca Patrizi (Collection Atl. Sambenedettese), Mattia Barboni (Sacen Corridonia) 4×100 metri 45”62
9. Giorgia Di Salvatore (Collection Atl. Sambenedettese) peso 10.62 pb
10. Nicola Sanna (Sef Stamura Ancona) triplo 12.81 (+1.8)
10. Sofia Stollavagli (Atl. Avis Macerata), Martina Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), Irene Pagliarini (Collection Atl. Sambenedettese), Sabrina Salvatori (Asa Ascoli Piceno) 4×100 metri 49”96
11. Lorenzo Agostini (Asa Ascoli Piceno) 100 ostacoli 14”20 (-0.5) fin. B, 14”32 (-0.2) batt.
11. Yousef Taib (Sport Atl. Fermo) martello 43.36
11. Francesca Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) triplo 10.81 (-1.0)
13. Tommaso Boriani (Sef Stamura Ancona) asta 2.80
13. Tommaso Ajello (Sef Stamura Ancona) 2000 metri 6’01”62
14. Simone Guidotti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) lungo 5.92 (+0.8)
14. Massimo Ciferri (Atl. Ama Civitanova) disco 32.07 pb
16. Federico Vitali (Atl. Avis Macerata) 300 metri 38”36 fin. B, 38”38 batt.
16. Eva Luna Falcioni (Atl. Avis Fano-Pesaro) 1000 metri 3’10”53
17. Anthea Pagnanelli (Collection Atl. Sambenedettese) 300 ostacoli 48”78
17. Benedetta Saracchini (Atl. Osimo) giavellotto 27.82
17. Francesca Cinella (Atl. Civitanova) 3000 marcia 16’10”44
18. Daniele Rossi (Collection Atl. Sambenedettese) peso 11.00
19. Claudia Boccaccini (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 2427 pentathlon; 80 ostacoli 13”85 (+0.7), alto 1.35 =pb, giavellotto 11.12, lungo 4.99 (-1.0), 600 metri 2’15”22
19. Chiara Menotti (Pol. Montecassiano) 300 metri 44”34
21. Filippo Danieli (Atl. Fabriano) 2616 esathlon; 100 ostacoli 16”05 (0.0), alto 1.47 pb, giavellotto 31.57, lungo 4.99 (+0.7), disco 25.13, 1000 metri rit.
22. Daniele Pennacchietti (Team Atl. Porto Sant’Elpidio) 1000 metri 2’56”82
22. Federico Bracalenti (Pol. Montecassiano) 300 ostacoli 44”08 pb
23. Mattia Barboni (Sacen Corridonia) 80 metri 9”76 (-0.1)
23. Dennis Mengoni (Atl. Osimo) giavellotto 36.58
24. Matteo Orazi (Atl. Civitanova) 1200 siepi 4’09”99
25. Veronica Faggioli (Atl. Ama Civitanova) 2000 metri 7’20”81
n.c. Vesna Braconi (Atl. Fabriano) martello

80 extra:
Luca Patrizi (Collection Atl. Sambenedettese) 9”57 (0.0) pb
Sofia Stollavagli (Atl. Avis Macerata) 10”47 (0.0)
Sabrina Salvatori (Asa Ascoli Piceno) 10”68 (0.0)

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2018/COD6663/Index.htm

LINK ALLE IMMAGINI (foto di Leonardo Sanna)
La rappresentativa delle Marche: http://www.fidal.it/upload/gallery/2018/Rieti-2018-Cadetti-delle-Marche-(1)/Cadetti_Rieti2018_001.jpg
Serena Frolli: http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Frolli1_Rieti2018.jpg
http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Frolli2_Rieti2018.jpg
Ermes Mercuri: http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Mercuri_Rieti2018.jpg
Agnese Capponi: http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Capponi_Rieti2018.jpg
La premiazione finale: http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Podio_Rieti2018.jpg

 

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.




Mam, Museo d’Arte sul Mare: la nascita

23 GIUGNO 2012: NASCITA DEL MAM

di Piernicola Cocchiaro

 

San Benedetto del Tronto – Il 2012 fu un anno importante, non solo perche’ “Scultura Viva” dopo 17 anni di vita, divento’ “Pittura & Scultura Viva”, ma anche perche’ nello stesso anno nacque il MAM, Museo d’Arte sul Mare.
L’idea mi venne a primavera, prima di tornare in Italia, in considerazione del fatto che ormai le sculture presenti lungo il molo sud di San Benedetto erano 120 e che quell’anno, alla scultura si sarebbe aggiunta anche la pittura murale.
Intorno a marzo studiai il nome che avrebbe avuto il museo e subito dopo disegnai il logo, che inviai a Fabrizio Mariani per una sua opinione professionale.

Mam – Museo d’Arte sul Mare

Una volta a San Benedetto, grazie all’Ufficio Cultura del Comune, che trovo’ i pochi fondi necessari, fu posta in opera una palina metallica all’ingresso del molo sud, sulla quale fu poi montata la targa con il nome ed il logo del MAM.
Ricordo che la mattina del 23 giugno, mi recai alla segreteria del Sindaco e mi feci dare la bandiera tricolore e nel pomeriggio, quando arrivarono al molo sud il Sindaco e l’Assessore alla Cultura per la cerimonia di chiusura del simposio, Giuseppe Straccia, al quale chiesi di aiutarmi, fece scivolare la bandiera scoprendo la targa tra la sorpresa dei presenti e soprattutto quella del Sindaco e dell’assessore che non erano minimamente a conoscenza di cio’.
I fotografi, che dietro mio suggerimento erano la’ in attesa, immortalarono la scena e il giorno dopo tutti i giornali riportarono la notizia dell’inaugurazione a San Benedetto del Tronto, del MAM, il 
MAM, Museo d’Arte sul Mare 

 

 

IL “FESTIVAL DELL’ARTE SUL MARE” E I MAGNIFICI MANIFESTI DI FABRIZIO MARIANI.

Di seguito le immagini che spiegano l’evoluzione che ha avuto negli anni l’odierno “Festival dell’Arte sul Mare”, attraverso i magnifici manifesti che Fabrizio Mariani ha creato dal 2007 al 2011 per “Scultura Viva” (con la partecipazione di soli scultori), nel 2012, 2013 e 2014 per “Scul-tura Viva” (con la partecipazione di scultori e i primi pittori muralisti), nel 2015 e 2016 per “Pittura & Scultura Viva” e infine, nel 2017 e 2018 per il “Festival dell’Arte sul Mare”.

Continua




dal Piceno

Ponte Rubbianello, la Provincia ordina alle imprese di riprendere i lavori
Ponte di Rubbianello
06-10-2018

L’Amministrazione Provinciale di Ascoli Piceno ha emesso stamane l’ordine di servizio n. 3 nei confronti del raggruppamento temporaneo di imprese (Beani e Iacoponi) incaricate della realizzazione del Ponte di Rubbianello. L’atto, a firma del Rup ing. Antonino Colapinto e del direttore dei lavori ing. Gianluigi Capriotti, intima alle ditte interessate di riprendere i lavori sull’infrastruttura entro 5 giorni ponendo in essere una serie di lavorazioni indicate nello stesso provvedimento.

Come noto il 6 giugno 2017 era stato firmato il contratto di appalto integrato con l’avvio della progettazione esecutiva e, nel novembre 2017, erano stati consegnati i lavori con l’inizio delle attività di bonifica da eventuali ordigni bellici e la realizzazione delle opere provvisionali necessarie alla salvaguardia della porzione di ponte rimanente

Successivamente le imprese avevano comunicato l’aggravamento delle fessurazioni degli archi che la Provincia ha messo prontamente sotto osservazione con monitoraggio strumentale di alta precisione constatando la situazione. Pertanto, di concerto con la Soprintendenza, si è proceduto ad ottenere l’autorizzazione alla demolizione delle campate pericolanti. Non sussistendo quindi ulteriori impedimenti, l’Amministrazione Provinciale è giunta ad emettere questo terzo ordine di servizio a cui le imprese debbono adempiere anche disponendo l’incremento della forza lavoro in cantiere con l’impiego di ulteriore manodopera e mezzi d’opera.




Per la Fiera Nazionale del Tartufo nasce il Pergola Truffle Burger

PERGOLA, 2018-10-06 – Gusto e qualità con prodotti rigorosamente marchigiani e pergolesi. Si chiama “Pergola Truffle Burger” il panino al Tartufo di Pergola che sarà la assoluta novità della 23esima edizione della Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato di Pergola che s’inaugura domenica 7 ottobre nella città dei Bronzi dorati, in provincia di Pesaro e Urbino.

La Giunta Baldelli è una fucina di idee e, in queste ultime settimane, ha lavorato per lanciare il “Pergola Truffle Burger”.

Dopo prove, accostamenti e una accurata selezione degli ingredienti, il “Pergola Truffle Burger” è stato perfezionato alla presenza degli chef, del sindaco Francesco Baldelli e del patron dell’hotel ristorante Giardino Massimo Biagiali, che ne ha curato la ricetta.

Semplicissimi, di assoluta qualità e tutti rigorosamente marchigiani e pergolesi, gli ingredienti.

Si tratta di un hamburger di carni dop marchigiane certificate, adagiato su pane morbido con farine tracciabili sempre marchigiane, bagnato con una riduzione di brodo di carne e accompagnato da burro di malga, uovo sodo, con infine sua maestà il Tartufo Nero di Pergola macinato in salsa a ricoprire la carne del panino.

Il panino, che si potrà degustare nella Piazza del Gusto presso il ristorante “Marche da Mangiare” nelle tre domeniche della kermesse (7-14-21 ottobre), verrà protetto da un marchio.

Commenta il Sindaco Francesco Baldelli: “Questa è una delle tante novità della edizione 2018 della nostra Fiera Nazionale. Lavorare con passione per la nostra città è il segno distintivo della nostra Amministrazione. Passione che ci permette di rinnovarci ogni volta e di promuovere la Città e i suoi prodotti tipici con eventi di grande successo come la Fiera Nazionale del Tartufo o la Cioccovisciola di Natale, anche per questo evento sono previste grandi sorprese, ma ne riparleremo a dicembre!” 




Bottega della Speranza: ripartono lunedì le attività gratuite per i ragazzi del cratere

Pedagogisti e insegnanti insieme, nei corsi promossi dal Laboratorio della Speranza per aiutare gli studenti ad acquisire anche un metodo di studio

Acquasanta Terme (AP) – Ripartono lunedì 8 ottobre nella Bottega della Speranza di Acquasanta Terme le attività gratuite rivolte ai bambini e ai ragazzi residente nei comuni del cratere, promosse e sostenute dall’associazione ‘Laboratorio della Speranza’.

Tra le novità di quest’anno, l’introduzione del potenziamento per singola materia dedicato ai ragazzi delle scuole medie, con un insegnante che una volta a settimana sarà a disposizione degli studenti per approfondire lo studio specifico. Il potenziamento di inglese anche per i bimbi della quarta e quinta elementare: iniziativa che risponde a una precisa necessità sollevata da molti genitori. E un pedagogista ad affiancare gli insegnanti per proporre un metodo di studio personalizzato.

Mentre il giovedì pomeriggio ci sarà la possibilità di avere consulenze psico-pedagogiche e supporto psicologico sistemico-relazionale promosse dalla cooperativa ‘Botteghe della Speranza’: incontri volti al potenziamento e al recupero individualizzato per ragazzi che hanno incontrano difficoltà sia nello studio che nei rapporti sociali (uniche attività, le consulenze psico-pedagogiche, a pagamento e su appuntamento).

laboratori

L’attività di doposcuola vedrà impegnati un docente laureato per gli ambiti disciplinari scelti: inglese, matematica e scienze, lettere (italiano, storia e geografia), e un pedagogista che lo affiancherà e curerà il metodo di studio individualizzato. “Perché per noi – spiega don Paolo Sabatini, presidente dell’associazione ‘Laboratorio della Speranza’ – ogni ragazzo è unico. Ed è importante aiutare ciascuno personalmente, ma nel gruppo, anche attraverso una figura competente proprio sul metodo di studio”.

Educatrici pedagogiste al lavoro anche con i più piccoli, nei laboratori educativi per gli alunni della scuola per l’infanzia e delle elementari, pensati per far emergere il bello e il bene di ogni bambino. Attraverso l’arte, la creatività, la musica e il gioco le educatrici faranno un percorso volto alla socialità e alla crescita integrale dei ragazzi.

Una particolare attenzione – racconta Gianluca Santo, responsabile dei corsi – è rivolta poi ai ragazzi delle medie e ai progetti aggregativi legati all’ambito dei ‘mestieri’. Continueremo come la scorsa estate il percorso per insegnare ai giovani ad esempio a riparare le biciclette, avvicinandoli in modo diverso sia allo sport, che alla manualità, al Problem solving e alla meccanica. Ma la nuova offerta formativa della Bottega della Speranza non si ferma qui perché stiamo lavorando anche ad altre attività che saranno presentate nelle prossime settimane”.

Si inizia quindi lunedì con il RE->START PARTY che dalle 17.00 aprirà la nuova stagione. Questo il programma delle attività:

Lunedì: ore 17.00 -18.30 laboratorio educativo per bambini della scuola per l’infanzia e delle scuole elementari. Ore 17.00 – 18.00 potenziamento della lingua inglese per i bambini di quarta e quinta elementare. Ore 18.00 – 19.00 potenziamento della lingua inglese per i ragazzi di prima media.

Martedì: ore 15.00 – 17.00 potenziamento Lettere per ragazzi delle medie. Ore 17.00 – 18.30 laboratorio educativo per i bambini della scuola per l’infanzia e per quelli delle scuole elementari.

Mercoledì: ore 15.00 – 17.00 potenziamento di Matematica per i ragazzi delle medie. Ore 17.00 – 19.00 attività aggregative per i ragazzi delle scuole medie.

Giovedì: Consulenza educativo-pedagogica (su appuntamento). E Supporto psicologico, sistemico e relazione (su appuntamento). Si tratta delle uniche attività su appuntamento e a pagamento.

Venerdì: 15.30 – 16.30 laboratorio educativo per bambini da 24 a 36 mesi. 17.00 – 18.30 laboratorio educativo per bambini della scuola per l’infanzia e per bambini delle scuole elementari.




Gli appuntamenti con l’Us Acli Marche

lunedì 8 ottobre

 

Ascoli Piceno – Giornata intensa, per l’U.S. Acli Marche, lunedì 8 ottobre con una lunga serie di appuntamenti organizzati nell’ambito di iniziative e progetti in cui sono coinvolte associazioni sportive dilettantistiche e circoli affiliati.

Ad Ascoli Piceno, presso il Centro socio culturale Tofare in via Oristano 1 consueto torneo di burraco del lunedì con inizio alle ore 21 (informazioni e prenotazioni al numer 3389398632).

Sempre ad Ascoli, alle 19, presso i locali della Palestra Yuki Club terza lezione del corso gratuito di autodifesa per donne che andrà avanti fino a fine ottobre ogni lunedì e ogni giovedì (dalle 20,15 alle 21,15). Per informazioni e per le iscrizioni si può contattare l’istruttore Emanuele Conti (3288777737).

A Stella di Monsampolo, presso i locali della Polisportiva Spazio Stelle in Piazza Bachelet 5, si svolgeranno invece due iniziative.

Alle 9 prosegue il Corso di yoga olistico organizzato nell’ambito del progetto regionale “Sport senza età” (informazioni e prenotazioni al numero 3358119319).

Alle ore 21, invece, sempre nell’ambito del progetto “Sport senza età” si svolgerà un torneo promozionale di burraco all’interno dell’iniziativa nazionale “3m project – Metti in moto la mente” con la collaborazione della Polisportiva Spazio Stelle. Per ulteriori informazioni e per le iscrizioni (gratuite) si può contattare la responsabile Stefania Ciotti (tel. 3920427222).




In uscita “Neverland”, il primo album del grottammarese Davide De Angelis

Sarà distribuito dal 12 ottobre nei digital store di tutto il mondo

Grottammare – Uscirà il prossimo 12 ottobre il primo album musicale interamente composto dal giovane Davide De Angelis. “Neverland” è il titolo del disco che raccoglie 12 brani prodotti con la Ema Edition di Milano e che sarà distribuito nei digital store di tutto il mondo.

Davide De Angelis

Davide De Angelis, grottammarese poco più che ventenne (è nato il 12 Ottobre 1996), è un compositore italiano. Inizia gli studi musicali a soli 4 anni presso l’Istituto Musicale A. Vivaldi di San Benedetto e già all’età di 8 anni compone le sue prime melodie per pianoforte.

Nel settembre 2016 viene selezionato dal Maestro Roberto Cacciapaglia per un’ audizione che supera brillantemente, entrando così a far parte della Educational Music Academy di Milano, accademia di alto perfezionamento artistico ideata e condotta dal M° Cacciapaglia stesso.

Dopo un percorso durato due anni, oggi Davide è prossimo alla pubblicazione del suo primo lavoro discografico, dal titolo “Neverland”. In attesa della pubblicazione del disco, si esibisce in concerto per due anni consecutivi nella rassegna musicale Pianocity a Milano. La sua musica , che rientra nel genere neoclassico , fonde elementi classici e contemporanei, ed ha come obiettivo quello di trasmettere emozioni, trasportando l’ascoltatore in un mondo pieno di sogni e speranze.

Il disco si compone di 12 tracce e vede il M° Cacciapaglia come produttore artistico del progetto. Le note di Neverland sono la rappresentazione di un desiderio profondo di vivere seguendo i propri sogni, facendo della vita un’emozione continua. La musica è vista come una via di fuga, un insieme di emozioni travolgenti che ti prende per mano facendoti dolcemente volare via , oltre le nuvole , fino ad un luogo ideale in cui anche il tempo perde di significato.

L’uscita è prevista per il 12 ottobre e sarà curata da Ema Edition. Il disco sarà distribuito da Believe Digital a livello mondiale, in tutti i digital store. Il pre-order è disponibile dal 28 settembre.

 




Il Memorial Daniele Iadarola per la 3a volta all’Hc Monteprandone

MONTEPRANDONE – Sei anni dopo il Memorial Daniele Iadarola torna a casa. L’Handball Club Monteprandone lo alza per la terza volta nella storia delle 11 edizioni disputate (nel 2011 e 2012 i precedenti successi). Ma la notizia è soprattutto un’altra: ufficiali i gironi della stagione di serie B 2018/2019, al via il 20 ottobre prossimo. Tutto confermato: sarà raggruppamento Marche-Abruzzo. Insieme a Monteprandone, le “sorelle” Camerano, Chiaravalle, Falconara e Ancona, oltre a Pescara, Guardiagrele, Lions Teramo, Chieti, NHF Teramo, Città Sant’Angelo e L’Aquila.

Intanto, la prova generale in vista del campionato ha fornito risposte incoraggianti. L’Hc, con l’unica novità del mercato estivo, l’ex Nazionale Under 21 Leonardo Pantaleo, prima supera agevolmente Guardiagrele (23-15 il risultato), poi in finale batte Chiaravalle, stavolta in modo un poco più sofferto, 24-20, grazie anche a un Giambartolomei super tra i pali.

Nella prima semifinale, Chiaravalle-Pescara 17-14, con lo stesso Pescara che dopo cede il terzo posto a Guardiagrele (14-27).

E così l’Handball Club fa suo il Memorial Daniele Iadarola, il torneo settembrino dedicato al giocatore morto nel 2006, figlio del padre della pallamano monteprandone, Pasquale. Il commento di coach Andrea Vultaggio: “Sono moderatamente soddisfatto. Si sa, le amichevoli pre-campionato lasciano il tempo che trovano, ma vincere aiuta a vincere, quindi ci prendiamo questa piccola soddisfazione sperando possa servire da spinta per l’inizio del campionato”. E ancora: “Ottime prove di tutti, con una sottolineatura per la catena di destra, dove i nostri mancini Pantaleo e Grilli ci garantiscono tante soluzioni diverse per sviluppare il gioco” conclude coach Vultaggio.

Curiosità: in occasione dell’undicesimo Memorial Iadarola, l’Hc è tornata a vestire blu. Probabile che questa torni a essere la prima divisa.