Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 18:05 di Mar 19 Mar 2019

dal Piceno

di | in: Cronaca e Attualità, dal Piceno

Provincia AP

image_pdfimage_print
Ciclo di lezioni sulle grandi rivoluzioni
Corso Isml sulle rivoluzioni
16-11-2018

Previsti 10 incontri alla Cartiera Papale

C’è tempo fino al 20 novembre per iscriversi al corso “Cambiare il Mondo – Le Rivoluzioni contemporanee. Ideali, eventi, miti e illusioni”. L’iniziativa è organizzata dall’Isml (Istituto Provinciale per la Storia del Movimento di Liberazione delle Marche) in collaborazione con la Provincia e l’Istituto Nazionale Ferruccio Parri.

Il corso, che vuole offrire strumenti, percorsi e pratiche didattiche su un tema che ha condizionato e continuerà a condizionare la storia dell’umanità, ossia le rivoluzioni, prevede 10 incontri e un viaggio di formazione a Milano. Le lezioni si terranno sempre il venerdì pomeriggio dalle 15.30 alle 18 nella Sala “Gulino” della Cartiera Papale di Ascoli Piceno. Inoltre, quest’anno, a margine dell’attività formativa, sono anche stati organizzati due incontri con gli autori (Corso Off) alla Libreria Rinascita, rivolti non solo ai corsisti ma a tutta la cittadinanza.

Si comincerà venerdì 23 con il tema “Cos’è la Rivoluzione” a cura di Natascia Mattucci docente dell’Università di Macerata. Si proseguirà venerdì 30 novembre con la conferenza del prof. Ivo Mattozzi dell’Università di Bolzano su “Rivoluzioni, come insegnarle”.

Dopo la pausa a dicembre gli appuntamenti riprenderanno venerdì 11 gennaio con la lezione “La Rivoluzione d’ottobre” tenuta dalla prof. Antonella Salamoni dell’Università della Calabria. Martedì 15 gennaio, alle 17.30, alla Libreria Rinascita CORSO OFF (Letture Rivoluzionarie) “Mio padre la rivoluzione Città distrutte. Sei Biografie infedeli” – incontro con Davide Orecchio. Venerdì 18 gennaio si tornerà alla Cartiera Papale con “La rivoluzione culturale cinese”, intervento del prof. Fabio Massimo Parenti (The Italian International Institute “Lorenzo De’ Medici). Venerdì 1 febbraio sarà la volta del prof. Gino Roncaglia dell’Università della Tuscia che parlerà de “La rivoluzione digitale”.

Il ciclo di conferenze nel mese di febbraio prevede le seguenti date: venerdì 8 febbraio “Arte e Cinema” con il prof. Stefano Papetti e Giuliano De Angelis (ISML – Ascoli Piceno); venerdì 15 febbraio “Il Femminismo” a cura della prof.ssa Fiamma Lussana dell’Università di Sassari; venerdì 22 febbraio “Il ‘68” con la lezione di Paolo Battifora (ILSREC Raimondo Ricci2 – Genova).

Il corso si concluderà a marzo prossimo con tre appuntamenti. Il primo sarà venerdì 1 marzo “Fotografia e Musica” a cura di Marcello Lucadei – Argeo Polloni (ISML – Ascoli Piceno). Il secondo venerdì 8 marzo con la lezione su “Letteratura al femminile” del Prof. Antonio D’Isidoro dell’Università di Macerata. Infine, venerdì 15 marzo, si tornerà alle 17.30 alla Libreria Rinascita per l’incontro con Guido Viale – CORSO OFF (Letture Rivoluzionarie).

Ai partecipanti sarà rilasciato l’attestato di frequenza valido per l’acquisizione dei crediti formativi.

Per info ed iscrizione: Segreteria Organizzativa: Biblioteca Provinciale di Storia Contemporanea “Ugo Toria” martedì e giovedì dalle 10 alle 13; mercoledì e venerdì dalle 15 alle 18. Telefono 0736.252312
Costantino Di Sante (Direttore ISML) cell. 328.0076682
e-mail: biblioteca.ugotoria@gmail.com – info@ascolistoria900.com


Tutela dell’ambiente e protezione del territorio
Operazione Polizia Provinciale - Area Consind
15-11-2018

Operazione della Polizia Provinciale contro l’abbandono dei rifiuti

Persiste la cattiva abitudine da parte di alcuni di abbandonare rifiuti di ogni genere sulle aree pubbliche. Ciò nonostante i Comuni offrano gratuitamente e a domicilio il servizio di ritiro e smaltimento di determinati prodotti di scarto, nonché la possibilità di conferire in specifici siti destinati a tale funzione.

Stavolta gli agenti della Polizia Provinciale, impegnati nella puntuale attività di perlustrazione e controllo delle aree rurali, hanno individuato un ingente quantitativo di rifiuti abbandonati lungo il fiume Tronto in località Carfratelli del Comune di Ascoli Piceno, su di un’area di proprietà del Consind. Per gli agenti non è stato difficile risalire ai responsabili dell’illecito, visto che tutto il materiale, riferibile ad un unico evento di ripulitura di un fondaco, conteneva anche documentazione intestata ai proprietari.

Pertanto gli agenti hanno provveduto ad elevare le sanzioni del caso nei confronti dei responsabili, aggravate dalla circostanza che, tra il materiale abbandonato, vi erano anche rifiuti ritenuti pericolosi, quali batterie di autoveicoli. Completata l’operazione di repressione, si dovrà ora ripristinare lo stato del sito provvedendo alla rimozione dei rifiuti.

“La salvaguardia dell’ambiente, anche attraverso una capillare azione di monitoraggio e prevenzione degli illeciti nel rispetto delle varie competenze istituzionali, rappresenta una delle priorità della Provincia” ha dichiarato il neo presidente Sergio Fabiani che ha ringraziato la Polizia Provinciale per l’impegno profuso nelle attività d’istituto.

© 2018, Redazione. All rights reserved.




16 Novembre 2018 alle 20:20 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata