Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 12:04 di Mer 20 Mar 2019

dalla Città

di | in: Cronaca e Attualità, dalla Città

Chiarini Giovanni

image_pdfimage_print

In Consiglio comunale il “ravvedimento operoso” per chi non ha pagato i tributi

Il prossimo consiglio comunale si terrà sabato 15 dicembre con inizio legale fissato alle ore 8 (effettivo ore 9). Tra i punti all’ordine del giorno si segnalano:

 

– Le interrogazioni dei consiglieri Morganti (circa la situazione del personale nella delegazione comunale di Porto d’Ascoli), Capriotti (circa gli effetti prodotti dalle modifiche sull’assetto organizzativo dell’Ente), Falco (relativa all’organizzazione degli eventi natalizi a Porto d’Ascoli e alla ritardata installazione delle luminarie natalizie), Curzi (sulla mancata partecipazione del Comune al “Bando sport e periferie anno 2017” ed all’assenza di un progetto sull’area Ballarin);

 

– l’interpellanza della consigliera Falco sulla situazione di perdurante pericolo provocato dalle colonne di cemento sporgenti dalla sabbia in zona Sentina

 

– il programma di razionalizzazione delle partecipazioni del Comune in società esterne. La delibera costituisce un adempimento periodico obbligatorio e contiene l’impegno a vendere la partecipazione comunale nel Centro Agro Alimentare Piceno spa e, “nelle more dell’esercizio dei diritti sociali procedere al recesso ovvero richiedere la liquidazione in denaro delle proprie quote di partecipazione”;

 

– alcune modifiche al regolamento sulle sanzioni amministrative per la violazione dei regolamenti e delle ordinanze comunali, necessarie a 12 anni dall’approvazione. La delibera prevede, tra le altre innovazioni, l’ampliamento a 5 anni del termine massimo per l’emanazione dell’ordinanza – ingiunzione per il pagamento;


– il regolamento per l’applicazione del ravvedimento operoso, cioè lo spontaneo pagamento da parte del contribuente che non ha pagato o ha pagato parzialmente tributi comunali. Il ravvedimento consentirà di pagare una sanzione ridotta del 30% e la riduzione della sanzione aumenta in relazione alla rapidità con cui si paga rispetto alla scadenza prestabilita;

 

– il riconoscimento di debiti fuori bilancio per circa 3500 euro per vertenze giudiziarie da cui il Comune è uscito soccombente;

 

– il regolamento comunale che fissa criteri e modalità per determinare le sanzioni amministrative pecuniarie in materia urbanistica;

 

– la presa d’atto del parere positivo espresso dall’Agenzia del Demanio al trasferimento al patrimonio comunale delle strade della zona nord della città (tra esse le vie Colombo, Pigafetta, Morosini, Vespucci, Dandolo e la strada che costeggia ad est l’ex stadio Ballarin);

 

– la modifica del regolamento per la gestione del patrimonio immobiliare  che, in considerazione dell’estrema complessità delle procedure di trasferimento degli ex beni demaniali al Comune, proroga al 31 dicembre 2019 il termine per avviare tutte le procedure di assegnazione degli immobili;

 

– la mozione del consigliere Capriotti per impegnare l’Amministrazione ad adottare “misure finalizzate al miglioramento della sicurezza cittadina e della quiete pubblica”. Tra esse, si propone di estendere fino alle 4 anche durante i fine settimana invernali il servizio della polizia municipale potenziandone l’organico, di spostare altrove il parcheggio dei ciclomotori di via Mazzocchi, di farsi promotori di un intervento presso le autorità statali per il potenziamento dei servizi di pubblica sicurezza, di concordare con i gestori dei locali che restano aperti fino all’alba un anticipo dell’orario di chiusura.

 

Come sempre, sarà possibile seguire la diretta streaming collegandosi a questa pagina

San Benedetto del Tronto, 10-12-2018

© 2018, Redazione. All rights reserved.




10 Dicembre 2018 alle 19:41 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata