Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 11:01 di Gio 20 Giu 2019

dall’Amat

di | in: Cultura e Spettacoli

Amat

image_pdfimage_print

2019-01-03

URBINO, TEATRO SANZIO DOMENICA 6 GENNAIO

ANDAR PER FIABE CON ATTENTO PIERINO… ARRIVA IL LUPO!

 

 

Domenica 6 gennaio l’Epifania a Urbino si festeggia al Teatro Sanzio con Andar per fiabe, rassegna di teatro dedicata alle famiglie nell’ambito della stagione teatrale promossa dal Comune di Urbino con l’AMAT e realizzata con il contributo di Regione Marche e Ministero per i beni e le attività culturali.

 

L’appuntamento è con Attento Pierino… arriva il lupo! de Il Baule volante. Un direttore d’orchestra-narratore condurrà i piccoli spettatori attraverso la celebre fiaba Pierino e il lupo musicata da Sergej Prokofiev. La vicenda narra la storia di un ragazzo che, con l’aiuto dei suoi inseparabili amici animali, riesce a catturare un ferocissimo lupo. La fiaba musicale di Prokofiev vuole introdurre i bambini, anche i più piccoli, all’ascolto della musica classica e vuole insegnare loro a individuare i suoni dei diversi strumenti musicali. Ogni personaggio della storia è contraddistinto da uno strumento: l’uccellino è il flauto, il nonno è il fagotto, il gatto è il clarinetto, l’anatra è l’oboe, il lupo è l’insieme dei corni, i cacciatori sono i timpani e Pierino è il suono di tutti gli archi dell’orchestra (viole, violini, violoncelli e contrabbassi).

Il tema della paura del lupo è inoltre uno dei più frequenti nella letteratura per l’infanzia. Il lupo di questo allestimento, però, viene mostrato fin dall’inizio dello spettacolo e la paura subito esorcizzata grazie a una presentazione di effetto comico. Lo spettacolo vanta fino ad oggi oltre 500 rappresentazioni, con partecipazioni a rassegne di rilievo nazionale.

Testo e regia dello spettacolo – prodotto da Il Baule Volante e Accademia Perduta Romagna Teatri – sono di Andrea Lugli, l’interpretazione è affidata a Liliana LettereseAndrea LugliNicola Zampieri, scene e costumi sono di Chiara Bettella e Andrea Manfredini, i pupazzi di Liliana LettereseAndrea Lugli.

Per informazioni: biglietteria del teatro 0722 2281. Inizio spettacolo ore 17.30.


RECANATI, TEATRO PERSIANI MARTEDÌ 8 GENNAIO

A TESTA IN GIÙ CON PAOLA MINACCIONI ED EMILIO SOLFRIZZI

Martedì 8 gennaio primo appuntamento del 2019 al Teatro Persiani di Recanati per la stagione promossa dal Comune di Recanati con l’AMATPaola Minaccioni ed Emilio Solfrizzi diretti dalla regia di Gioele Dixsono i protagonisti di A testa in giù, un grande gioco di attori che svela con la tecnica del doppio linguaggio una verità comica, crudele e meravigliosamente patetica.

 

A testa in giù è un testo del francese Florian Zeller, uno dei più affermati autori del nostro tempo. Si tratta della storia di Daniel che invita a cena, contro il consiglio di sua moglie, il suo migliore amico Patrick e la sua nuova conquista Emma per la quale ha lasciato la moglie. Emma, giovane e carina, funge da catalizzatore provocando una tempesta negli animi dei commensali, scuotendo certezze, risvegliando frustrazione, gelosia e invidia. L’irresistibile Emilio Solfrizzi e la versatile Paola Minaccioni danno ritmo a questo formidabile e comico labirinto di gesti e parole, diretti dalla sofisticata regia di Gioele Dix.

“Da tempo desideravo lavorare con e per Emilio Solfrizzi. Ci unisce un’antica amicizia – afferma Gioele Dix -e una comune, istintiva fiducia nell’arte della commedia. Ed ecco l’occasione: un nuovo testo di Zeller che sembra scritto apposta per esaltare le sue qualità di comico naturale e di raffinato interprete. A testa in giù è costruito sull’idea che i personaggi, oltre a parlare normalmente fra loro, esprimano ad alta voce di fronte al pubblico anche i propri pensieri. L’effetto è dirompente e trasforma una comune vicenda in un formidabile e spassoso labirinto di gesti e parole. Per le attrici e gli attori si tratta di recitare su un doppio binario, una prova al tempo stesso complicata ed esaltante. Emilio Solfrizzi è un esilarante Daniel, editore colto e maturo, le cui certezze improvvisamente si sgretolano di fronte alla scelta di Patrick (l’ottimo Bruno Armando), amico di una vita, che decide di abbandonare la moglie per mettersi con Emma (la bravissima Viviana Altieri), giovane aspirante attrice. Un avventato e inopportuno invito a cena trasforma l’innocua serata in una sorta di regolamento di conti fra gaffe, equivoci e incomprensioni. E Daniel si ritroverà ben presto a mettere interiormente in discussione gran parte della propria esistenza. Ma sarà la moglie Isabelle, con le sue brillanti doti di saggezza e di acuminata ironia, a salvarlo dal preoccupante precipizio. Nel difficile ruolo della coprotagonista c’è per fortuna Paola Minaccioni, fuoriclasse del teatro comico e non solo, attrice sensibile e versatile, una garanzia.”

La scena dello spettacolo – prodotto da Roberto Toni per ErreTiTeatro30 – è di Andrea Taddei, i costumi di Barbara Bessi e le luci di Carlo Signorini.

Per informazioni: biglietteria del teatro 071 7579445. Inizio spettacolo ore 21.

© 2019, Redazione. All rights reserved.




3 Gennaio 2019 alle 16:12 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• dalla Regione Marche
• dalla Regione Marche
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On Facebook
Ricerca personalizzata