Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 13:16 di Sab 19 Gen 2019

Fare yoga sospesi nell’aria

di | in: Cronaca e Attualità

Dayana Orazi

image_pdfimage_print

A MONTECOSARO APRE IL PRIMO CENTRO PROVINCIALE DI YOGA IN VOLO

Attivo già da questa settimana, lo spazio offrirà classi di yoga tradizionale e di questa nuova disciplina

 

Montecosaro – Fare yoga sospesi nell’aria o a testa in giù, ribaltare la prospettiva, giocare con la forza di gravità e, nel farlo, rilassare, allungare, respirare. A MontecosaroGanesha Deva Spazio Yoga (via Bologna 74, Stabile Centro Crisalide) apre il primo centro della provincia dedicato allo yoga in volo e tra i pochi nell’intera regione. Disciplina giovane ma che affonda le proprie radici nella millenaria tradizione dello yoga, lo yoga in volo consiste in una pratica in sospensione attraverso l’utilizzo di una sorta di amaca costituita da tessuti appositamente studiati per questa disciplina. 


Ad insegnarla è Dayana Orazi, titolare del centro. «Accanto allo yoga integrato e ad altre discipline afferenti alla sfera olistica che troveranno una casa al Ganesha Deva, ho pensato di aprire una scuola dedicata allo yoga in volo – spiega – disciplina che ormai pratico da quasi 4 anni e che è ancora poco nota e praticata nella nostra regione. Grazie alla sospensione da terra e alla possibilità di utilizzare la forza gravitazionale in modi differenti – continua – questa disciplina offre una risposta efficace sia a chi ha necessità di ridurre lo stress, di ricercare un profondo rilassamento o di aprire nuove strade verso la conoscenza di sé attraverso la meditazione, e per chi ha esigenze di supporto nella cura di disequilibri fisici ed emotivi».

Il naturale allungamento e lo stato di sospensione fa sì infatti che si agisca sulla decompressione vertebrale della colonna conferendo una sensazione di benessere e un miglioramento, esperibile sin dalle prime sedute, per problemi di ernie, dolori alla schiena ed articolari. Inoltre la sospensione da terra, in stato di completo abbandono nel “bozzolo” di tessuto che costituisce l’amaca, dà una sensazione riconducibile a quella del ventre materno.

È proprio da questa settimana che il centro aprirà le sue porte offrendo classi di yoga tradizionale e classi di yoga in volo a numero chiuso su prenotazione obbligatoria.

Per info e prenotazioni è possibile visitare la pagina Facebook del centro “Ganesha Deva Spazio Yoga” o chiamare il 3292950550.

 

© 2019, Redazione. All rights reserved.




14 Gennaio 2019 alle 12:18 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata