Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 18:18 di Mer 20 Feb 2019

Corso gratuito di autodifesa alla palestra del Liceo Classico

di | in: Cronaca e Attualità

image_pdfimage_print

L’iniziativa ha il sostegno dell’Assessorato alle pari opportunità

 

Presso il Liceo Classico G. Leopardi – Via A. De Gasperi, 135 – San Benedetto del Tronto Dal 13 febbraio fino al 12 giugno 2019  

 

San Benedetto del Tronto, 2019-02-11 – E’ stato presentato, presso la sala consiliare del Comune di San Benedetto del Tronto, il corso gratuito di autodifesa che prenderà il via mercoledì 13 marzo alle ore 19 presso la palestra del Liceo Classico Leopardi.
Si tratta di una iniziativa di U.S. Acli Marche e Coop Alleanza 3.0 col patrocinio della Commissione pari opportunità  tra uomo e donna della Regione Marche e dell’assessorato alle pari opportunità del Comune di San Benedetto del Tronto.

Sono entusiasta di questo efficientissimo gruppo Acli Sambenedettese capitanato dal presidente Lucidi e di tutti i suoi sostenitori: sono un prezioso valore aggiunto per il territorio” commenta l’assessore Antonella Baiocchi “Ho intercettato questo corso di difesa in ritardo nel momento in cui mi hanno chiesto il patrocinio, a programma ormai impostato. A saperlo prima avrei meglio  sostenuto questa prima parte del progetto, chiedendo anche di riservare  alcuni posti di accesso a persone di sesso maschile, in linea con la politica che sto portando avanti che mira a contrastare la tendenza  ad identificare la violenza come prerogativa del maschio.  Al di là dei dati statistici che vedono  nella relazione cadere vittima di violenza  fisica, prevalentemente la donna per mano del maschio, la violenza è però una questione di cultura fallace (analfabetismo psicologico)  che interessa la persona IN GENERE  ed esula dal Genere. L’analfabetismo psicologico  induce a gestire le divergenze con modalità dicotomiche per cui chiunque, anche le donne, trovandosi nella posizione di forza (fisica psicologica di ruolo economica) tende a gestire le divergenze con modalità prevaricatorie (la violenza negli istituti di accoglienza e negli asili agita indistintamente  da maschi e femmine ne è un esempio).  Il vero killer psicologico da combattere è l’analfabetismo psicologico di cui sono vittime sia maschi che femmine. Proprio per questo con l’U.S. Acli abbiamo avviato un percorso che porterà nella seconda parte dell’anno all’organizzazione di un corso di autodifesa in cui si darà la possibilità a maschi e femmine di difendersi dal bullismo”.


Presenti alla conferenza stampa anche rappresentanti di Coop Alleanza ed U.S. Acli Marche che per il quinto anno, per la prima volta ora a San Benedetto, propongono una iniziativa di questo genere “finalizzata – ha detto Giulio Lucidi vice presidente regionale U.S. Acli Marche – anche a far praticare attività sportiva a persone di ogni età, in questo caso attraverso il corso di autodifesa”.

Parole di apprezzamento per l’iniziativa sono arrivate da parte del presidente nazionale U.S. Acli Damiano Lembo (presente all’incontro con il vice presidente nazionale Luca Serangeli), del delegato provinciale del Coni Armando De Vincentis e della componente della Commissione pari opportunità  tra uomo e donna della Regione Marche Micaela Girardi.

Gli istruttori Emanuele Conti ed Irene Cinciripini sono poi entrati nei dettagli dell’iniziativa, che andrà avanti fino al 12 giugno, che ha come fine quello di poter far apprendere alle partecipanti nozioni e strumenti utili per potersi difendere da una aggressione.

“Recenti fatti di cronaca – ha detto proprio l’istruttore Emanuele Conti – hanno evidenziato quanto sia importante partecipare a tali tipologie di corsi e poter conoscere alcune tecniche di base di autodifesa”.

© 2019, Redazione. All rights reserved.




11 Febbraio 2019 alle 22:59 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata