Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 17:20 di Lun 27 Gen 2020

dalla Regione Marche

di | in: Cronaca e Attualità, dalla Regione Marche

10 SETTEMBRE 2010 13:46
MICAM SHOEVENT ‘ CONFERENZA STAMPA IN REGIONE – PETRINI: LE AZIENDE CHE PRODUCONO NELLE MARCHE BENEFICIANO DELLA REPUTAZIONE DI QUALITA` DEL TERRITORIO.

‘Quella di Milano e` una vetrina importante, in cui valorizzare le produzioni marchigiane d’eccellenza, come la calzatura. Attraverso quest’iniziativa valorizziamo un prodotto, espresso da un territorio di qualita`. Compito della politica e` far si` che le aziende producano nelle Marche, evitando la delocalizzazione che spezza il legame tra prodotto e terra d’origine, cosi` da beneficiare della reputazione positiva e crescente che sta acquisendo il territorio. Le Marche attraversano un periodo di transizione e noi accompagniamo questo cambiamento investendo sulle tante nostre eccellenze. Non solo tecnologia e innovazione, ma anche idee, bellezza e talenti. La calzatura trae vantaggio da un’immagine positiva dell’area originaria di produzione, per far si` che cio` avvenga in modo ottimale, occorre puntare sulla promozione e comunicazione, eccoci quindi a Milano, alla fiera della calzatura piu` importante al mondo, con iniziative collaterali che veicolano un prodotto sistema, il prodotto Marche’. Cosi` il vice presidente Paolo Petrini, durante la conferenza stampa tenuta questa mattina in via Gentile da Fabriano, sull’edizione autunnale 2010 del Micam di Milano, dove le tante aziende marchigiane presenti, saranno supportate da iniziative promozionali e da una vera e propria ‘ambasciata delle Marche’. Il Distretto Calzaturiero delle Marche si presenta, infatti, con tutte le sue eccellenze, al Micam Shoevent, il salone mondiale dedicato alle calzature, che avra` luogo dal 19 al 22 settembre presso il polo fieristico di Rho. Una iniziativa, quella presentata oggi in Regione, lanciata con successo nell’edizione primaverile del Micam, non era mai stata realizzata prima d’ora da nessun territorio e si configura come innovativa operazione di co-marketing territoriale, attraverso la quale realizzare una promozione congiunta del territorio e di tutte le sue eccellenze produttive, secondo il concetto di Prodotto Marche inteso come sistema territoriale di alta qualita`. Il Distretto proporra` uno spazio della superficie di 160 mq, allestito nel padiglione 4 della fiera, all’interno del quale si sviluppera` un intenso programma di eventi ed iniziative. Agli ospiti internazionali sara` data la possibilita` di degustare le prelibatezze enogastronomiche del territorio attraverso una Welcoming area dedicata, nell’ambito della quale saranno organizzate degustazioni con i prodotti delle aziende agroalimentari del Distretto, supportate dal Gruppo il Timone e dall’organizzazione di Tipicita`. Nella ‘quattro giorni’ milanese, inoltre, lo spazio del Distretto Calzaturiero delle Marche ospitera` una serie di animazioni e talk show con importanti nomi del giornalismo e dello spettacolo. Grazie all’impegno dell’Istituto d’Arte Preziotti di Fermo, saranno poi realizzati anche innovativi momenti di show, quali una performance di body painting ed un defile` delle ‘Marche d’Eccellenza’. L’iniziativa e` promossa dalla Camera di Commercio di Fermo e dalla sua Azienda Speciale ‘Fermo Promuove’ in collaborazione con la Camera di Commercio di Macerata e la sua Azienda Speciale EX.IT, con l“essenziale contributo di Confindustria Fermo, Confindustria Macerata ed ANCI. Anche le altre associazioni di categoria, oltre al Sistema Turistico Marca Fermana ed a Marche d’Eccellenza, contribuiranno ad implementare le potenzialita` di accoglienza dell’area. L’iniziativa gode del sostegno della Regione Marche, delle Provincie di Fermo e Macerata e del Comune di Fermo, a sottolineare l’importanza di promuovere il territorio in forma congiunta. Non solo calzature di altissimo pregio, quindi, ma tante attrattive che rendono le Marche una realta` unica, una terra ideale. Proprio per sottolineare gli aspetti piu` affascinanti della nostra regione, all’interno dell’area saranno proiettati, su tre megamonitor, i video e lo spot promozionale della Regione Marche, con protagonista Dustin Hoffman. Oltre alle immagini della campagna promozionale 2010 sempre della Regione Marche. Con questa operazione, i circa 390 espositori marchigiani presenti al Micam potranno disporre di una ‘casa comune’, una vera e propria ‘ambasciata delle Marche belle & buone’ presso la quale condurre partners commerciali, clienti, buyers e giornalisti ai quali mostrare con orgoglio il meglio della propria terra.(f.b.)


10 SETTEMBRE 2010 14:40
LE MARCHE AL SANA DI BOLOGNA.

Da ieri fino al 12 settembre dieci aziende marchigiane specializzate nel biologico ed ospitate nello stand della Regione, sono tra le protagoniste del Sana di Bologna, 22^ edizione della fiera specialistica dedicata al settore. Il vice presidente e assessore all’Agricoltura, Paolo Petrini, ha preso parte ieri all’inaugurazione dell’edizione 2010. ‘Le produzioni biologiche ‘ ha detto Petrini ‘ sono una componente essenziale della qualita` regionale che la Giunta sta costruendo. Un’identita`, la nostra, che si articola in diverse eccellenze e vocazioni, tra le quali il biologico ricopre un ruolo importante vista la sua dimensione e la qualita` che sa esprimere’. E’ presente all’iniziativa anche l’Istituto mediterraneo di certificazione. Molte le novita` di quest’anno. Oltre allo stand regionale rinnovato, le dieci imprese, collocate su un’area di quasi 200 metri quadrati, possono usufruire di uno spazio comune per le iniziative promozionali e degustative rivolte ad un pubblico piu` ampio. Spazio anche alla promozione del territorio, tramite la celebre campagna che vede protagonista Dustin Hoffman. Rilevante l’afflusso di visitatori, con gli operatori presenti molto soddisfatti, sia per la partecipazione, sia per il livello di seminari e convegni organizzati. Nei 45mila metri quadrati dedicata, quasi mille espositori mettono in mostra le proprie proposte relative ad alimentazione – salute e benessere – abitare/ambiente. Il biologico e` in crescita in tutto il mondo e l’Italia fa la parte del leone, con il primato assoluto mondiale per quanto riguarda gli ortaggi. Le Marche rappresentano una regione con vocazione al biologico, in base ai dati Inea 2007, la superficie agricola utilizzata dedicata alle produzioni bio risulta in crescita attestandosi a 72.700 ettari, con 2.857 aziende registrate, di cui 170 con attivita` di trasformazione esclusiva.(f.b.).


10 SETTEMBRE 2010 14:01
PROTOCOLLO D’INTESA PER L’ATTIVITA’ DI RICERCA E VALORIZZAZIONE DELLA ‘SIBILLA’.

‘Intorno alla catena dei monti Sibillini e in particolare alla Grotta della Sibilla si sono sviluppati miti e leggende, tra cui quella della Sibilla Appenninica, secondo la quale la grotta non era altro che punto d’accesso al regno sotterraneo della Regina Sibilla, condannata a vivere, per essersi ribellata a Dio, nella profondita` della montagna. Il monte della Sibilla e la Grotta rappresentano un binomio costituito da inscindibili aspetti storici, culturali, archeologici, ambientali e geologici, che mostrano un patrimonio piu` che millenario da tutelare e valorizzare. Per questi motivi la Giunta regionale sottoscrive il protocollo d’intesa perche` pone molta attenzione alla cultura e al turismo, settori distintivi per il nostro territorio, soprattutto dal punto di vista occupazionale’. Cosi` l’assessore regionale ai Progetti speciali per il Piceno, Antonio Canzian, ha voluto sottolineare, durante la conferenza stampa tenutasi presso la Sala Consiliare di Palazzo San Filippo, l’importanza del sito culturale della ‘Grotta della Sibilla’, legata alla leggendaria fata che non trova traccia nei racconti del contado ascolano, ma soltanto nelle narrazioni tramandate delle zone di montagna comprese tra il massiccio del Vettore e il monte Sibilla. Alla sottoscrizione dell’intesa, presenti il presidente della Provincia Piero Celani, il presidente del Parco nazionale dei Monti Sibillini, Massimo Marcaccio, il presidente della Comunita` Montana dei Sibillini, Cesare Milani e il Sindaco del Comune di Montemonaco, Onorato Corbelli. Canzian dopo l’introduzione di Celani che ha posto l’accento ‘sulla necessita` di accendere i riflettori sulle peculiarita` del territorio Piceno in particolare sulle eccellenze culturali delle nostre zone montane’, ha sottolineato l’importanza ‘di promuovere le iniziative culturali in un contesto multidisciplinare, coinvolgendo comunita` locali e studiosi’. ‘Inoltre,’ ha concluso l’Assessore ‘ nel giugno scorso abbiamo finanziato il progetto denominato il percorso della Sibilla, erogando al Comune di Montemonaco 120mila euro’. L’accordo, che ha validita` un anno con possibilita` di proroga, prevede una serie di attivita` integrate e finalizzate alla valorizzazione degli aspetti legati alla figura della Sibilla, con approfondimenti di carattere storico, archeologico, all’antropologico e ambientale. Per questi motivi e` stato costituito un tavolo istituzionale con i rappresentanti (in tutto cinque) degli enti sottoscrittori del protocollo d’intesa, che si avvarra` di un Comitato scientifico formato da un delegato della Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche, da un rappresentante della Universita` di Camerino – Facolta` di Geologia, e da un incaricato del Centro Studi Tradizioni Picene. (a.f.).


10 SETTEMBRE 2010 13:11
LA GIUNTA REGIONALE ALL`INRCA: LUNEDI RIUNIONE PRESSO IL PRESIDIO DELLA MONTAGNOLA (ANCONA), POI L’INCONTRO CON GLI ORGANI DELL’ISTITUTO.

Lunedi` 13 settembre la Giunta regionale si riunira` presso l’Inrca di Ancona. La riunione settimanale e` stata convocata alle ore 9.00 nella sala Auditorium della Montagnola. Seguira` un incontro con gli organi dell’Istituto sui principali progetti sociosanitari che coinvolgono il Presidio di ricerca e una visita ad alcuni servizi della struttura ospedaliera. La mattinata si concludera` con una conferenza stampa. Dopo il confronto con l’amministrazione comunale di San Severino Marche, avvenuto ieri (giovedi` 9 settembre), la Giunta regionale si riunira` per la seconda volta fuori dalla sede istituzionale, riprendendo il percorso di ascolto e condivisione ampiamente seguito nella precedente legislatura.

© 2010, Press Too srl . Riproduzione riservata




10 settembre 2010 alle 16:44 | Scrivi all'autore | stampa stampa | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata