Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 12:36 di Mer 8 Lug 2020

Teatro Ventidio Basso: da sabato 9 ottobre saranno in vendita gli abbonamenti per la stagione teatrale

di | in: Cultura e Spettacoli

ASCOLI PICENO – Il Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno è pronto ad aprire le sue porte ad una nuova, vivace, intensa e spettacolare stagione promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Ascoli e dall’AMAT con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno e realizzata in collaborazione con la Regione Marche e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e con la partnership di Pfizer Global Manufacturing – Stabilimento di Ascoli Piceno.
 
Conclusa la fase del rinnovo, da sabato 9 ottobre saranno in vendita gli abbonamenti per assistere a tutti gli spettacoli che tra testi classici e contemporanei, maestri della scena e consolidate esperienze teatrali animano il cartellone 2010.2011 composto da sei appuntamenti da ottobre ad aprile.
Gli abbonamenti (da euro 50 a euro 135) sono in vendita presso la biglietteria del Teatro (tel. 0736 244970), dal lunedì al sabato dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle ore 16.30 alle ore 19.30.


 
L’inaugurazione della stagione il 25 e 26 ottobre è affidata a una grande commedia shakespeariana, Le allegre comari di Windsor con Leo Gullotta nell’allestimento curato per il Teatro Eliseo dal regista Fabio Grossi ad Ascoli Piceno in esclusiva regionale. Diva e icona italiana di bellezza, Ornella Muti insieme a Emilio Bonucci e Pino Quartullo diretti da Enrico Maria Lamanna portano in scena – il 24 e 25 novembre – L’Ebreo di Gianni Clementi, un testo che sviscera le miserie striscianti sotto la pelle dell’umanità con un linguaggio diretto ed efficace. Il nuovo anno si apre il 4 e 5 gennaio con il debutto in anteprima nazionale di Art. Lo spettacolo, che vede la luce al termine di una residenza al Teatro Ventidio Basso, è la trasposizione del testo di Yasmina Reza interpretato da tre attori di talento come Alessio Boni, Alessandro Haber, Gigio Alberti e diretto da Giampiero Solari. Sempre a gennaio – il 28 e 29 gennaio – sarà in scena un testo inedito per l’Italia, Cena a sorpresa deliziosa commedia di Neil Simon con, tra gli altri, Giuseppe Pambieri, Giancarlo Zanetti e Lia Tanzi diretti da Giovanni Lombardo Radice. L’oro di Napoli – in scena il 12 e 13 febbraio – è un affresco della verve partenopea tratto dal film che Vittorio De Sica ha portato sul grande schermo nel 1954 diretto da Armando Pugliese e interpretato da Gianfelice Imparato e Luisa Ranieri. La conclusione della stagione il 18 e 19 aprile è con un beniamino del pubblico, Alessandro Gassman con Roman e il suo cucciolo di Reinaldo Povod..
Inizio spettacoli ore 20.30.

© 2010, Press Too srl . Riproduzione riservata




7 ottobre 2010 alle 21:27 | Scrivi all'autore | stampa stampa | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata