Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 07:01 di Sab 19 Ott 2019

DiVinoInArte

di | in: Cultura e Spettacoli

Beatrice Borromeo

PERCORSI SENSORIALI TRA ARTE CONTEMPORANEA E VINO


Domenica 3 aprile alle ore 18,30 alla Galleria 400mq di Ancona l’ultimo appuntamento

con la rassegna. Protagonista Bobo Ivancich De La Torrente, l’artista delle star


Ultimo appuntamento domenica 3 aprile alle ore 18,30 alla Galleria Quattrocentometriquadri di Ancona con la rassegna “Divinoinarte”, percorsi sensoriali tra arte contemporanea e vino, promossa dall’Associazione culturale Quattrocentometriquadri in collaborazione con “Per Mari e Monti Arte Contemporanea” e con il sostegno del Consorzio Interprovinciale dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini.


L’appuntamento, dal titolo “Struttura e austerità”, è dedicato alle opere di Bobo Ivancich De La Torriente, provenienti dalla collezione della Galleria di Civitanova ‘Per Mari e Monti’ di Francesca e Gino Monti. Eclettico artista italo-cubano, Ivancich vive e lavora tra New York e Venezia, le sue opere vanno dalla scultura alla performance, dalla pittura astratta a quella iperrealista. È autore del celebre quadro “Il Castro Morto e i tre dolenti”. Una vita affascinante, tra storie intriganti e personaggi famosi. Nato a Venezia nel 1963, è discendente di una famiglia di armatori di origine dalmata, la zia divenne famosa per una relazione con Ernest Hemingway; il padre era molto vicino al poeta Ezra Pound.


La famiglia era proprietaria del Grand Hotel di Venezia, frequentato da personalità come la Regina Elisabetta, i Kennedy e Onassiss; star e personaggi noti ricorrono nelle sue opere. Autodidatta, negli anni ottanta frequenta alcuni dei più grandi artisti italiani del ‘900, tra cui l’amico inseparabile Gino De Dominicis e Mario Schifano. Una delle prime collezioniste di Ivancich fu Evelyn Lambert, membro emerito della Peggy Guggenheim Foundation, dopodichè i suoi lavori furono acquisiti nelle più grandi collezioni mondiali come la Getty, Rosenkrans, Versace e Cipriani. I lavori di Bobo Ivancich sono stati battuti alle aste di Christie’s e Sotheby’s, dove nel 2006 lo stilista Santo Versace si assicurò un ritratto dell’attore hollywoodian Jude Law. È tra gli artisti italiani che più stanno emergendo a livello internazionale. Per “Divinoinarte” verranno esposte ‘Beatrice Borromeo 2007’ e ‘Chrysler Building 2007’.


Come vuole l’idea ispiratrice della rassegna, che invita ad un approccio all’arte contemporanea attraverso un coinvolgimento sensoriale più complesso, le sensazioni legate alla visione delle opere verranno accostate a quelle olfattive e gustative del vino, grazie ad una degustazione guidata dal sommelier Francesco Querceti. I vini scelti sono Conero Riserva “Rossini” 2007-Piantate Lunghe e Verdicchio “San Paolo” – Pievalta.


La partecipazione alla degustazione è riservata ad un numero massimo di 30 persone. E’ gradita la prenotazione (tel.: 3498744062_3382430040_3383374246). Quota di partecipazione: 5 euro.

Le opere presentate rimarranno in esposizione nella Galleria di via Magenta fino al 17 aprile.


Fuori rassegna, verrà esposta un’opera di Robert Rauschenberg, pittore e fotografo newyorkese legato alla pop art e non solo: un’opportunità unica per ammirare l’opera di un artista che ha segnato la storia dell’arte contemporanea mondiale.

© 2011, Press Too srl . Riproduzione riservata




31 marzo 2011 alle 20:21 | Scrivi all'autore | stampa stampa | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata