Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 10:55 di Gio 17 Ott 2019

La Regione Marche spinge la Zona 12 verso la penalizzazione lavorativa ed assistenziale

di | in: Cronaca e Attualità, Oblò: Spunti, Appunti e Contrappunti

Benito Rossi

Sentiamo parlare di accorpamenti di reparti, utilizzo condominiale di personale medico, infermieristico ed oss  ma nei fatti nessuna proposta ufficiale ci e’ stata presentata. Le avvisaglie certamente non lasciano presagire nulla di buono perche’ invece che potenziare cosi’ come era stato auspicato dalle Istituzioni preposte oggi probabilmente ci accingeremo ad assistere ad una razionalizzazione penalizzante e non virtuosa.


L’estendersi ed il proliferarsi di coordinamenti e nuovi posti di comando furono contestati da questa sigla sindacale, LA UGL, cosi’ come il proliferarsi di ulteriori figure amministrative perche’ inopportune e paradossalmente fuori linea rispetto alla necessaria presenza di personale del comparto. I posti di comando rimangono incollati ma si riduce il personale che direttamente si relaziona con il paziente utente.

Montagne di ferie pregresse e carichi di lavoro completamente sbilanciati soprattutto per chi affronta la prima linea che si relaziona con l’ammalato e con quell’utenza che chiede servizi legati al territorio.

Noi dell’Ugl alziamo la voce perche’ la situazione cosi’ impantanata continuera’ a penalizzare la qualita’ dei servizi in un contesto dove la dirigenza, cosi’ come la politica,  risulta essere sempre piu’ sub alterna ai tagli imposti dalla regione marche.

Noi aspettiamo di essere convocati per capire come si intende procedere in questo momento di grande confusione.


Segreteria provinciale UGL Sanita’

© 2011, Press Too srl . Riproduzione riservata




2 marzo 2011 alle 19:10 | Scrivi all'autore | stampa stampa | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata