Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 14:21 di Mar 17 Set 2019

da Ascoli Piceno

di | in: Cronaca e Attualità, dal Piceno

Ascoli Piceno

CHIUSURA CIMITERI NELLE GIORNATE DEL 31 DICEMBRE 2014 E 1 E 2 GENNAIO 2015
IL SINDACO
PREMESSO che nelle notti tra i giorni del 30/12/2014 e 31/12/2014 si sono verificate alcune nevicate e che il permanere di basse temperature rende difficile la pulizia dei cimiteri comunali con conseguente notevole disagio alla circolazione pedonale all’interno degli stessi con evidente pericolo per la pubblica incolumità;
RILEVATA la necessità di consentire al Gestore di completare le operazioni di pulizia e sgombero neve all’interno dei 14 cimiteri comunali;
RITENUTO:
-che non siano conseguentemente sussistenti le condizioni per la fruizione regolare ed in sicurezza dei cimiteri;
-di garantire comunque le sole operazioni cimiteriali urgenti (inumazioni, tumulazioni ecc…) nonché il deposito di salme all’interno della camera mortuaria;
VISTO l’art. 50 del Decreto Legislativo n.267/2000, ed avvalendosi di tali poteri per l’adozione urgente dei provvedimenti suddetti;
RILEVATA la propria competenza e dato pertanto atto che la situazione in essere impone l’adozione del potere di ordinanza da parte del Sindaco;
ORDINA
per le ragioni di cui in premessa, la chiusura dei cimiteri comunali nelle giornate del 31 dicembre 2014, dell’1 gennaio 2015 e del 2 gennaio 2015 (fino alle ore 12,00), assicurando comunque la Ordinanza Sindacale N. 598 del 31/12/2014 (Codice fiscale/Partita IVA n°. 00229010442)
ID documento 1218247
Pagina 1 di 2
presenza del gestore cooperativa “Il Capitano” per lo svolgimento dei funerali e delle programmate operazioni cimiteriali;
DISPONE
-che copia del presente provvedimento sia pubblicata all’Albo Pretorio Comunale e sul sito internet del Comune di Ascoli Piceno e se ne dia ampia diffusione attraverso gli organi di stampa ed avvisi informativi;
-l’invio di copia della presente ordinanza:
?al Gestore dei cimiteri comunali cooperativa “Il Capitano” di Ascoli Piceno, che ne curerà l’affissione all’entrata dei 14 cimiteri comunali;
?ai Servizi Cimiteriali;
?al Comandante della Polizia Municipale;
AVVISA
che contro la presente ordinanza è ammesso ricorso giurisdizionale al T.A.R. entro 60 giorni ovvero, in alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni, termini decorrenti entrambi dalla pubblicazione dell’ordinanza all’Albo Pretorio.
IL SINDACO
(Avv. Guido Castelli)
Ordinanza


IL CENTRO STORICO SI RIFA IL LOOK CON LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN FAVORE DEL RECUPERO DELLE FACCIATE
Centro Storico più bello.
La Giunta Comunale su proposta dell’assessore Gigi Lattanzi, ha approvato una delibera per la concessione di contributi in conto capitale in favore del recupero delle facciate degli edifici che si trovino nel centro storico.
Ascoli, città di pietra, potrà quindi brillare di nuova luce grazie a questi interventi di restauro delle facciate degli edifici, sia singole unità immobiliari che complessi immobiliari, degli elementi architettonici che li caratterizzano quali cornici, lesene, marcapiani e delle relative grondaie e discendenti.
Per questi lavori il Comune di Ascoli dispone di € 117.817,55 (le economie derivanti dai contributi PRUSST) e potranno essere utilizzati per interventi quali la riqualificazione delle facciate degli edifici, di pulitura delle facciate in pietra e le riprese o rifacimenti di intonaci e nuove tinteggiature nel rispetto dei colori originari.
Tra gli interventi secondari, il rifacimento dei cornicioni del tetto, il rinnovo delle grondaie  e discendenti, il restauro degli elementi in ferro battuto, degli androni.
I contributi saranno erogati direttamente ai richiedenti, seconda apposita graduatoria predisposta da una commissione che è stata appositamente istituita, nella misura del 45% dell’importo dei lavori comprensivi di Iva e comunque fino alla concorrenza dell’importo massimo di € 8.000,00, documentato attraverso la presentazione di idonee attestazioni di spesa.
Il sindaco Guido Castelli e l’assessore Luigi Lattanzi hanno espresso la loro soddisfazione in quanto l’Amministrazione Comunale è riuscita a recuperare la somma economizzata dai bandi precedenti durante una recente riunione del collegio di vigilanza dei PRUSST, per poterli utilizzare a favore degli edifici del centro storico di Ascoli Piceno.
Per ulteriori informazioni consultare il sito www.comuneap.gov.it cliccando su Comune informa o su Albo Pretorio
proroga ztl

proroga ztl

© 2014, Press Too srl . Riproduzione riservata




31 dicembre 2014 alle 15:41 | Scrivi all'autore | stampa stampa | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata