Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 21:16 di Sab 4 Lug 2020

Boxe, positivo l’esordio di Roberto Bassi nella categoria dei medi

di | in: Il Mascalzone Sportivo, Interviste

Roberto Bassi con il fratello Pietro

Battuto ai punti il boxer tanzanese Abdallah Shabani Pazzy alias PAZIWAPAZI

 

di GABRIELE FRADEANI

 

ROMA, 2015-10-10 – Positivo l’esordio nella categoria dei pesi medi del pugile professionista di San Benedetto del Tronto Roberto Bassi. Opposto ad un fighter come il tanzaniano Abdallah Paziwapazi, forte di ben sei successi prima del limite su sette combattimenti e solo due sconfitte, sulla carta rischiava parecchio ma alla prova dei fatti è riuscito ad imbrigliarlo ed a fare suo il verdetto con un largo scarto.
“ E’ stato un match duro – ci ha detto- ma del resto se si nutrono ambizioni non si possono evitare gli avversari e quindi ho accettato di buon grado questo giovane di ventidue anni con una castagna notevole. Mi sono reso subito conto, sin dal primo round che era molto potente ma scarso dal lato tecnico. Ho cercato quindi di evitare gli scambi più pericolosi ed ho impostato il combattimento sulla boxe di rimessa. L’ho mandato a vuoto in diverse occasioni per poi rientrare con colpi diritti. Una tattica che mi ha pagato ed ho aggiunto un altro successo al mio palmares. Nella categoria dei medi mi sono trovato molto bene; del resto da dilettante ho sempre combattuto da medio e scendere da supermedio non mi è costato nulla. I programmi futuri? Farei un pensierino al titolo italiano ma seguirò le indicazioni del mio manager, spero solo di poter combattere quanto prima nella mia Città anche se combattere a Roma mi ha dato una forte emozione. Ringrazio tutti i fans che mi hanno seguito nella trasferta capitolina, in primis il mio più grande sostenitore che mi segue dovunque, mio cugino Angelo Iovannelli”.


Abbiamo sentito anche Giulio Spagnoli, queste le sue parole: ”La trasferta romana è andata bene. Volevamo vedere come si comportava Roberto nella categoria dei pesi medi e siamo rimasti soddisfatti. Abbiamo preteso anche un buon test per renderci conto delle sue effettive possibilità in questa categoria. Ora, cercheremo di ottenere una chance nazionale e ritengo che Bassi ne abbia il diritto: non dimentichiamo che è già stato campione italiano nei supermedi fino al mese scorso e che ha abbandonato volontariamente il titolo per combattere in una categoria sicuramente più congegnale al suo fisico. Mi adopererò in tal senso e se riuscissimo a portare il match titolato nelle Marche o a San Benedetto sarebbe veramente una gran cosa”. video

Locandina

Locandina

© 2015, Press Too srl . Riproduzione riservata




11 ottobre 2015 alle 23:55 | Scrivi all'autore | stampa stampa | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata