Aggiornato l’elenco delle malattie professionali per le quali è obbligatoria la denuncia

 

Ascoli Piceno – Il Dipartimento Sicurezza sul lavoro CGIL CISL UIL di Ascoli Piceno comunica che è stato pubblicato sulla G.U. n. 212 del 12/9/2014 il Decreto del Ministero del Lavoro, del 10/6/2014, contenente l’“Approvazione dell’aggiornamento dell’elenco delle malattie per le quali è obbligatoria la denuncia, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 139 del Testo Unico approvato con DPR 30 giugno 1965, n. 1124 e successive modificazioni e integrazioni”.

Il decreto riporta in allegato l’aggiornamento dell’elenco delle malattie di cui al D. M. 11/12/2009 per le quali è obbligatoria la denuncia ai sensi e per gli effetti dell’art. 139 del testo unico approvato con D.P.R. 30/6/1965 n. 1124.
L’aggiornamento per ognuna delle tre liste:

Lista 1 – Malattie la cui origine lavorativa è di elevata probabilità;

Lista 2 – Malattie la cui origine lavorativa è di limitata probabilità;

Lista 3 – Malattie la cui origine lavorativa è possibile) riguarda esclusivamente i gruppi 6 Tumori professionali e 2 Malattie da agenti fisici, con riferimento alle patologie muscolo scheletriche.




Inail: rivalutazione dell’assegno di incollocabilità dal 1 luglio 2014

 

Ascoli Piceno – Il Dipartimento Sicurezza sul Lavoro di CGIL CISL UIL di Ascoli Piceno comunica che l’Inail ha emanato la circolare n. 42 del 16 settembre 2014, con la quale informa che a decorrere dal 1° luglio 2014, l’importo mensile dell’assegno di incollocabilità è fissato nella misura di 255,90 euro.

L’importo è stato determinato sulla base della variazione – intervenuta tra il 2012 e il 2013 – dell’indice Istat dei prezzi al consumo, pari all’1,13%.

Alle operazioni di conguaglio provvederà direttamente la Direzione centrale organizzazione digitale con il pagamento del rateo di novembre 2014.

Gli interessati per info possono contattare le sedi sindacali di CGIL CISL UIL della provincia di Ascoli Piceno.




Pubblicati i nuovi modelli semplificati di Pos, Psc e Pss per la Sicurezza in Edilizia

 

Ascoli Piceno – Il Dipartimento Sicurezza sul lavoro di CGIL CISL UIL di Ascoli Piceno comunica che è stato pubblicato il decreto interministeriale 9 settembre 2014 (GU 12/09/2014 – composto da 5 articoli) che individua i modelli semplificati per la redazione del Piano Operativo di Sicurezza (POS), del Piano di Sicurezza e di Coordinamento, (PSC), del fascicolo dell’opera e del Piano di Sicurezza Sostitutivo (PSS) in edilizia.

 

E’ stata data attuazione al Decreto Legge n.69 (L.98/2013) – cd decreto del fare – che ha introdotto il nuovo articolo 104-bis del D.Lgs. n. 81/2008 (cd cantieri edili).

 

Si ricorda che comunque i nuovi modelli, più snelli e comprensibili, dovranno rappresentare una valutazione di tutti i rischi lavorativi, nessuno escluso, includendo le necessarie misure di prevenzione e protezione.

 

Ad avviso del Dipartimento i nuovi modelli semplificati “permettono di migliorare il rapporto tra coordinatori e imprese, di chiarire finalmente gli elementi sostanziale della comunicazione di sicurezza tra tutti i soggetti”.




Inail, nuovo mdello “oscillazione per prevenzione” – OT24

INAIL, SCONTI ALLE IMPRESENcon il uovo Modello OT24 per il 2015 

 

Ascoli Piceno 09/09/2014 – Il Dipartimento Sicurezza sul Lavoro di CGIL CISL UIL di Ascoli Piceno segnala che sul sito dell’INAIL è stato pubblicato il nuovo Mod. OT/24 per il 2015, per tutte le Aziende che hanno adottato nell’anno in corso interventi migliorativi per le condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

La compilazione di questo Modello comporta uno “sconto” (denominato “oscillazione per prevenzione” – OT24), per le Aziende, operative da almeno un biennio, che hanno eseguito interventi di carattere tecnico, organizzativo e gestionale per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro, in aggiunta a quelli minimi previsti dalla normativa in materia (D.lgs. n.81/2008).

Questa “oscillazione per prevenzione” riduce il tasso di premio applicabile all’Azienda, determinando un risparmio sul premio dovuto all’INAIL.

Nel Modello OT24, sono previste tutte le casistiche per le quali è possibile ottenere lo “sconto”.

Al fine di analizzare e valutare nel merito le richieste aziendali sul Modello OT24, i Rappresentanti dei lavoratori alla sicurezza Aziendali devono esplicitamente richiedere di essere coinvolti in ogni fase della presentazione della domanda.

Questo per partecipare attivamente alle varie fasi delle attività di prevenzione in Azienda e, soprattutto, per verificare come R.L.S., la congruità ed efficacia delle iniziative messe in atto.

La partecipazione dei Lavoratori e dei loro Rappresentanti è un elemento fondamentale nelle prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali nei luoghi di lavoro, così come è chiaramente definito dal D. Lgs. 81/08.

 




Disposizioni di sicurezza per attività di pubblico spettacolo e fiere

ASCOLI PICENO – Si segnala che in data 8 agosto 2014, è stato pubblicato in G.U. n. 183, Decreto intermisteriale del 22 luglio 2014 (emesso da parte del Ministero del Lavoro e del Ministero della Salute) contenente le disposizioni da applicare “alle attività di lavoro tipiche degli spettacoli musicali, cinematografici e teatrali e alle manifestazioni fieristiche”.

Si ricorda che il Decreto Interministeriale era previsto dagli adempimenti del cosiddetto “Decreto del Fare” (Decreto Legge 69 del 2013, convertito in legge dalla L. 98/2013) il quale aveva modificato l’art. 88 del D. Lgs. n.81/08, inserendo all’interno delle disposizioni del Titolo IV (Cantieri temporanei e mobili) anche questo specifico questo settore d’attività (spettacoli musicali, cinematografici e teatrali e manifestazioni fieristiche).

Il provvedimento prende in esame in maniera separata con due CAPI specifici:

1.gli spettacoli musicali, cinematografici e teatrali;

2. le manifestazioni fieristiche;

stabilendo, per ciascuna delle due categorie di eventi:

• il campo di applicazione;

• “particolari esigenze” di cui tenere conto nell’applicazione delle suddette norme;

• le attività che si devono applicare per le disposizioni del Titolo IV – Cantieri temporanei e mobili, del D. Lgs. 81/08.

Entro 24 mesi dall’entrata in vigore del Decreto in oggetto, viene previsto un monitoraggio congiunto del Ministero del Lavoro e del Ministero della Salute sull’applicazione di quanto previsto nel Decreto stesso con l’obiettivo di un eventuale revisione.

Sono inoltre presenti otto allegati al Decreto Interministeriale, i quali forniscono

• le “Informazioni minime sul sito di installazione dell’opera temporanea”;

• un “Modello di dichiarazione di idoneità tecnico professionale delle imprese esecutrici straniere di cui all’articolo 3, comma 1, lettera f)”;

• l’Allegato III contiene l’elencazione dei “Contenuti minimi del piano di sicurezza e di coordinamento e del piano operativo di sicurezza per gli spettacoli musicali, cinematografici, teatrali e di intrattenimento”;

• l’Allegato III.1 riporta l’ “Elenco indicativo e non esauriente degli elementi essenziali utili alla definizione dei contenuti del PSC”;

• l’Allegato IV stabilisce alcune “Informazioni minime sul quartiere fieristico”;

• l’Allegato V “Contenuti minimi del documento unico di valutazione dei rischi per le manifestazioni fieristiche”;

• Allegato VI i “Contenuti minimi del piano di sicurezza e di coordinamento e del piano operativo di sicurezza per le manifestazioni fieristiche”;

• l’Allegato VI.1 “Elenco indicativo e non esauriente degli elementi essenziali utili alla definizione dei contenuti del PSC”.

 

 

Ascoli Piceno 04/09/2014 p/Dipartimento Sicurezza Lavoro CGIL CISL UIL Ascoli Piceno Collina Ionni Bianchini




Gravi infortuni sul lavoro: definite le prestazioni per l’anno 2013 relative al Fondo di sostegno per le famiglie delle vittime

 

Ascoli Piceno – Il Dipartimento Sicurezza sul Lavoro di Cgil Cisl Uil di Ascoli Piceno comunica che sono state definite le prestazioni per l’anno 2013 relative al Fondo di sostegno per le famiglie delle vittime di gravi infortuni sul lavoro ( Legge n. 296/2006) al fine di “assicurare un adeguato e tempestivo sostegno ai familiari delle vittime di gravi incidenti sul lavoro, anche per i casi in cui le vittime medesime risultino prive della copertura dell’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni …”

Si ricorda che su questa materia opera anche l’art. 9, c. 4, lett. d) del D.lgs n.81/2008.

Il Ministero del Lavoro ha pertanto ha fissato l’importo delle “prestazioni di sostegno alla famiglie” per gli eventi verificatisi tra il 1° gennaio 2013 e il 31 dicembre 2013.

Gli importi sono fissati in relazione alle tipologie degli eventi (A, B, C e D) tenuto conto del numero dei superstiti delle vittime del lavoro (1, 2, 3 o più di 3).

Per le attivazioni delle procedure e l’accesso ai benefici del Fondo gli interessati possono rivolgersi ai Patronati sindacali di Cgil Cisl Uil di Ascoli Piceno.




Sicurezza nei Luoghi di Lavoro: bando Inail per piccole e micro imprese

– Gazzetta Ufficiale n. 165 di venerdì 18 luglio.

Il Dipartimento Sicurezza sul Lavoro di CGIL CISL UIL di Ascoli Piceno comunica che è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 165 di venerdì 18 luglio il Bando INAIL per le piccole e micro imprese.

Si ricorda che le risorse finanziarie messe in palio per il 2014 ammontano a 30 milioni di euro e sono state ripartite tra le tre tipologie di intervento individuate, e suddivise a livello regionale, così come segue:

Settore AGRICOLTURA: € 15.582.703

L’incentivo è rivolto alle piccole e micro imprese che intendono mettere in sicurezza il proprio trattore con appositi dispositivi e strutture di sicurezza, in quanto spesso non sono idonei e pertanto causa principale di infortuni spesso mortali.

Settore EDILIZIA: € 9.417.297

L’incentivo è rivolto alle piccole e micro imprese che intendono acquistare massimo tre macchine in grado di eliminare o quanto meno ridurre le due principali cause di rischio per i lavoratori, ossia la movimentazione manuale dei carichi e le cadute dall’alto.

Settore LAPIDEI: € 5.000.000

L’incentivo è rivolto alle piccole e micro imprese che intendono acquistare o sostituire massimo tre macchine in grado di ridurre l’esposizione a rumore e/o polveri e alla movimentazione manuale dei carichi riconosciute tra le principali cause di infortunio o malattia.

Le imprese che intendono presentare la domanda di partecipazione al bando, potranno farlo, in via telematica, dal 3 novembre al 3 dicembre 2014.

Negli approfondimenti si potrà trovare copia del bando pubblico, dei bandi regionali e provinciali, i relativi allegati e la modulistica.

Si evidenzia come il bando rappresenti una importante opportunità di rinnovamento ed innovazione tecnologica di macchinari ed attrezzature obsolete che mettono a rischio quotidianamente la salute e la vita dei lavoratori dei settori interessati.




Rimborso dei farmaci, l’Inail amplia la platea degli aventi diritto

ASCOLI PICENO – Il Dipartimento Sicurezza sul Lavoro di CGIL CISL UIL di Ascoli Piceno comunica che dopo la sperimentazione avviata a fine 2012, l’INAIL allarga  la platea dei lavoratori che possono richiedere, a  seguito di un infortunio o di una malattia professionale, il rimborso  delle spese sostenute per i farmaci di fascia C e amplia l’elenco delle specialità farmaceutiche rimborsabili

Si ricorda che possano essere rimborsate le medicine di fascia C, prescritte e acquistate dal 13 novembre 2012, comprese in uno specifico elenco delle specialità farmaceutiche, ritenute necessarie per il miglioramento dello stato psico-fisico dell’assicurato, in relazione alla patologia causata dall’evento lesivo di natura lavorativa e anche ai fini del suo reinserimento socio-lavorativo.

Un’importante novità è nella possibilità, per i lavoratori che hanno subito un infortunio o contratto una malattia professionale, di essere rimborsati delle spese sostenute non solo per i farmaci assunti durante il periodo di inabilità temporanea assoluta, ma anche per quelli prescritti dopo la stabilizzazione dei postumi della lesione, anche se non indennizzabili, e oltre i termini revisionali.

Il termine di prescrizione del diritto al rimborso dei farmaci è decennale e decorre dal giorno della data riportata sullo scontrino relativo all’acquisto del medicinale.

Per info, la presentazione delle domande e la verifica del diritto gli interessati possono rivolgersi alle sedi sindacali di CGIL CISL UIL della provincia picena.




Incontro tra Area Vasta 5 e Dipartimento Sicurezza sul Lavoro di Cgil, Cisl, Uil

ASCOLI PICENO – Si è tenuto martedì 10 giugno presso la sede amministrativa dell’Area Vasta n. 5 un incontro tra il  Direttore di Area Vasta Dott. Massimo Del Moro e i rappresentanti del Dipartimento Sicurezza sul Lavoro di CGIL, CISL, UIL rappresentate da Giancarlo Collina, Sergio Ionni e Guido Bianchini sulla definizione di un protocollo d’intesa in materia di sicurezza sul lavoro.

Com’è noto in data 1°luglio 2001 era stato firmato con le ASL delle zone 11-12-13 un’intesa su questi argomenti; pertanto alla luce della nuova organizzazione dell’Area Vasta si è sentita l’esigenza di innovare il protocollo esistente.

Nei prossimi giorni i rappresentanti di CGIL CISL UIL di Ascoli Piceno si incontreranno con il Dott. Calvaresi, Direttore del Dipartimento Prevenzione dell’Area Vasta,  per  iniziare l confronto.




Amianto: dalla protesta alla proposta, come trasformare un problema in risorsa

Convegno 14 giugno 2014
Ascoli Piceno, 10 giugno 2014 – Sabato prossimo, 14 giugno, a partire dalle ore 9.00, presso la sala dei Savi a Palazzo dei Capitani si terrà un incontro organizzato dall’ONA Onlus in collaborazione con il Comune di Ascoli Piceno, sul tema “Amianto: dalla protesta alla proposta, come trasformare un problema in risorsa”.
Dopo i saluti iniziali del coordinatore nazionale del Dipartimento per la bonifica e decontaminazione dei siti ambientali e lavorativi Riccardo Tagliapini e del Sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli,  relazioneranno esperti e professionisti del settore. Parteciperanno Ezio Bonanni presidente nazionale Ona e legale rappresentante dell’associazione lavoratori e vittime dell’amianto, la professoressa Lory Santarelli dell’Università Politecnica delle Marche – Medicina del lavoro, Dipartimento di Scienze molecolari e cliniche, Moreno Mattioli tecnico della prevenzione  dell’Area Vasta I di Urbino, Massimo Lombardo consulente ed esperto nel settore dell’amianto, Gianluigi Bartolini, geologo e Gianfelice Buonfini amministratore del sito “Guardia nazionale amianto”.
L’ingresso al convengo è gratuito. Per partecipare si prega di contattare la segreteria organizzativa al numero 0736.336188 o inviare una e-mail a onamarche@gmail.com.