Amianto: dalla protesta alla proposta, come trasformare un problema in risorsa

Convegno 14 giugno 2014
Ascoli Piceno, 10 giugno 2014 – Sabato prossimo, 14 giugno, a partire dalle ore 9.00, presso la sala dei Savi a Palazzo dei Capitani si terrà un incontro organizzato dall’ONA Onlus in collaborazione con il Comune di Ascoli Piceno, sul tema “Amianto: dalla protesta alla proposta, come trasformare un problema in risorsa”.
Dopo i saluti iniziali del coordinatore nazionale del Dipartimento per la bonifica e decontaminazione dei siti ambientali e lavorativi Riccardo Tagliapini e del Sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli,  relazioneranno esperti e professionisti del settore. Parteciperanno Ezio Bonanni presidente nazionale Ona e legale rappresentante dell’associazione lavoratori e vittime dell’amianto, la professoressa Lory Santarelli dell’Università Politecnica delle Marche – Medicina del lavoro, Dipartimento di Scienze molecolari e cliniche, Moreno Mattioli tecnico della prevenzione  dell’Area Vasta I di Urbino, Massimo Lombardo consulente ed esperto nel settore dell’amianto, Gianluigi Bartolini, geologo e Gianfelice Buonfini amministratore del sito “Guardia nazionale amianto”.
L’ingresso al convengo è gratuito. Per partecipare si prega di contattare la segreteria organizzativa al numero 0736.336188 o inviare una e-mail a onamarche@gmail.com.



Sconto Inail per l’agricoltura

SCONTO INAIL PER L’AGRICOLTURA SUI PREMI DEI LAVORATORI AGRICOLI DIPENDENTI – RICHIESTE FINO AL 3 LUGLIO

 

Ascoli Piceno 6/06/2014 – Il Dipartimento Sicurezza sul Lavoro di Cgil Cisl Uil di Ascoli Piceno comunica che è attivo uno specifico canale dell’INAIL per l’invio telematico delle domande di accesso agli sconti INAIL sui premi dei lavoratori agricoli dipendenti per l’anno 2014.

Lo sconto, introdotto dal cosiddetto protocollo sul Welfare del 2007, è previsto nel limite massimo del 20% e dipenderà dalla numerosità delle aziende ammesse al beneficio (giusta nota dell’Istituto protocollo n. 3699/2014).

La riduzione del 20% si applica, entro il limite annuo di 20 milioni di euro, ai contributi dovuti per l’assicurazione dei lavoratori agricoli dipendenti da parte delle imprese agricole in regola con gli obblighi in tema di sicurezza e igiene del lavoro e con gli adempimenti contributivi e assicurativi, che non hanno registrato infortuni nel biennio precedente alla data della richiesta di ammissione al beneficio.

Alle imprese è inoltre richiesto di essere attive da almeno un biennio e di non essere state destinatarie di provvedimenti sanzionatori di cui all’art. 14 del Dlgs n. 81/2008 o sanzionatori conseguenti alla violazione delle norme in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Per ottenere il beneficio è necessario inviare una domanda per ogni annualità.

Scadenza 3 luglio pv.

Dipartimento Sicurezza sul Lavoro di Cgil Cisl Uil di Ascoli Piceno

 




Cerimonia di premiazione per il concorso “Al lavoro sicuri”

Protagonista il mondo della scuola per educare e sensibilizzare

 

ASCOLI PICENO – Grande partecipazione ed entusiasmo hanno caratterizzato la cerimonia di premiazione dell’11° edizione del concorso “Al lavoro sicuri!” promosso dalla Provincia in collaborazione con le sigle sindacali (CGIL, CISL, UIL) e con l’ufficio locale dell’INAIL che sostiene l’iniziativa oggetto, quest’anno, di apposita convenzione tra gli enti interessati e le parti sociali. La manifestazione si è svolta stamane nella sala congressi dell’Hotel Marche gremita dagli studenti dei 4 Istituti superiori che hanno aderito all’iniziativa, diventata ormai un fiore all’occhiello nel campo della sensibilizzazione alla cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro.

 

Sono intervenuti a premiare gli allievi vincitori delle tre sezioni previste (disegno-testo, scritto-opera e multimediale) il Presidente della Provincia Piero Celani, l’Assessore al Lavoro Aleandro Petrucci, il Vice Prefetto dott. Fiorangelo Angeloni, il Direttore provinciale dell’INAIL dott. Fabio Valente Pietrosanto, la Dirigente del Servizio Formazione e Politiche Attive del Lavoro dott.sa Matilde Menicozzi, insieme ai rappresentanti sindacali, ai dirigenti scolastici e ai docenti che hanno accompagnato i ragazzi nel percorso di realizzazione degli elaborati, a sottolineare l’impegno corale e sinergico delle Istituzioni in questo specifico ambito.

 

Mi complimento per l’alta qualità dei lavori proposti – ha evidenziato il Presidente Celaniche denotano l’attenzione e l’accresciuta consapevolezza dei giovani verso un tema come quello del rispetto delle leggi sulla sicurezza, che è essenziale per la stessa dignità delle persone e l’integrità sociale. Auspico – ha aggiunto Celaniche il vento della semplificazione che, in questo momento spira nel Paese, induca il legislatore a razionalizzare le tante norme in materia, a volte in contraddizione, per tutelare sempre meglio i lavoratori ed evitare qualsiasi abuso. Vorrei inoltre sottolineare – ha concluso il Presidente – l’impegno proficuo espresso degli ordini professionali che stanno facendo molto e bene in questo campo.

 

Anche l’Assessore Petrucci si è congratulato con gli studenti e gli insegnanti per la sensibilità e l’adesione al concorso e, insieme alla dott.sa Menicozzi, ha invitato i giovani “a rivolgersi con fiducia ai Centri per l’Impiego della Provincia che monitorizzano costantemente la situazione della domanda e offerta di lavoro sul territorio e ad usufruire dei servizi di orientamento che, fin dalle scuole medie, aiutano a scegliere i percorsi scolastici o professionali più adatti alle attitudini e ai talenti di ciascuno“.

 

Per la categoria “Opere Multimediali” sono stati premiati gli studenti Cristian Fedele, Michele Capozzoli e Valeria Salvi dell’Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri “Umberto I”. Per la sezione “Opere Grafiche” sono risultati vincitori Andres Casas Lucas e Michelangelo Alesi del Liceo Artistico “Licini” e Inga Izzi dell’Istituto Tecnico Tecnologico “Fermi”. Infine, per il gruppo “Opere Letterarie”, sono stati selezionati gli studenti Alessandra Guidotti, Federico Silvestri e Eva Santolini del Liceo Scientifico “Orsini” e Simone Clementi dell’Istituto “Umberto I”.

 

Da bando, ai primi classificati è stato assegnato un buono di 500 euro per acquistare materiale didattico (200 euro ai secondi e 100 ai terzi), mentre vasi e raffinati piatti in ceramica (realizzati dal Centro Locale per la Formazione di via Cagliari) sono stati consegnati in omaggio a docenti e dirigenti scolastici che hanno collaborato fattivamente alla riuscita della manifestazione. 




Cerimonia di premiazione ‘Al Lavoro Sicuri’

L’iniziativa mercoledì all’Hotel Marche per sensibilizzare sulla cultura della prevenzione

 

ASCOLI PICENO – Si terrà mercoledì 14 maggio, nella sala congressi dell’Hotel Marche, alle 10.30, la cerimonia di premiazione del concorso “Al lavoro Sicuri” promosso dalla Provincia in collaborazione con le sigle sindacali CGIL, CISL, UIL e l’INAIL. Alla presenza di rappresentanti istituzionali, referenti del mondo sindacale e della scuola, saranno premiati i migliori elaborati realizzati, con estro e impegno, dagli allievi degli istituti scolastici coinvolti.

In tutto sono tre le sezioni in gara: 1) Lavoro grafico, fotografico o figurativo (disegno – collage – scultura o altra tecnica); 2) elaborato audiovisivo o multimediale; 3) opera letteraria (racconto breve, tema e/o ricerca) basata su fatti reali o di fantasia da presentarsi sia su supporto cartaceo, sia informatico. Per ognuna delle tre categorie sarà premiata la migliore opera (individuale o di gruppo) scelta da un’apposita commissione dell’Ente.

“Come da alcuni anni, siamo lieti di presentare l’appuntamento conclusivo di un progetto che vuole rafforzare la cultura della prevenzione e della sicurezza nei luoghi di lavoro, sensibilizzando soprattutto le giovani generazioni a tenere sempre alta l’attenzione su tematiche di assoluta valenza sociale”spiega il Presidente della Provincia Piero Celani.




Agricoltura in Sicurezza

SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO IN AGRICOLTURA: NUOVO APPUNTAMENTO CON LA CIA

 

ASCOLI – “Accesso al credito per finanziare progetti di sicurezza e PSR” è tema al centro del secondo incontro che si è tenuto nei giorni scorsi presso l’hotel Caroline di Offida, nell’ambito del ciclo di convegni “Salute e sicurezza sul lavoro in agricoltura”. “La nostra associazione – ha detto il presidente della Cia di Ascoli e Fermo Ugo Marcelli – ha attivato un servizio di consulenza e di supporto alle aziende agricole, soprattutto in questa delicatissima fase congiunturale, per fornire i servizi necessari per i finanziamenti, i progetti di sicurezza e il nuovo Piano di Sviluppo Rurale. Siamo molto soddisfatti di avere al nostro fianco un partner molto importante come Unicredit”.

Al simposio, organizzato dalla Cia – Confederazione italiana agricoltori di Ascoli hanno preso parte: Alessandra Budini funzionario Assam, Fabio Mattioli consulente Sicurezza sul Lavoro – Ambiente, Francesco Jajani responsabile Sviluppo Marche – Unicredit, Massimo Sandroni e Ugo Marcelli rispettivamente direttore e presidente Cia Ascoli Piceno e Fermo. L’incontro è stato occasione di riflessione sull’attuale situazione economica, sui recenti sviluppi normativi e le novità intervenute in relazione alla gestione dei rischi finanziari connessi all’attività di impresa. 




Al lavoro sicuri! Tutto pronto per l’XI edizione

Siglata convenzione tra Provincia, Inail e rappresentanti sindacali

 

 

ASCOLI PICENO – In vista della XI edizione del concorso “Al lavoro Sicuri” rivolto, come tradizione, agli allievi delle Superiori, la Provincia ha siglato con i rappresentanti del sistema sindacale locale (CIGL, CISL e UIL) e l’Istituto INAIL una specifica convenzione per promuovere la cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro, la tutela della salute e la lotta agli infortuni professionali. L’iniziativa, in programma nel mese di maggio, vedrà coinvolti ben 22 Istituti Superiori del Piceno e oltre 1400 alunni delle ultime classi.

 

Con la stipula dell’accordo, l’Amministrazione Provinciale si impegnerà, con i partner coinvolti, attraverso i suoi uffici e canali istituzionali, a organizzare l’iniziativa attraverso una capillare azione informativa che coinvolgerà in rete tutti i referenti del sistema scolastico locale.

 

La cerimonia di premiazione delle opere vincitrici si terrà mercoledì 14 maggio (ore 10) nella sala congressi dell’Hotel Marche.

 

Informazioni: 0736/277474




Sicurezza nei Luoghi di Lavoro: istituito un “Tavolo Tecnico di Concertazione” allo Spsal dell’Asur AV5

ASCOLI PICENO – Il Direttore dell’Area Vasta 5, dott. Massimo del Moro, comunica che presso lo Spsal di Ascoli Piceno è stato istituito un Tavolo Tecnico di concertazione per l’attivazione di una Buona Prassi. Coordinatore del Tavolo l’ing. Luigi Carlini.

L’idea di attivare un “tavolo tecnico di concertazione” al fine di predisporre la redazione di “buona prassi inerente le tecniche di valutazione dell’efficacia della formazione sulle attrezzature da lavoro”, nasce da una nota della Confartigianato Imprese di Ascoli e Fermo condivisa da CGIL, CISL e UIL e dallo SPSAL di Ascoli Piceno i quali, in totale accordo, hanno ritenuto opportuno e particolarmente utile, istituire quanto in oggetto al fine di potenziare sul territorio il concetto di idonea ed efficace formazione sulle attrezzature di lavoro, fonte spesso di infortuni causati anche da carenze formative e da addestramento specifico non rigorosamente garantito. La fonte normativa è costituita dal D.Lgs. 81/2008 (Testo Unico per la Sicurezza) che all’art. 2 definisce le “buone prassi” come soluzioni organizzative o procedurali coerenti con la normativa vigente e con le norme di buona tecnica, adottate volontariamente e finalizzate a promuovere la salute e sicurezza sui luoghi di lavoro attraverso la riduzione dei rischi e il miglioramento delle condizioni di lavoro.

L’ambizioso compito che il Servizio PSAL di Ascoli si prefigge, coordinando un Tavolo di Lavoro in cui sono attualmente presenti Confartigianato Imprese di Ascoli e Fermo, CGIL, CISL e UIL, INAIL di Ascoli Piceno, Direzione Territoriale del Lavoro di Ascoli Piceno, è quello di stilare una procedura condivisa, sulla base dell’Accordo Stato-Regioni sulle “attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori” del 22 febbraio 2012, entrato in vigore il 12 marzo 2013, la quale preveda per ogni attrezzatura una valutazione dell’efficacia formativa corretta, idonea e condivisa su tutto il territorio di competenza.

Ciò premesso, lo SPSAL di Ascoli Piceno si farà carico di stilare test appropriati ed utili allo scopo. La procedura così redatta dovrà essere condivisa da tutti gli Enti firmatari del Tavolo e sarà proposta alla Regione Marche ed al Ministero del Lavoro al fine di essere poi validata come “Buona Prassi” da seguire da parte degli Enti formatori accreditati nel territorio di competenza.