Papa Francesco a Loreto, “la Casa dei Giovani”

Loreto, 2019-03-25 – E’ voluto venire a Loreto proprio per la festa dell’Annunciazione, Papa Francesco,  nella Casa “dove Maria ha detto sì” e dove  ha celebrato messa,  per la prima volta dopo 162 anni da Pio IX.  “E in questo Santuario – ha detto all’inizio del suo discorso dell’Angelus –  le parole dell’angelo Gabriele “ rallegrati, piena di grazia”  risuonano in modo singolare.”  Il Santo Padre ha salutato la folla radunata in Piazza della Madonna dove vi erano moltissimi giovani ad acclamarlo con canti e balli, dopo essere giunto a Montorso in elicottero e aver prima voluto sorvolare il territorio di Amandola e di altri comuni terremotati.  A Montorso è stato accolto, tra gli altri, dal Presidente della Regione, Luca Ceriscioli , che gli ha manifestato il  benvenuto nelle Marche.  “Il Papa ha voluto ribadire il valore di Loreto – ha commentato Ceriscioli-  nel mondo della cristianità non solo riaffermando quello che è stato, ma immaginando progetti futuri. L’idea di un punto di riferimento internazionale per i giovani qui nel nostro territorio e nel contesto, ha per noi un enorme valore. Siamo molto soddisfatti di questa visita di Papa Francesco e del riconoscimento che significa. Contenti anche del buon andamento dell’incontro sotto il profilo organizzativo per il quale la Regione ha collaborato con la nostra Protezione Civile . Una festa per tutte le Marche e le campane che hanno suonato in contemporanea in tutta la regione hanno testimoniato il clima di gioia per questa visita.”

Papa Francesco, dopo aver ricordato che “la Santa Casa è la casa dei giovani perché qui la Vergine Maria, la giovane piena di grazia continua a parlare alle nuove generazioni”,  in un successivo passaggio del suo discorso, infatti, ha detto: “ Penso a Loreto come ad un luogo privilegiato dove i giovani possono venire alla ricerca della propria vocazione , alla scuola di Maria! Un polo spirituale a servizio della pastorale vocazionale. Auspico perciò che sia rilanciato il Centro “Giovanni Paolo II” a servizio della Chiesa in Italia e a livello internazionale, in continuità con le indicazioni emerse dal Sinodo.”  Ha quindi invitato “caldamente” i Padri Cappuccini  a fare un ulteriore sforzo  “ per estendere l’orario di apertura della Basilica e della Santa Casa durante la tarda serata e l’inizio della notte, quando ci sono gruppi di giovani che vengono a pregare e a discernere la loro vocazione.” Secondo Papa Bergoglio, inoltre, Loreto, anche per la sua posizione geografica centrale, “ si presta per diventare luogo di continuazione degli incontri mondiali dei giovani e della famiglia.”

“ E’ stato un messaggio molto forte sul ruolo di Loreto – ha concluso Ceriscioli – nel mondo mariano della cristianità. È stata riaffermata una grande centralità e la possibilità di rafforzare iniziative e proposte di ampissimo respiro. Teniamo molto a Loreto e naturalmente queste parole di Papa Francesco sono molto importanti per ulteriori futuri sviluppi.”

Nel momento dell’uscita e dei primi saluti sul sagrato della Basilica, il Papa aveva ricevuto alcuni doni gastronomici dagli studenti dell’Istituto alberghiero di Loreto.

 




Una Domenica per pulire, 100 Domeniche per non sporcare: replica al Cns

San Benedetto del Tronto – Domenica 24 marzo, il CNS ha replicato l’iniziativa “Una Domenica per pulire, 100 Domeniche per non sporcare”.
Un grande successo, grazie al grande entusiasmo del vice presidente Paolo Rossi e del consigliere Angelo Crescenzi e dei soci aderenti all’iniziativa. 

Durante la seconda giornata si sono uniti alla pulizia del molo i responsabili e simpatizzanti di Legambiente San Benedetto del Tronto e molti cittadini accompagnati da laboriosissimi bambini ed adolescenti, a dimostrazione della grande sensibilità che stanno acquisendo le nuove generazioni per l’ecologia e il rispetto dell’ambiente.

La raccolta di rifiuti sulla parte sud del molo è stata copiosa, con oltre 30 sacchi di immondizia riempiti da coloro che sono diventate protagoniste già da qualche tempo le casse di polistirolo utilizzate dalla pesca, plastiche varie, reti lavorazioni cozze, pneumatici  e materiali abbandonati incivilmente.
Gli appuntamenti non sono terminati e a breve si organizzerà un’altra giornata, visti i risultati positivi sia per quanto riguarda la raccolta, sia per le numerose richieste di partecipazione giunte al presidente Arcangelo Caputo e dall’intero consiglio direttivo che caldeggiano fortemente quest’iniziativa.




Mezza Maratona dei Fiori: immagini e risultati della 21ma edizione

San Benedetto del Tronto, 2019-03-24 –  Mezza Maratona dei Fiori: immagini e risultati della 21ma edizione

 

 

1 1 KOECH JOASH KIPRUTO
ITA, ATL. POTENZA PICENA
1
ASS M
1 1:05:17
2 2 KIPCHUMBA PHILEMON
ITA, ATL. RECANATI
2
ASS M
2 1:05:41
+24
3 10 SANTORO DARIO
ITA, ATL. POTENZA PICENA
3
ASS M
3 1:09:57
+4:40

 

KOECH JOASH KIPRUTO

 

1 F-7 GHIZLANE ASMAE
ITA, A.S.D. ATLETICA CAIVANO
1
ASS F
32 1:18:41
2 F-1 MANCINI MARCELLA
ITA, MARA’ AVIS MARATHON
2
ASS F
63 1:21:09
+2:29
3 F-6 CABRAL MARIA BERNADETE
BRA, IEMA SAO BERNARDO
3
ASS F
104 1:23:59
+5:18

 

 

 

Crescere nella Cooperazione: Diritti e Solidarietà all’Isc Sud

 

 

Ph ©  Alessandro Barbizzi
© www.ilmascalzone.it © Press Too srl – Riproduzione riservata
nb: per immagini ad alta definizione scrivere a redazione@ilmascalzone.it

 

 

 

 




Triestina – Samb 0 a 4. Mister Roselli sollevato dall’incarico

Trieste, 2019-03-24 – La Samb resiste solo un tempo al Nereo Rocco e la Triestina cala il poker

 

Roselli

La S. S.  Sambenedettese Calcio comunica che l’allenatore della prima squadra, Giorgio Roselli, è stato sollevato dall’incarico. Al mister vanno i ringraziamenti per il lavoro svolto in questi mesi. Nella giornata di domani verrà comunicato il nome del nuovo tecnico.

 

 

 

 

 

Triestina

Offredi; Libutti, Malomo (85′ Codromaz), Lambrughi, Frascatore; Maracchi (78′ Formiconi), Coletti, Bariti (45′ Petrella); Procaccio (67′ Steffè); Costantino (85′ Hidalgo), Granoche

A disp. Boccanera, Matosevic, Pizzul, Messina, Bolis, Gubellini, Marzola

All. Pavanel

 

 

Samb

Sala; Celjak, Miceli, Biondi (59′ Cecchini); Rapisarda, Gelonese (83′ Caccetta), Bove (70′ Rocchi), Ilari (70′ Signori), Fissore; Di Massimo (59′ Calderini), Stanco

A disp. Pegorin, Rinaldi, D’Ignazio, Rea, Russotto

All. Roselli

 

 

Marcatori: 56′, 75′ Granoche, 64′ Costantino, 69′ Petrella

Ammoniti: 49′ Costantino, 61′ Bove, 62′ Libutti

Arbitro Daniele Rutella di Enna assistito da Pappagallo di Molfetta e Abruzzese di Foggia

 

Serie C Girone B 2018-19 Risultati 32a G

FERMANA
VIS PESARO 0:0
GUBBIO
RENATE 0:0
SUDTIROL
L.R. VICENZA 2:2
FANO
FERALPISALò 0:1
GIANA ERMINIO
TERNANA 1:2
IMOLESE
MONZA 1:3
RAVENNA
ALBINOLEFFE 0:1
TERNANA
PORDENONE 1:1
TRIESTINA
SAMB 4:0
VIRTUS VERONA
RIMINI 3:0

 

 

Serie C Girone B 2018-19 Classifica 32a G

G P.ti V N P Reti F/A
1 PORDENONE PORDENONE 32 63 17 12 3 45:27
2 TRIESTINA TRIESTINA 32 58 16 10 6 49:26
3 FERALPISALò FERALPISALò 33 55 15 10 8 42:32
4 MONZA MONZA 32 51 13 12 7 34:28
5 SUDTIROL SUDTIROL 32 50 12 14 6 39:25
6 IMOLESE IMOLESE 32 50 12 14 6 40:27
7 RAVENNA RAVENNA 32 48 13 9 10 34:33
8 FERMANA FERMANA 30 43 12 7 11 18:22
9 L.R. VICENZA L.R. VICENZA 32 41 9 14 9 37:34
10  SAMB SAMB 32 40 8 16 8 28:31
11 TERNANA TERNANA 31 38 9 11 11 35:35
12 VIS PESARO VIS PESARO 32 36 8 12 12 24:25
13 ALBINOLEFFE ALBINOLEFFE 33 36 7 15 11 24:28
14 VIRTUS VERONA VIRTUS VERONA 31 34 10 4 17 32:43
15 GUBBIO GUBBIO 31 34 7 13 11 25:35
16 TERAMO TERAMO 32 34 8 10 14 30:39
17 RENATE RENATE 32 33 7 12 13 20:28
18 GIANA ERMINIO GIANA ERMINIO 32 33 6 15 11 32:41
19 RIMINI RIMINI 32 32 7 11 14 24:39
20 FANO FANO 31 29 6 11 14 14:28

 

Serie C Girone B 2018-19 33a G

ALBINOLEFFE
FERMANA -:-
IMOLESE
TRIESTINA -:-
L.R. VICENZA
TERNANA -:-
MONZA
GUBBIO -:-
PORDENONE
SUDTIROL -:-
RENATE
TERAMO -:-
RIMINI
FANO -:-
SAMB
VIRTUS VERONA -:-
FERALPISALò
GIANA ERMINIO -:-
VIS PESARO
RAVENNA -:-

 




Mezza Maratona dei Fiori, al via la 21ma edizione

San Benedetto del Tronto, 2019-03-18 – Presentata oggi in conferenza stampa la 21ma edizione della Mezza Maratona dei Fiori




Sanità, Urbinati: “Basta alla diffusione di notizie false che mettono in allarme i cittadini”

NESSUN SMANTELLAMENTO DEL MADONNA DEL SOCCORSO E PRESTO L’INAUGURAZIONE DELL’HOSPICE, URBINATI ROMPE IL SILENZIO SULLA SANITÀ DEL PICENO E LANCIA UN APPELLO: «Basta alla diffusione di notizie false che mettono in allarme i cittadini. Lavoriamo invece con forza per il riconoscimento in termini di budget dei servizi svolti dall’Area vasta 5 per la mobilità attiva»

ANCONA, 22 MARZO 2019 – Nessun smantellamento del Madonna del Soccorso e prossima apertura dell’hospice di San Benedetto del Tronto. Il capogruppo in Consiglio regionale, Fabio Urbinati, rompe il silenzio sul tema Sanità e lancia un appello affinché vengano riconosciuti all’Area vasta 5 in termini di budget i servizi svolti per la mobilità attiva. «Anche per rispetto di decisioni altrui sono stato zitto per qualche tempo sulle vicende della Sanità picenaafferma, ma sia chiaro che il mio silenzio non ha significato assenza o indifferenza rispetto all’argomento che ho sempre seguito da vicino. Ho deciso ora di intervenire perché ritengo necessario mettere a tacere le solite voci infondate che parlano di uno smantellamento del Madonna del Soccorso. Torno a ripetere che tutto questo non ha nessun fondamento. E semmai dovesse affacciarsi malauguratamente quest’ipotesi vedrà la mia più netta contrarietà.

In particolareprosegue Urbinatirispetto al Punto nascita, credo che sia un valore aggiunto il fatto che a San Benedetto ci sia stato un boom di parti. Ora bisognerà organizzarsi meglio e sono certo, ma già lo sta facendo, che l’Area vasta 5 creerà per il primario, Dottor Andrea Chiari, tutte le condizioni possibili affinché questa grande eccellenza possa esprimere tutte le sue potenzialità. Purtroppo non solo la nostra Area vasta, ma tutta la regione e tutta Italia stanno soffrendo il problema della carenza di medici. Un problema che si sta configurando come un’emergenza sulla quale spero che il Governo nazionale cerchi e trovi soluzioni serie ed immediate.

In merito, invece, all’hospiceaggiunge ancora Urbinaticontinuo a ringraziare il Comitato cittadino che tanto si è adoperato per la causa, ed insieme al quale siamo riusciti ad ottenere un grandissimo risultato. Ci siamo quasi, prima Giulietta Capocasa ed ora il dottor Cesare Milani hanno preso fortemente a cuore questa questione ed a brevissimo sarà realtà. L’inaugurazione della struttura sarà una grande festa per tutta la comunità».

Infine Urbinati lancia un appello a tutte le forze politiche e sociali: «Auspico che su temi come quello della Sanità si possa discutere serenamente, perché veicolare notizie false e tendenziose non fa altro che mettere in allarme i cittadini, soprattutto quelli più deboli. Chiedo quindi al sindaco Piunti un atto di grande responsabilità, poiché ho l’impressione, ma credo sia quasi una certezza, che attaccando scompostamente sulla Sanità stia tentando di nascondere tutte le sue debolezze all’interno dell’amministrazione comunale. Faccio appello a tutte le forze politiche del Piceno affinché si apra una discussione seria per il riconoscimento del grande lavoro che il nostro territorio fa sul fronte della mobilità attiva. Noi vogliamo continuare a dare servizi non solo ai cittadini della nostra Area vasta, ma anche ai cittadini di altre regioni, ma su questo è giunta l’ora che ci venga riconosciuto il lavoro svolto in termini di budget».




Scuola di formazione socio politica: lavoriamo insieme per il bene comune

San Benedetto del Tronto, 2019-03-22 – La Diocesi di San Benedetto – Ripatransone – Montalto, consapevole che siamo di fronte ad una crisi sempre più profonda del tessuto sociale ed alla necessità di formare persone che, ispirate dai principi cristiani, possano inserirsi con competenza professionale nei vari settore socio-politici della vita civile, organizza la Scuola di formazione socio politica dal titolo “Lavoriamo insieme per il bene comune” affrontando quest’anno i principi fondamentali della Dottrina Sociale della Chiesa.

E’ un percorso formativo rivolto a quanti, soprattutto i giovani, hanno a cuore il “bene comune” e vogliono impegnarsi per favorirlo in tutti i settori socio-politici della vita civile.

Il primo incontro si terrà domani SABATO 23 marzo dalle ore 15,00 alle ore 18,30 presso il Biancazzurro a San Benedetto ed avrà per tema “La dignità della persona umana”. Relatori saranno il nostro Vescovo mons. Carlo Bresciani ed il presidente nazionale delle ACLI dr. Roberto Rossini. Dopo le relazioni introduttive i partecipanti si divideranno in gruppi per approfondire vari aspetti della tematica proposta e poi ci sarà la conclusione in assemblea plenaria. 

clicca lallegato: pieghevole




Inaugurata la 18ma edizione del Master in Manager di Dipartimenti Farmaceutici

San Benedetto del Tronto, 21 marzo 2019 – Si sono chiuse lo scorso 15 marzo le iscrizioni ai Corsi post laurea dell’Università di Camerino per Farmacisti ospedalieri dell’anno accademico 2018-2019 della Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute, diretta dal prof. Francesco Amenta. Grande successo confermato anche quest’anno con 150 iscritti ai tre corsi.

“L’obiettivo di ottimizzare l’impiego delle risorse nella spesa farmaceutica nel Servizio Sanitario Nazionale, richiede la formazione di personale con competenze e professionalità adeguate – sottolinea il prof. Carlo Cifani, docente della Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute e Direttore del Master e dei Corsi. Il Farmacista rappresenta un professionista che gioca un ruolo estremamente importante nel controllo della spesa nei Dipartimenti farmaceutici, siano essi a valenza ospedaliera o territoriale”.

“Il Master di II livello in Manager di Dipartimenti farmaceutici, giunto alla diciottesima edizione – afferma la dott.ssa Maria Vittoria Micioni Di Bonaventura, ricercatrice di farmacologia presso la Scuola e membro del Comitato scientifico del Master e Corsi – affronterà in maniera ampia, potenzialmente completa, la molteplicità di aspetti scientifici e professionali necessari alla gestione manageriale della spesa nei dipartimenti farmaceutici. Verranno trattati infatti argomenti quali l’organizzazione e la gestione economico-finanziaria dei dipartimenti farmaceutici, la gestione del personale e le tecniche di comunicazione, la gestione manageriale del servizio farmaceutico, gli studi di farmacoepidemiologia e farmacoeconomia nell’analisi e nel management della spesa farmaceutica, la logistica sanitaria, i criteri di selezione dei farmaci, le scelte manageriali relative ai dispositivi medici e diagnostici, le scelte manageriali relative all’allestimento di preparazioni galeniche, antitumorali e per nutrizione artificiale, la continuità assistenziale tra ospedale e territorio nell’assistenza farmaceutica, il miglioramento continuo della qualità nei dipartimenti farmaceutici, l’accreditamento di eccellenza e la certificazione ISO 9001:2015”.

Il titolo di Manager di dipartimenti farmaceutici è ritenuto, a livello nazionale, uno standard per occupare posizioni apicali all’interno degli organici del Servizio Sanitario Nazionale.

A completamento del master, si svolgerà la quarta edizione del Corso di perfezionamento sulla “Gestione manageriale del Dipartimento farmaceutico”. Obiettivo del corso è fornire il necessario aggiornamento periodico manageriale ai possessori del titolo di master negli anni precedenti.

Avrà luogo, infine, per il personale delle aziende farmaceutiche la terza edizione del Corso di aggiornamento in “Market access: Aspetti generali ed applicazioni in oncologia”, con il proposito di formare specifiche figure professionali sul tema dell’accesso al mercato di nuovi farmaci e della gestione di farmaci in commercio.

La longevità di queste iniziative di formazione è dovuta alla loro capacità di far fronte alle necessarie e continue evoluzioni del bagaglio di competenze richieste al farmacista. Questi Corsi rispondono pienamente alle crescenti esigenze che emergono dal mondo della professione nelle strutture sanitarie.

I diversi corsi si svolgeranno sullo sfondo della sempre più consolidata collaborazione tra università, società scientifiche (SIFO e SIF), istituzioni, ASUR Marche, Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Bergamo, relatori, organizzatori e sponsor. Questa interazione tra i vari soggetti coinvolti fornisce i presupposti per un’offerta formativa efficace.

Prova del successo dell’iniziativa è l’adesione ai corsi proposti che nei 18 anni ha superato il numero di 1.200 iscritti.


© www.ilmascalzone.it © Press Too srl – Riproduzione riservata
nb: per immagini ad alta definizione scrivere a redazione@ilmascalzone.it

 

 




Poesie, lingue, emozioni dal mondo alla Giornata Mondiale della Poesia all’Alberghiero Buscemi

San Benedetto del Tronto, 2019-03-21 – Per festeggiare la Giornata Mondiale della Poesia il Club per l’UNESCO di San Benedetto ha voluto riunire studentesse e studenti dell’IIS Capriotti, del Liceo Scientifico Rosetti e dell’IPSSEOA Buscemi, originari di differenti Nazioni, e li ha invitati a scegliere un autore ed una poesia del loro Paese d’Origine da presentare e condividere. Ne è scaturito un piccolo viaggio, in compagnia di grandi voci del nostro secolo, attraverso il cuore dell’essere umano dove sogni, disincanti, ricordi e suoni di lingue lontane richiamano emozioni universali.

La manifestazione si è svolta oggi pomeriggio presso la Sala Galiè dell’Istituto Alberghiero Buscemi

Brave tutte le ragazze e bravi tutti i ragazzi intervenuti.
Grazie a YANFEI, NICOLETA, LISA, SERENA, AFEF, MATTIA, DEBORA, XEURAN e PAVEL.
Grazie alla Dirigente Prof.ssa Germani che ha ospitato la manifestazione presso l’Istituto Alberghiero Buscemi.
Grazie ai professori Francesco Tranquilli e Domenica Tranquilli per aver aiutato i ragazzi a prepararsi per questa occasione!
Arrivederci al prossimo anno!

 


© www.ilmascalzone.it © Press Too srl – Riproduzione riservata
nb: per immagini ad alta definizione scrivere a redazione@ilmascalzone.it

 

 

 

 




A X Giove il 24° Festival dell’Adriatico

24° FESTIVAL DELL’ADRIATICO PREMIO ALEX BARONI 2019

GRANDE TALENTO E OSPITI AL TEATRO SERPENTE AUREO DI OFFIDA

Tanti i giovani di talento, apprezzatissimi tutti gli ospiti,
da SILVIA MEZZANOTTE, a GIUSEPPE POVIA, CLAUDIO SCIARA,
gli STAR LIGA, GIACOMO LELLI, RAY E STEFANO BACILLI

Offida – Chiuso il sipario della 24^ edizione culminata con due bellissime serate finali di sabato 16 e domenica 17 Marzo scorsi nella splendida location del suggestivo Teatro Serpente Aureo di Offida, grande emozione per i giovani Artisti amplificata dalla presenza in sala delle telecamere con regia televisiva; conduttore il sempre impeccabile e anche divertente Luca Sestili. Lo spettacolo inizia con il balletto di Aisha e Le Belly Emotions, bellissime e molto coreografiche, prosegue con citazioni di tutti i talenti che hanno avuto successo passando prima sul palco del Premio Alex Baroni a partire da Linda, 3^ a Sanremo 2003, al duo PiQuadro Sanremo 2007, ad Antonio Maggio vincitore Sanremo giovani 2013, alla bravissima Giada Agasucci protagonista ad Amici 2014, a Gianluca Ginoble del fantastico Trio “Il Volo”, reduci di grandissimi successi internazionali, Festival di Sanremo ecc ecc., ai diversi giovanissimi presi “in blocco” dalla trasmissione Rai “Ti lascio una canzone nel 2015”, all’amico Daniele Incicco con i ragazzi della “Rua” protagonisti di tantissimi live, Amici 2016, Sanremo giovani 2017 e 2019, fino a Kimono qualche settimana fa.

Apprezzatissimi gli Star Liga con uno speciale tributo al grande Luciano Ligabue nella prima serata di sabato con pubblico entusiasta; agli Star Liga il “Premio CoverMania 2019”. Grandissima performance con atmosfera del tutto speciale del partenopeo Ray, che ritorna sulle scene alla grande dopo un lungo periodo di pausa, vincitore della prima edizione del Festival nel 1996, con un toccante quanto gradito tributo al grande Pino Daniele; altra performance straordinaria quella del Maestro Giacomo Lelli, flautista internazionale d’eccezione, che ha stregato il pubblico con un tributo al grande Goran Kuzminac. A seguire la performance di grande impatto proposta da Aldo Ruggieri; in Giuria l’arrangiatore di tanti grandi Artisti tra i quali Mina, Renato Zero, Vasco Rossi, Patty Pravo, il Maestro Stefano Bacilli.

Domenica con super ospite Silvia Mezzanotte, ex Matia Bazar anche in Giuria, con una raffinata performance di altissimo livello che ha letteralmente incantato il pubblico, Silvia ha poi ricevuto il “Premio Eccellenza Artistica” direttamente dalle mani del Presidente Spinozzi e non ha lesinato grandi complimenti al Teatro e alla città di Offida, a tutti i giovani finalisti e all’impeccabile Organizzazione. In straordinaria forma Giuseppe Povia, Presidente di Giuria, applauditissimo dal pubblico nella sua performance intonando diversi tra i suoi grandi successi; i due Artisti si sono poi gentilmente trattenuti e concessi ai tanti fans per numerosissimi autografi e selfie.
Della serata anche Vito Valleriani con uno spettacolare virtuosismo con l’organetto; il Premio per la comicità “Ridendo & scherzando 2019” – “L’officina della risata”, per la Sezione omonima, se lo aggiudica con merito il comico romano Claudio Sciara, fresco vincitore anche del Premio Alberto Sordi e dell’ultima edizione del Cabaret Amore Mio di Grottammare, che ha saputo coinvolgere e fatto divertire il pubblico con tante argute e pungenti battute; il comico romano succede a Carmine Faraco 2018, e Dado 2017; a seguire il simpatico virtuosismo offerto dai Doppio Sound.

“Vincitore Assoluto” del Premio Alex Baroni 2019, con voto pressoché unanime della qualificatissima Giuria, la straordinaria band dei X Giove, con una fantastica esibizione del loro inedito “Il cuore sul cortile”; i X Giove rilevano lo “scettro” direttamente dalla giovanissima faentina Giulia Toschi, vincitrice assoluta nella scorsa edizione.

2° assoluto “Premio della critica” alla bravissima Azzurra con il suo bell’inedito “Castelli di sabbia” per il quale gli è anche stata dedicata una menzione speciale della Giuria; “Premio Radiofonico” assegnato da Radio Azzurra, la radio ufficiale del Festival, e Radio StudioErre.it, va al pesarese Freedom con il suo tormentone “Saluti da Ibiza”; alla fermana Ilaria Rocchetti va il “Premio Originalità inedito” con il suo bellissimo inedito originale “Cosa abbiamo perso”; “Premio Giuria” assegnato direttamente dal Presidente di Giuria Povia, a Jacopo Micantonio con il suo “Ovunque sarai”; “Premio Look e Presenza Scenica” al giovanissimo duo abruzzese A & F che ha saputo unire la sobrietà nel porsi con una bellissima quanto scenografica performance; menzionati dalla Giuria oltre anche Francesca Degnitti, Federica Martelli, Keys, Sharin, Ludovica Galliani e Sasacleanup, distaccati tra loro di pochissimi voti.

Tanti Artisti in evidenza quindi nella categoria “Inediti”, ma molto talento anche nelle categorie junior giovanissimi ed interpreti, con distacchi minimi tra tutti i finalisti, il “Premio Junior” va alla talentuosa Dalila Pierantozzi con una bella esibizione del brano “It’s oh so quiet”; “Premio Simpatia” alla undicenne toscana Michelle; per i “Giovanissimi” vince meritatamente la dodicenne “Sofia Bevilacqua” con una fantastica interpretazione del brano ” Never enough”; 2^ classificata, quindi si aggiudica il “Premio Mif”, Federica Di Girolamo, terza Elisa Luciani, tutte con ottime performance e tanto talento; il “Premio interpreti Cover” va alla bravissima Chiara Scataglia con una bellissima re-interpretazione del brano “Piazza grande” di Lucio Dalla, seconda di pochissimi voti la fermana Gaya che si aggiudica il “Premio Assoartisti” con una bellissima interpretazione del brano “And I am telling you” di Jennifer Holliday, subito dietro, tutti divisi da pochissimi voti Chiara Paoli, Giada Tripaldi, Mariano Bassetti e Francesca Talamonti; il “Premio Social” assegnato con il maggior numero di “like” ottenuti nel video della propria esibizione sulla pagina ufficiale Facebook del Festival, va alla giovanissima Maria Silenzi.

Sul palco è intervenuto anche l’Assessore Antimiani Sabato, e il Vice Sindaco di Offida e Assessore Isabella Bosano complimentandosi per il livello di preparazione sempre più alto dei giovani in gara e per la professionale quanto ottima organizzazione generale delle serate dando l’opportunità di conoscere il Borgo di Offida ai molti Artisti che non la conoscevano; un ringraziamento speciale va quindi a tutta l’Amministrazione Comunale di Offida, ma anche a tutte le Aziende Sponsor, ai Partner tecnici, ai Media partner, a tutti i tecnici audio, luci e video che rendono possibili queste fantastiche esperienze; un grazie speciale anche a tutti i collaboratori con il loro fondamentale apporto.

I primi 18 brani classificati del Premio Alex Baroni, saranno inseriti nel Cd Compilation 2019 che verrà presentato in una apposita serata estiva