Eccellenze a Tavola con “la cucina circolare…” di Igles Corelli all’Alberghiero Buscemi

 

San Benedetto del Tronto, 2018-01-14 – Oggi all’Alberghiero Buscemi c’è l’evento enogastronomico “Eccellenze a Tavola” con Igles Corelli:
“la cucina circolare: un approccio innovativo alle preparazioni in cucina, che esalta i prodotti e riduce gli sprechi”.
“Aperti” per potenziare il lato didattico del nostro Istituto.
Si evidenzia l’importanza dell’evento sia per gli studenti, dato il suo aspetto di risorsa professionale, che per il pubblico più in generale per la sua prospettiva divulgativa.
Si coglie l’occasione per ricordare che domenica prossima 21 gennaio  si terrà l’”Open Day” scuola aperta.

 




Pasticceri da aMare

 

Tiramisù
Per la crema mascarpone
12 uova
400gr+100gr zucchero
1kg mascarpone
Separare le uova in tuorli e albumi. Mettere i tuorli in una bacinella (o planetaria) e montare con 400gr di zucchero a velocità media.
Aggiungere lentamente il mascarpone e fare girare lentamente fino ad ottenere una crema liscia e spumosa.
A parte montare gli albumi a neve con 100gr di zucchero e unirli a tuorli e mascarpone,con l’aiuto di una frusta;la crema è pronta.
Per inzuppare i pavesini
3 confezioni di pavesini
500cl caffè
100cl Varnelli o Meletti
100cl caffè sport borghetti
Prendere i pavesini o i savoiardi e inzupparli nel caffè corretto,disporli su un contenitore e piacere e stendere uno strato di crema,fare un altro strato di biscotti inzuppati e ancora uno strato di crema. Lasciare riposare in frigo per 2 ore; spolverare con il cacao amaro.
Per completare
50gr cacao amaro

Ciambellone Marchigiano
500gr farina
2 uova
100gr latte
150gr burro o margarina
110gr zucchero semolato
2 cucchiai di Rum (o qualsiasi liquore)
1/2 busta di lievito
1 busta di vanillina
Q.b. Limone o arancia
Granella di zucchero per decorare
Il Ciambellone Marchigiano si prepara in facilità ed in poco tempo! Iniziamo preriscaldando il forno a 180°C e foderando una placca con un foglio di carta forno, quindi metterla da parte perché ci servirà in seguito.
Versare lo Zucchero ed il Burro all’intero di una ciotola capiente quindi montare gli ingredienti crema utilizzando le fruste elettriche, ci vorranno meno di 3 minuti. Aggiungere le Uova e continuare a sbattere in modo da incorporarle al composto, incorporare anche il Latte ed il Rum. Infine  aggiungere la Farina, il Lievito per Dolci, la Vanillina e gli Aromi a Piacere, mescolare tutti gli ingredienti utilizzando un cucchiaio di legno, dovremmo ottenere una pasta lavorabile.
Aiutandosi con una manciata di farina, lavorare la pasta sul piano di lavoro e formare un unico salsicciotto il più possibile uniforme. Adagiarlo sulla placca precedentemente foderata e spennellarlo con un Uovo Sbattuto. Decorarlo a piacere, io ho utilizzato delle Gocce di Cioccolato e dello Zucchero in Granella.
Infornare il Ciambellone Marchigiano a 180°c per circa 50 minuti, alla fine fare la prova stecchino. Il Ciambellone Marchigiano è pronto non ci resta che lasciarlo raffreddare e poi gustarlo insieme ad un buon caffè!

Zabaione
90gr tuorli
25gr zucchero
75gr marsala
1 cucchiaio di fecola
Cuocere il marsala con metá dose di zucchero, fino a raggiungere 35º gradi.
Sbattere i tuorli col restamte zucchero e la fecola. Poi aggiungere un goccio del marsala cotto e girare aggiungendo il resto e mescolare. Poi mettere a cuoce a bagnomaria finché non si vede che il composto sia diventato cremoso.
Infine mettere il recipiente dove c’è  la crema in una zuppiera con acqua e ghiaccio per freddarlo subito e mescolare con un cucchiaio.

 

 

 

San Benedetto del Tronto, 2018-01-10 – Continua la collaborazione tra l’Agenzia di Consulenza e Comunicazione Press Too  e l’Istituto Alberghiero Ipssar di San Benedetto del Tronto con un progetto di pre Alternanza Scuola-Lavoro. La Press Too mette a disposizione dell’Istituto uno spazio dedicato Alternanza Scuola Lavoro  sulle testate giornalistiche Il Mascalzone e Il Marcuzzo dove saranno pubblicate le attività che studenti ed insegnanti riterranno opportune per far conoscere il loro lavoro con la moderna cultura della comunicazione.

 

 




Pasticceri da aMare

 

Enogastronomia d’Autore @ Alberghiero Buscemi

 

 

Tronchetto di Natale

 

 

Crema al burro al cioccolato:
1250g zucchero
12 uova intere
2k burro
2 tazzine Caffè espresso freddo
200g cioccolato fondente fuso
Rum
Mettere a montare le uova intere con 500g di zucchero. Nel frattempo portare il rimanente zucchero a 121º con un bicchier d’acqua e versarlo sulla montata di uova e zucchero ( pastorizzazione). Far girare lo sbattitore finché il composto non raggiunge la temperature di circa 30º.
Incorporare quindi il burro freddo tagliato a cubetti, completare la montata e aromatizzare con cioccolato fondente, caffè espresso e rum. Utilizzare subito.

 

Ingredienti per il Biscotto arrotolato:
10 uova
250g zucchero a velo
250g farina
1 bustina di lievito
Aroma
Separare i tuorli dagli albumi. Lavorare i tuorli con lo zucchero a velo finché viene ben montato. Setacciare la farina con il lievito. Montare gli albumi a neve ferma ( quando si rivolta il contenitore non deve scivolare). Incorporare gradualmente farina e albumi ai tuorli un po’ montati.
L’impasto deve venire malleabile. Stendere l’impasto su un foglio di carta da forno imburrato allo spessore di circa mezzo centimetro e cuocere in forno a 230º per 7 minuti.
Spolverare lo zucchero a velo, mettere un altro foglio di carta e rovesciarlo.

 

 

 

 

 

San Benedetto del Tronto, 2017-12-23 – Continua la collaborazione tra l’Agenzia di Consulenza e Comunicazione Press Too  e l’Istituto Alberghiero Ipssar di San Benedetto del Tronto con un progetto di pre Alternanza Scuola-Lavoro. La Press Too mette a disposizione dell’Istituto uno spazio dedicato Alternanza Scuola Lavoro  sulle testate giornalistiche Il Mascalzone e Il Marcuzzo dove saranno pubblicate le attività che studenti ed insegnanti riterranno opportune per far conoscere il loro lavoro con la moderna cultura della comunicazione.

 

 

 




Memorial Matteo Ascani: miglior Giovane Chef è Gaia Mozzoni con il “Torrone morbido all’anisetta Meletti”


Il dolce del territorio e sue rivisitazioni

Concorso “Miglior giovane chef”,

Memorial Matteo Ascani (seconda edizione)

Castel di Lama, 14 dicembre 2017 – ALBANA APOSTOLI, GAIA MOZZONI e ALESSANDRO CAVALIERE, selezionati il 29 novembre all’Alberghiero Buscemi, si sono sfidati questa sera al Ristorante Pizzeria “Il Vernacolo” di Castel di Lama per contendersi il titolo di “Miglior giovane chef” ma, soprattutto, per ricordare Matteo – giovane studente lamense dell’Alberghiero scomparso prematuramente nel 2014 – nel giorno che doveva essere il suo 22° compleanno. Per la sua seconda edizione l’associazione Primavera Lamense della presidente Sandra Sprecacè ha ottenuto la collaborazione dell’Istituto Alberghiero Buscemi di San Benedetto del Tronto grazie all’interessamento e alla disponibilità della dirigente scolastica  Manuela Germani. Favorire la crescita professionale dei ragazzi e la valorizzazione dei prodotti e delle tradizioni locali è stato lo spirito dell’iniziativa. Pertanto i giovani ragazzi appartenenti alle terze classi si sono sfidati sul tema “il dolce del territorio e sue rivisitazioni”. Guidati ed assistiti dai docenti Giovanni De Mola e Domenico Chiappani i giovani talenti hanno realizzato i loro dolci deliziando il palato delle giuria diretta dal Presidente della Federazione Italiana Cuochi di Ascoli Piceno nonché vice Presidente regionale GianMarco Di Girolami. Al termine degli assaggi i giurati hanno valutato i dolci assegnando a ciascuno un punteggio determinando la vittoria di Gaia Mozzoni con “torrone morbido all’anisetta Meletti” e croccantino ai pistacchi  di Bronte su Alessandro Cavaliere con le “peschette di Acquaviva” con crema ai cachi bagnati all’ anice e Albana Apostoli con il “tortino ai frutti di bosco”. Alla vincitrice una borsa di studio di 500,00 Euro per stage all’estero. Complimenti per tutti.

 

Sandra Sprecacè, Manuela Germani, Gaia Mozzoni

 

 

 

© Photo House New

 

 

Memorial Matteo Ascani, “Miglior Giovane Chef”

Tortino ai frutti di bosco

Albana Apostoli, Tortino ai frutti di bosco

 

 

 

Preparazione TORTINO AI FRUTTI DI BOSCO:
Pasta frolla
Pasta à choux
Biscotto morbido al cioccolato
Cialde al cioccolato fondente
Crema pasticciera
Mousse al cioccolato

 

 

PASTA FROLLA AL CACAO    ingredienti:
Burro 150 gr. Zucchero 100 gr. 1 uovo intero, Farina 250 gr. Cacao 50 gr. Latte 50 gr. ½ bustina di lievito, Aromi.
-In una bastardella lavorare burro, zucchero, uova e aromi.
-Incorporare la farina setacciata con il cacao e il lievito.
-Lavorare velocemente l’impasto coprirlo e metterlo in abbattitore.PASTA  A’ CHOUX      ingredienti:
Acqua 250 gr. Burro gr. Farina 200 gr. Uova n°6, Sale q.b.
-Impostare il forno a 180° ventilato
-Mettere a bollire l’acqua il burro e un pizzico di sale.
-Incorporare la farina, amalgamarla energicamente e cuocerla finché non si stacca dai bordi.
-Versare il composto in planetaria, farlo raffreddare e incorporare le uova uno per volta.
-Con un sac à poche, ottenere dei piccoli bignè.
-Mettere il tutto in forno per 25/30 minuti, fino ad avere un risultato dorato.

BISCOTTO MORBIDO AL CIOCCOLATO    ingredienti:
Cioccolato fondente 100 gr. Burro 50 gr. Tuorli n°2. Albumi n°2 ½ bustina di vanillina, Zucchero 35 gr.
-Fondere il cioccolato a bagnomaria insieme al burro.
-Aggiungere i tuorli, la vanillina, lo zucchero, e mescolare.
-Unire gli albumi montati a neve e amalgamare il tutto.

CIALDE DI CIOCCOLATO    ingredienti:
cioccolato fondente 100 gr.
-Sciogliere il cioccolato a bagnomaria.
-Versarlo in dei stampini e mettere il tutto in abbattitore.

GANACHE        ingredienti:
noce di burro, Zucchero 100 gr. Frutti rossi 100 gr.
-Far sciogliere su fuoco il burro e lo zucchero.
-Unire i frutti rossi e raggiungere il bollore.

CREMA PASTICCIERA    ingredienti:
Latte 500 ml. Zucchero 150 gr. Farina 75 gr. Tuorli n°4, Buccia di limone q.b.
-Far bollire 450 ml di latte con metà zucchero e la buccia di limone.
-Lavorare i tuorli in una bastardella con il restante zucchero.
-Incorporare la farina setacciata e il restante latte e amalgamare.
-Versare il latte al composto togliendo gli aromi e riportare sul fuoco.
-Mescolare bene con frusta e paletta fino a raggiungere il bollore.
-Versare la crema in una pirofila, coprirla e metterla in frigo.

PANNA MONTATA
Panna liquida da montare 500ml. Zucchero 75 gr.
-Montare in planetaria la panna con lo zucchero.

MOUSSE      ingredienti:
Crema pasticciera 30° 300gr. Cioccolato fondente 50° 150 gr. Panna semi-montata 300 ml.
-Incorporare alla crema lavorata il cioccolato fuso, amalgamare e aggiungere la panna semi-montata.
-Mettere in frigo.

PRESENTAZIONE

Procedimento:
-Stendere la pasta frolla e metterla negli appositi stampi, riempire la cavità con il biscotto morbido al cioccolato usando un sac à poche e inserire la cialda al cioccolato fondente.
-Mettere in forno a 180° per 20 minuti.
-Bucare il rigonfiamento che si è formato e farcire con la ganache ai frutti di bosco.
-Coprire il buco con un bignè riempito di crema pasticciera unita alla panna.
-Guarnire il tutto con la mousse al coccolato e scaglie di cioccolato sulla sua superfice.

 

 

 




Tortino ai frutti di bosco

 

 

 

Preparazione TORTINO AI FRUTTI DI BOSCO:
Pasta frolla
Pasta à choux
Biscotto morbido al cioccolato
Cialde al cioccolato fondente
Crema pasticciera
Mousse al cioccolato

 

 


PASTA FROLLA AL CACAO    ingredienti:
Burro 150 gr. Zucchero 100 gr. 1 uovo intero, Farina 250 gr. Cacao 50 gr. Latte 50 gr. ½ bustina di lievito, Aromi.
-In una bastardella lavorare burro, zucchero, uova e aromi.
-Incorporare la farina setacciata con il cacao e il lievito.
-Lavorare velocemente l’impasto coprirlo e metterlo in abbattitore.

PASTA  A’ CHOUX      ingredienti:
Acqua 250 gr. Burro gr. Farina 200 gr. Uova n°6, Sale q.b.
-Impostare il forno a 180° ventilato
-Mettere a bollire l’acqua il burro e un pizzico di sale.
-Incorporare la farina, amalgamarla energicamente e cuocerla finché non si stacca dai bordi.
-Versare il composto in planetaria, farlo raffreddare e incorporare le uova uno per volta.
-Con un sac à poche, ottenere dei piccoli bignè.
-Mettere il tutto in forno per 25/30 minuti, fino ad avere un risultato dorato.

BISCOTTO MORBIDO AL CIOCCOLATO    ingredienti:
Cioccolato fondente 100 gr. Burro 50 gr. Tuorli n°2. Albumi n°2 ½ bustina di vanillina, Zucchero 35 gr.
-Fondere il cioccolato a bagnomaria insieme al burro.
-Aggiungere i tuorli, la vanillina, lo zucchero, e mescolare.
-Unire gli albumi montati a neve e amalgamare il tutto.

CIALDE DI CIOCCOLATO    ingredienti:
cioccolato fondente 100 gr.
-Sciogliere il cioccolato a bagnomaria.
-Versarlo in dei stampini e mettere il tutto in abbattitore.

GANACHE        ingredienti:
noce di burro, Zucchero 100 gr. Frutti rossi 100 gr.
-Far sciogliere su fuoco il burro e lo zucchero.
-Unire i frutti rossi e raggiungere il bollore.

CREMA PASTICCIERA    ingredienti:
Latte 500 ml. Zucchero 150 gr. Farina 75 gr. Tuorli n°4, Buccia di limone q.b.
-Far bollire 450 ml di latte con metà zucchero e la buccia di limone.
-Lavorare i tuorli in una bastardella con il restante zucchero.
-Incorporare la farina setacciata e il restante latte e amalgamare.
-Versare il latte al composto togliendo gli aromi e riportare sul fuoco.
-Mescolare bene con frusta e paletta fino a raggiungere il bollore.
-Versare la crema in una pirofila, coprirla e metterla in frigo.

PANNA MONTATA
Panna liquida da montare 500ml. Zucchero 75 gr.
-Montare in planetaria la panna con lo zucchero.

MOUSSE      ingredienti:
Crema pasticciera 30° 300gr. Cioccolato fondente 50° 150 gr. Panna semi-montata 300 ml.
-Incorporare alla crema lavorata il cioccolato fuso, amalgamare e aggiungere la panna semi-montata.
-Mettere in frigo.

PRESENTAZIONE

Procedimento:
-Stendere la pasta frolla e metterla negli appositi stampi, riempire la cavità con il biscotto morbido al cioccolato usando un sac à poche e inserire la cialda al cioccolato fondente.
-Mettere in forno a 180° per 20 minuti.
-Bucare il rigonfiamento che si è formato e farcire con la ganache ai frutti di bosco.
-Coprire il buco con un bignè riempito di crema pasticciera unita alla panna.
-Guarnire il tutto con la mousse al coccolato e scaglie di cioccolato sulla sua superfice.

 

 

 




Calici di Stelle

 

San Benedetto del Tronto, 2017-12-01 – Gusto diVino a cena con Ruffino da Claudio: eccellenze in tavola tra cultura e gusto dell’enogastronomia d’autore.

 

 

“Tramandare i valori di una terra e della sua gente attraverso la cultura. Perché cultura è anche vino.”

 

Riserva Ducale Oro

Da questo pensiero, espresso esattamente 140 anni fa da Ilario Ruffino, fondatore insieme a suo cugino Leopoldo, nasce quella che ancora oggi è la filosofia di Ruffino.
Una filosofia dedita a rispettare sempre la tradizione del territorio toscano ma, allo stesso tempo, con un occhio rivolto verso il futuro, verso l’innovazione.
Esempio perfettamente calzante di questa filosofia è Modus, nato nel 1997. Complesso e semplice allo stesso tempo, di stile moderno, ma di deciso carattere toscano. Modus è figlio dell’unione tra l’esperienza produttiva secolare e il desiderio di innovarsi con nuove espressioni varietali e con nuove tecnologie vinicole, che da sempre accompagnano la crescita di Ruffino. È il vino con cui Ruffino interpreta il concetto di Supertuscan, termine coniato negli anni ’70 per indicare nuovi e ambiziosi vini toscani nati da progetti di sperimentazione con vitigni internazionali, un approccio moderno alla vinificazione che permise alla Toscana di farsi globalmente ammirare come produttrice di vini di grande ambizione.
Altro esempio della volontà di non voler perdere assolutamente di vista le proprie radici è Serelle, un Vin Santo tradizionale, omaggio di Ruffino alla tradizione toscana del vino dolce da appassimento. Ciò fa vedere il desiderio di Ruffino di coprire un ampia gamma di prodotti, volta a soddisfare i clienti, per accompagnarli in ogni occasione; vini perfetti per tutti i giorni, per stare in compagnia o da abbinare con i cibi della nostra tradizione.
Nel 1887 comincia la storia di questa azienda, i due cugini danno sostanza alla loro passione per la propria terra e per il grande vino delle colline chiantigiane in un progetto ambizioso che si concretizza nella fondazione di Casa Ruffino.
La reputazione di Ruffino si afferma fin da subito sia a livello nazionale che internazionale, grazie anche ai numerosi premi tributati al suo Chianti fin dalla fine del secolo XIX. Artisti come Giuseppe Verdi e personalità come il Duca D’Aosta erano tra i numerosi estimatori dei vini Ruffino. A quest’ultima figura viene dedicato, nel 1927, il celebre “Riserva Ducale”, nuovo nome per indicare quello che una volta era il Chianti Stravecchio, il vino tanto ammirato dal Duca, scelto per la sua tavola. 20 anni dopo, nel 1947, prende vita la Riserva Ducale Oro, un vino al quale la tradizione e i sentimenti Ruffino sono molto legati. Nato per celebrare una delle migliori annate e destinato a diventare in poche vendemmie uno dei più grandi classici dell’enologia mondiale.
Parlando di Ruffino come non menzionare il mito degli anni ’60: il Rosatello. Ruffino ebbe l’idea, allora ritenuta folle, di introdurre questo vino che combinava i profumi fragranti di un bianco con il corpo di un rosso giovane. Fu un grande successo e la bottiglia a goccia di Rosatello è tutt’oggi per molti un piacevole ricordo. Oggi Ruffino ha deciso di reintrodurre Rosatello rinnovando lo stile senza però rinnegare lo spirito ruggente dell’originale. Rosatello Cuvée Perlage, il momento intrigante di Ruffino, un vino della socialità: l’intimità di una festa tra amici, la convivialità di un aperitivo o la spensieratezza di una festa sono il suo habitat naturale.
Oggi Ruffino è parte del gruppo americano Constellation Brands, una delle più grandi aziende di Wine & Spirits al mondo. La spinta che Ruffino in pochi anni riceve da Constellation è incredibile: Ruffino cresce anno dopo anno, consolidando la sua fama negli Stati Uniti e in Italia e accrescendola un po’ in tutto il mondo.
Ruffino ha una grande storia da raccontare. Una storia fatta di Chianti (ma non solo), di lunghi affinamenti e attese pazienti. Una storia fatta di uomini visionari che hanno aperto strade nella tradizione, per rinnovarla. Una storia fatta di idee che diventano vini e di vini che diventano icone. Infatti da quel lontano 1887 sono trascorsi 140 anni. Gli ideali, l’ambizione, la passione e lo spirito pionieristico sono i medesimi di allora. Ruffino onora questo importante compleanno con un nuovo vino, il Chianti Riserva, erede di un nostro grande classico senza tempo, il Chianti Stravecchio, nel rispetto della miglior tradizione.

 




Eccellenze a Tavola: cultura, passione e tradizione all’Alberghiero Buscemi

 

San Benedetto del Tronto – Il 2 ed il 3 dicembre ha avuto luogo presso l’Istituto Alberghiero Buscemi di San Benedetto il secondo fine settimana di Eccellenze a Tavola, kermesse enogastronomica patrocinata dal Comune, dalla Regione Marche e dal BIM Tronto. Ospiti dell’evento chef di primo piano nel panorama enogastronomico nazionale ed internazionale.
Dopo i master partecipatissimi tenuti dal Maestro della pasticceria Leonardo Di Carlo il 3 e 4 novembre, il 2 dicembre é stata la volta dello chef Piergiorgio Giorilli, nome eccellente nel campo della panificazione e delle paste lievitate, e il 3 dicembre ha tenuto banco la simpatia e la maestria dello chef Francesco Favorito, numero uno mondiale del mangiar sano e del gluten free, fondatore della Gluten Free Chef Academy, prima accademia mondiale per lo studio delle intolleranze alimentari.

Francesco Favorito

Entrambi autori di diverse pubblicazioni, hanno lavorato di fronte ad un folto pubblico di corsisti, facendo poi degustare a tutti le proprie creazioni, svelando i loro trucchi e segreti, mettendo a disposizione il loro sapere. Ne é scaturita una due giorni di esperienza, fantasia, crescita professionale per tanti operatori del settore e non, ed i maestri hanno ringraziato l’Associazione Eccellenze, il personale  dell’Alberghiero, l’amministrazione comunale, per la calorosa accoglienza ricevuta.
Hanno conferito un valore aggiunto alle giornate di lavoro i produttori eccellenti del territorio, che durante le pause pranzo hanno offerto un ricco buffet, innaffiato dai vini del Consorzio Vini Piceni: Promarche, Panificio Ciarrocchi, Spinosi, Frantoio Conca d’Oro, Caffè del Marinaio, Salumificio Costantini, Bachetti Food, Menoamara Beer, Zafferano Piceno, Un Cuore per Ricostruire, Panettone al Caffè del Marinaio, Orlandi Passion, Meletti.

Il 13 gennaio é in programma il master del maestro Giuseppe Vaccarini, istituzione mondiale nel settore enologico e fondatore dell’ASPI, ed il 14 gennaio sarà la volta dello chef Igles Corelli, propulsore della famosa cucina circolare e della tradizione creativa, ricca di contaminazioni.
Continuano anche i corsi pratici tenuti dallo chef del territorio Francesco Poliandri: il 15 dicembre “La frolla e le paste friabili”, il 12 gennaio “La carne: tecniche di lavorazione”.

Per iscrizioni ed info www.eccellenze.info, cell. 328 9424466.




Christmas in Europe, l’Alberghiero Buscemi a Fatima

 

La delegazione dell’Alberghiero Buscemi di San Benedetto alla Parata per il Christmas in Europe a Fatima in Portogallo insieme agli studenti di tutta Europa!

 

San Benedetto del Tronto, 2017-12-03 – La delegazione composta dalla Dirigente Scolastica Manuela Germani, il Prof. di enogastronomia Maurizio de Renzis, la Prof. di lingua inglese Silvia Ulpiani e gli studenti Davide, Erika e Marco del settore enogastronomia, sala e accoglienza per portare a far conoscere i nostri prodotti  in questa bellissima manifestazione “Christmas in Europe” che lo scorso anno si è svolta nella nostra Città e quest’anno a Fatima in Portogallo.

Christmas in Europe su You Tube: il video relativo alla scorsa edizione di San Benedetto

 

 




Pasticceri da aMare

 

Enogastronomia d’Autore @ Alberghiero Buscemi

 

 

Tortino al Cioccolato e Menta: nutriente e gustoso al palato e alla mente con le nobili proprietà del cioccolato fondente

 

 

 

 

 

 

 

 

San Benedetto del Tronto, 2017-12-03 – Inizia da oggi un nuovo bel rapporto di collaborazione tra l’Agenzia di Consulenza e Comunicazione Press Too  e l’Istituto Alberghiero Ipssar di San Benedetto del Tronto con un progetto di pre Alternanza Scuola-Lavoro. La Press Too mette a disposizione dell’Istituto uno spazio dedicato Alternanza Scuola Lavoro sulle testate giornalistiche Il Mascalzone e Il Marcuzzo dove saranno pubblicate le attività che studenti ed insegnanti riterranno opportune per far conoscere il loro lavoro con la moderna cultura della comunicazione.

 




Christmas in Europe, da San Benedetto a Fatima

 

San Benedetto del Tronto, 2017-12-03 – Ricordate? Ci eravamo lasciati un anno fa con Christmas in Europe, da San Benedetto a Fatima. Arrivederci. E da oggi al 5 dicembre Christmas in Europe si svolge appunto a Fatima in Portogallo con la partecipazione anche di una delegazione dell’Alberghiero Buscemi composta dalla Dirigente Scolastica Manuela Germani, docenti di cucina, di lingue e studenti del settore enogastronomia. L’evento promosso dalla AEHT ( Associazione Europea delle scuole alberghiere e turismo) si basa sul concetto di cultura europea, dove è possibile sperimentare l’atmosfera del Natale vissuta nei diversi paesi dell’Europa attraverso l’enogastronomia e le tradizioni culturali.

 

 

Christmas in Europe su You Tube: il video relativo alla scorsa edizione di San Benedetto


 

 

Consultare il programma:

Christmas in Europe – Fatima 2017