Pasticceri da aMare

 

Enogastronomia d’Autore @ Alberghiero Buscemi

 

 

ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE

 

Pasta Chox

INGREDIENTI

DOSE PER 25/30 BIGNÈ

ACQUA 250 ml • 79 kcal

FARINA TIPO 00 150 gr • 517 kcal

ZUCCHERO 1 cucchiaino • 470 kcal

BURRO 100 gr • 750 kcal

SALE MARINO 1 pizzico • 79 kcal

UOVA 210 gr (circa 4 uova medie)

Tagliate il burro a pezzi e mettetelo in una pentola con l’acqua, il sale e lo zucchero e portate a bollore a fuoco dolce. Aggiungete poi la farina setacciata, (1) tutta in una volta, spostando il tegame dal fuoco e girando di continuo con una frusta, per evitare la formazione di grumi. Rimettete poi subito sul fuoco e continuate a mescolare con un cucchiaio di legno fino a che il composto non si staccherà dalle pareti della pentola. (2) Ora trasferite il composto in una planetaria e lavoratelo per circa 2 minuti, non appena la pasta si sarà raffreddata aggiungete il primo uovo (3) mescolate e fatelo assorbire completamente. Aggiungete man mano le altre uova seguendo sempre la stessa procedura. Se non avete la planetaria potete trasferire il composto in un recipiente e lavorarlo con un cucchiaio di legno.

Una volta aggiunte tutte le uova, mescolate bene fino ad ottenere un impasto liscio e cremoso. Quando la pasta choux sarà pronta, versatela in una sac-à-poche, utilizzando un beccuccio liscio o a stella, e formate dei piccoli bignè da adagiare su una leccarda leggermente imburrata. (4) Sistemateli in modo che, gonfiandosi in cottura, non si attacchino. Spennellateli con un tuorlo d’uovo e cuoceteli in forno statico già caldo a 220° per un quarto d’ora. Trascorso questo tempo abbassate la temperatura a 180° o 190° e continuate a cuocere per 10 minuti. Una volta pronti, spegnete il forno e lasciate intiepidire con lo sportello semiaperto per mezz’ora, (5) così da permettere alla pasta di asciugarsi all’interno. Una volta raffreddati i vostri bignè sono pronti (6) per essere farciti come più vi piace.

 

San Benedetto del Tronto, 2018-03-18 – Continua la collaborazione tra l’Agenzia di Consulenza e Comunicazione Press Too  e l’Istituto Alberghiero Ipssar di San Benedetto del Tronto con un progetto di pre Alternanza Scuola-Lavoro. La Press Too mette a disposizione dell’Istituto uno spazio dedicato Alternanza Scuola Lavoro sulle testate giornalistiche Il Mascalzone e Il Marcuzzo dove saranno pubblicate le attività che studenti ed insegnanti riterranno opportune per far conoscere il loro lavoro con la moderna cultura della comunicazione.

 

 

 

 




Pasticceri da aMare

 

Enogastronomia d’Autore @ Alberghiero Buscemi

 

Ricetta bavarese al cioccolato

 

Bavarese
Pan di Spagna con bagna al rum
Base Bavarese
1l latte
10 tuorli
250gr zucchero
50gr cacao setacciato
Buccia di arancia e/o limone
Grand Marnier q.b
Per ogni litro di latte 7 fogli di colla di pesce e 100gr di cioccolato far sciogliere e mettere in abbattitore
Far montare 500gr di panna

San Benedetto del Tronto, 2018-03-07 – Continua la collaborazione tra l’Agenzia di Consulenza e Comunicazione Press Too  e l’Istituto Alberghiero Ipssar di San Benedetto del Tronto con un progetto di pre Alternanza Scuola-Lavoro. La Press Too mette a disposizione dell’Istituto uno spazio dedicato Alternanza Scuola Lavoro sulle testate giornalistiche Il Mascalzone e Il Marcuzzo dove saranno pubblicate le attività che studenti ed insegnanti riterranno opportune per far conoscere il loro lavoro con la moderna cultura della comunicazione.

 

 

 




Amo Cupra al Little Italy Hut Event 2018: “Esperienza eccezionale”

Cupra Marittima – Un pezzetto di Piceno in Olanda. Dal 2 al 4 febbraio l’Associazione Amo Cupra (in collaborazione con Gate-Away e C’Felice) ha partecipato al Little Italy Hut Event, presso la Westergasfabriek di Amsterdam. La fiera itinerante raccoglie e presenta tutte le eccellenze del made in Italy nel mondo, dalla cucina alla moda, passando per la promozione territoriale. Nel corso della manifestazione gli chef Luca Pagliarini e Alessandro Raffaeli hanno tenuto due show cooking quotidiani, nel quale hanno presentato dei piatti volti alla promozione dei prodotti piceni.

Un’esperienza positiva, parola di Luca Pagliarini: “La manifestazione ha ospitato oltre 5 mila persone, e i nostri prodotti hanno destato tantissimo interesse. Anzitutto, un ringraziamento va fatto alle aziende Collevite, Iervasciò, Macelleria Km0, Oleificio Silvestri Rosina, LavandaBlu, Associazione Patasibilla, Monti Azzurri, Molino Agostini e Le Caniette, che ci hanno dato la possibilità – tramite contributi economici e materiali – di partecipare all’evento. Siamo fieri di aver avuto questa opportunità, nel nostro territorio ci sono tante eccellenze che meritano di essere valorizzate”.

Amo Cupra al Little Italy Hut Event 2018

Il menu presentato
Per la composizione del menu sono stati i prodotti di diverse aziende del territorio: i taccù di Iervasciò, le farine e la pasta del Molino Agostini, le varietà di olio di Silvestri Rosina, la lavanda di LavandaBlu e i prodotti delle aziende di Patasibilla. 
– Fusillo Senatore Cappelli, con brodo di lavanda e cozze sopra una passatina di fagioli, con olio verde bio
– Gnocchetti in due consistenze (gialli e viola) alla marinara, con olio piccante.
– Tortellone ripieno di dentice con crema di limone e salsa verde di Salicornia, con olio oro giallo.
– Quadrucci di ceci con bisque di gamberi rosa e tartare di mazzancolle, con olio al rosmarino e aglio.
– Taccù di olio all’arancia con broccoli e salsiccia.
– Spaghetto senatore cappelli con acqua essenziale di pomodoro e cipolla, condito con olio Tenera Ascolana e polvere di pomodoro
“Abbiamo trasformato gli show cooking in un assaggio dei nostri corsi di cucina: i presenti hanno imparato e si sono divertiti, che poi è il nostro obiettivo primario. Ringrazio la Steel Benelux (nella figura di Christian Borsboom) per la fantastica cucina che ci hanno messo a disposizione, e tutta l’organizzazione di Little Italy, davvero impeccabile. Ci hanno già invitato per altre fiere in giro per il mondo, e confidiamo di proseguire nella nostra missione di promozione del nostro territorio”.
Un viaggio che non finisce qui. “Siamo andati in Olanda anche per promuovere il nostro “Italy tour and wine”, un tour esperienziale che partirà nel periodo primaverile. Nonostante i tanti problemi che hanno afflitto la nostra terra, spesso dimenticata, il territorio piceno è costellato di eccellenze non solo italiane, ma mondiali: dal vino alla carne, dai prodotti agroalimentari all’olio. Il nostro tour servirà a valorizzare l’ottimo lavoro dei tanti artigiani nel territorio, al vertice per i loro metodi e i loro prodotti”
https://www.amocupra.it/2018/amo-cupra-little-italy-hut-event/



Corsi di cucina presso lo Chalet il Gabbiano

Cupra Marittima, 2018-02-19 – L’Associazione Amo Cupra comunica che martedì 20 febbraio, ore 21:00, si terrà la presentazione dei corsi di cucina del 2018. La serata, aperta a tutti gli interessati, sarà presso lo Chalet il Gabbiano ( Viale T. Bergmark Nord, concessione 36, Cupra Marittima).
Il corso si articola in tre proposte ( pesce, carne, vegetariano), e sarà coordinato dagli chef Luca e Lorenzo Pagliarini, Massimo Castelli e Nicoletta Scafà.
Pesce: 7 lezioni da 3 ore | Carne: 4 lezioni da 3 ore | Vegetariano: 4 lezioni da 3 ore

Contenuti del corso ed obiettivi
Illustrazione delle buone norme in cucina
Spiegazione del corso culinario base
Nuove tecniche di cucina, studio del piatto e impiattamento.
Taglio, impasti e fondi di cottura, antipasti marinati, caldi e freddi
Primi piatti espressi formati e zuppe
Secondi al forno, arrosti CBT (cottura a bassa temperatura)
Brevi nozioni su panificazione e pasticceria
Preparazione e presentazione di un menu e un piatto personale finale
Abbinamento dei vini
Consegna attestati di partecipazione e ricettario
Per info e prenotazioni chiamare al numero 339 47 12 879 (Luca)



Al via l’Alternanza Scuola-Lavoro per gli studenti dell’Alberghiero Buscemi

San Benedetto del Tronto, 2018-02-07 – Come ogni anno anche per l’anno scolastico 2017 – 18 l’Istituto Alberghiero Buscemi è impegnato ad organizzare i percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro per gli alunni delle classi 3e/4e presso Aziende del settore Ospitalità – Ristorazione del comprensorio Provinciale/Nazionale/Internazionale.

Il Progetto è stato presentato oggi pomeriggio nella Sala Galiè dell’Istituto dalla Dirigente Scolastica Prof. Manuela Germani e dal Referente del Progetto Prof. Giovanni De Mola.

Giovanni De Mola – Manuela Germani

L’Alternanza Scuola-Lavoro, secondo la legge 107 del 13 luglio 2015 art. 35, “ … può essere svolta anche durante la sospensione delle attività didattiche secondo il programma formativo e le modalità di verifica ivi stabilite … “ inoltre, con le nuove Disposizioni Ministeriali, gli allievi del 3°, 4° e 5° anno dovranno svolgere il percorso di Alternanza Scuola-Lavoro con una durata complessiva di almeno 400 ore, da distribuire nel terzo, quarto e quinto anno di corso..

L’Istituto Alberghiero Buscemi, dopo varie considerazioni e sentite le proposte degli Organi Collegiali, ha fissato in una unica soluzione l’ASL delle classi Quarte e Quinte in modo da consentire agli alunni dell’ultimo anno di dedicarsi allo studio, rendicontazione, disseminazione e conclusione dell’intero percorso.

Al termine del percorso di Alternanza Scuola-Lavoro ci sarà inoltre una valutazione tra Scuola, Azienda, Famiglia-Alunno per evidenziare i punti di forza e di debolezza del Progetto A.S.L..

L’A.S.L., come da PTOF e Disposizioni Ministeriali, è OBBLIGATORIA per tutti gli alunni e contribuisce ad arricchire il Portfolio personale dello studente, pertanto si auspica la massima collaborazione di tutte le parti.

Per gli alunni Diversamente Abili il progetto sarà personalizzato in base alle loro attitudini e capacità come da linee guida del PTOF.

Dopo un periodo di formazione in aula a cura del Consiglio di Classe, gli alunni saranno inseriti nelle imprese ospitanti, secondo il “Progetto Formativo” concordato, nei periodi sotto indicati.

A) CLASSI TERZE

Da lunedì 05 a venerdì 30 marzo 2018 la scuola deve collocare in Alternanza Scuola-Lavoro:

4

classi terze di Cucina (III AC ART, III Be; III Ce; III De)

71 alunni:

1

classe terza di Pasticceria (III A Pasticceria)

19 alunni;

3

classi terze di Sala- Bar (III Asv; III Bsv; III sv ART.)

63 alunni;

1

classe terza di Accoglienza Turistica (III A A.T.)

22 alunni.

Ogni studente dovrà svolgere un totale di 25 giorni pari a 160 ore comprensivo di un giorno di riposo a settimana.

L’ Alternanza Scuola Lavoro potrà essere svolta solo nel territorio Regione Marche e regioni limitrofe.

B) CLASSI QUARTE

Da sabato 26 maggio a giovedì 05 luglio 2018, la Scuola deve collocare in Alternanza Scuola-Lavoro:

4

Classi IV Cucina (IVAe, IVBe, IVCe, IVDe)

91 alunni;

2

Classi Quarte di Sala e Vendita (IV A S.V., IV B S.V.)

45 alunni;

1

Classe Quarta Articolata (IVSV ART. )

10 alunni;

1

Classe Quarta di Accoglienza Turistica ( IV A.T. .ART.)

17 alunni.

Ogni studente dovrà svolgere un totale di giorni 41 pari a 262 ore, comprensivo di 1 giorno di riposo a settimana.

Il numero complessivo, a fine del percorso triennale di A.S.L., è di 422 ore.

C) CLASSE TERZA/QUARTA SERALE: dal 16 /02 al 22/04/2018 – ore 200 – da espletare in fine settimana oppure, in alternativa, in orario antimeridiano.

La collocazione alunno-azienda verrà effettuata, per motivi didattici, solo ed esclusivamente dalla Scuola.

Le famiglie potranno collaborare con la scuola nella segnalazione delle aziende disponibili per lo svolgimento dell’A.S.L. purché siano aziende iscritte regolarmente al Registro Imprese A.S.L., del settore di indirizzo e previa valutazione del livello formativo delle imprese.

LAlternanza Scuola-Lavoro, come riportato nelle Linee Guida della già citata Legge 107/2015 ha come obiettivo quello di “accogliere” gli alunni della Scuola ed avvicinarli gradualmente al mondo del lavoro e al settore professionalizzante scelto.

L’allievo quindi deve essere sempre “affiancato” da un Tutor Aziendale il quale ne curerà sia la “Formazione” che la “Valutazione” in accordo con i Tutor Didattici .

L’alunno in ASL, inoltre, non deve essere in nessun caso inteso come il sostituto di un dipendente dell’azienda stessa in quanto deve essere costantemente affiancato dal Tutor Aziendale.

Tra i numerosi presenti

Due studenti della classe V: Salvatore Luigi D’Amelio che ha fatto la sua esperienza di alternanza scuola lavoro all’Hilton di Malta e Angelo Cruciani  all’Hotel Villa Hoffman di Merano

Rappresentanti dell’Associazione Albergatori Riviera delle Palme: Valeria Valentini dell’ Hotel President, Simona Cava Hotel Dino, Cristina Angellotti Hotel Regent, Stefania Vincenti Hotel Haus Charlotte, Bernardo Di Emidio Hotel Bolivar, Gabriele Di Emidio Hotel La Pace, Pietro e Isabella Pazzaglia Hotel Canguro, Hotel Roma, Lago di Oz, Centro Vacanze Domus, Le lancette, Hotel Sidney, De Angelis Group, Vincenzo Ricci, P. B. Laurenzi, Pizza leggera

 

FotoCronaca

© Copyright www.ilmascalzone.it © Press Too srl – Riproduzione riservata
nb: per immagini ad alta definizione scrivere a redazione@ilmascalzone.it

 

 




Pasticceri da aMare

 

Enogastronomia d’Autore @ Alberghiero Buscemi

 

Krapfen fritto
500 gr farina Manitoba
500 gr farina 00
120 gr burro morbido
4 uova intere
60 gr lievito di birra
18 gr sale
25 gr zucchero semolato
4 dl latte
aroma vaniglia, buccia di arancia e limone

Mettere nell’impastatrice la farina,la vanillina e la buccia di arancio,limone e 4 uova intere. Mescolare accuratamente. Aggiungere il latte poco alla volta fino ad ottenere un impasto compatto. Aggiungere all’impasto il lievito,lo zucchero e il sale. Impastare bene e a lungo e poi aggiungere il burro morbido.
Mettere l’impasto nella ciotola e coprirlo con la pellicola,e lasciartelo lievitare. Una volta riposato riprendere l’impasto. Ammassare l’impasto e formare dei cerchi con il coppa pasta di circa 5cm,appoggiarli su un vassoio di plastica e lasciarli lievitare di nuovo. L’olio per friggere deve essere ad una temperature di circa 180º.

 

 

San Benedetto del Tronto, 2018-02-04 – Continua la collaborazione tra l’Agenzia di Consulenza e Comunicazione Press Too  e l’Istituto Alberghiero Ipssar di San Benedetto del Tronto con un progetto di pre Alternanza Scuola-Lavoro. La Press Too mette a disposizione dell’Istituto uno spazio dedicato Alternanza Scuola Lavoro  sulle testate giornalistiche Il Mascalzone e Il Marcuzzo dove saranno pubblicate le attività che studenti ed insegnanti riterranno opportune per far conoscere il loro lavoro con la moderna cultura della comunicazione.

 

 

 

 




Igles Corelli, “la cucina circolare…”: Eccellenze a Tavola all’Alberghiero Buscemi

San Benedetto del Tronto – Il 14 gennaio 2018 si è svolto presso l’Istituto Alberghiero Buscemi di San Benedetto del Tronto l’ultimo degli incontri in programma per la kermesse “Eccellenze a Tavola”, realizzata dall’Associazione Culturale Eccellenze da un’idea dello chef del territorio Francesco Poliandri.
Dopo le creazioni di alta pasticcieria del Maestro Leonardo di Carlo il 4 e 5 novembre, del guru della panificazione Piergiorgio Giorilli il 2 dicembre, del numero 1 mondiale del gluten free Francesco Favorito, è stata la volta dello chef Igles Corelli, con la sua “cucina circolare” che esalta i sapori e riduce gli sprechi, che si è meritata i più insigni riconoscimenti della critica gastronomica nazionale ed internazionale.
Le cinque stelle Michelin tatuate sull’avambraccio del Maestro testimoniano inconfutabilmente il successo e l’immensa competenza di Corelli, che proprio in questi giorni ha aggiunto un altro riconoscimento eccellente al suo percorso professionale: sarà infatti il coordinatore del Comitato Scientifico della Gambero Rosso Academy.
Il Maestro ha sorpreso tutti i corsisti, che in religioso silenzio hanno assistito alla creazione delle sue “opere” di alta cucina, tra cui la sua sorprendente ricetta “La rapa si fa tonno”, per poi rispondere a tutte le curiosità e le domande degli astanti.
Con Eccellenze a Tavola abbiamo voluto proporre un evento che coniugasse l’esigenza di valorizzare, promuovere e preservare il patrimonio enogastronomico del nostro territorio, attraverso la degustazione di prodotti di alcune delle nostre migliori aziende, con l’offerta di percorsi di formazione e approfondimento tenuti da Maestri di altissimo livello.
Il nostro “esperimento” di valorizzazione del Territorio, avente come filo conduttore il cibo, inteso come cultura alimentare, è stato assolutamente soddisfacente, e ci adopereremo affinchè si possa replicare, arricchendola, tale entusiasmante esperienza.
Il raggiungimento di tale finalità si deve a tutti i produttori che, credendo nel nostro progetto, hanno offerto a tutti i corsisti, nel corso delle pause pranzo dei master, l’occasione per assaggiare ed apprezzare alimenti, vini e liquori di indiscutibile qualità e bontà.
Hanno deliziato i palati di tutti i presenti gli spettacolari spinosini, la pasta all’uovo ormai conosciutissima della Azienda Spinosi, i pastellati ed i contorni della Azienda Promarche, le eccellenti olive ascolane e i fritti Bachetti, i deliziosi formaggi della Vergara, i cornetti salati, sandwich e le crostate del Forno Ciarrocchi, la mignonnerie offerta dal Caffè Soriano, il selezionato caffè di Orlandi Passion, l’ormai famosissimo e tradizionale Caffè del Marinaio, i liquori di Meletti e la tradizionale celebre Anisetta, i salumi di Costantini, l’olio dell’oleificio Conca d’Oro, i vini del Consorzio Vini Piceni, l’ottima birra artigianale di Menoamara Beer… insomma, alcune delle meraviglie e dei vanti del nostro territorio.
Intanto siamo orgogliosi di aver fatto da ispirazione e da apripista ad altre manifestazioni similari, che contribuiranno a sensibilizzare e a promuovere la crescita del nostro territorio e a sottolineare ulteriormente l’esigenza di formazione e di arricchimento delle conoscenze.
Un ringraziamento va all’Istituto Alberghiero della nostra città, nella persona della dott.ssa Germani, che, riconoscendo il grande rilievo della nostra iniziativa ed il suo eccezionale valore aggiunto nella formazione dei propri allievi, ha rinviato l’open day previsto per il 14 gennaio al 21 gennaio p.v.
Continuano nel frattempo, sempre presso l’Istituto Alberghiero, i corsi pratici tematici dello chef Francesco Poliandri, che il 19 gennaio si cimenterà con “Le torte da forno”, il 26 gennaio con “Il pesce: tecniche e lavorazione”, a seguire, il 9 febbraio, “Dessert al piatto”, il 23 febbraio
“Meringhe e patè a bombe”, il 9 marzo “Il pane: tecniche e realizzazione”.

 

 

 

 




Eccellenze a Tavola con “la cucina circolare…” di Igles Corelli all’Alberghiero Buscemi

 

San Benedetto del Tronto, 2018-01-14 – Oggi all’Alberghiero Buscemi c’è l’evento enogastronomico “Eccellenze a Tavola” con Igles Corelli:
“la cucina circolare: un approccio innovativo alle preparazioni in cucina, che esalta i prodotti e riduce gli sprechi”.
“Aperti” per potenziare il lato didattico del nostro Istituto.
Si evidenzia l’importanza dell’evento sia per gli studenti, dato il suo aspetto di risorsa professionale, che per il pubblico più in generale per la sua prospettiva divulgativa.
Si coglie l’occasione per ricordare che domenica prossima 21 gennaio  si terrà l’”Open Day” scuola aperta.

 




Pasticceri da aMare

 

Tiramisù
Per la crema mascarpone
12 uova
400gr+100gr zucchero
1kg mascarpone
Separare le uova in tuorli e albumi. Mettere i tuorli in una bacinella (o planetaria) e montare con 400gr di zucchero a velocità media.
Aggiungere lentamente il mascarpone e fare girare lentamente fino ad ottenere una crema liscia e spumosa.
A parte montare gli albumi a neve con 100gr di zucchero e unirli a tuorli e mascarpone,con l’aiuto di una frusta;la crema è pronta.
Per inzuppare i pavesini
3 confezioni di pavesini
500cl caffè
100cl Varnelli o Meletti
100cl caffè sport borghetti
Prendere i pavesini o i savoiardi e inzupparli nel caffè corretto,disporli su un contenitore e piacere e stendere uno strato di crema,fare un altro strato di biscotti inzuppati e ancora uno strato di crema. Lasciare riposare in frigo per 2 ore; spolverare con il cacao amaro.
Per completare
50gr cacao amaro

Ciambellone Marchigiano
500gr farina
2 uova
100gr latte
150gr burro o margarina
110gr zucchero semolato
2 cucchiai di Rum (o qualsiasi liquore)
1/2 busta di lievito
1 busta di vanillina
Q.b. Limone o arancia
Granella di zucchero per decorare
Il Ciambellone Marchigiano si prepara in facilità ed in poco tempo! Iniziamo preriscaldando il forno a 180°C e foderando una placca con un foglio di carta forno, quindi metterla da parte perché ci servirà in seguito.
Versare lo Zucchero ed il Burro all’intero di una ciotola capiente quindi montare gli ingredienti crema utilizzando le fruste elettriche, ci vorranno meno di 3 minuti. Aggiungere le Uova e continuare a sbattere in modo da incorporarle al composto, incorporare anche il Latte ed il Rum. Infine  aggiungere la Farina, il Lievito per Dolci, la Vanillina e gli Aromi a Piacere, mescolare tutti gli ingredienti utilizzando un cucchiaio di legno, dovremmo ottenere una pasta lavorabile.
Aiutandosi con una manciata di farina, lavorare la pasta sul piano di lavoro e formare un unico salsicciotto il più possibile uniforme. Adagiarlo sulla placca precedentemente foderata e spennellarlo con un Uovo Sbattuto. Decorarlo a piacere, io ho utilizzato delle Gocce di Cioccolato e dello Zucchero in Granella.
Infornare il Ciambellone Marchigiano a 180°c per circa 50 minuti, alla fine fare la prova stecchino. Il Ciambellone Marchigiano è pronto non ci resta che lasciarlo raffreddare e poi gustarlo insieme ad un buon caffè!

Zabaione
90gr tuorli
25gr zucchero
75gr marsala
1 cucchiaio di fecola
Cuocere il marsala con metá dose di zucchero, fino a raggiungere 35º gradi.
Sbattere i tuorli col restamte zucchero e la fecola. Poi aggiungere un goccio del marsala cotto e girare aggiungendo il resto e mescolare. Poi mettere a cuoce a bagnomaria finché non si vede che il composto sia diventato cremoso.
Infine mettere il recipiente dove c’è  la crema in una zuppiera con acqua e ghiaccio per freddarlo subito e mescolare con un cucchiaio.

 

 

 

San Benedetto del Tronto, 2018-01-10 – Continua la collaborazione tra l’Agenzia di Consulenza e Comunicazione Press Too  e l’Istituto Alberghiero Ipssar di San Benedetto del Tronto con un progetto di pre Alternanza Scuola-Lavoro. La Press Too mette a disposizione dell’Istituto uno spazio dedicato Alternanza Scuola Lavoro  sulle testate giornalistiche Il Mascalzone e Il Marcuzzo dove saranno pubblicate le attività che studenti ed insegnanti riterranno opportune per far conoscere il loro lavoro con la moderna cultura della comunicazione.

 

 




Pasticceri da aMare

 

Enogastronomia d’Autore @ Alberghiero Buscemi

 

 

Tronchetto di Natale

 

 

Crema al burro al cioccolato:
1250g zucchero
12 uova intere
2k burro
2 tazzine Caffè espresso freddo
200g cioccolato fondente fuso
Rum
Mettere a montare le uova intere con 500g di zucchero. Nel frattempo portare il rimanente zucchero a 121º con un bicchier d’acqua e versarlo sulla montata di uova e zucchero ( pastorizzazione). Far girare lo sbattitore finché il composto non raggiunge la temperature di circa 30º.
Incorporare quindi il burro freddo tagliato a cubetti, completare la montata e aromatizzare con cioccolato fondente, caffè espresso e rum. Utilizzare subito.

 

Ingredienti per il Biscotto arrotolato:
10 uova
250g zucchero a velo
250g farina
1 bustina di lievito
Aroma
Separare i tuorli dagli albumi. Lavorare i tuorli con lo zucchero a velo finché viene ben montato. Setacciare la farina con il lievito. Montare gli albumi a neve ferma ( quando si rivolta il contenitore non deve scivolare). Incorporare gradualmente farina e albumi ai tuorli un po’ montati.
L’impasto deve venire malleabile. Stendere l’impasto su un foglio di carta da forno imburrato allo spessore di circa mezzo centimetro e cuocere in forno a 230º per 7 minuti.
Spolverare lo zucchero a velo, mettere un altro foglio di carta e rovesciarlo.

 

 

 

 

 

San Benedetto del Tronto, 2017-12-23 – Continua la collaborazione tra l’Agenzia di Consulenza e Comunicazione Press Too  e l’Istituto Alberghiero Ipssar di San Benedetto del Tronto con un progetto di pre Alternanza Scuola-Lavoro. La Press Too mette a disposizione dell’Istituto uno spazio dedicato Alternanza Scuola Lavoro  sulle testate giornalistiche Il Mascalzone e Il Marcuzzo dove saranno pubblicate le attività che studenti ed insegnanti riterranno opportune per far conoscere il loro lavoro con la moderna cultura della comunicazione.