Sambenedettese Calcio, l’unione di una Società con la sua Città

San Benedetto del Tronto – Si chiama “Sambenedettese Calcio – L’Unione di una Società con la sua Città” il convegno organizzato, per venerdì 15 marzo, dal Rotary Club  di San Benedetto del Tronto. L’incontro si terrà a partire dalle 17 e 30 nella sala convegni del Palazzo Capocasa di via Calatafimi 178 a San Benedetto e si aprirà con il saluto delle autorità: il presidente del Rotary Club San Benedetto del Tronto Alberto De Angelis, il sindaco Pasqualino Piunti e il presidente della Sambenedettese Franco Fedeli.  

Il primo dei relatori sarà il professor Gianluca Antonucci, dovente dell’Università degli studi di Chieti e Pescara che parlarà della crescita dei giovani atleti e le difficoltà delle società di calcio di provincia.

 

Della storia della Sambenedettese correlata allo sviluppo economico della città parlerà invece il giornalista Emidio Lattanzi, ex responsabile della comunicazione della società rossoblù, direttore della Nuova Riviera e collaboratore del Corriere Adriatico.

 

Quindi sarà la volta dell’ingegner Stefano Novelli che ripercorrerà la storia dei campi cittadini calcati dalla Sambenedettese, dalla storica “Trappoletta” fino al Riviera delle Palme. Le conclusioni sono affidate al presidente del Rotary Club Alberto De Angelis. il convegno farà da preludio all’inaugurazione di un pannello ricordo del campo sportivo Unione “La Trappoletta” che avverrà sabato 16 marzo, alle 11, in piazza San Giovanni Battista.



dalla Fidal Marche

COPPA GIOVANI: TROFEO DEL MORO ALLA SANGIORGESE
Nell’evento per cadetti (under 16) e ragazzi (under 14), quasi 1200 atleti-gara al Palaindoor di Ancona

Grande partecipazione anche quest’anno al Palaindoor di Ancona per la Coppa Giovani, che si conferma una vera festa di sport dedicata a cadetti (under 16) e ragazzi (under 14) con in palio i titoli regionali. In pista quasi 1200 atleti-gara, provenienti da tante regioni: Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Lombardia, Puglia, Sardegna, Toscana, Umbria e San Marino, oltre alle Marche. Un’edizione speciale, la prima intitolata a Pasquale Del Moro, venuto a mancare nello scorso novembre. A vincere nella classifica a squadre è proprio l’Atletica Sangiorgese Renato Rocchetti, il club di cui l’indimenticabile dirigente è stato l’anima. Sul podio anche Sef Stamura Ancona e Sport Atletica Fermo, mentre nelle graduatorie di categoria si aggiudicano il primo posto Sef Stamura Ancona (cadetti e cadette), Allenamenti Molfetta (ragazzi) e Atletica Avis Macerata (ragazze).
Tanti risultati di rilievo sul piano individuale, con quattro primati regionali di categoria. Doppietta di Matteo Tassetti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), che firma i nuovi limiti marchigiani ragazzi (under 14) in sala nei 60 ostacoli con 9”10 e nel lungo atterrando a 5.19. Al femminile la cadetta Sofia Coppari (Atl. Fabriano) spedisce il peso a 12.04, quindi nei 2000 di marcia Elisa Marini (Atl. Avis Macerata) chiude in 10’28”20 tra le ragazze. Nella giornata precedente, entusiasmo alle stelle per l’appuntamento di “Esaindoor” rivolto agli esordienti dai 6 agli 11 anni.

RISULTATI
Cadetti. 60: Alessandro Vitale (Sporting Club Reggio Calabria) 7”27; 3. Lorenzo Travaglini Acquaviva (Asa Ascoli Piceno) 7”63; 200: Gabriele Contursi (Atl. Aden Exprivia Molfetta) 23”36; 2. Davide Orlando (Sef Stamura Ancona) 23”94; 1000: Filippo Sanna (Sef Stamura Ancona) 2’49”17; 60hs: Daniele Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese) 8”76; alto: Mattia Furlani (Studentesca Rieti Milardi) 1.91; 2. Riccardo Ricci (Atl. Avis Macerata) 1.66; asta: Tommaso Boriani (Sef Stamura Ancona) 3.00; lungo: Matteo Ruggeri (Sef Stamura Ancona) 6.34; triplo: Alex Ronchi (Atl. Fiamma Giovinazzo) 11.92; 2. Jacopo Coppari (Atl. Fabriano) 10.92; peso: Filippo Danieli (Atl. Fabriano) 12.71; marcia 3000: Matteo Broccoletti (Atl. Libertas Arcs Perugia) 15’52”57; 2. Pietro Lombardi (Sef Stamura Ancona) 16’00”56; 4×200: Michele Pizzichini, Davide Orlando, Emanuele Conti, Matteo Ruggeri (Sef Stamura Ancona) 1’39”70.
Cadette. 60 e 200: Chiara Menotti (Pol. Montecassiano) 7”98 e 26”11; 1000: Alisia Ripari (Atl. Elpidiense Avis Aido) 3’22”89; 60hs: Giorgia Messi (Sef Stamura Ancona) 9”65; alto: Federica Tomassini (Atl. Avis Macerata) 1.52; asta: Claudia Boccaccini (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 2.80; lungo: Arianna Rondoni (Atl. Endas Cesena) 5.20; 2. Francesca Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 5.19; triplo: Francesca Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 11.32; peso: Sofia Coppari (Atl. Fabriano) 12.04; marcia 3000: Lucia Lamura (Sef Stamura Ancona) 16’52”08; 4×200: Giorgia Messi, Elena Ciarrocchi, Claudia Scarponi, Beatrice Polenta (Sef Stamura Ancona) 1’50”35.
Ragazzi. 60 e 200: Lorenzo Riccioni (Atl. Fabriano) 8”07 e 26”66; 600: Pietro Crosta (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 1’45”91; 60hs e lungo: Matteo Tassetti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 9”10 e 5.19; alto: Adolfo Colasanto (Scuola Naz. Asta Foggia) 1.63; 2. Andrea Tazza (Mezzofondo Club Ascoli) 1.43; peso: Riccardo Masini (Atl. Fucecchio) 14.56; 2. Tommaso Latini (Sacen Corridonia) 12.72; marcia 2000: Tommaso Bianco (Allenamenti Molfetta) 11’40”17; 4. Alberto Lanciotti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 14’23”32; 4×200: Matteo Zacco, Marco Cutaia, Michele Cessari, Riccardo Budini (Pol. Progresso Castel Maggiore) 1’55”56; 4. Filippo Angelini, Filippo Tarantini, Tommaso Rogante, Pietro Crosta (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 2’06”47.
Ragazze. 60: Giulia Orciari (Atl. Avis Fano-Pesaro) 8”48; 200: Giada Donati (Edera Atl. Forlì) 28”71; 2. Giulia Orciari (Atl. Avis Fano-Pesaro) 28”89; 600: Giada Donati (Edera Atl. Forlì) 1’51”21; 2. Sonia Provenziani (Atl. Recanati) 1’51”75; 60hs: Annelise Camplone (Us Aterno Pescara) 9”60; 4. Ginevra Olivetti (Atl. Chiaravalle) 10”66; alto: Beatrice Parish (Sport Atl. Fermo) 1.40; lungo: Giulia Senni (Atl. Endas Cesena) 4.43; 2. Sofia Carrarini (Team Atl. Porto Sant’Elpidio) 4.08; peso: Desiré Poggi (Gp Atl. Molinella) 10.42; 2. Elena Cavagna (Crazy Sport Tolentino) 8.91; marcia 2000: Elisa Marini (Atl. Avis Macerata) 10’28”20; 4×200: Alessia Bucci, Sara Tigre, Federica Ciuffreda, Martina Lukaszek (Us Foggia Atl. Leggera) e Ana Ballarini, Laura Fulgari, Eleonora Serenello, Aurora Falcetelli (Sport Dlf Ancona) 2’02”08.

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2019/REG19356/Index.htm 
LE MARCHE SUL PODIO DEL CROSS TRICOLORE
La Sef Stamura Ancona al secondo posto della combinata maschile, nei Campionati italiani di corsa campestre, mentre la cadetta Frolli è ottava

Nei campionati italiani di corsa campestre, a Venaria Reale (Torino), il miglior piazzamento per le Marche arriva dalle classifiche per società. La Sef Stamura Ancona conquista una prestigiosa seconda posizione nella combinata maschile, che premia i club presenti in tutte le competizioni del programma per gli uomini, mentre l’Atletica Potenza Picena è nona nella graduatoria seniores-promesse. Tra le donne, in evidenza le portacolori dell’Atletica Avis Macerata: nella prova assoluta 26° posto della pesarese Ilaria Sabbatini(Atl. Avis Macerata) invece nelle altre gare tredicesima la junior Ilaria Piottoli e diciannovesima la promessa Samira Amadel.
Protagonisti anche i più giovani, con la rappresentativa cadetti (under 16) impegnata nella rassegna tricolore di categoria e il brillante ottavo posto di Serena Frolli (Atl. Osimo), che si conferma ai vertici nazionali dopo essere arrivata quarta nei 1200 siepi su pista della scorsa stagione. La rappresentativa delle Marche è al 13° posto sia nella classifica maschile che in quella femminile, per chiudere quattordicesima nella combinata. Tra i cadetti 55° Samuele Libero Marino (Atl. Avis Macerata), 66° Daniele Gagliardi(Mezzofondo Club Ascoli), 72° Leonardo Storani (Atl. Avis Macerata), 75° Imad Nabiti(Atl. Elpidiense Avis Aido) e 77° Musawir Ali (Atl. Avis Macerata), poi nel team cadette 54. Eva Luna Falcioni (Sef Stamura Ancona), 80. Marica Melatini (Atl. Ama Civitanova), 87. Virginia Bancolini (Sef Stamura Ancona) e 121. Asia Mascetti (Asa Ascoli Piceno). Una medaglia arriva nelle staffette master, con l’argento per il quartetto SF40 della Sef Stamura Ancona composto da Lucia Burini, Diletta Sopranzetti, Loredana Santoni e Denise Tappatà.

RISULTATI
Seniores-promesse maschile (10 km): 32. Alberto Mosca (Atl. Potenza Picena); 71. Marco Campetti (Atl. Recanati); 82. Antonello Landi (Atl. Potenza Picena); 102. Stefano Massimi (Sef Stamura Ancona); 105. Giovanni Moretti (Atl. Recanati); 106. Mauro Marselletti (Atl. Recanati); 124. Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona); 127. Leonardo Uberti (Sef Stamura Ancona); 159. Marco Bianchi (Atl. Potenza Picena); 167. Battista Vennera (Cus Camerino); 169. Luca Boccoli (Cus Camerino); 205. Andrea Grelloni (Cus Camerino); 222. Eduardo Romero (Cus Camerino); 244. Francesco Viti (Cus Camerino); 277. Mirco Micheletti (Sef Stamura Ancona); rit. Gianmarco Cecchini (Atl. Fabriano)
Societari seniores-promesse maschile (10 km): 20. Joash Kipruto Koech (Atl. Potenza Picena); 44. Philemon Kipchumba (Atl. Recanati)
Promesse maschile (10 km): 23. Leonardo Uberti (Sef Stamura Ancona)
Cross corto seniores-promesse maschile (3 km): 48. Nicola Calcabrini (Atl. Recanati); 105. Daniele Luciani (Atl. Recanati); 107. Giacomo Nalli (Cus Camerino)
Cross corto promesse maschile (3 km): 24. Nicola Calcabrini (Atl. Recanati);
Juniores maschile (8 km): 38. Mamadou Barkinden Diallo (Atl. Avis Macerata); 45. Francesco Itto (Sef Stamura Ancona); 101. Antonino Giacomo Marino (Atl. Avis Macerata); 107. Leonardo Salvucci (Atl. Amatori Osimo); 114. Andrea Virgili (Atl. Avis Macerata); 127. Riccardo Fasano (Atl. Recanati); 163. Andrea Burchiani (Sef Stamura Ancona); 169. Nicholas Gironelli (Atl. Avis Macerata); 176. Giacomo Fedeli (Cus Camerino); 177. Riccardo Natalini (Sef Stamura Ancona)
Allievi (5 km): 65. Andrea Mingarelli (Atl. Fabriano); 85. Francesco Doga (Sef Stamura Ancona); 115. Tommaso Ajello (Sef Stamura Ancona); 135. Federico Vitali (Atl. Avis Macerata); 157. Paolo Degli Esposti (Sef Stamura Ancona); 220. Pietro Rubini (Atl. Avis Macerata); 225. Thomas Berettoni (Atl. Fabriano); 261. Sofian El Kheir (Sef Stamura Ancona); 276. Giacomo Lorenzini (Atl. Fabriano)
Cadetti (3 km): 55. Samuele Libero Marino (Atl. Avis Macerata); 66. Daniele Gagliardi (Mezzofondo Club Ascoli); 72. Leonardo Storani (Atl. Avis Macerata); 75. Imad Nabiti (Atl. Elpidiense Avis Aido); 77. Musawir Ali (Atl. Avis Macerata)
Presenti a titolo individuale: 95. Jacopo Prencipe (Atl. Ama Civitanova); 113. Jacopo Sanginesi (Atl. Civitanova); 134. Marco Pallotta (Atl. Avis Macerata); 138. Simone Pigliapoco (Sef Stamura Ancona); 140. Alessandro Cerniglia (Sef Stamura Ancona)

Seniores-promesse femminile (8 km): 26. Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata); 66. Denise Tappatà (Sef Stamura Ancona); 124. Gloria Arena (Sef Stamura Ancona); 145. Federica Masini (Sef Stamura Ancona)
Promesse femminile (8 km): 31. Federica Masini (Sef Stamura Ancona)
Cross corto seniores-promesse femminile (3 km): 34. Samira Amadel (Atl. Avis Macerata)
Cross corto promesse femminile (3 km): 19. Samira Amadel (Atl. Avis Macerata)
Juniores femminile (6 km): 13. Ilaria Piottoli (Atl. Avis Macerata); 44. Andree Fioretti (Sef Stamura Ancona); 62. Alice Principi (Atl. Avis Macerata); 81. Giulia Caligiana (Atl. Avis Macerata); 95. Chiara Cecchini (Atl. Avis Macerata)
Allieve (4 km): 82. Agnese Rabinelli (Sef Stamura Ancona); 88. Margherita Forconi (Atl. Avis Macerata); 117. Veronica Faggioli (Atl. Ama Civitanova); 139. Federica Conigli (Sport Atl. Fermo); 186. Nora El Kheir (Sef Stamura Ancona); 191. Arianna Malatesta (Sef Stamura Ancona); 198. Elena Sofia D’Ascanio (Sef Stamura Ancona)
Cadette (2 km): 8. Serena Frolli (Atl. Osimo); 54. Eva Luna Falcioni (Sef Stamura Ancona); 80. Marica Melatini (Atl. Ama Civitanova); 87. Virginia Bancolini (Sef Stamura Ancona); 121. Asia Mascetti (Asa Ascoli Piceno)
Presenti a titolo individuale: 102. Alice Tarantini (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti); 115. Maria Albanesi (Sef Stamura Ancona); 119. Gloria Mitillo (Sacen Corridonia); 127. Emma Baldoni (Atl. Avis Macerata); 132. Fatimata Aurelie Kone (Offida Atletica)

Staffette master: 2. Lucia Burini, Diletta Sopranzetti, Loredana Santoni, Denise Tappatà (SF40/Sef Stamura Ancona); 8. Salvatore Palumbo, Pietro Pelusi, Gianni Gallucci, Luigi Del Buono (SM40/Sef Stamura Ancona); 9. Vincenzo Mancini, Luigi Proietti, Daniele Filippo D’Ercoli, Ivan Prosperi (SM45/Mezzofondo Club Ascoli)

CLASSIFICHE PER CLUB
Seniores-promesse uomini: 9. Atl. Potenza Picena; 16. Atl. Recanati; 29. Sef Stamura Ancona; 52. Cus Camerino
Juniores uomini: 16. Atl. Avis Macerata; 26. Sef Stamura Ancona
Allievi: 26. Sef Stamura Ancona; 42. Atl. Fabriano
Combinata uomini: 2. Sef Stamura Ancona
Seniores-promesse donne: 28. Sef Stamura Ancona
Juniores donne: 10. Atl. Avis Macerata
Allieve: 34. Sef Stamura Ancona

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2019/COD7578/Index.htm

LINK ALLE FOTO DELLA COPPA GIOVANI (autore Massimo Matteucci)
Un momento delle gare: http://www.fidal.it/upload/Marche/2019/CoppaGiovani2019.jpg
La premiazione: http://www.fidal.it/upload/Marche/2019/Premiazione_CoppaGiovani2019.jpg
I giovani dell’Atletica Sangiorgese: http://www.fidal.it/upload/Marche/2019/Sangiorgese_CoppaGiovani2019.jpg

LINK ALLE FOTO DEL CROSS
Premiazione delle rappresentative cadetti (foto Colombo/FIDAL): http://www.fidal.it/upload/gallery/2019/Venaria-Reale-(Torino)-Festa-del-Cross-Campionati-Italiani-di-corsa-Campestre/venaria230.jpg
La sfilata dei cadetti (foto Colombo/FIDAL): http://www.fidal.it/upload/gallery/2019/Venaria-Reale-(Torino)-Cerimonia-di-Apertura-della-Festa-del-Cross/venaria084.jpg
Staffetta SF40 della Sef Stamura Ancona sul podio (foto Colombo/FIDAL): http://www.fidal.it/upload/gallery/2019/Festa-del-Cross-le-staffette/venaria018.jpg
Gli allievi della Sef Stamura Ancona: http://www.fidal.it/upload/Marche/2019/Stamura_Cross2019.jpg
La rappresentativa regionale cadetti:
http://www.fidal.it/upload/Marche/2019/Cadetti_Cross2019.jpg
http://www.fidal.it/upload/Marche/TOP/Cadetti_Cross2019_top.jpg

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.




FeralpiSalò – Samb: arbitra De Santis di Lecce

San Benedetto del Tronto, 2019-03-14 – Il Signor Daniele DE SANTIS di Lecce, è stato designato a dirigere i rossoblù nel match contro la FeralpiSalò in programma allo Stadio “Lino Turina” di Salò, domenica 17 marzo alle ore 16:30.

Suoi assistenti saranno il Signor Pierluigi DE CHIRICO di Barletta e il Signor Dario GREGORIO di Bari.

Le altre designazioni della 31a giornata (12a di Ritorno) nel girone B di serie C

Giana Erminio-Gubbio: Federico Fontani di Siena (Rondino-Ruggieri).

L.R.Vicenza-Triestina: Luigi Carella di Bari (Magri-Pappalardo).

Pordenone-Monza: Daniel Amabile di Vicenza (Moro-Zampese).

Renate-AlbinoLeffe: Marco Monaldi di Macerata (Cantafio-Montagnani).

Rimini-Ravenna: Alessandro Di Graci di Como (De Ambrosis-Bertelli).

Teramo-Virtus Verona: Michele Giordano di Novara (Carpi Melchiorre-Del Santo).

Ternana-Imolese: Nicolò Cipriani di Empoli (Nuzzi-Garzelli).

Vis Pesaro-SudTirol: Adalberto Fiero di Pistoia (Basile-Niedda).

 




Un pugno per la vita

Monteprandone – Lo sport e la solidarietà in favore di un bimbo sfortunato. Domenica 17 marzo, dalle ore 16, infatti, il Palazzetto dello Sport di Colle Gioioso a Centobuchi ospiterà “Un pugno per la vita”, rassegna pugilistica dilettantistica organizzata dall’Accademia Pugilistica 1923. L’ingresso al palazzetto sarà a offerta (minimo due euro) e tutto il ricavato verrà devoluto alla famiglia del bimbo di Centobuchi colpito da una grave malattia. La riunione si articolerà su dieci incontri tra atleti di alcune società (Accademia, Ascoli Boxe, Kaflot e altre provenienti dal Lazio) di alcune categorie, soprattutto quelle riguardanti i pugili più giovani, tra i quali alcuni esordienti come il quindicenne Matteo Forconi. Molti dei ragazzi che saliranno sul ring sono guidati dal maestro Jonni Cocci, anche lui pugile professionista tuttora in attività. Di rilievo anche il primo incontro nella categoria junior (dopo ventuno da school boy) di Marcello Di Gennaro, ma ci sarà anche il decimo match di Manuele Ansalone. Tra gli incontri in cartellone nel corso della riunione ci sarà anche il debutto del trentenne Cristian Camaioni nella categoria Elite che quindi per la prima volta combatterà senza caschetto. «Ringraziamo di cuore – hanno fatto sapere gli organizzatori – il sindaco di Monteprandone e l’assessore allo sport per il tirocinio e per tutto l’apporto che hanno donato alla nostra manifestazione benefica. Peccato che alcuni dei ragazzi non potranno esordire in questa occasione, ma saranno sul ring in occasione delle prossime riunioni». Sponsor ufficiale della manifestazione è la Autodemolizione Salaria Car.




Samb Volley: continua il sogno dei ragazzi di Netti, sconfitte le ragazze di Ciabattoni

San Benedetto del Tronto – Un sabato dal doppio volto per le squadre di D.

Da un lato, vi è il grande successo per 3-0 dei ragazzi di Netti che confermano il primato in classifica; dall’altra vi è la sconfitta a Vallefoglia per le ragazze di Ciabttoni, che con il 3-0 subito hanno favorito la fuga delle padroni di casa, che con la Battistelli formano un duo pesarese in testa al girone promozione.

Tornando alla sfida della Curzi che ha visto protagonista la squadra di Netti, il 3-0 è maturato dopo una gara equilibrata per lunghi tratti, perfetta sintesi di questo girone davvero serrato.

Nel corso del primo set i rossoblu sono stati sotto anche di quattro punti per poi recuperare e sorpassare sul punteggio di 24-23. Un errore dei padroni di casa ha costretto la prosecuzione oltre il venticinquesimo punto, ma i rossoblu hanno chiuso subito i conti con il punteggio di 26-24.

Nel secondo set Samb in vantaggio, ma Osimo ha recuperato e ha ribaltato la situazione a suo favore. Nonostante due gravi errori, Osimo ha resistito ma la Samb ha fatto valere la sua forza e ha vinto il set con il punteggio di 25-20.

Il terzo set è stato equilibrato nella prima parte, per poi essere dominato dai rossoblu, che con il 25-18 hanno vinto la partita, con grande gioia di tutti negli spogliatoi per la conferma del primato. Il sogno dei ragazzi di Netti continua…..




Samb Femminile strepitosa, travolto il Gubbio 9 a 1 in trasferta

SAN BENEDETTO DEL TRONTO, 12.3.2019 – Travolgente vittoria in trasferta della Sambenedettese femminile nell’ultima giornata del girone di andata del campionato di serie C Eccellenza. Con una prova superba, le rossoblu di mister Silvestro Pompei hanno travolto il Gubbio 9 a 1 portandosi a soli due punti dal secondo posto e confermandosi la rivelazione del campionato.

Partita con l’obiettivo di evitare l’ultimo posto, vista la giovanissima età della rosa (16,7 anni di media contro i 26 anni del torneo) ed un solo campionato alle spalle, la compagine rossoblu è cresciuta di partita in partita fino a diventare una delle candidate alla promozione e tra le migliori per qualità di gioco. Quella qualità messa in mostra anche domenica scorsa in casa del Gubbio dove le rossoblu hanno dominato una gara che ha visto le padrone di gara restare in partita solo un tempo. Poi le rossoblu sono salite decisamente in cattedra e non c’è stata più partita.

Messe in campo da mister Pompei con un 4-3-3 a trazione anteriore, la Samb ha iniziato la gara schiacciando subito la compagine umbra nella propria metà campo. E dopo appena 5 minuti è passata in vantaggio con la Castiglione.

Le umbre reagiscono e costringono le rossoblu sulla difensiva. Ma alla mezz’ora è la Samb a raddoppiare con la funambolica Ponzini al termine di un’azione manovrata. Il Gubbio non ci sta e si getta rabbiosamente in avanti impegnando più volte l’ottima portiera rossoblu Straccia.

Però, a 5 minuti dalla fine del primo tempo, la Samb cala il tris ancora con la Ponzini che si sbarazza della diretta avversaria e gonfia la rete.

Nella ripresa la Samb entra in campo più ordinata e determinata obbligando le padrone di casa nella propria metà campo. Ed al 50′ le rossoblu vanno in gol al 50’ con la scatenata Ponzini e Passano altri 5′ ed arriva la cinquina con con la Castiglione.

A questo punto le umbre tentano solo di limitare i danni, ma la Samb è incontenibile così al 66’ arriva il sesto gol con la Pontini, al 72’ il settimo con la Clementi, al 76’ l’ottavo con la Sacchini ed al 79’ chiude la goleada la Clementi.

Nell’ultimo quarto d’ora la Samb tira i remi in barca ed il Gubbio sigla il gol della bandiera con la brava Cassetta.

Per la Samb si tratta del quarto risultato utile consecutivo che consente alle rossoblu di consolidare la posizione in zona play off attestandosi a soli due punti dal secondo posto in classifica.

 

SAMB

Straccia; Fioroni, Acciarri, Romandini, Bianchini (dal 68’ Marinelli); Malatesta, Marano, Pontini; Clementi, Castiglione, Ponzini (dal 55’ Sacchini)

A DISPOSIZIONE: Scartozzi, Sacchini, Olivieri, Marinelli, De Antonis. 

ALLENATORE: Silvestro Pompei. Vice: Pierdomenico Malatesta, Dirigente accompagnatore: Giuseppe Merlini

 

 

GUBBIO

Assali; Darin, Assali Donia, Cassetta, Ferri; Filippi, Fioriti, Giovannini, Leonardi; Licetti, Rinaldi.

A DISPOSIZIONE: Selvi, Taschini, Vasilcaia, Giorgiana, Volpi.

ALLENATORE: Giorgio Nulli.

 




PallaVolo, la Volley Angels batte nettamente il Giulianova

PORTO SAN GIORGIO – Battendo con un netto 3-0 (19, 11, 22) il Giulianova, la De Mitri Volley Angels Project per la prima volta dall’inizio della stagione entra nella zona blu della classifica, uscendo dalle ultime quattro posizioni della graduatoria della serie B2 femminile. Nonostante la pesantissima assenza dell’opposta Tiberi (una delle maggiori realizzatrici rossoblù), fermata alla vigilia da un infortunio, la formazione di coach Napoletano ha sfoderato una prestazione tutta grinta, allungando così la striscia positiva che l’ha portata a risalire la china. Una delle maggiori protagoniste della partita è stata Cecilia Stecconi che, chiamata a sostituire la Tiberi, ha giocato una gara di un’intensità impressionante, martellando il muro abruzzese in ogni occasione e portando nel paniere della De Mitri molti dei punti realizzati. Nei primi due set la partita non ha avuto molta storia, con Benazzi e compagne in vena  e le giuliesi di coach Di Berardino a cercare di rintuzzare gli attacchi delle padrone di casa. Era solo nel terzo set che l’incontro trovava un po’ di equilibrio con le due squadre che arrivavano nei pressi dell’epilogo a ridosso una dell’altra, ma con uno scatto di reni erano ancora le ragazze della De Mitri a chiudere il parziale in proprio favore, vincendo l’incontro e compiendo un importantissimo salto in classifica. Questa la formazione della De Mitri Volley Angels: Pierantoni, Pepa, Benazzi, Salvucci, Levantesi, Conforti (L1), Stecconi, Piersimoni, Baldassarri, Quaglietti (L2), Macchini, De Toma. All. Napoletano e Ciotola. Nulla però è ancora deciso e il cammino verso la salvezza è ancora lungo per la formazione del d.s. Taffoni che sabato sarà impegnata sul difficile campo della Pieralisi Jesi. L’entusiasmo regalato dalla vittoria e dalla prima volta fuori dalla zona retrocessione però daranno a Pierantoni e socie quell’ulteriore forza che serve per affrontare senza timori reverenziali i prossimi appuntamenti delle rossoblù, alla ricerca di un traguardo importantissimo per tutto l’ambiente di Volley Angels Project.

 




Successo per l’Offida Atletica

CONVOCAZIONE AI CAMPIONATI ITALIANI PER KONE

Offida, 2019-03-11 –  Domenica scorsa si sono svolti i campionati nazionali di Cross che a Venaria Reale (TO). Al via nella categoria cadette la portacolori dell’Offida Atletica Fatimata Aurelie Kone che ha vestito la maglia della rappresentativa regionale. L’atleta di Castel di Lama è allenata da Antonella Natalini e ha chiuso la gara al 132esimo posto. Nella stessa giornata di Domenica sono stati assegnati i titoli regionali indoor della categoria Ragazzi e Cadetti. Anche qui ottimi risultati per l’atletica Offida. Due le medaglie di bronzo conquistate dai giovani rosso-blu. La prima sul getto del peso (Kg.4), in questa gara ottima terza piazza per Cristian Pio Travaglini nella categoria cadetti, l’allievo già campione regionale indoor nella categoria precedente è riuscito a scagliare l’attrezzo a 10,53 m, sesto posto assoluto per il compagno di squadra Davide Coccia che ha raggiunto il personale a 10,24 m. L’altra medaglia di bronzo è stata conquistata da Diego Ficcadenti nell’Salto in Alto della categoria Cadetti. L’Offidano ha raggiunto la misura di 1,58 m.

Sono stati molti i partecipanti dell’Offida Atletica a questa gara. Tommaso Catalini si è distinto nella corsa ad ostacoli della categoria Ragazzi. In questa gara il giovanissimo atleta si è piazzato ottavo con il tempo di 10’’84. Da segnalare anche la buona prova di Sara Caucci dodicesima sui 200 m della categoria Ragazzi. Altre tre portacolori Offidane si sono distinte migliorando i propri personali e sono Natascia Scipioni nel salto in lungo categoria Ragazze(31 esima con 3, 23 m), Marianna Tanzi nel salto in lungo Cadette ( 22 esima con 3,53 m) e Lara Fioravanti con il tempo di 8’’77 nei 60 metri.

Sabato scorso c’ è stata una partecipatissima edizione dell’Esoindoor dove l’Offida Atletica ha partecipato con oltre 15 atleti. Questa manifestazione è una esibizione per allievi della scuola elementare di tutte le società di atletica del centro Italia. La società Offidana è alla seconda partecipazione consecutiva.




Ternana e Vicenza la dimostrazione che per vincere non basta essere solo forti

San Benedetto del Tronto, 11 Marzo 2019 – Nelle ultime due giornate la Sambenedettese di Giorgio Roselli ha incontrato Ternana e Vicenza, due squadre che avrebbero dovuto dimostrare di più in questo campionato a seguito della loro costruzione e delle forti società che le amministrano. In questi due incontri la Samb ha conquistato appena un punto e un passivo di quattro reti tutte realizzate dal Vicenza nella giornata appena trascorsa.

Gallo © www.ilmascalzone.it © Press Too srl – Riproduzione riservata

Partiamo analizzando la Ternana. La vicenda degli umbri è stata oggetto della cronaca sportiva da Agosto a Ottobre. La Ternana nella scorsa stagione è retrocessa dalla Serie B e insieme a Virtus Entella e Pro Vercelli ha presentato la domanda di ripescaggio per essere riammessa al campionato cadetto. Fino al 29 Ottobre 2018 le partite che vedevano protagonista la Ternana in Serie C sono state rinviate perché gli organi di giustizia dovevano decidere quale campionato dovesse disputare nella stagione 2018/19 la squadra umbra. Sugli innumerevoli rinvii si è espresso anche il primo cittadino di Terni, Latini che ha affermato che non era mai accaduto, tranne nei periodi bellici, che la Ternana fosse costretta a non disputare così tante gare ufficiali in un campionato. Una vicenda che ha dell’ assurdo quella che ha coinvolto la squadra umbra. La proprietà una volta appreso della imminente partecipazione al campionato di Serie C ha subito provveduto a regolare i contratti per il campionato di Serie C e Bandecchi, presidente del club, ha sostenuto in qualsiasi circostanza la squadra e lo staff tecnico. I progetti della proprietà giustamente non si fermano e alcuni mesi fa proprio Bandecchi aveva chiesto la gestione dello stadio “Libero Liberati” per dare alla città uno stadio aggiornato ai criteri strutturali odierni con la creazione di negozi e ristoranti al fine di renderlo vivibile 7 giorni su 7. La formazione rossoverde vanta giocatori di pregevole fattura ma l’attuale posizione in classifica dimostra che quando la testa è preoccupata e stressata i valori tecnici vengono meno. Che sia stato forse il livello di stress subito fino al 29 ottobre 2018 la causa dello scarso andamento?

Colella Copyright www.ilmascalzone.it © Press Too srl – Riproduzione riservata

L’altro caso è il Lanerossi Vicenza Virtus. A far proseguire il calcio nella città di Vicenza è stato Rosso, patron del Bassano Virtus e proprietario della marca di abbigliamento “Diesel”. L’imprenditore ha deciso di portare il titolo sportivo dell’ex Bassano a Vicenza salvando cosi il calcio nella città veneta. Anche qui stiamo parlando di una formazione che vanta giocatori che con la Serie C hanno poco a che vedere e uno su tutti è Giacomelli che nella scorsa partita, contro la Sambenedettese, ha realizzato la sua decima rete stagionale. Sicuramente il Vicenza riuscirà a fare bene nei play-off e qualora non dovesse ottenere l’accesso in Serie B questa stagione ci proverà nella prossima. Rosso si è già messo al lavoro per dare stabilità alla società biancorossa e ciò sta a  significare che la progettualità e l’ambizione vanno a braccetto. Il numero uno di “Diesel” ha allargato la base societaria con l’entrata di addirittura undici soci e tra questi figura anche il nome di Scarafoni, il numero uno attuale dell’ A.C. Milan. Le  basi per uno prospero futuro ci sono tutte.

Ternana e Vicenza: due squadre con situazioni opposte e risultati simili, due nobili decadute e soprattutto due esempi da seguire per il presidente Fedeli che può prendere dalla Ternana la tranquillità della società e dal Vicenza la progettualità e l’ambizione.

 

 

 




Pattinaggio Artistico, la Diavoli Verde Rosa si laurea squadra Campione Provinciale federale

San Benedetto del Tronto – La Diavoli Verde Rosa di San Benedetto inizia la stagione conquistando il titolo di squadra Campione Provinciale Federale ai Campionati Interprovinciali di Ascoli Piceno e Fermo svoltisi a Campofilone domenica 10 marzo 2019.

L’ottimo lavoro che stà portando avanti lo staff tecnico del gruppo agonistico composto da Ivan Bovara, Alessandro Fratalocchi, Laura Marzocchini e dagli allenatori del settore Giovanile Alessia Giannelli e Martina Foschi stà dando i suoi frutti.

Questi i piazzamenti degli atleti del team Verde Rosa: Filippo Rosetti (1° nella cat. Giovanissimi A maschile), Allegra Ionni (1° nella cat. Giovanissimi B femminile), Asia Cretone (1° negli esercizi obbligatori e terza negli esercizi liberi e in combinata nella cat. Esordienti A femminile ), Valentina Piciacchia (1° negli esercizi liberi e in Combinata e 2° negli esercizi obbligatori nella cat. Esordienti A Femminile), Noemi Fares (2° negli esercizi obbligatori, liberi e combinata della cat. Esordienti A fem.), Elena Girolami (4° nelle tre specialità nella cat. Esordienti A femminile), Alessandro Girolami (1° nella cat. Divisione Nazionale A maschile), Andrea Zomparelli (1° nella cat. Allievi Regionali A maschile), Valentina Piciacchia e Alessandro Girolami (1° class. nella specialità coppia artistico cat. Divisione Nazionale A).

L’atleta azzurro Kevin Bovara, reduce dal raduno della nazionale svoltosi a Calenzano l’8-9 marzo dove ha ben figurato, ha conquistato il 1° posto nella cat. Cadetti Maschile al Trofeo Provinciale svoltosi sempre a Campofilone. Per la categoria cadetti infatti da quest’anno non è prevista la fase provinciale ma solo la fase regionale e nazionale.

In contemporanea una rappresentativa di nove atleti composta da Alice Scartozzi, Francesca Piunti, Francesca Delicati, Simonetti Maria Elisa, Caterina Pulcini, Sofia Santori, Matilde Cannella, Maya Osorio Cipolloni, Agnese Rosetti ha partecipato ai Giochi Giovanili svoltisi sempre a Campofilone nella stessa data e nella stessa sede.

Il prossimo appuntamento per il team del presidente Anna Maria Laghi è il Campionato Provinciale Uisp che si svolgerà a Campofilone il 24 Marzo 2019.