Emma Silvestri 5a alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires con un imprevisto

La 17enne sambenedettese, vicecampionessa europea under 18 dei 400 ostacoli, corre in 1’00”62 nel secondo turno a Buenos Aires

 

 

Buenos Aires, 2018-10-16 – Un altro risultato di prestigio a livello internazionale per Emma Silvestri. Alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires la 17enne marchigiana è quinta nei 400 ostacoli, dopo aver conquistato la medaglia d’argento in questa stagione agli Europei under 18. Nel secondo turno della rassegna a cinque cerchi, la portacolori della Collection Atletica Sambenedettese chiude in 1’00”62 migliorando il crono ottenuto tre giorni prima, quando con 1’00”88 aveva realizzato il quarto risultato provvisorio.

Emma Silvestri (COLLECTION ATLETICA SAMBENEDETTESE) si piazza 5° alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires!

Pubblicato da FIDAL Marche su Martedì 16 ottobre 2018

L’allieva di Anna Mancini e Patrizia Bruni scivola indietro di una posizione nella classifica combinata, data dalla somma dei due tempi, anche con un imprevisto: all’ultimo ostacolo la brasiliana Jessica Moreira cade e finisce nella corsia dell’azzurra. La giovane di San Benedetto del Tronto prova comunque a recuperare nel tratto conclusivo e riesce a sorpassare la tedesca Gisèle Wender, campionessa europea, con il sesto posto nella serie decisiva e il settimo crono totale della seconda manche. Davanti è imprendibile la colombiana Valeria Cabezas, medaglia d’oro con 58”39, mentre l’algerina Loubna Benhadja risale dal sesto al secondo posto correndo in 59”70 e il bronzo va alla spagnola Carla Garcia (59”92) con una somma di 2’00”76 contro il 2’01”50 dell’azzurra, primatista regionale assoluta grazie al 59”04 della rassegna continentale. A conti fatti, il podio rimane distante 74 centesimi.

ISCRITTI E RISULTATI: https://www.buenosaires2018.com/results/en/athletics/daily-schedule-date=2018-10-16.htm?lng=it

LINK ALLA FOTO
Emma Silvestri (autore Augusto Bizzi/CONI): http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Silvestri_YOG2018.jpg

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.

 




Emma Silvestri in lizza per una medaglia alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

A Buenos Aires la 17enne sambenedettese, argento europeo under 18 dei 400 ostacoli, in lotta per il podio dopo la prima manche in 1’00”88

Buenos Aires – Eccellente esordio di Emma Silvestri alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires. La portacolori della Collection Atletica Sambenedettese sigla il quarto tempo nella prima manche dei 400 ostacoli con 1’00”88, ad appena quattro centesimi dal terzo posto, ottenuto giungendo seconda nella propria serie dopo un recupero mozzafiato sul rettilineo finale, alle spalle della brasiliana Jessica Moreira che si migliora con 59”41.

Scende sotto il minuto anche la colombiana Valeria Cabezas, leader della prima gara e dell’intero round in 59”19 , terza la spagnola Carla Garcia (1’00”84).

In base alla nuova formula della manifestazione, la classifica finale sarà determinata dalla somma dei due tempi ottenuti da ogni atleta. Tutto verrà definito in gara-2, martedì 16 ottobre alle ore 20.15, quando la vice campionessa europea, allenata da Anna Mancini e Patrizia Bruni, scenderà di nuovo in pista nella capitale argentina alla caccia di una medaglia.

Per seguire e tifare Emma, segnaliamo la diretta video streaming sul sito web di Olympic Channel (https://www.olympicchannel.com/it/youth-olympic-games-2018) e su Eurosport Player (https://it.eurosportplayer.com), oltre alla diretta tv su Eurosport 2.




Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires: Emma Silvestri 4a in gara 1

 
A Buenos Aires la 17enne sambenedettese, argento europeo under 18 dei 400 ostacoli, in lotta per il podio dopo la prima manche in 1’00”88
Buenos Aires – Parte con il piede giusto l’avventura di Emma Silvestri alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires. La 17enne marchigiana di San Benedetto del Tronto realizza il quarto tempo nella prima manche dei 400 ostacoli con 1’00”88, ad appena quattro centesimi dal terzo posto. Per la vicecampionessa europea under 18 della specialità c’è infatti la seconda posizione nella propria serie, alle spalle della brasiliana Jessica de Oliveira che si migliora con 59”41. Scende sotto il minuto anche la colombiana Valeria Cabezas, leader della prima gara e dell’intero round in 59”19 davanti alla spagnola Carla Garcia (1’00”84). In base alla nuova formula della manifestazione, la classifica finale sarà data dalla somma dei due tempi ottenuti da ogni atleta. Tutto si deciderà in gara-2, martedì 16 ottobre alle ore 20.15, quando la portacolori della Collection Atletica Sambenedettese allenata da Anna Mancini e Patrizia Bruni scenderà di nuovo in pista nella capitale argentina per cercare una medaglia. Diretta video streaming sul sito web di Olympic Channel (https://www.olympicchannel.com/it/youth-olympic-games-2018) e su Eurosport Player (https://it.eurosportplayer.com), diretta tv su Eurosport 2.

ISCRITTI E RISULTATI: https://www.buenosaires2018.com/results/en/athletics/daily-schedule-date=2018-10-13.htm?lng=it

LINK ALL’IMMAGINE
Emma Silvestri: http://www.fidal.it/upload/Marche/TOP/Silvestri1_YOG2018_top.jpg

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.




Emma Silvestri in gara alle Olimpiadi giovanili di Buenos Aires

 
La 17enne della Collection Atletica Sambenedettese, vicecampionessa europea under 18, al via sui 400 ostacoli nella rassegna a cinque cerchi di Buenos Aires

Buenos Aires – Un’atleta marchigiana si prepara a scendere in pista nei Giochi Olimpici Giovanili di Buenos Aires, in Argentina. Sui 400 ostacoli, alle ore 20.04 italiane (15.04 locali) di sabato 13 ottobre, toccherà infatti ad Emma Silvestri in gara-1 sui 400 ostacoli. La portacolori della Collection Atletica Sambenedettese ha centrato la qualificazione agli Europei under 18 di inizio luglio a Gyor, in Ungheria, dove è riuscita a conquistare la medaglia d’argento realizzando il record regionale assoluto di 59”04. Nella rassegna a cinque cerchi la giovane azzurra si presenta con il quinto risultato di accredito. In questa stagione la 17enne allenata da Anna Mancini e Patrizia Bruni ha vinto anche il titolo italiano di categoria a Rieti, nel mese di giugno. Non ci sono turni eliminatori e finali, in base al nuovo regolamento della manifestazione, ma due gare per tutti: la classifica finale sarà data dalla somma dei tempi ottenuti. Il secondo round dei 400 ostacoli femminili è in programma tre giorni più tardi, martedì 16 ottobre, dalle ore 19.55 italiane. Diretta video streaming sul sito web di Olympic Channel (https://www.olympicchannel.com/it/youth-olympic-games-2018) e su Eurosport Player (https://it.eurosportplayer.com).

ISCRITTI E RISULTATI: https://www.buenosaires2018.com/results/en/athletics/daily-schedule-date=2018-10-13.htm?lng=it

LINK ALLA FOTO
Emma Silvestri: http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Silvestri_Emma_Gyor2018.jpg

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.




Eva Joao Polo d’argento ai tricolori di Rieti

Rieti – Nei Campionati italiani cadetti svoltisi lo scorso week end a Rieti, i portacolori della Collection Atletica Sambenedettese hanno ottenuto una serie di risultati significativi a partire dallo splendido argento della discobola Eva Joao Polo con 32.68, la migliore tra tutti i Cadetti e Cadette della rappresentativa marchigiana.

Scoperta ed allenata da Francesco Butteri, la ragazza di Centobuchi proveniente dal pattinaggio artistico con genitori angolani, si era già segnalata ai Campionati Italiani Studenteschi di Palermo dove era giunta seconda.

Ottimo prestazione da parte della sprinter Irene Pagliarini , allenata da Anna Mancini e Patrizia Bruni, che dopo aver conquistato la finale con 10”27 vincendo la propria batteria, è giunta poi settima in 10”43 in una finale caratterizzato dalla pioggia e dal vento contrario ( -1,2 ).

Sempre nella velocità, si migliora Luca Patrizi che sigla il suo personal best negli 80 metri con 9”57, il migliore tra i marchigiani, giungendo inoltre nono nella staffetta della rappresentativa marchigiana assieme a Simone Guidotti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), Lorenzo Agostini (Asa Ascoli Piceno) e Mattia Barboni (Sacen Corridonia) in 45”62. Decima invece con 49”96 la 4×100 cadette delle Marche con il contributo di Irene Pagliarini che ha corso la terza frazione.

Finale mancata di un soffio nel getto del peso da Giorgia Di Salvatore, seguita da Cesare Alesi , che si classifica al nono posto, migliorando il record personale e sociale di categoria con 10,62 .

Infine Anthea Pagnanelli che e giunta 17ma nei 300 metri ad ostacoli con 48”78 e diciottesimo Daniele Rossi nel getto del peso con 11 metri.

Un bilancio decisamente positivo, a coronamento di una stagione straordinaria e densa di successi per la Collection Atletica Sambenedettese che vedrà gli ultimi epiloghi con la partecipazione di Emma Silvestri alle Olimpiadi Mondiali giovanili di Buenos Aires e con i Campionati Regionali di staffetta giovanili che si svolgeranno ad Ascoli Piceno il prossimo week end.

 




Atletica, Cadetti: conferma per Le Marche ai tricolori di Rieti

Ancora un nono posto della rappresentativa regionale under 16 nella rassegna tricolore, con tre piazzamenti individuali sul podio

Rieti, 2018-10-07 – Nei Campionati italiani cadetti, a Rieti, la rappresentativa under 16 delle Marche si conferma al nono posto della classifica combinata. Per gli atleti della regione c’è quindi lo stesso piazzamento della scorsa edizione, con una serie di risultati significativi anche nella giornata conclusiva dopo i tre podi tutti al femminile conquistati in apertura: l’argento della discobola Eva Joao Polo (Collection Atl. Sambenedettese) con 32.68, in una gara con due ragazze marchigiane al top visto che Chiara Marangoni (Atl. Avis Macerata) chiude quarta a 31.03, e i due bronzi di Martina Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) in 11”80 sugli ostacoli e di Chiara Raccosta (Atl. Civitanova) con 1.64 nel salto in alto.
L’ultima sessione di sfide tricolori condizionate dalla pioggia vede protagonista la giovanissima Serena Frolli (Atl. Osimo), non ancora 14enne, quarta sui 1200 siepi con oltre quattro secondi di progresso in 3’55”41. Da cinque anni vive a Osimo con la famiglia, di origine ligure, viene seguita da Pieraldo Nemo ed è un’amante delle letture fantasy, anche in lingua inglese.
Un altro ragazzo nato nel 2004 coglie un bel sesto posto nel salto in alto: Ermes Mercuri(Atl. Castelfidardo Criminesi) che supera la quota di 1.76. Ha iniziato da meno di un anno, allenato da Rossano Burini, ma si è già inserito tra i migliori a livello nazionale. Nell’asta con 2.80 finisce ottava Agnese Capponi (Asa Ascoli Piceno): una figlia d’arte, perché il papà Paolo è stato a lungo azzurro nel getto del peso, ma la 15enne di Maltignano ha scelto un’altra specialità sotto la guida tecnica di Natalino Angelini, dopo aver praticato ginnastica artistica.
Tra le staffette, il miglior piazzamento è quello dei cadetti che nella 4×100 centrano il nono tempo con una formazione nuova: Simone Guidotti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), Lorenzo Agostini (Asa Ascoli Piceno), Luca Patrizi (Collection Atl. Sambenedettese), Mattia Barboni (Sacen Corridonia) in 45”62, dopo il forfait dell’influenzato Matteo Ruggeri (Sef Stamura Ancona). Decima invece con 49”96 la 4×100 cadette con Sofia Stollavagli(Atl. Avis Macerata), Martina Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), Irene Pagliarini(Collection Atl. Sambenedettese), Sabrina Salvatori (Asa Ascoli Piceno) che partono bene e restano in linea per un ottimo risultato fino all’ultimo cambio. Nei 300 metri sedicesimo posto di Federico Vitali (Atl. Avis Macerata), ottavo in finale B con 38”36 per migliorare il 38”38 della batteria, e stesso piazzamento in 3’10”53 nei 1000 metri di Eva Falcioni (Atl. Avis Fano-Pesaro), 14enne di Fano allenata da Massimo Ceresani.
In tutto sono undici i risultati da finale tra i primi otto, con un notevole sesto posto nella classifica combinata dei salti. Ad accompagnare la rappresentativa, per il Comitato regionale, i consiglieri Fabio Romagnoli e Leonardo Sanna, insieme al fiduciario tecnico Robertais Del Moro con i tecnici Angelo Angeletti, Ermenegildo Baldini, Sandro Bernardi, Francesco Butteri, Roberto Recchioni, Pino Gagliardi e Guglielmo Colucci.RISULTATI SECONDA GIORNATA
4. Serena Frolli (Atl. Osimo) 1200 siepi 3’55”41 pb
6. Ermes Mercuri (Atl. Castelfidardo Criminesi) alto 1.76
8. Agnese Capponi (Asa Ascoli Piceno) asta 2.80
9. Simone Guidotti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), Lorenzo Agostini (Asa Ascoli Piceno), Luca Patrizi (Collection Atl. Sambenedettese), Mattia Barboni (Sacen Corridonia) 4×100 metri 45”62
10. Sofia Stollavagli (Atl. Avis Macerata), Martina Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), Irene Pagliarini (Collection Atl. Sambenedettese), Sabrina Salvatori (Asa Ascoli Piceno) 4×100 metri 49”96
16. Federico Vitali (Atl. Avis Macerata) 300 metri 38”36 fin. B, 38”38 batt.
16. Eva Luna Falcioni (Atl. Avis Fano-Pesaro) 1000 metri 3’10”53
17. Benedetta Saracchini (Atl. Osimo) giavellotto 27.82
19. Claudia Boccaccini (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 2427 pentathlon; 80 ostacoli 13”85 (+0.7), alto 1.35 =pb, giavellotto 11.12, lungo 4.99 (-1.0), 600 metri 2’15”22
21. Filippo Danieli (Atl. Fabriano) 2616 esathlon; 100 ostacoli 16”05 (0.0), alto 1.47 pb, giavellotto 31.57, lungo 4.99 (+0.7), disco 25.13, 1000 metri rit.
22. Daniele Pennacchietti (Team Atl. Porto Sant’Elpidio) 1000 metri 2’56”82
23. Dennis Mengoni (Atl. Osimo) giavellotto 36.58
24. Matteo Orazi (Atl. Civitanova) 1200 siepi 4’09”99

RISULTATI COMPLETI
2. Eva Joao Polo (Collection Atl. Sambenedettese) disco 32.68
3. Martina Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 80 ostacoli 11”80 (-0.9) fin. A, 11”80 (+1.3) batt.
3. Chiara Raccosta (Atl. Civitanova) alto 1.64
4. Serena Frolli (Atl. Osimo) 1200 siepi 3’55”41 pb
4. Chiara Marangoni (Atl. Avis Macerata) disco 31.03
5. Eleonora Fazi (Sport Atl. Fermo) lungo 5.17 (+0.1)
6. Ermes Mercuri (Atl. Castelfidardo Criminesi) alto 1.76
6. Francesca Botnari (Sef Stamura Ancona) alto 1.56
7. Irene Pagliarini (Collection Atl. Sambenedettese) 80 metri 10”43 (-1.2), 10”27 (+1.6) batt.
8. Mattia Grilli (Team Atl. Porto Sant’Elpidio) 5000 marcia 24’47”19
8. Agnese Capponi (Asa Ascoli Piceno) asta 2.80
9. Simone Guidotti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), Lorenzo Agostini (Asa Ascoli Piceno), Luca Patrizi (Collection Atl. Sambenedettese), Mattia Barboni (Sacen Corridonia) 4×100 metri 45”62
9. Giorgia Di Salvatore (Collection Atl. Sambenedettese) peso 10.62 pb
10. Nicola Sanna (Sef Stamura Ancona) triplo 12.81 (+1.8)
10. Sofia Stollavagli (Atl. Avis Macerata), Martina Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), Irene Pagliarini (Collection Atl. Sambenedettese), Sabrina Salvatori (Asa Ascoli Piceno) 4×100 metri 49”96
11. Lorenzo Agostini (Asa Ascoli Piceno) 100 ostacoli 14”20 (-0.5) fin. B, 14”32 (-0.2) batt.
11. Yousef Taib (Sport Atl. Fermo) martello 43.36
11. Francesca Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) triplo 10.81 (-1.0)
13. Tommaso Boriani (Sef Stamura Ancona) asta 2.80
13. Tommaso Ajello (Sef Stamura Ancona) 2000 metri 6’01”62
14. Simone Guidotti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) lungo 5.92 (+0.8)
14. Massimo Ciferri (Atl. Ama Civitanova) disco 32.07 pb
16. Federico Vitali (Atl. Avis Macerata) 300 metri 38”36 fin. B, 38”38 batt.
16. Eva Luna Falcioni (Atl. Avis Fano-Pesaro) 1000 metri 3’10”53
17. Anthea Pagnanelli (Collection Atl. Sambenedettese) 300 ostacoli 48”78
17. Benedetta Saracchini (Atl. Osimo) giavellotto 27.82
17. Francesca Cinella (Atl. Civitanova) 3000 marcia 16’10”44
18. Daniele Rossi (Collection Atl. Sambenedettese) peso 11.00
19. Claudia Boccaccini (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 2427 pentathlon; 80 ostacoli 13”85 (+0.7), alto 1.35 =pb, giavellotto 11.12, lungo 4.99 (-1.0), 600 metri 2’15”22
19. Chiara Menotti (Pol. Montecassiano) 300 metri 44”34
21. Filippo Danieli (Atl. Fabriano) 2616 esathlon; 100 ostacoli 16”05 (0.0), alto 1.47 pb, giavellotto 31.57, lungo 4.99 (+0.7), disco 25.13, 1000 metri rit.
22. Daniele Pennacchietti (Team Atl. Porto Sant’Elpidio) 1000 metri 2’56”82
22. Federico Bracalenti (Pol. Montecassiano) 300 ostacoli 44”08 pb
23. Mattia Barboni (Sacen Corridonia) 80 metri 9”76 (-0.1)
23. Dennis Mengoni (Atl. Osimo) giavellotto 36.58
24. Matteo Orazi (Atl. Civitanova) 1200 siepi 4’09”99
25. Veronica Faggioli (Atl. Ama Civitanova) 2000 metri 7’20”81
n.c. Vesna Braconi (Atl. Fabriano) martello

80 extra:
Luca Patrizi (Collection Atl. Sambenedettese) 9”57 (0.0) pb
Sofia Stollavagli (Atl. Avis Macerata) 10”47 (0.0)
Sabrina Salvatori (Asa Ascoli Piceno) 10”68 (0.0)

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2018/COD6663/Index.htm

LINK ALLE IMMAGINI (foto di Leonardo Sanna)
La rappresentativa delle Marche: http://www.fidal.it/upload/gallery/2018/Rieti-2018-Cadetti-delle-Marche-(1)/Cadetti_Rieti2018_001.jpg
Serena Frolli: http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Frolli1_Rieti2018.jpg
http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Frolli2_Rieti2018.jpg
Ermes Mercuri: http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Mercuri_Rieti2018.jpg
Agnese Capponi: http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Capponi_Rieti2018.jpg
La premiazione finale: http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Podio_Rieti2018.jpg

 

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.




Atletica, tricolori cadetti: Le Marche aprono con 3 medaglie

Brillano le under 16 a Rieti: argento per la discobola Polo, bronzo a Cuccù (80hs) e Raccosta (alto)
Rieti, 2018-10-06 – Tre volte sul podio le Marche nella giornata inaugurale dei Campionati italiani cadetti a Rieti. Sulla pedana del disco, due atlete tra le prime quattro con l’argento di Eva Joao Polo (Collection Atl. Sambenedettese) che all’ultimo lancio conquista il secondo posto a 32.68. Scoperta da Francesco Butteri, si era rivelata quest’anno agli Studenteschi di Palermo e qui si conferma: proviene dal pattinaggio artistico, ma la ragazza di Centobuchi con genitori angolani che ha gareggiato con i capelli “blu elettrico” potrebbe avere un futuro da specialista delle prove multiple. Nell’ennesimo derby stagionale tra marchigiane, quarta Chiara Marangoni (Atl. Avis Macerata): fino all’ultimo lancio era seconda, ma l’allieva di Luca Ciaffi può comunque sorridere per il suo 31.03.
Ostacoli di bronzo per Martina Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), terza sugli 80hs con un doppio 11”80 in batteria e anche in finale. La polivalente sangiorgese cresciuta sotto la guida di Elisa Del Moro, che stavolta ha scelto la gara singola anziché le amate prove multiple, coglie un risultato di prestigio. Difficile salire più in alto, di fronte a una concorrenza molto agguerrita: l’emiliana Sandra Milena Ferrari (11”31) e l’altoatesina Anastasia Veronesi Vedovelli (11”60), seconda e terza italiana di sempre in questa categoria.
Terzo posto anche di Chiara Raccosta (Atl. Civitanova) nell’alto a 1.64. La 15enne di Morrovalle, ora allenata da Robertais Del Moro, si porta a un solo centimetro dal personale e con la stessa misura del secondo posto, ma più errori alle quote precedenti. Nella stessa gara sesta Francesca Botnari (Sef Stamura Ancona): la jesina di origine moldava seguita da Andrea Marani, aspirante pediatra, sale a 1.56.
Applausi sulla pedana del lungo per Eleonora Fazi (Sport Atl. Fermo) che centra un brillante quinto posto risalendo ben nove posizioni rispetto alla lista di partenza (entrava in gara con il 14° risultato). Ancora al primo anno di categoria, l’atleta di Monte Urano allenata da Franco Marangoni con 5.17 (+0.1) al secondo salto sfiora il personale (5.19 per la recente vittoria al Memorial Musacchio di Isernia).
La sprinter Irene Pagliarini (Collection Atl. Sambenedettese) passa il turno negli 80 metri: con 10”27 (+1.6) la velocista di Grottammare, cresciuta sotto la guida di Anna Mancini e Patrizia Bruni, si prende al fotofinish il successo nella batteria. Poi in finale, sotto la pioggia e con vento contrario, non riesce a migliorarsi ed è settima in 10”43 (-1.2).
Ottavo il marciatore Mattia Grilli (Team Atl. Porto Sant’Elpidio) sui 5000 in 24’47”19. Non senza rammarico, perché l’atleta allenato da Leonardo Paci avvicina il suo miglior crono nonostante una sosta di 30 secondi imposta dai giudici in pit lane per tre richiami. Finale mancata di un soffio da Giorgia Di Salvatore (Collection Atl. Sambenedettese): la pesista seguita da Cesare Alesi si migliora con il record personale di 10.62 ed è nona. Nel triplo decimo Nicola Sanna (Sef Stamura Ancona): l’allievo di Stefano Luconi atterra a 12.81 (+1.8), mancando di poco (appena 13 centimetri) l’ingresso tra i primi otto.
Gran progresso nel martello di Yousef Taib (Sport Atl. Fermo): cresce di quasi cinque metri con 43.36 e si piazza undicesimo. Per il lanciatore di papà marocchino, che vive a Rubbianello ed è seguito da Roberto Recchioni, i limiti sono ancora tutti da esplorare se si considera che solo da pochi mesi si dedica a questa specialità. Stesso piazzamento per Lorenzo Agostini (Asa Ascoli Piceno), undicesimo nei 100hs con 14”20 (-0.5) che segue il 14”32 (-0.2) della batteria. Il 15enne di Venagrande, allenato da Mauro Ficerai, dopo il recente exploit di Isernia (13”89) arriva a soli otto centesimi dalla finalissima. Un atleta che ha iniziato a frequentare il campo di atletica insieme al fratello Federico, protagonista due anni fa nei 300hs. Nel triplo cadette, undicesima anche Francesca Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti): la sorella di Martina, sotto la guida di Guglielmo Colucci, salta 10.81 (-1.0) ad appena sei centimetri dal personale. Domani la giornata conclusiva della rassegna tricolore.DIRETTA VIDEO – L’intera manifestazione tricolore di Rieti è trasmessa in diretta video streaming sul web all’indirizzo atletica.tv per entrambe le giornate.

RISULTATI PRIMA GIORNATA
2. Eva Joao Polo (Collection Atl. Sambenedettese) disco 32.68
3. Martina Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 80 ostacoli 11”80 (-0.9) fin. A, 11”80 (+1.3) batt.
3. Chiara Raccosta (Atl. Civitanova) alto 1.64
4. Chiara Marangoni (Atl. Avis Macerata) disco 31.03
5. Eleonora Fazi (Sport Atl. Fermo) lungo 5.17 (+0.1)
6. Francesca Botnari (Sef Stamura Ancona) alto 1.56
7. Irene Pagliarini (Collection Atl. Sambenedettese) 80 metri 10”43 (-1.2), 10”27 (+1.6) batt.
8. Mattia Grilli (Team Atl. Porto Sant’Elpidio) 5000 marcia 24’47”19
9. Giorgia Di Salvatore (Collection Atl. Sambenedettese) peso 10.62 pb
10. Nicola Sanna (Sef Stamura Ancona) triplo 12.81 (+1.8)
11. Lorenzo Agostini (Asa Ascoli Piceno) 100 ostacoli 14”20 (-0.5) fin. B, 14”32 (-0.2) batt.
11. Yousef Taib (Sport Atl. Fermo) martello 43.36
11. Francesca Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) triplo 10.81 (-1.0)
13. Tommaso Boriani (Sef Stamura Ancona) asta 2.80
13. Tommaso Ajello (Sef Stamura Ancona) 2000 metri 6’01”62
14. Simone Guidotti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) lungo 5.92 (+0.8)
14. Massimo Ciferri (Atl. Ama Civitanova) disco 32.07 pb
17. Anthea Pagnanelli (Collection Atl. Sambenedettese) 300 ostacoli 48”78
17. Francesca Cinella (Atl. Civitanova) 3000 marcia 16’10”44
18. Daniele Rossi (Collection Atl. Sambenedettese) peso 11.00
19. Chiara Menotti (Pol. Montecassiano) 300 metri 44”34
22. Federico Bracalenti (Pol. Montecassiano) 300 ostacoli 44”08 pb
23. Mattia Barboni (Sacen Corridonia) 80 metri 9”76 (-0.1)
25. Veronica Faggioli (Atl. Ama Civitanova) 2000 metri 7’20”81
n.c. Vesna Braconi (Atl. Fabriano) martello

esathlon: Filippo Danieli (Atl. Fabriano) 100 ostacoli 16”05 (0.0), alto 1.47 pb, giavellotto 31.57
pentathlon: Claudia Boccaccini (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 80 ostacoli 13”85 (+0.7), alto 1.35 =pb, giavellotto 11.12

finalista: Federico Vitali (Atl. Avis Macerata) 300 metri 38”38 batt.

80 extra:
Luca Patrizi (Collection Atl. Sambenedettese) 9”57 (0.0) pb
Sofia Stollavagli (Atl. Avis Macerata) 10”47 (0.0)
Sabrina Salvatori (Asa Ascoli Piceno) 10”68 (0.0)

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2018/COD6663/Index.htm

LINK ALLE IMMAGINI (foto di Leonardo Sanna)
Martina Cuccù portabandiera alla cerimonia di apertura: http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Cuccu_apertura_Rieti2018.jpg
La rappresentativa delle Marche: http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Marche_Rieti2018.jpg

 

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.




Atletica, Le Marche in partenza per i tricolori cadetti

Tutti i convocati ai Campionati italiani under 16 in programma a Rieti sabato 6 e domenica 7 ottobre

 

Ancona – È il momento dei più giovani con l’ultimo evento tricolore della stagione su pista, dedicato agli under 16. Questo weekend, sabato 6 e domenica 7 ottobre, si disputa il Campionato italiano cadetti individuale e per regioni a Rieti. Una rassegna come sempre a doppia valenza: gli atleti nati negli anni 2003 e 2004 si confronteranno con i pari età a livello nazionale e le 21 rappresentative regionali saranno in lizza per il trofeo a squadre. La formazione delle Marche si presenta dopo il secondo posto nel Memorial Musacchio a Isernia (ma con lo stesso score della Puglia che ha vinto per maggior numero di successi parziali), dove in molti sono riusciti a migliorarsi e nel weekend proveranno a guadagnare un buon piazzamento, contro una concorrenza ai massimi livelli.
Arrivano con risultati di vertice in questa stagione soprattutto le cadette: nel disco Eva Joao Polo (Collection Atl. Sambenedettese), medaglia di bronzo agli Studenteschi di Palermo con 34.74, e Chiara Marangoni (Atl. Avis Macerata, 33.03 di record personale), che entrano in gara rispettivamente con il secondo e terzo accredito. Negli 80 ostacoli al via la primatista regionale Martina Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), stavolta impegnata in una gara individuale anziché nelle prove multiple: con il suo 11”50 scende in pista da terza italiana dell’anno. Poi sarà anche una pedina importante della staffetta 4×100 metri che vedrà in azione tra le altre Irene Pagliarini (Collection Atl. Sambenedettese), argento nella scorsa edizione con il quartetto marchigiano e candidata alla finale individuale degli 80 metri. Sulla pedana dell’alto da seguire Chiara Raccosta(Atl. Civitanova), salita di recente nella rassegna regionale a 1.65 che vale la quarta misura di ingresso. Per il mezzofondo proverà a giocarsi le sue carte nei 1200 siepi Serena Frolli (Atl. Osimo).
Al maschile attenzione ai progressi di Lorenzo Agostini (Asa Ascoli Piceno), che a Isernia ha vinto migliorandosi notevolmente con 13”89, mentre il triplista Nicola Sanna (Sef Stamura Ancona) quest’anno è atterrato a 13.32. Ma in tanti potranno lottare per una posizione nella parte alta della classifica, a patto di esprimersi al meglio delle loro possibilità: tra questi il marciatore Mattia Grilli (Team Atl. Porto Sant’Elpidio) sui 5000 riservati agli specialisti del tacco e punta, il mezzofondista Daniele Pennacchietti (Team Atl. Porto Sant’Elpidio) nei 1000 metri e il saltatore in alto Ermes Mercuri (Atl. Castelfidardo Criminesi). In tutto sono iscritti 40 atleti della regione, pronti a indossare le divise realizzate con il supporto di Göba della famiglia Marinsalta con sede a Montecassiano. Nella scorsa edizione la squadra delle Marche ha chiuso al nono posto nella classifica combinata. Lo staff guidato dal fiduciario Robertais Del Moro vedrà presenti i tecnici Angelo Angeletti, Ermenegildo Baldini, Sandro Bernardi, Francesco Butteri, Roberto Recchioni, Pino Gagliardi e Guglielmo Colucci.
DIRETTA VIDEO – L’intera manifestazione tricolore di Rieti sarà trasmessa in diretta video streaming sul web all’indirizzo atletica.tv per entrambe le giornate.

LA SQUADRA DELLE MARCHE
Cadetti. 80: Mattia Barboni (Sacen Corridonia); 300: Federico Vitali (Atl. Avis Macerata); 1000: Daniele Pennacchietti (Team Atl. Porto Sant’Elpidio); 2000: Tommaso Ajello (Sef Stamura Ancona); 1200 siepi: Matteo Orazi (Atl. Civitanova); 100hs: Lorenzo Agostini (Asa Ascoli Piceno); 300hs: Federico Bracalenti (Pol. Montecassiano); alto: Ermes Mercuri (Atl. Castelfidardo Criminesi); asta: Tommaso Boriani (Sef Stamura Ancona); lungo: Simone Guidotti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti); triplo: Nicola Sanna (Sef Stamura Ancona); peso: Daniele Rossi (Collection Atl. Sambenedettese); disco: Massimo Ciferri (Atl. Ama Civitanova); martello: Yousef Taib (Sport Atl. Fermo); giavellotto: Dennis Mengoni (Atl. Osimo); marcia 5000: Mattia Grilli (Team Atl. Porto Sant’Elpidio); esathlon: Filippo Danieli (Atl. Fabriano); 4×100: Mattia Barboni (Sacen Corridonia), Lorenzo Agostini (Asa Ascoli Piceno), Luca Patrizi (Collection Atl. Sambenedettese), Matteo Ruggeri (Sef Stamura Ancona).
Cadette. 80: Irene Pagliarini (Collection Atl. Sambenedettese); 300: Chiara Menotti (Pol. Montecassiano); 1000: Eva Luna Falcioni (Atl. Avis Fano-Pesaro); 2000: Veronica Faggioli (Atl. Ama Civitanova); 1200 siepi: Serena Frolli (Atl. Osimo); 80hs: Martina Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti); 300hs: Anthea Pagnanelli (Collection Atl. Sambenedettese); alto: Chiara Raccosta (Atl. Civitanova); asta: Agnese Capponi (Asa Ascoli Piceno); lungo: Eleonora Fazi (Sport Atl. Fermo); triplo: Francesca Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti); peso: Giorgia Di Salvatore (Collection Atl. Sambenedettese); disco: Eva Joao Polo (Collection Atl. Sambenedettese); martello: Vesna Braconi (Atl. Fabriano); giavellotto: Benedetta Saracchini (Atl. Osimo); marcia 3000: Francesca Cinella (Atl. Civitanova); pentathlon: Claudia Boccaccini (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti); 4×100: Irene Pagliarini (Collection Atl. Sambenedettese), Martina Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), Sofia Stollavagli (Atl. Avis Macerata), Sabrina Salvatori (Asa Ascoli Piceno).
Presenti a titolo individuale. Alto: Francesca Botnari (Sef Stamura Ancona); disco: Chiara Marangoni (Atl. Avis Macerata).

ISCRITTI E RISULTATI: http://www.fidal.it/risultati/2018/COD6663/Index.htm

LINK ALLE FOTO
La rappresentativa cadetti delle Marche al recente Memorial Musacchio di Isernia: http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Marche_Isernia2018.jpg
Eva Joao Polo e Martina Cuccù: http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Polo_Cuccu.jpg

 

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.




La Collection Atletica protagonista alla Finale Nazionale Adriatico dei Cds allievi/e

Quarti gli Allievi e quinte le Allieve. Mai coì in alto nella storia dell’atletica Sambenedettese.

 

San Benedetto del Tronto – Grande Successo organizzativo e di pubblico in occasione della Finale Nazionale Adriatico dei Campionati di Società della categoria Allievi/e , grande evento di Atletica Leggera di rilevanza nazionale ospitato per il secondo anno consecutivo dalla Collection Atletica Sambenedettese nel nuovo impianto rivierasco, organizzato in collaborazione con la Fidal nazionale e che ha visto la partecipazione di 24 team provenienti dall’Emilia Romagna, Marche, Umbria, Abruzzo e Puglia tra i quali, sia a livello femminile che maschile, anche i portacolori della Collection.

Le due giornate di sabato e domenica scorse sono state un vero e proprio tripudio di agonismo e di festa , in uno splendido impianto baciato da un sole agostiano ed hanno visto protagonisti gli atleti di casa che hanno conseguito due risultati storici conquistando il quarto posto a livello maschili ed il quinto tra le Allieve, posizioni mai raggiunte nella storia dell’atletica sambenedettese.

Tutto ciò grazie a quattro vittorie individuali, di cui tre a livello maschile con Alessandro Caccini nel lancio del disco a suon di nuovo record sociale di categoria con 45,61, Emanuele Mancini nei 110 metri ad ostacoli ( giunto terzo nei 400 metri ad ostacoli ) ed Edoardo Giommarini nel salto con l’asta ed una a livello femminile da parte della vice campionessa europea di categoria Emma Silvestri nella sua specialità dei 400 metri ad ostacoli.

Da segnalare inoltre i secondi posti conseguiti da Lara Prosperi negli 800 metri, Isabel Ruggeri nel salto triplo e dalla 4 x 100 maschile ( Meme Mancini, Federico Fedeli, Kristzian Czimmermann ed Edoardo Silvestri i frazionisti ) ed il terzo posto di Alessia Mariani nel peso autrice anche del nuovo record sociale nel martello con 34,06 e della 4 x 400 femminile composta da Giulia Rossi, Lara Prosperi, Isabel Ruggieri ed Emma Silvestri che, con il crono di 4’11”80 , hanno siglato il nuovo record assoluto sociale.

Oltre agli atleti ed atlete già citati, hanno dato il loro contributo anche Alessio Patrizi, Emanuel Farella, Sebastian Fava, Massimo Tanzi, Leo Splendiani, Samuele Ficcadenti, Jacopo Tomassini, Arianna Bruno, Ludovica Bruni, Chiara Filioni e Giulia Iozzi.

Tuti ragazzi e ragazze straordinari che rappresentano la gioventù sana ed esemplare della nostra società, che fanno della passione ma soprattutto del sacrificio la loro visione di vita, così dissimili dai coetanei che, anche questo week end, si sono resi protagonisti di assurdi episodi di vandalismo nella nostra Riviera delle Palme.

Presenti numerose autorità che sono state coinvolte nelle fasi delle premiazioni : In primis il Sindaco Pasqualino Piunti oltre all’Assessore al bilancio Andrea Traini, i consiglieri Emidio Del Zompo ed Antonella Croci, il Consigliere Provinciale Tonino Capriotti , il Maestro di sport e Delegato Provinciale del Coni Armando De Vincentis ed il Presidente della Fidal Marche Giuseppe Scorzoso.

La Finale Adriatico è stata vinta tra gli Allievi dall’Atletica Piacenza con 151 punti mentre a livello femminile ha prevalso l’Alteratletica Locorotondo con 176 punti.

La Collection, oltre a scrivere la pagina più importante nella sua storia a livello di campionati di società, ha ottenuto una vera e propria consacrazione per l’eccellente livello espresso a livello organizzativo, apprezzato moltissimo dalla totalità dei giudici, dirigenti e tecnici di tutte le società partecipanti che sono rimasti favorevolmente colpiti dall’operosità ed efficienza dello staff costituito dai dirigenti, tecnici, genitori, atleti ed appassionati e dall’estrema funzionalità dell’impianto che si candida pertanto ad ospitare , in futuro, nuovi ed ancor più importanti eventi nazionali dell’Atletica Leggera.




Collection quarta nei Cds U18 a San Benedetto

Nella finale B del gruppo Adriatico le squadre dei padroni di casa quarta (uomini) e quinta (donne), con le allieve della Sef Stamura Ancona al sesto posto

Nei Campionati italiani under 18 di società, per la finale B del gruppo Adriatico a San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno), brillano i padroni di casa della Collection Atletica Sambenedettese che conquistano il quarto posto nella classifica maschile e il quinto al femminile. Tra le allieve sesta posizione della Sef Stamura Ancona, mentre sono undicesime le ragazze dell’Atletica Fabriano come gli allievi dell’Atletica Avis Macerata, con la Sport Atletica Fermo dodicesima. Questi i verdetti di un intenso weekend di sport giovane sulla Riviera delle Palme, con 24 squadre e oltre 500 atleti-gara della categoria “under 18” provenienti anche da Abruzzo, Emilia-Romagna, Puglia e Umbria.
In tutto i giovani delle Marche festeggiano sei vittorie individuali e quattro di queste hanno il colore “orange” della Collection Atletica Sambenedettese. Il vicecampione italiano del decathlon Alessandro Caccini spedisce il disco a 45.61 con l’ultimo lancio per migliorarsi di quasi due metri, invece Edoardo Giommarini prevale nell’asta con 4.00. L’ostacolista Emanuele Mancini vince sui 110hs in 15”37 (-0.2) prima di piazzarsi terzo nei 400hs con 57”62, oltre che secondo nella 4×100 insieme a Federico Fedeli, Edoardo Silvestri e Krisztian Czimmermann in 45”73. Al femminile l’argento europeo dei 400 ostacoli Emma Silvestri domina con 1’01”18 dopo essere finita terza sui 400 piani in 58”76. Applausi anche per i secondi posti di Lara Prosperi, 2’24”52 negli 800 metri, e della triplista Isabel Ruggieri che atterra a 10.82 (-0.9). Terza invece Alessia Mariani nel peso con 11.60, come la staffetta 4×400 composta da Giulia Rossi, Lara Prosperi, Isabel Ruggieri, Emma Silvestri in 4’11”80.
Per la Sef Stamura Ancona davanti a tutte la mezzofondista Andree Fioretti, prima in 7’54”34 nei 2000 siepi, e nel lungo seconda Benedetta Boriani con 5.31 (+1.2), la stessa misura della vincitrice. Al terzo posto la 4×100 di Sofia Colaiocco, Francesca Clementi, Karen Falcone, Benedetta Boriani in 52”26. L’Atletica Fabriano sorride per la vittoria della campionessa italiana Sara Zuccaro nel martello (58.55) e per il record personale di Camilla Gatti, seconda con 25’20”65 sui 5000 di marcia.
Quattro volte sul podio la Sport Atletica Fermo: l’astista Matteo Masciangelo è secondo con 3.60, stesso piazzamento con 57”59 nei 400hs per Alfredo Santarelli che è terzo in 45”76 nella 4×100 lanciata da Alessandro Renzi, Matteo Masciangelo e Stefano Vitturini. Nell’alto terza posizione di Alessandro Torquati con 1.79. L’Atletica Avis Macerata chiude con il terzo posto di Mamadou Barkinden Diallo in 6’24”85 sui 2000 siepi.

RISULTATI: http://www.fidal.it/risultati/2018/COD6660/Index.htm
SOCIETARI ALLIEVE: TAM TRA LE BIG D’ITALIA
Le under 18 del Team Atletica Marche, a Cinisello Balsamo (Milano), undicesime nella finale-scudetto

In una stagione ricca di soddisfazioni per l’atletica a livello giovanile, una squadra della regione impegnata nella massima serie dei Campionati italiani under 18 di società. La formazione femminile del Team Atletica Marche chiude all’undicesimo posto nella Finale A di Cinisello Balsamo (Milano) che rappresenta l’élite tricolore della categoria. Per le allieve del club nato dalla collaborazione tra Atletica Sangiorgese Renato Rocchetti, Atletica Osimo e Sacen Corridonia, diversi risultati di rilievo sul piano individuale: in particolare la vittoria dell’osimana Angelica Ghergo in 1’03”41 sui 400 ostacoli, dopo essersi piazzata terza sulla distanza piana in 57”40. La velocista sangiorgese Greta Rastelli è seconda nei 100 metri in 12”55, come la filottranese Benedetta Trillini sulla pedana dell’alto a quota 1.62. Quinta la staffetta 4×100 metri con Benedetta Trillini, Irene Pesaresi, Francesca Del Gatto e Greta Rastelli 49”27.

RISULTATI
Team Atletica Marche. 100: 2. Greta Rastelli 12”55 (-0.1); 200: 7. Benedetta Trillini 26”57 (-1.7); 400: 3. Angelica Ghergo 57”40; 800: 9. Lucia Crosta 2’31”44; 3000: 12. Stella Rinaldi 14’43”42; 2000 siepi: 8. Lucia Crosta 7’58”00; 100hs: 6. Irene Pesaresi 15”41 (-1.6); 400hs: 1. Angelica Ghergo 1’03”41; alto: 2. Benedetta Trillini 1.62; lungo: 10. Francesca Del Gatto 4.90 (+1.1); triplo: 12. Francesca Del Gatto 9.34 (-0.4); peso: 11. Giulia Tonti 9.87; disco: 12. Maria Beccacece 10.99; martello: 12. Maria Beccacece 18.13; giavellotto: 12. Giulia Tonti 19.71; marcia 5000: 6. Stella Rinaldi 31’27”44; 4×100: 5. Benedetta Trillini, Irene Pesaresi, Francesca Del Gatto, Greta Rastelli 49”27; 4×400: 11. Giulia Tonti, Irene Pesaresi, Lucia Crosta, Angelica Ghergo 4’11”71.

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2018/COD6656/Index.htm

LINK ALLE IMMAGINI
Angelica Ghergo: http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Ghergo_Cinisello2018.jpg
Le allieve del Team Atletica Marche: http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Tam_Cinisello2018.jpg
Alessandro Caccini (foto di Davida Ruggieri): http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Caccini_disco_SBT2018.jpg
Gli under 18 della Collection Atletica Sambenedettese (foto di Davida Ruggieri): http://www.fidal.it/upload/Marche/2018/Collection_SBT2018.jpg

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.