Cna e Confesercenti per lo sviluppo delle imprese e per l’occupazione, quella giovanile in particolare

 

TERREMOTO, CENTRI STORICI E LAVORO GIOVANILE: CNA E CONFESERCENTI DI ASCOLI LANCIANO LA PROPOSTA DI UNA CABINA DI REGIA IN GRADO DI ORIENTARE LE AMMINISTRAZIONI LOCALI DEL PICENO E GUIDARE LE IMPRESE ESISTENTI, E LE START-UP DI GIOVANI, IN UN PERCORSO DI CRESCITA CERTA E SOSTENIBILE

Ascoli Piceno – Disoccupazione giovanile e valorizzazione delle attività artigiane e commerciali, con particolare riferimento alle aree interessate dal Cratere del sisma e dall’Area di crisi complessa del Piceno. Cna e Confesercenti di Ascoli lanciano la proposta di un tavolo permanente di concertazione per un confronto fra istituzioni, enti e associazioni di categoria al fine di meglio sfruttare tutte le opportunità messe in campo a livello nazionale, regionale e locale. “Prendiamo spunto – precisano Luigi Passaretti e Francesco Balloni, presidente territoriale e direttore generale della Cna Picena – dalle proposte appena lanciate dal sindaco di Castorano, Daniele Ficcadenti, e che si rifanno anche a una disponibilità già manifestata da Anna Casini, vice presidente della Regione Marche, per avviare un percorso che produca nel minor tempo possibile risultati concreti per lo sviluppo delle imprese e per l’occupazione, quella giovanile in particolare”.

Secondo Cna e Confesercenti è necessaria una cabina di regia unitaria per il territorio. Partendo dalle consulte giovanili e dai comuni della provincia. Per arrivare a coinvolgere enti e istituzioni, Regione in primis. “Area di crisi complessa, fondi per i centri storici, agevolazioni per comuni e imprese che operano in direzione di una rivitalizzazione di centri storici e borghi e in una riduzione della disoccupazione giovanile – è la posizione di Cna e Confesercenti – sono opportunità diffuse sul territorio del Piceno, sia per quanto riguarda le realtà locali che le imprese. Sia quelle già esistenti e quelle che, sfruttando voglia di fare e inventiva dei giovani, possono nascere. Governare questo processo vuol dire garanzia di non disperdere energie e risorse e far sì che le imprese, già strutturate o di nuova creazione, possano intraprendere una strada sicura e stabile sul fonte del fatturato e, di conseguenza, dell’occupazione”.

Azioni di governance sempre più fondamentali, anche in base agli ultimi dati elaborati dal Centro studi della Cna delle Marche. Sulla base delle dinamiche demografiche delle imprese attive, infatti, è possibile osservare che il sisma ha provocato effetti negativi soprattutto per i servizi di soggiorno e ristorazione (“turismo”) e per le “altre attività di servizi”, nelle quali dominano le presenze delle imprese di servizio alle persone e alle famiglie. Sono quelle imprese che rivestono un’importanza strategica per l’attrattività e la tenuta socio-economica delle realtà urbane di piccola dimensione sparse sul territorio collinare e montano delle aree interne. Gli effetti negativi del sisma sul tessuto di imprese si manifestano anche per agricoltura e manifatture, sebbene con intensità non paragonabile a quella dei due settori citati. Per l’agricoltura, in particolare, si vede come già prima dell’evento sismico di agosto il trend di diminuzione dello stock di imprese attive avesse dato segni di accentuarsi. L’effetto negativo del sisma si avverte anche sui settori del terziario più avanzato (“ad alto contenuto di conoscenza”) che nel periodo precedente il sisma, hanno mostrato una decisa tendenza alla crescita delle imprese attive: il trend di crescita prosegue nella prima metà del 2017 ma non allo stesso modo della fase pre-terremoto. In questo caso, il danno che ha operato il sisma non è quello della diminuzione dello stock di imprese, ma della sua mancata crescita.

Se si approfondisce la dinamica dei servizi, considerando fra i più rilevanti, il commercio, i trasporti e il turismo, il quadro che si delinea è di fortissimi danni all’economia del cratere. Ovvero: a) mentre il fatturato del commercio si presenta stabile per la regione, per il cratere cala dell’8% nel IV trimestre 2016 e del 4% nel I del 2017, nonostante che le imprese commerciali del cratere possano aver beneficiato della rete di solidarietà avviata dopo gli eventi sismici; b) nei servizi di soggiorno e ristorazione il fatturato delle piccole imprese del cratere cala del 5% circa nel IV trimestre 2016 e crolla (-15 %) nel successivo trimestre, quando invece si registra solo una lieve flessione a livello regionale.

 




Cna e Confesercenti insieme ai commercianti del centro storico di Offida

Offida – Promozione turistica, ripresa dopo i danni diretti e indiretti del terremoto. Nella loro azione di vicinanza alle attività produttive del territorio, la Cna Picena e la Confesercenti delle provincia di Ascoli e Fermo, hanno raccolto e fatto proprio il grido d’allarme dei commercianti di Offida. Un appello che vale non solo per questo specifico territorio – come spiegano i presidenti delle due associazioni, Bruno Tommaso Traini e Luigi Passaretti – ma per tutti i borghi della provincia che, oggi più che mai, sono i custodi di una memoria del costruire e meritano di essere valorizzati.

“Il commercio ha due ruoli – precisa Traini – rispondere alla vocazione turistica e rispondere alla cittadinanza. Al primo chiedono le due associazioni per costruire un dialogo condiviso con organismi nati per fare questo come le proloco con promozione turistica e folklore, al secondo vanno tutelate per lo scopo sociale e valorizzati per rispondere al bisogno”.

“Come Cna abbiamo realizzato e continueremo a realizzare molti eventi promozionali – aggiunge Passaretti – nei due principali centri della provincia ma, di volta in volta, anche in tutti i borghi del nostro territorio. Ognuno con una sua peculiarità e con un’economia da salvaguardare e da promuovere. Il nostro auspicio è che commercio e artigianato possono sposare progetti comuni per il prossimo futuro”.

Per questo le due associazioni di categoria, unite in questa strada comune, chiedono ed invitano i cittadini a guardare al proprio borgo per gli acquisti natalizi e non solo alla grande distribuzione. Perché salvaguardare il centro è interesse di tutti. Offida è un esempio di commercio unito che chiede integrazione con l’amministrazione e capacità di ascolto in un momento di forte crisi economica . Lo sposalizio commercianti e associazioni di categoria possono dare una svolta al futuro del centro storico e farlo diventare parte integrante di un’idea di città che si apre alle reciproche relazioni tra commercianti e amministrazione.

Su questo orizzonte la nuova rete serve a non vanificare le azioni pubbliche. Il commercio non vuole operare dentro un territorio che lo ignora ed il commercio di Offida, dimostra di essere aperto al confronto. L’amministrazione comunale ha dato esenzione totale per i primi tre anni e gli va riconosciuto merito. Ma dobbiamo spingerci insieme più avanti. Le Attività commerciali lungo la via del Corso Serpente, ad esempio, sostengono 40 famiglie e 60 addetti su un centro di 600 abitanti. E sono a dimostrazione di un forte valore economico.

I negozi e le piccole botteghe fanno parte dell’identità della città e per questo Offida addobbo pubblico e privato è colorata a festa. Negozi sono anche un luogo di incontro fondamentale e sono di conforto e compagnia anche per chi vive da solo. Anche se in Italia i negozi chiudono ad Offida i commercianti soffrono ma restano . E’ vero che ognuno può comprare dove meglio crede ma è bene riflettere dove fare gli acquisti. Come si rileva dai centri studi delle due associazioni centri storici non sono solo Musei. E per questo devono essere appetibili, accoglienti e attrattivi.

Stima delle attività manifatturiere e commerciali dei centri storici

La stima che segue è stata fatta ipotizzando che nei centri storici dei comuni della provincia di Ascoli Piceno, siano localizzate soprattutto attività manifatturiere a valenza artistica e attività commerciali di vendita al dettaglio.

I dati sono aggiornati alla fine di giugno 2016 e fanno riferimento alle imprese attive. La fonte è l’Ufficio Statistico della Camera di Commercio di Ancona (Infocamere-Stockview).

totale comuni esclusi San Benedetto e Ascoli
MANIFATTURE A VALENZA ARTISTICA

51

23.19.2 Lavorazione di vetro a mano e a soffio artistico

0

23.41 Fabbricazione di prodotti in ceramica per usi domestici e ornamentali

6

23.70.2 Lavorazione artistica del marmo e di altre pietre affini, lavori in mosaico

2

25.99.3 Fabbricazione di oggetti in ferro, in rame ed altri metalli

35

26.52 Fabbricazione di orologi

1

32.12.1 Fabbricazione di oggetti di gioielleria ed oreficeria in metalli preziosi

3

32.13.09 Fabbricazione di bigiotteria e articoli simili n.c.a.

2

32.2 FABBRICAZIONE DI STRUMENTI MUSICALI

2

0

COMMERCIO AL DETTAGLIO

444

47.11.4 Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari

87

47.2 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI PRODOTTI ALIMENTARI, BEVANDE E TABACCO IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

2

47.4 COMMERCIO AL DETT. APPARECCHIAT. INFORMATICHE E TELECOM. (ICT) IN ES.SPECIALIZZATI

10

47.5 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ALTRI PRODOTTI PER USO DOMESTICO IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

0

47.59.6 Commercio al dettaglio di strumenti musicali e spartiti

0

47.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI CULTURALI E RICREATIVI IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

74

47.7 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ALTRI PRODOTTI IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

252

47.78.3 Commercio al dettaglio di oggetti d’arte di culto e di decorazione, chincaglieria e

1

90.03.02 Attività di conservazione e restauro di opere d’arte

10

95.25 Riparazione di orologi e di gioielli

9

TOTALE IMPRESE ATTIVE

11260

Esclusi i comuni più grandi, San Benedetto e Ascoli, le imprese attive manifatturiere a valenza artistica attive nei comuni della provincia, sono 51.

Le imprese del commercio al dettaglio (e legate alle produzioni artistiche) sono 444.

Non ho considerato le sole imprese artigiane perché sarebbe restato fuori dal conteggio il commercio. Il numero delle imprese manifatturiere a valenza artistica, tuttavia, può essere considerato coincidente con le imprese artigiane impegnate nelle stesse attività.

Di seguito sono elencate tutte le imprese per tutti i comuni della provincia, comprese Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto.

ACQUASANTA TERME

ACQUAVIVA PICENA

AMANDOLA

APPIGNANO DEL TRONTO

ARQUATA DEL TRONTO

MANIFATTURE A VALENZA ARTISTICA

1

2

0

2

2

23.19.2 Lavorazione di vetro a mano e a soffio artistico

0

0

0

0

0

23.41 Fabbricazione di prodotti in ceramica per usi domestici e ornamentali

0

0

0

1

1

23.70.2 Lavorazione artistica del marmo e di altre pietre affini, lavori in mosaico

0

0

0

0

0

25.99.3 Fabbricazione di oggetti in ferro, in rame ed altri metalli

1

1

0

1

1

26.52 Fabbricazione di orologi

0

0

0

0

0

32.12.1 Fabbricazione di oggetti di gioielleria ed oreficeria in metalli preziosi

0

0

0

0

0

32.13.09 Fabbricazione di bigiotteria e articoli simili n.c.a.

0

0

0

0

0

32.2 FABBRICAZIONE DI STRUMENTI MUSICALI

0

1

0

0

0

COMMERCIO AL DETTAGLIO

17

9

0

7

6

47.11.4 Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari

7

1

0

1

3

47.2 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI PRODOTTI ALIMENTARI, BEVANDE E TABACCO IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

0

0

0

0

0

47.4 COMMERCIO AL DETT. APPARECCHIATURE INFORMATICHE E PER TELECOMUNICAZIONI (ICT) IN ES.SPECIALIZZATI

0

0

0

0

0

47.5 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ALTRI PRODOTTI PER USO DOMESTICO IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

0

0

0

0

0

47.59.6 Commercio al dettaglio di strumenti musicali e spartiti

0

0

0

0

0

47.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI CULTURALI E RICREATIVI IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

1

0

0

3

0

47.7 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ALTRI PRODOTTI IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

9

7

0

3

1

47.78.3 Commercio al dettaglio di oggetti d’arte di culto e di decorazione, chincaglieria, ecc.

0

0

0

0

0

90.03.02 Attività di conservazione e restauro di opere d’arte

0

1

0

0

1

95.25 Riparazione di orologi e di gioielli

0

0

0

0

1

TOTALE IMPRESE ATTIVE

282

399

0

208

138

ASCOLI PICENO

CAMPO

FILONE

CARASSAI

CASTEL DI LAMA

CASTI-GNANO

CASTO-RANO

MANIFATTURE A VALENZA ARTISTICA

31

0

1

2

2

0

23.19.2 Lavorazione di vetro a mano e a soffio artistico

1

0

0

0

0

0

23.41 Fabbricazione di prodotti in ceramica per usi domestici e ornamentali

3

0

0

0

1

0

23.70.2 Lavorazione artistica del marmo e di altre pietre affini, lavori in mosaico

1

0

0

0

0

0

25.99.3 Fabbricazione di oggetti in ferro, in rame ed altri metalli

12

0

1

0

1

0

26.52 Fabbricazione di orologi

1

0

0

0

0

0

32.12.1 Fabbricazione di oggetti di gioielleria ed oreficeria in metalli preziosi

6

0

0

1

0

0

32.13.09 Fabbricazione di bigiotteria e articoli simili n.c.a.

4

0

0

0

0

0

32.2 FABBRICAZIONE DI STRUMENTI MUSICALI

3

0

0

1

0

0

COMMERCIO AL DETTAGLIO

332

0

3

27

9

11

47.11.4 Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari

39

0

2

5

1

2

47.2 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI PRODOTTI ALIMENTARI, BEVANDE E TABACCO IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

0

0

0

0

0

0

47.4 COMMERCIO AL DETT. APPARECCHIATURE INFORMATICHE E PER TELECOMUNICAZIONI (ICT) IN ES.SPECIALIZZATI

18

0

0

1

1

0

47.5 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ALTRI PRODOTTI PER USO DOMESTICO IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

0

0

0

0

0

0

47.59.6 Commercio al dettaglio di strumenti musicali e spartiti

1

0

0

0

0

0

47.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI CULTURALI E RICREATIVI IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

60

0

1

5

0

1

47.7 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ALTRI PRODOTTI IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

203

0

0

15

7

7

47.78.3 Commercio al dettaglio di oggetti d’arte di culto e di decorazione, chincaglieria, ecc.

1

0

0

0

0

0

90.03.02 Attività di conservazione e restauro di opere d’arte

7

0

0

1

0

1

95.25 Riparazione di orologi e di gioielli

5

0

0

0

0

0

TOTALE IMPRESE ATTIVE

4180

1

186

506

344

230

COLLI DEL TRONTO

COMUNANZA

COSSIGNANO

CUPRA MARITTIMA

FOLIGNANO

FORCE

MANIFATTURE A VALENZA ARTISTICA

1

0

1

0

1

2

23.19.2 Lavorazione di vetro a mano e a soffio artistico

0

0

0

0

0

0

23.41 Fabbricazione di prodotti in ceramica per usi domestici e ornamentali

0

0

0

0

1

0

23.70.2 Lavorazione artistica del marmo e di altre pietre affini, lavori in mosaico

0

0

0

0

0

0

25.99.3 Fabbricazione di oggetti in ferro, in rame ed altri metalli

0

0

1

0

0

2

26.52 Fabbricazione di orologi

0

0

0

0

0

0

32.12.1 Fabbricazione di oggetti di gioielleria ed oreficeria in metalli preziosi

1

0

0

0

0

0

32.13.09 Fabbricazione di bigiotteria e articoli simili n.c.a.

0

0

0

0

0

0

32.2 FABBRICAZIONE DI STRUMENTI MUSICALI

0

0

0

0

0

0

COMMERCIO AL DETTAGLIO

12

28

6

29

21

10

47.11.4 Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari

1

3

2

1

3

1

47.2 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI PRODOTTI ALIMENTARI, BEVANDE E TABACCO IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

1

0

0

0

0

0

47.4 COMMERCIO AL DETT. APPARECCHIATURE INFORMATICHE E PER TELECOMUNICAZIONI (ICT) IN ES.SPECIALIZZATI

1

0

0

1

0

1

47.5 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ALTRI PRODOTTI PER USO DOMESTICO IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

0

0

0

0

0

0

47.59.6 Commercio al dettaglio di strumenti musicali e spartiti

0

0

0

0

0

0

47.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI CULTURALI E RICREATIVI IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

2

6

0

5

5

1

47.7 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ALTRI PRODOTTI IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

7

18

4

20

12

6

47.78.3 Commercio al dettaglio di oggetti d’arte di culto e di decorazione, chincaglieria, ecc.

0

0

0

0

0

0

90.03.02 Attività di conservazione e restauro di opere d’arte

0

1

0

1

1

0

95.25 Riparazione di orologi e di gioielli

0

0

0

1

0

1

TOTALE IMPRESE ATTIVE

247

384

183

591

492

190

GROTTAM-

MARE

MALTIGNANO

MASSIGNANO

MONSAMPOLO DEL TRONTO

MONTALTO DELLE MARCHE

MANIFATTURE A VALENZA ARTISTICA

6

2

1

2

1

23.19.2 Lavorazione di vetro a mano e a soffio artistico

0

0

0

0

0

23.41 Fabbricazione di prodotti in ceramica per usi domestici e ornamentali

0

0

0

0

0

23.70.2 Lavorazione artistica del marmo e di altre pietre affini, lavori in mosaico

0

0

0

0

0

25.99.3 Fabbricazione di oggetti in ferro, in rame ed altri metalli

6

2

1

1

1

26.52 Fabbricazione di orologi

0

0

0

0

0

32.12.1 Fabbricazione di oggetti di gioielleria ed oreficeria in metalli preziosi

0

0

0

0

0

32.13.09 Fabbricazione di bigiotteria e articoli simili n.c.a.

0

0

0

1

0

32.2 FABBRICAZIONE DI STRUMENTI MUSICALI

0

0

0

0

0

COMMERCIO AL DETTAGLIO

73

6

6

12

9

47.11.4 Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari

8

4

3

1

4

47.2 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI PRODOTTI ALIMENTARI, BEVANDE E TABACCO IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

0

0

0

0

0

47.4 COMMERCIO AL DETT. APPARECCHIATURE INFORMATICHE E PER TELECOMUNICAZIONI (ICT) IN ES.SPECIALIZZATI

1

0

0

0

0

47.5 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ALTRI PRODOTTI PER USO DOMESTICO IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

0

0

0

0

0

47.59.6 Commercio al dettaglio di strumenti musicali e spartiti

0

0

0

0

0

47.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI CULTURALI E RICREATIVI IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

19

0

0

1

0

47.7 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ALTRI PRODOTTI IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

44

2

3

9

4

47.78.3 Commercio al dettaglio di oggetti d’arte di culto e di decorazione, chincaglieria, ecc.

0

0

0

0

0

90.03.02 Attività di conservazione e restauro di opere d’arte

0

0

0

0

0

95.25 Riparazione di orologi e di gioielli

1

0

0

1

1

TOTALE IMPRESE ATTIVE

1481

202

205

401

345

MONTEDI-NOVE

MONTEFIORE DELL’ASO

MONTEGAL-LO

MONTE-MONACO

MONTEPRAN-DONE

MANIFATTURE A VALENZA ARTISTICA

0

2

0

1

6

23.19.2 Lavorazione di vetro a mano e a soffio artistico

0

0

0

0

0

23.41 Fabbricazione di prodotti in ceramica per usi domestici e ornamentali

0

0

0

0

2

23.70.2 Lavorazione artistica del marmo e di altre pietre affini, lavori in mosaico

0

0

0

0

1

25.99.3 Fabbricazione di oggetti in ferro, in rame ed altri metalli

0

1

0

1

3

26.52 Fabbricazione di orologi

0

0

0

0

0

32.12.1 Fabbricazione di oggetti di gioielleria ed oreficeria in metalli preziosi

0

0

0

0

0

32.13.09 Fabbricazione di bigiotteria e articoli simili n.c.a.

0

1

0

0

0

32.2 FABBRICAZIONE DI STRUMENTI MUSICALI

0

0

0

0

0

COMMERCIO AL DETTAGLIO

1

9

5

2

42

47.11.4 Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari

0

5

3

2

8

47.2 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI PRODOTTI ALIMENTARI, BEVANDE E TABACCO IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

0

0

0

0

0

47.4 COMMERCIO AL DETT. APPARECCHIATURE INFORMATICHE E PER TELECOMUNICAZIONI (ICT) IN ES.SPECIALIZZATI

0

0

0

0

1

47.5 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ALTRI PRODOTTI PER USO DOMESTICO IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

0

0

0

0

0

47.59.6 Commercio al dettaglio di strumenti musicali e spartiti

0

0

0

0

0

47.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI CULTURALI E RICREATIVI IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

0

1

0

0

9

47.7 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ALTRI PRODOTTI IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

1

2

2

0

23

47.78.3 Commercio al dettaglio di oggetti d’arte di culto e di decorazione, chincaglieria, ecc.

0

0

0

0

0

90.03.02 Attività di conservazione e restauro di opere d’arte

0

0

0

0

0

95.25 Riparazione di orologi e di gioielli

0

1

0

0

1

TOTALE IMPRESE ATTIVE

93

310

50

123

1099

OFFIDA

PALMIANO

RIPATRANSONE

ROCCAFLUVIONE

ROTELLA

MANIFATTURE A VALENZA ARTISTICA

4

0

4

2

0

23.19.2 Lavorazione di vetro a mano e a soffio artistico

0

0

0

0

0

23.41 Fabbricazione di prodotti in ceramica per usi domestici e ornamentali

0

0

0

0

0

23.70.2 Lavorazione artistica del marmo e di altre pietre affini, lavori in mosaico

0

0

0

0

0

25.99.3 Fabbricazione di oggetti in ferro, in rame ed altri metalli

3

0

4

2

0

26.52 Fabbricazione di orologi

0

0

0

0

0

32.12.1 Fabbricazione di oggetti di gioielleria ed oreficeria in metalli preziosi

1

0

0

0

0

32.13.09 Fabbricazione di bigiotteria e articoli simili n.c.a.

0

0

0

0

0

32.2 FABBRICAZIONE DI STRUMENTI MUSICALI

0

0

0

0

0

COMMERCIO AL DETTAGLIO

23

0

18

7

1

47.11.4 Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari

3

0

5

3

0

47.2 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI PRODOTTI ALIMENTARI, BEVANDE E TABACCO IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

0

0

0

0

0

47.4 COMMERCIO AL DETT. APPARECCHIATURE INFORMATICHE E PER TELECOMUNICAZIONI (ICT) IN ES.SPECIALIZZATI

0

0

1

0

0

47.5 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ALTRI PRODOTTI PER USO DOMESTICO IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

0

0

0

0

0

47.59.6 Commercio al dettaglio di strumenti musicali e spartiti

0

0

0

0

0

47.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI CULTURALI E RICREATIVI IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

3

0

3

2

0

47.7 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ALTRI PRODOTTI IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

16

0

7

1

1

47.78.3 Commercio al dettaglio di oggetti d’arte di culto e di decorazione, chincaglieria, ecc.

1

0

0

0

0

90.03.02 Attività di conservazione e restauro di opere d’arte

1

0

1

1

0

95.25 Riparazione di orologi e di gioielli

0

0

1

0

0

TOTALE IMPRESE ATTIVE

778

17

684

197

139

AP066 SAN BENEDETTO DEL TRONTO

AP071 SPINETOLI

AP073 VENAROTTA

provincia AP

MANIFATTURE A VALENZA ARTISTICA

18

3

0

100

23.19.2 Lavorazione di vetro a mano e a soffio artistico

0

0

0

1

23.41 Fabbricazione di prodotti in ceramica per usi domestici e ornamentali

1

0

0

10

23.70.2 Lavorazione artistica del marmo e di altre pietre affini, lavori in mosaico

1

1

0

4

25.99.3 Fabbricazione di oggetti in ferro, in rame ed altri metalli

3

1

0

50

26.52 Fabbricazione di orologi

0

1

0

2

32.12.1 Fabbricazione di oggetti di gioielleria ed oreficeria in metalli preziosi

10

0

0

19

32.13.09 Fabbricazione di bigiotteria e articoli simili n.c.a.

2

0

0

8

32.2 FABBRICAZIONE DI STRUMENTI MUSICALI

1

0

0

6

COMMERCIO AL DETTAGLIO

417

30

5

1193

47.11.4 Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari

32

4

1

158

47.2 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI PRODOTTI ALIMENTARI, BEVANDE E TABACCO IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

0

1

0

2

47.4 COMMERCIO AL DETT. APPARECCHIATURE INFORMATICHE E PER TELECOMUNICAZIONI (ICT) IN ES.SPECIALIZZATI

17

2

0

45

47.5 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ALTRI PRODOTTI PER USO DOMESTICO IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

1

0

0

1

47.59.6 Commercio al dettaglio di strumenti musicali e spartiti

0

0

0

1

47.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI CULTURALI E RICREATIVI IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

76

6

0

210

47.7 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ALTRI PRODOTTI IN ESERCIZI SPECIALIZZATI

277

17

4

732

47.78.3 Commercio al dettaglio di oggetti d’arte di culto e di decorazione, chincaglieria, ecc.

0

0

0

2

90.03.02 Attività di conservazione e restauro di opere d’arte

4

0

0

21

95.25 Riparazione di orologi e di gioielli

10

0

0

24

TOTALE IMPRESE ATTIVE

5531

596

159

20971




Le nuove opportunità per imprese e giovani

Incontro formativo ed informativo a cura della Confesercenti di Teramo.

 

Giovedì 27 novembre, ore 16, sala congressi Kursaal, Gulianova

 

Teramo – Il presidente provinciale di Confesercenti Daniele Erasmi, con il direttore Flaminio Lombi, unitamente al coordinatore giuliese Gianluca Grimi e con la collaborazione ed il patrocinio del comune di Giulianova, comunica che Giovedì 27 Novembre alle ore 16,00 si terrà presso il Kursaal, lungomare Zara di Giulianova, l’incontro/evento formativo ed informativo “GARANZIA GIOVANI -Bonus assunzioni -Alto Apprendistato”. Confesercenti intende così mettere a disposizione degli imprenditori del commercio, dell’artigianato e del turismo, il proprio Know how e l’indiscussa leadership regionale nel settore dell’apprendistato professionalizzante. L’evento di Giulianova sarà infatti centrato sull’informazione relativa al programma regionale contro la disoccupazione giovanile “GARANZIA GIOVANI” che, dotato dell’importantissima cifra di oltre Trentuno milioni di Euro, consentirà di creare le condizioni d’ingresso al mondo del lavoro più facilitanti che si possano immaginare, in quanto in gran parte sarà la regione stessa a farsi carico dei tirocini formativi, tramite l’INPS. L’evento vedrà inoltre la partecipazione dei consulenti del lavoro della provincia di Teramo, per quali avrà anche il valore aggiunto dell’assegnazione dei crediti formativi, come da convenzione con l’ordine professionale dei consulenti stessi. Relatori dell’incontro saranno Sonia di Naccio – politiche del lavoro Confesercenti Abruzzo – e Roberto Testa – Italia Lavoro. Daranno il loro importante contributo inoltre il Presidente provinciale Erasmi, Il Sindaco di Giulianova Francesco Mastromauro e l’ Assessore al Commercio e Turismo Pierangelo Guidobaldi. – dichiara il Presidente Erasmi – ” l’evento di Giulianova vuole essere una pietra miliare nel suo genere. Per la prima volta infatti, oltre agli imprenditori, come è logico che sia in quanto essere al loro servizio è la nostra mission, verranno coinvolti direttamente anche i giovani lavoratori inoccupati, che invitiamo numerosi a cogliere questa irripetibile opportunità. L’obiettivo è quello di andare oltre i normali canali formativi ed informativi, per creare le condizioni affinchè non solo i datori di lavoro siano informati, ma che anche i giovani abbiano le basi di conoscenza nella loro ricerca del lavoro, per rivolgersi agli imprenditori promuovendo loro stessi le facilitazioni insite nel programma “garanzia giovani”. Dal contatto tra consulenti, imprenditori, e giovani intendiamo ingenerare l’effetto workshop in grado di dare un immediato impulso al programma, e cosa più importante di tutto, all’occupazione di Giulianova e della provincia tutta. Voglio inoltre ringraziare in modo particolare il Sindaco Mastromauro, e l’assessore Guidobaldi per aver immediatamente accolto e reso possibile un evento così importante ed innovativo, ed il responsabile Giuliese della nostra organizzazione, Gianluca Grimi, al quale si deve l’intuizione dell’iniziativa nella formula adottata”.