da Grottammare

Soggiorno in Val di Sole per la terza età

Dal 16 al 29 giugno a Malè, le domande vanno presentate entro il 19 aprile

Per le vacanze estive in montagna rivolte alla terza età, quest’anno il comune di Grottammare propone Malè, località nel cuore della Val di Sole in provincia di Trento.

Il soggiorno si svolgerà dal 16 al 29 giugno; la quota di partecipazione è stabilita in 590 € e prevede la pensione completa.

Le domande vanno presentate entro il 19 aprile su moduli reperibili in municipio (I piano – servizi sociali) o nel centro sociale “C. Fulgenzi” a Zona Ascolani. Ulteriori informazioni possono essere richieste all’ufficio comunale di riferimento (0735.739223).

Saranno ammesse le prime 50 domande pervenute all’ufficio Protocollo del Comune.

Malè è una località che si trova a 737 metri slm abitata da 2 203 persone. Per storia e vocazione è l’essenza della Val di Sole e capoluogo della Comunità della Valle di Sole. Geograficamente, è al centro del triangolo formato dalle Dolomiti di Brenta, che sono Patrimonio dell’Umanità UNESCO, da Madonna di Campiglio e dal Parco Nazionale dello Stelvio.

13.03.2019

“Non mi diverto più”, appello ai genitori

Sabato 16 seminario gratuito sul gioco patologico nel centro ricreativo “L’isola che c’è”

Come affrontare la dipendenza da gioco patologico è il tema di “Non mi diverto più”, l’iniziativa che si terrà sabato prossimo 16 marzo, nei locali del centro ricreativo “L’isola che c’è” di Zona Ascolani, a partire dalle 16.30.

L’appuntamento fa parte del ciclo di incontri “Dipende da noi!”, rivolto alle famiglie di adolescenti, con l’obiettivo di accrescere le competenze genitoriali nel riconoscere le diverse tipologie di dipendenza e capire come intervenire tempestivamente.

Tutti gli incontri sono tenuti da esperti del settore, coordinati dal servizio Unità di Strada della Asur, con il patrocinio della Città di Grottammare-Assessorato alle politiche giovanili. Dopo l’appuntamento di febbraio dedicato alle  sostanze psicotrope, il seminario di sabato sul gioco patologico sarà tenuto dalla psicologa e psicoterapeuta Marta Bugoni.

La partecipazione alle iniziative in calendario è gratuita. Tutti gli incontri si svolgono sempre il sabato pomeriggio nel Centro Ricreativo ” L’Isola che c’è” di Zona Ascolani.

Il prossimo è fissato a sabato 23 marzo. Verterà sulla dipendenza da alcool in adolescenza. Info: 0735.583784, dalle 16 alle 19.

14.03.2019

 

 

 

 

Al via il progetto “Un Mare D’Idee” promosso dal Flag Marche Sud
Tre tappe itineranti dal 15 marzo a San Benedetto del T.  e a Porto San Giorgio e si concluderà il 16 marzo a Grottammare.

 

 

Questi gli appuntamenti che avranno il medesimo programma, ma tre diverse sedi per permettere la massima partecipazione possibile a gli interessati dal progetto.

Il ciclo prenderà il via venerdì 15 marzo, con un seminario informativo itinerante, da San Benedetto del T. e a Porto San Giorgio e si concluderà il 16 marzo a Grottammare, e vedrà l’intervento di un importante manager esperto di innovazione e start up e un esponente del settore ittico che illustrerà necessità e progetti già avviati con successo per rilanciare il settore, inoltre sarà presente il  Direttore del Flag Marche Sud Sergio Trevisani.
L’evento itinerante si conclude la mattina di  Sabato 16 marzo a Grottammare, presso sala consiliare del Comune di Grottammare, via Marconi 50, dalle ore 10 alle 12.30.

Saranno presenti per i Saluti iniziali il Sindaco Piergallini Enrico e Assessore Lorenzo Rossi.

Interverranno:
–  Mario Picchio, Relatore con esperienza pluridecennale alla direzione di una grande multinazionale, La Roland Mid Europe, esperto di team building  e innovazione
–  Danilo di Loreto, Relatore esperto del settore ittico, che presenterà una carrellata di casi di successo nell’innovazione del settore in tutte le sue sfaccettature
Saranno presenti per i Saluti iniziali il Sindaco Piergallini Enrico e Assessore Lorenzo Rossi.

Questo il link del sito dove sono ben illustrate tutte le caratteristiche del progetto. www.unmaredidee.eu

 

 

Si comunica che, causa maltempo,  le attività di pulizia stradale previste per questa mattina nelle vie Pascoli e D’Azeglio sono state rinviate a sabato 16.

Dal momento che si rende necessario modificare il calendario dei lavori precedentemente comunicato, i  cittadini sono invitati a prestare maggiore attenzione ai cartelli stradali che verranno posizionati nelle vie interessate 48 ore prima dell’intervento programmato.

 

 




Sguardi di donne @ Grottammare

Rassegna al via

Iniziative per la Giornata internazionale della donna da domani fino al 24 marzo.

Grottammare – Inizia domani, venerdì 8 marzo, “Sguardi di donne”, la programmazione dedicata dall’amministrazione comunale alla Giornata internazionale della donna che fino al 24 marzo propone incontri, seminari, musica, mostre e libri. Gli eventi sono organizzati in collaborazione con la Consulta comunale per le Pari opportunità e la Fondazione Libero Bizzarri.

Ai ragazzi delle scuole è dedicata l’apertura della rassegna: nella Sala Kursaal, si terrà un’interpretazione de “Le perle dell’Adriatico” di Tiziana Capocasa, a cura di Americo Marconi, con Anna Ottaviani, Diana Giobbi, Marta Rosati e la partecipazione di Fabrizio Rossi.

Seguirà “Una mimosa per te”, il tradizionale saluto dell’Amministrazione alle ospiti delle case di riposo “Istituto Santa Maria” e “Fondazione Pelagallo” e nei centri anziani cittadini.


Sabato 9, la rassegna si sposta nel pomeriggio al Mic per l’inaugurazione della mostra “Donne in chiaro scuro” di Rita Bruni e Andrea Rosati (ore 17) e, in serata, al Teatro delle Energie, per il concerto tributo a Gianna Nannini “Gianna love”. E’ prevista la partecipazione della cabarettista vincitrice del XXXIII Festival nazionale dell’umorismo “Cabaret, amoremio”, Laura Marcolini (ore 21.30, ingresso 6 € – a cura del comitato Stazione).

La prossima settimana, il calendario propone un incontro “life mental coach” dal titolo “Scopri la tua unicità”, a cura della dott.ssa Roberta Cesaroni (giovedì 14 – ore 17 – Sala consiliare). Seguiranno: sabato 16, la presentazione del libro di Matilde Menicozzi “Disegnando/poetando” a cura di Francesca Romana Vagnoni (ore 17 – Sala Consiliare); domenica 17, “Donne in musica” (ore 17 – Mic), presentazione del libro “Compendium musicae flauta” di Vilma Campitelli, con la partecipazione del quartetto di flauti “Nuovo laboratorio ensemble” e “Alice Nonnis trio band”. Nel corso dell’iniziativa verrà consegnato il premio “Silvana Scaramucci”.

La rassegna si chiuderà sabato 23 marzo, con la presentazione del libro “Magiche metamorfosi” di Alessandra De Angelis, a cura di Francesca Romana Vagnoni (ore 17 – Mic).

 




35° Carnevale dei Bambini, pronti per sfilare a Grottammare

Gli 8 gruppi hanno lavorato ispirandosi al tema dell’Armonia. Domenica si parte alle 15.30

Grottammare, 01.03.2019 – La Città è pronta ad accogliere le mascherine del 35° Carnevale dei Bambini che sfileranno domenica prossima 3 marzo, a partire dalle 15.30, per le vie del centro.

A seguire, una grande festa in piazza Fazzini, per il secondo appuntamento del programma messo a punto dall’assessorato alla Cultura, renderà omaggio al lavoro dei bambini e delle loro famiglie, che ancora una volta si sono adoperati per rendere divertente e colorato il carnevale cittadino, con lo spirito di mantenere viva la tradizione del carnevale grottammarese, dedicato appunto ai bambini.

 

Otto i gruppi mascherati che giovedì pomeriggio sono stati presentati nel corso dell’iniziativa in piazza Carducci. Dopo le foto di rito in piazza San Pio V, ogni gruppo prenderà posto all’interno del corteo per sfilare lungo via Laureati, via Crucioli, corso Mazzini, via Bruno. Il tragitto verrà compiuto due volte prima di arrestarsi in piazza Fazzini, dove le maschere verranno chiamate sul palco per presentarsi ufficialmente.

Come annunciato in precedenza, per il sesto anno la sfilata di Carnevale si avvale della collaborazione del Comitato Genitori dell’IC Leopardi, che ha coordinato il lavoro delle famiglie dei bambini dell’Istituto comprensivo locale aderenti alla manifestazione. Un’opera svolta a partire già dal mese di dicembre, quando iniziarono le prime riunioni organizzative ed i cui risultati saranno visibili a tutti domenica prossima.

I gruppi partecipanti si sono lasciati ispirare dal tema dell’edizione, dedicata all’Armonia. Sono i seguenti:

PETER PAN INCONTRA I PIRATI – Scuola Infanzia di via Battisti
Il gruppo è ispirato al lavoro sul progetto favola, che tutte la classi del plesso hanno sviluppato durante l’anno scolastico, aderendo al progetto biblioteca. Una maschera che sottolinea l’importanza delle favole per la crescita dei più piccoli e della coesistenza delle diversità come arricchimento.

DESIDEROSAMENTE INSIEME – Classi terze, plesso Giuseppe Speranza
Un gruppo che esprime i desideri dei bambini e l’importanza di continuare a credere nel futuro… Il ruolo dei grandi? Supportarli in questo percorso di crescita e realizzazione personale.

ARMONIOSAMENTE INSIEME – Classi prime, plesso Giuseppe Speranza
Attraverso la metafora dei calzini, il gruppo sottolinea il fatto che seppur di diversi colori e disegni in fondo siamo tutti uguali… può capitare di perdersi, ma con ottimismo non smettono di cercarsi.

LADRI… CHE CLASSE! – Classi seconde, plesso Giuseppe Speranza
Con ironia e un pizzico di satira c’è spazio anche per la cronaca locale…

CIRCONDIAMOCI DI ARMONIA – Classi del plesso Zona Ascolani e Zona Ischia I
Con il circo mettiamo in scena le diverse abilità e le diverse attitudini di ciascuno di noi… una complessa macchina che dà vita ad un unico magico spettacolo.

MARY POPPINS RETURNED – Classe 3a del plesso Giuseppe Speranza
A portare la felicità ci pensa Mary Poppins, con la sua magia e una sana follia. Aiutata da veri amici, genitori, fratelli e sorelle su cui contare, capaci di regalare un nuovo entusiasmo. Perché tutto è possibile, persino l’impossibile se si è tutti armonicamente insieme!

FANTABOSCO  – Classi quarte, plesso Giuseppe Speranza
Un gruppo che omaggia il fascino e l’incredibile potere della fantasia che può portarci ovunque noi vogliamo persino in un fantabosco.

CITTADINI DEL MONDO – Classi quinte, plesso Giuseppe Speranza
Pronti ad affacciarsi come Cittadini di un mondo tutto da esplorare, conoscendo nuove culture per poter condividere nuove esperienze tutti insieme… abbattendo le barriere.

 




Ambiente: “La mia scuola verso rifiuti zero”

Da lunedì un progetto per i ragazzi delle Secondarie in sintonia con i programmi Eco-School FEE

 

Grottammare, 23.02.2019 – Ridurre, Riusare, Riparare, Riciclare, Riprogettare sono le parole cardine del nuovo progetto di educazione ambientale rivolto agli studenti, in partenza da lunedì 25 febbraio nelle scuole Secondarie Inferiori e Superiori.

L’iniziativa, dal titolo “La mia scuola verso rifiuti zero”, è curata dall’associazione Marche a rifiuti zero, a cui la giunta comunale ha assegnato a dicembre l’incarico di diffondere la cultura della riduzione dei rifiuti, del riuso dei materiali e del riciclo e di far conoscere il pacchetto europeo sull’economia circolare.

“Con ‘La mia scuola a Rifiuti Zero’ – spiega l’assessore alla Sostenibilità ambientale, Alessandra Biocca – l’amministrazione comunale, da sempre attenta alle tematiche di tutela ambientale e di salvaguardia della salute dei cittadini, ha dato il via a un progetto basilare per la creazione di una nuova generazione con sani principi di rispetto dell’ambiente. La posta in gioco è molto alta, ma certamente i migliori messaggeri di cultura ambientale sono proprio tutti i ragazzi: solo con il loro impegno sarà possibile pensare ad un domani migliore, in cui il “rifiuto” non sia solo rifiuto, ma soprattutto valorizzato per ricreare una ricchezza con tutte le frazioni utilizzabili, in un ciclo virtuoso che sia anche la sintesi di una nuova civiltà sostenibile”.


“Far conoscere la ‘Strategia rifiuti zero’ significa far prendere coscienza ai ragazzi della crisi globale del nostro pianeta – si legge nella presentazione del progetto – e della necessità di partecipare alla sua risoluzione da cittadini consapevoli e attivi, a vantaggio della salute della Terra e dei suoi abitanti”.

Il progetto avrà inizio a partire da lunedì prossimo nella scuola media di via Toscanini: “Al di là della lezione teorica – spiegano i curatori – i ragazzi sono sollecitati a compiere azioni concrete per dimostrare quanto cambiare anche di poco le proprie abitudini può essere importante per contribuire a ridurre l’impatto ambientale”.

L’iniziativa ha anche ottenuto il sostegno di Picenambiente spa che, per l’occasione, ha ideato il “FruttAlbum” da disegno da regalare a ogni studente, realizzato con carta colorata usando alghe, scarti di frutta e fondi di caffè.

Il progetto “La mia scuola verso rifiuti zero” si integra con gli altre iniziative didattiche che promuovono la sostenibilità attraverso l’educazione ambientale, in linea con i programmi Eco-school previsti dalla Fee Italia nel protocollo di assegnazione della Bandiera Blu.

 




35° Carnevale dei Bambini a Grottammare, il programma

A Grottammare feste a tema nelle piazze e sfilata dei gruppi mascherati in collaborazione con le famiglie

Bisognerà attendere Giovedì grasso per conoscere l’identità dei gruppi mascherati che sfileranno al 35° Carnevale dei bambini di Grottammare. Per il momento, è noto solo il programma dell’intrattenimento organizzato dall’Amministrazione comunale, composto da tre appuntamenti da svolgersi nei principali luoghi della città, che saranno gratuiti e, ovviamente, interamente dedicati al mondo dei bambini.

Invariata la formula della manifestazione che, come annunciato, per il sesto anno si avvarrà della collaborazione del Comitato Genitori dell’IC Leopardi, al lavoro già da settimane per mantenere viva la tradizione del carnevale grottammarese, coinvolgendo le famiglie di tutti gli scolari.

“Non possiamo che aprire questo Carnevale ringraziando il Comitato Genitori – ha dichiarato il sindaco Enrico Piergallini nel salutare i partecipanti alla presentazione ufficiale dell’evento – perché, senza dimenticare alcuni amministratori del passato, è stato determinante nel fornire al Carnevale dei bambini e delle famiglie la spinta a una così forte crescita degli ultimi anni. A dispetto delle difficoltà, del tempo da impiegare e della complessità di organizzare un lavoro tanto articolato, da sei anni a questa parte, siamo riusciti a ritrovare un carnevale di grande partecipazione, con tutta l’energia che solo i bambini possono dare. L’impostazione del carnevale non cambia: sarà un carnevale gratis e accessibile per tutti”.

Nel corso delle iniziative, i bambini potranno giocare con i gonfiabili in compagnia di animatori che concluderanno ogni pomeriggio di festa con uno spettacolo di acrobazie e di magia: il 28 febbraio in piazza Carducci verranno svelati i nomi dei gruppi mascherati, nell’ambito di una festa a tema dal titolo “Il selvaggio west”; domenica 3 marzo nelle zone centrali della città (Piazza Fazzini e vie del centro), si terrà la sfilata dei gruppi animata dallo speaker radiofonico di Radio Azzurra Luca Sestili; martedì 5 marzo, ancora in piazza Fazzini per la chiusura del Carnevale, con l’animazione ispirata al “Regno incantato”.

All’intrattenimento è abbinata la merenda, in collaborazione con il Panificio Ciarrocchi, che preparerà i dolci di carnevale per tutti.

In merito alla sfilata e ai partecipanti, solo qualche anticipazione da parte della referente del Comitato, Rosalba Finamore: “Per il momento, i gruppi che hanno individuato un tema e sono al lavoro per realizzare le maschere sono 9, per un totale di quasi 200 persone (tra adulti e bambini, ndr). Come famiglie crediamo nel Carnevale e ci stiamo impegnando molto. Collaboriamo con l’Amministrazione per il coordinamento dei gruppi mascherati, ma ogni gruppo lavora in autonomia, riunendosi anche nei luoghi che il Comune mette a disposizione, come le ludoteche”.

Conoscenza reciproca e partecipazione sono i valori su cui si è soffermata la consigliera delegata alle Politiche scolastiche, Cristina Baldoni, presente all’incontro di questa mattina insieme alla consigliera delegata alle Politiche giovanili, Martina Sciarroni che, dal canto suo, ha sottolineato l’emozione di partecipare alla costruzione di una memoria che per ogni bambino è sempre un’esperienza indelebile.

 

16.02.2019




Maltempo, danni lungo la costa e disagi a Grottammare

Questa mattina la pista ciclopedonale nord è stata riaperta al transito. Sopralluoghi domani.

 

Grottammare, 2019-02-04 – Il maltempo che ha imperversato domenica lungo la riviera ha riportato in primo piano il problema dell’erosione marina, che si è manifestato con particolare vigore lungo la pista ciclopedonale Grottammare-Cupra Marittima, aggredita dalla forte burrasca preannunciata venerdì dai dispacci della Protezione civile regionale.

Il percorso reso impraticabile dai sassi, anche di una certa dimensione, trasportati dalla burrasca ha reso necessario, ieri, chiudere la pista al transito. Il divieto è stato revocato questa mattina, dopo l’intervento di ripristino da parte del personale del servizio Manutenzioni.

Dato il perdurare delle condizioni meteo avverse, è stato rinviato a domani il sopralluogo da parte dei tecnici comunali per la valutazione dei danni sia alla passerella ciclopedonale, sia alla scogliera radente posta a sua protezione (e recentemente oggetto di intervento di manutenzione straordinaria a carico di FSI), che all’impianto di illuminazione, divelto in più punti.

Il vento forte unito alla pioggia, inoltre, ha creato disagi anche in alcune vie comunali: sempre domenica, via Cilea e via Leopardi sono rimaste al buio nel tardo pomeriggio, a causa di corti circuiti che si sono innescati agli apparati illuminanti. Il problema è stato risolto nel giro di poche ora dalla ditta che ha in gestione la manutenzione dell’impianto di illuminazione urbano per conto di Enel Sole.

 




Un nuovo “Tarpato” per la collezione comunale

Acquistato da un privato “Il mercato di San Martino”, opera del 1977 di Giacomo Pomili

Grottammare – Non poteva mancare nel Museo del Tarpato uno dei pilastri della storia cittadina: è di mercoledì scorso la firma dell’atto di vendita al Comune del quadro “Il mercato di San Martino”, opera del 1977 dell’artista Giacomo Pomili detto Il Tarpato (Grottammare 1925-1997).

L’opera è un olio su tela delle dimensioni di cm 75×55 e raffigura la più antica manifestazione mercatale del territorio, la Fiera di S. Martino, che si svolge annualmente nel mese di novembre a Grottammare. Il quadro entra nella collezione del Museo di piazza Peretti istituito nel 2013 in memoria del Tarpato, l’artista grottammarese definito dalla critica del suo tempo “Il Ligabue dell’Adriatico”. Presto potrà essere ammirato dal pubblico.

L’acquisto deriva dalla proposta di un cittadino grottammarese che ne era il proprietario. La vendita è stata accordata al prezzo di 1.500 €, per un bene del valore stimato in 2.600 €.

“E’ un pezzo unico che meritava di esser acquistato per l’alto valore pubblico dell’opera – dichiara il sindaco Enrico Piergallini – il pittore naif grottammarese più importante interpreta la fiera cittadina più antica: ci confrontiamo insomma con un quadro il cui valore artistico è pari al suo valore storico-culturale. Appena possibile lo esporremo nelle stanze del museo, tra le altre opere che progressivamente il Comune sta acquisendo al pubblico patrimonio”.

Il quadro va dunque ad aggiungersi alla collezione permanente del Museo, rispetto alla quale è in atto una progressiva espansione della proprietà pubblica dato che la maggior parte del nucleo originario, pari a 37 opere (7 erano già di proprietà comunale) concesse in comodato gratuito dai familiari di Giacomo Pomili, viene acquisita al patrimonio artistico di anno in anno, in rispetto di un accordo sottoscritto con gli eredi.

L’estrosa ispirazione di Giacomo Pomili è visibile attraverso cinque stanze tematiche, dedicate alle opere d’esordio, alle leggende dipinte, alle tele religiose, ai quadri sensuali dominati dalle figure femminili e dal paesaggio. La collezione potrà essere ammirata a partire dal mese di aprile, secondo il calendario di apertura dei musei cittadini varanti proprio nei giorni scorsi e valido per tutto il 2019 (in allegato).

L’istituzione del Museo fu l’opera valorizzatrice del complesso intervento di recupero dell’antico palazzetto municipale di Grottammare. Ai piani superiori delle sale espositive (ricavate anche dall’antico forno pubblico, ben visibile in uno degli ambienti), infatti, è sito il Teatro dell’Arancio, sulla cui sommità si erge la Torre dell’orologio.

 




Tesino, 130.000 € per combattere l’erosione

Fondi regionali assegnati al tratto grottammarese, lavori in primavera

Assegnati 130.000 € di fondi regionali per combattere l’erosione degli argini del torrente Tesino.

 

Grottammare, 26.01.2019 – Il finanziamento regionale servirà ad eseguire uno stralcio del progetto di sistemazione degli argini del torrente Tesino nella zona del Comune di Grottammare, compresa tra il ponte Bore Tesino e il ponte che delimita il confine con Ripatransone. L’intervento è parte di un progetto più ampio del valore complessivo di 900.000 €, fatto predisporre dall’ufficio decentrato del Genio civile di Ascoli Piceno da un tecnico privato, l’ing. Quintilio Siquini.

Lo stralcio finanziato riguarderà la messa in opera di gabbionate (casse di rete metallica contenenti materiali inerti) e massi ciclopici lungo i tratti di argine più bisognosi di protezione, oggetto di continue segnalazioni e sopralluoghi. Sia il progetto generale che lo stralcio sono stati più volte sollecitati dall’amministrazione comunale che ha raccolto le istanze dei privati residenti nella zona.

Le opere verranno realizzate nel corso della stagione primaverile.

La notizia arriva a pochi giorni dalla prossima riunione dei 9 Comuni della vallata che hanno sottoscritto l’adesione alla creazione del Contratto di fiume per il Tesino.

L’incontro si terrà lunedì mattina, in municipio, e vi prenderanno parte, oltre agli enti coinvolti, anche le associazioni del terzo settore impegnate nella cura e nella salvaguardia del territorio, che verranno messe a conoscenza del manifesto di intenti.

Nel frattempo, gli uffici comunali stanno redigendo un progetto di consolidamento per la via Sant’Agostino, relativamente al tratto di circa 50 metri di strada immediatamente a nord di Villa Azzolino che nelle settimane scorse ha mostrato qualche dissesto.

L’intervento riguarderà la realizzazione di una paratia di pali in cemento armato da 60 cm di diametro, infissi al suolo e collegati tra di loro da una trave di coronamento, atti al sostegno della strada. La paratia sarà collocata sul lato est della via, tra il margine della strada e il muro di contenimento in pietrame esistente.




da Grottammare

In Consiglio il registro della bigenitorialità
Nuova farmacia in città, giovedì prossimo l’assise stabilirà se sarà pubblica o privata

Una nuova farmacia per Grottammare è l’argomento che aprirà il prossimo consiglio comunale, fissato a giovedì 24 gennaio. Nel corso della seduta, si parlerà anche delle nuove regole per l’uso dei teatri comunali e del registro delle bigenitorialità per il quale viene proposta l’istituzione. I lavori dell’assise avranno inizio alle ore 18 e potranno essere seguiti anche in diretta web su YouTube, dal canale “Città di Grottammare”.
In base agli aggiornamenti basati sul numero degli abitanti, è scattata l’autorizzazione per l’apertura della quinta farmacia nel comune di Grottammare, in zona Valtesino. Il Consiglio comunale dovrà decidere se avvalersi del diritto di prelazione che spetta all’ente e quindi stabilire se sarà pubblica o
privata.
A distanza di dieci anni (fu approvato nel 2008), torna in consiglio comunale il Regolamento per la
concessione in uso a terzi dei teatri comunali. Nel corso del tempo, infatti, è maturata la necessità di
rivedere la struttura del documento per adeguarlo a necessità più attuali. Il principio delle modifiche
che verranno proposte all’assise è quello di favorire l’utilizzo delle strutture comunali da parte di enti e
associazioni che non hanno risorse proprie. Per questo motivo, la proposta contiene un elenco più
dettagliato dei soggetti ammissibili e dei relativi requisiti; la ridefinizione delle procedure di
concessione e una nuova articolazione delle agevolazioni relative ai rimborsi spese richiesti.
Il consiglio cittadino sarà poi chiamato ad esprimere il proprio orientamento in merito al Bilancio CIIP
spa 2019. Il documento finanziario della società consortile, infatti, sarà oggetto della prossima riunione
dell’assemblea dei Comuni soci, fissata al 25 gennaio.
Un’assoluta novità chiude l’ordine del giorno. Si tratta della proposta di Regolamento per l’istituzione e
la tenuta del registro della bigenitorialità, attraverso il quale enti e istituzioni garantiscono pari livello di
comunicazione a entrambi i genitori di un minore, a prescindere dal rapporto di coppia, affinché
possano svolgere entrambi la responsabilità genitoriale. In questo modo, viene assicurato il diritto
soggettivo del bambino di avere un rapporto equilibrato e continuativo con entrambi i genitori.

21.01.2019




da Grottammare

Scuola Speranza, ultimata la demolizione del tetto

A giorni si decideranno tempi e modalità del rientro dei bambini nell’edificio di via Garibaldi

Torneranno presto nel plesso scolastico Giuseppe Speranza le 9 scolaresche trasferite altrove – Palazzo municipale e Biblioteca – all’inizio dell’anno scolastico.

In questi giorni, l’impresa che ha in appalto il lavoro di sostituzione del tetto in cemento armato con una copertura in legno, ha provveduto a sistemare le aule del piano rialzato che accoglieranno i bambini.

Sul fronte della didattica, nella riunione di domani, 5 dicembre, l’amministrazione comunale e la dirigenza scolastica stabiliranno i tempi del rientro dei bambini nella scuola di via Garibaldi.

E’ terminata dunque la demolizione del tetto di cemento armato della Scuola Speranza. Non poche le difficoltà superate per portare a compimento la prima fase di un’opera che restituirà allo storico edificio un tetto in legno, come era in origine, per garantirne la qualità antisismica, e aumenterà gli spazi didattici, rendendo fruibili i locali del sottotetto.

E’ previsto che la posa del nuovo tetto di legno avverrà a partire da metà dicembre.

04.12.2018