PallaVolo, la Volley Angels pronta per il campionato B2

Porto San Giorgio – La De Mitri Volley Angels Project si sta preparando per il prossimo campionato di serie B2, proseguendo nell’evoluzione che da anni contraddistingue la società del direttore sportivo Fulvio Taffoni. Analizzando la nuova rosa delle atlete, saltano all’occhio le numerose partenze che ci saranno, delle quali alcune per motivi di studio. Tra tutte coloro che non vestiranno più i colori rossoblu, menzione di rilievo per il capitano Alessia Piersimoni, che dopo cinque stagioni sveste la maglia della Volley Angels Project, con la quale ha vissuto molti momenti di assoluto fulgore sportivo, ma continuerà a condividere il grande cammino anche se in altre forme, visto che dopo tanti anni da atleta, il progetto di evoluzione coinvolgerà anche lei. Lasciano la corte del presidente Benigni anche tre atlete che seguiranno importanti progetti di studio, sia in Italia che all’estero, grazie anche alla regia della società rossoblù. Michela Quaglietti, Beatrice Salvucci e Giulia Ledda, infatti, si trasferiscono in prestigiose università, nelle quali avranno modo di abbinare sport e impegno scolastico, con il prezioso ausilio di borse di studio. La Quaglietti andrà a Padova dove il nuovo progetto del Cus patavino prevede un’attiva vita di campus, sullo stile di quello statunitense, modello che Salvucci e Ledda avranno modo di vivere direttamente, visto che a breve partiranno rispettivamente per il Missouri e per l’Illinois. Stop temporaneo per la schiacciatrice Monica Pierantoni, giocatrice di grande esperienza che ha dato un grande aiuto per la crescita delle sue compagne più giovani, mentre vestiranno altre casacche anche Cecilia Stecconi, Alessia Levantesi, Adelia Pepa, Janet Baldassarri e Federica De Toma, atlete che hanno sempre onorato la maglia rossoblù e con le quali rimarrà un indelebile rapporto di stima reciproca. «Vogliamo inviare – ha detto il direttore tecnico di Volley Angels Project, Daniele Capriotti – un grande ringraziamento a tutte queste atlete per la loro umanità e professionalità e un grandissimo in bocca al lupo affinchè si realizzi il meglio per ogni proprio progetto, sogno o desiderio umano, professionale e sportivo».




Volley Futuro Camp, “Scuola per future pallavoliste”

Porto San Giorgio – Una “Scuola per future pallavoliste”. È questa la definizione più adatta al Volley Futuro Camp, edizione 2019. Il “Piano d’Offerta Formativa”, organizzato in modo sapiente da tutto lo staff coordinato in prima linea dal Direttore Tecnico Daniele Mario Capriotti, è stato decisamente pieno d’esperienze e di spunti, che hanno reso piene e diversificate tutte le sei giornate di questa bellissima avventura. Le iscritte sono state in totale 53, il numero più alto mai raggiunto da un camp di Volley Angels, delle quali 48 sono riuscite a partecipare per l’intera settimana, mentre 5 ragazze si sono aggiunte al gruppo per gli ultimi 2 giorni. E per il secondo anno consecutivo hanno partecipato anche atlete di altre società quali Fermana Volley, Circolo Volley Monte Urano e Cento Volley di Monteprandone. Le ragazze sono state organizzate in tre gruppi seguiti dallo staff formato da Daniele Capriotti, Attilio Ruggieri, Domenico Conforti, Daniele Ercoli, Alessandra Conforti, Giulia Tiberi, Michela Quaglietti, Gaia Gulino, Besmir Harifi, Nicole Dorinzi, Lorenzo Ciancio e Marco Sbernini, ogni gruppo per una location: Palestra Nardi, Tensostruttura Mandolesi ed il campo da Beach Volley dello Chalet “Poldo e Livia” di Porto San Giorgio. In ogni mezza giornata questi gruppi (mai rigidamente fissi) hanno ruotato i tre campi e gli allenatori, giocando molto e lavorando sodo, ma soprattutto divertendosi. Durante il camp sono stati affrontati diversi temi, ognuno con uno specialista del settore. Per trattare del benessere fisico è arrivato l’osteopata della società Nazario Fares che ha presentato come l’osteopatia diventa, tramite il suo punto di vista medico, un valore aggiunto da inserire sinergicamente alle altre figure che le ragazze incontrano nella loro vita sportiva (allenatori e preparatori atletici). Inoltre sono stati svolti dei mirati test sulle atlete, da parte dei preparatori atletici laureati in scienze motorie dello staff di Volley Angels, guidati da Marco Sbernini. Poi è stata la volta dell’alimentazione, curata dalla nutrizionista Jennifer Bastianelli (ex giocatrice di pallavolo, e atleta sempre in forma) che ha svolto una lezione/discussione di 1 ora, presentando le differenze tra i vari nutrienti e portando esempi di pasti equilibrati in ogni ambito della giornata e di periodi più lunghi. Una sensibilizzazione importante per le ragazze su un tema che è determinante per la salute di tutti e non solo degli atleti. Poi è arrivata la tanto attesa uscita all’acqua park, perché le vita dell’atleta è si di tanto lavoro, ma anche di momenti di giusto divertimento fuori dal campo di pallavolo. Una giornata nella quale le ragazze hanno potuto cementare la loro amicizia ed il fare gruppo. È poi stata la volta Sitting Volley, con gli amici della Scuola di Pallavolo Fermana. Maurizio Ciotola, Giacomo “Chappe” Cappelletti e Samanta Ciurluini che hanno presentato la loro esperienza di giocatori (tutti e 3 allenano o giocano sia nel volley che nel sitting) ed uno sport che unisce atleti normodotati e diversamente abili. Le atlete si sono cimentate la mattina in questo gioco, altamente coinvolgente, nonché dalle grandissime potenzialità aggreganti. L’ultima giornata del camp ha regalato la presenza degli ospiti famosi con Raidel Poey, opposto cubano già campione d’Italia sia di Serie A1 che di A2, da anni nel nostro paese, che ha presentato la sua esperienza (di giocatore e di uomo, forgiata da tanti sacrifici, fra i quali la difficoltà di non poter rivedere da anni i suoi cari) e con assoluta cordialità e disponibilità ha risposto a tutte le domande. Per quanto riguarda l’espressione femminile del volley di vertice, invece, graditissimo è stato il videomessaggio della fantastica: Chiara Di Iulio! Lei, appena affrontata un’importantissima stagione a Filottrano prima (da capitano) ed in Turchia alla corte di Guidetti, è quella che si può dire la vera e propria “Madrina” del Camp, in quanto puntualmente ogni anno viene a farci visita. Anche stavolta non ha voluto far mancare il suo saluto e le sue parole ed il suo sguardo deciso e sereno è stato condiviso con tutte le atlete e verrà tenuto come cimelio di questa esperienza. Grandissima novità di quest’anno è stato il progetto di recitazione teatrale, promosso da Davide. Le ragazze, divise in mini-gruppi di 5/6, per 4 giorni si sono cimentate a tirar fuori tutte le proprie capacità espressive ed a creare scenette: dopotutto la pallavolo è passione e questa è ancora più bella quando è trasmessa nel modo giusto e condivisa.

 

 




Volley giovanile, bilancio positivo per la Volley Angels alle Kinderiadi

Porto San Giorgio – Bilancio più che positivo per il volley marchigiano giovanile alle Kinderiadi-Trofeo delle Regioni di Lignano Sabbiadoro, con entrambe le formazioni marchigiane che si piazzano nella top ten del volley nazionale. Le ragazze Under 15 allenate da Stefano Agostinelli, partite dalla poule B, hanno conquistato la promozione in quella A piazzandosi al nono posto su ventuno squadre in gara, dopo le vittorie al tiebreak nell’ultima giornata con Trentino e Sicilia. Bilancio davvero positivo per le Marche in rosa, con cinque vittorie e tre sconfitte, subite contro Veneto (che ha poi vinto l’edizione 2019 delle Kinderiadi), Piemonte e Lombardia, entrate entrambe tra le prime cinque piazzate nella kermesse del volley giovanile. Di questo risultato favorevole delle marchigiane, una parte va anche a Volley Angels Project che ha fornito le due schiacciatrici titolari, Susanna Beretti e Marta Paniconi, che si sono rivelate tra le migliori della formazione di Agostinelli. Le due bande rossoblù sono state le attaccanti di riferimento della selezione e hanno sempre offerto score utili per l’ottimo risultato finale delle Marche all’importante trofeo giovanile nazionale. Ovvia la soddisfazione del presidente Benigni e di tutto lo staff rossoblù, che del settore giovanile ha sempre fatto il proprio biglietto da visita, sia per qualità del lavoro svolto che per i risultati ottenuti, specie in questi ultimi anni. Basti solo pensare che in casa Volley Angels non ci si fermerà per l’intero mese di luglio, con gli allenamenti che proseguiranno di buona lena, inframmezzati dall’appassionante Camp “Volley Futuro” che avrà luogo per tutta la prossima settimana. Il lavoro svolto nel settore giovanile ha già fruttato per quattro bienni consecutivi il Brevetto di Qualità della Fipav, che a breve verrà assegnato per i prossimi due anni e in casa Volley Angels c’è la concreta speranza che si possa festeggiare anche il quinto riconoscimento del proprio lavoro in campo giovanile. E a ulteriore riprova degli sforzi che vengono fatti in questo settore, sta per nascere una nuova realtà, che diventerà la fucina del progetto di Volley Angels Project: si chiamerà Asd Angels Lab, sarà presentato prossimamente e diventerà un ulteriore prestigioso trampolino per il futuro della società.

 




PallaVolo, due atlete della Volley Angels alle Kinderiadi-Trofeo delle Regioni

Porto San Giorgio – Saranno due le atlete di Volley Angels Project che faranno parte della selezione regionale delle Marche alle Kinderiadi-Trofeo delle Regioni che si svolgerà a Lignano Sabbiadoro, Latisana e Rivignano da domenica 23 fino a venerdì 28 giugno. Il Settore Tecnico Regionale Marche – Settore Atlete, infatti, ha convocato le rossoblù Susanna Beretti e Marta Paniconi che saranno a disposizione del selezionatore Stefano Agostinelli. A fare inorgoglire ulteriormente la società del direttore sportivo Fulvio Taffoni, anche il fatto che una terza atleta, Felicia Casarin, ha svolto tutti gli allenamenti insieme alle altre ragazze ed essendo nata nell’anno 2005 sembra molto probabile che sarà uno dei punti di forza della selezione regionale della prossima stagione. Una grande soddisfazione per Volley Angels Project, che insieme alla Lardini Filottrano e alla Virtus Fano, ha fornito ben due atlete alla formazione che disputerà le Kinderiadi-Trofeo delle Regioni in Friuli, ospitando peraltro diversi allenamenti della selezione. Un’ulteriore valorizzazione del florido settore giovanile rossoblù, sul quale da anni la società punta in modo costante e senza lasciarsi influenzare da nulla, ottenendo risultati sia sul campo che in termini di crescita tecnica e caratteriale delle atlete. La formazione delle Marche è stata inserita nel girone H insieme alla Valle d’Aosta e alla Campania. La prima partita del raggruppamento si giocherà alle ore 9 e vedrà di fronte marchigiane e valdostane.

 




Successo per il torneo di minivolley “Città di Acquaviva Picena”

Acquaviva Picena – Un appuntamento sportivo ricco di allegria, divertimento e pallavolo, ma con un occhio anche all’impegno sociale. Si è disputata al Palasport la prima edizione del Torneo di minivolley “Città di Acquaviva Picena”, organizzato da Volley Angels Project, con la collaborazione dell’amministrazione comunale acquavivana e il contributo delle associazioni Palio del Duca-Sponsalia e Laboratorio Terraviva. La manifestazione sportiva ha visto l’affermazione della Nova Volley Loreto che ha trionfato sia nella categoria S3 Green che nella Red, precedendo la Volley Angels Psg-Pse e la formazione di Acquaviva Picena. Il torneo ha fornito l’occasione per celebrare la giornata nazionale dello sport e, nel corso delle premiazioni, è stata consegnata la Costituzione della Repubblica Italiana ai nei diciottenni di Acquaviva Picena, alla presenza del sindaco Pierpaolo Rosetti e del vice sindaco e assessore allo sport Luca Balletta. «Siamo rimasti contenti  – hanno dichiarato – di questa prima edizione del torneo di minivolley. Vedere tante bambine e bambini, ragazzi e ragazze, famiglie intere divertirsi e andare via da Acquaviva felici e soddisfatti è stata una bellissima sensazione. Il prossimo anno saremo ben contenti di organizzare la seconda edizione nel centro storico, una giornata emozionante perché ha unito sport e storia con la consegna ai neo diciottenni acquavivani della costituzione della Repubblica Italiana nel giorno della festa della Repubblica e della festa nazionale dello sport». A tutte le formazioni intervenute l’amministrazione comunale ha consegnato un artistico boccale medievale a ricordo della manifestazione (opera dell’associazione Palio del Duca), mentre le squadre vincitrici hanno ricevuto un cesto realizzato dalle “Pajarole” del Laboratorio Terraviva, ricolmo di specialità locali. Tutti i bambini hanno avuto in dono un giocattolo o una trousse, grazie alla disponibilità della Lisciani Giochi e di Tigotà. L’organizzazione ha infine provveduto a estrarre i numeri della Lotteria “Sport & Spring” con il primo premio che è stato abbinato al biglietto numero 8124, venduto ad Acquaviva Picena. Gli altri numeri estratti sono stati il 3980 (secondo premio), 3680 (terzo), 4702 (quarto), 8320 (quinto) e 0628 (sesto).

 




Sport & Spring, mini volley a Porto San Giorgio

Porto San Giorgio – Si è disputata a Porto San Giorgio, nonostante il maltempo, la quinta edizione di “Sport & Spring”, torneo di minivolley organizzato dalla Volley Angels Project con la collaborazione dell’amministrazione comunale sangiorgese, della  Federazione Italiana Pallavolo e del comitato territoriale di Fermo del Coni. Dodici le squadre che hanno preso parte alla piacevole manifestazione, provenienti da quattro delle cinque province marchigiane (Ascoli Piceno, Macerata, Ancona e Fermo) per vivere una giornata in allegria, nel nome dello sport e dell’aggregazione sociale. Libero Volley Ascoli Piceno (che ha ricevuto il premio destinato alla società con la delegazione più numerosa), Lube Volley Civitanova, Mg Videx, Montelupone Volley, Nova Volley Loreto, Offida Volley, Pallavolo Comunanza, Pallavolo Fermana Capodarco, Pallavolo Rapagnanese, Pedaso Volley, Scuola di Pallavolo Fermana e le formazioni di Volley Angels Project provenienti da Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio e Acquaviva Picena si sono date battaglia nelle palestre Nardi e Mandolesi fino a giungere alle gare finali delle diverse categorie. Montelupone ha vinto il torneo di Spike Ball precedendo Rapagnanese e Comunanza, mentre la Libero Volley ha avuto la meglio nel Volley S3 Green contro Rapagnanese e Comunanza e la Nova Volley Loreto ha conquistato il primo e il secondo posto nel Volley S3 Red, che ha visto la Libero Volley conquistare il terzo gradino del podio. Alle premiazioni ha preso parte Natasha Sollami, fondatrice dell’Associazione Nicolò Serroni, che ha ricordato l’importanza dei defibrillatori nei luoghi pubblici, soprattutto in quelli dove si fa sport. Oltre a lei erano presenti l’assessore allo sport del comune di Porto San Giorgio Valerio Vesprini, il delegato territoriale del Coni di Fermo Vincenzo Garino e il vice presidente del comitato territoriale Ascoli-Fermo della Fipav Massimiliano Ortenzi. Domenica prossima 2 giugno la Volley Angels Project organizzerà un altro torneo di minivolley nella suggestiva cornice del centro storico di Acquaviva Picena.

 




Mini volley “Sport & Spring” a Porto San Giorgio

Porto San Giorgio, 2019-05-25 – Si svolgerà domani, domenica, a Porto San Giorgio a partire dalle ore 9.30 la quinta edizione di “Sport & Spring”, torneo di minivolley organizzato dalla Volley Angels Project con la collaborazione dell’amministrazione comunale sangiorgese e della Fipav, Federazione Italiana Pallavolo. Il torneo ha provocato la scintilla che ha poi portato l’attiva società del direttore sportivo Fulvio Taffoni a organizzare altri eventi con la medesima griffe nel corso delle varie stagioni agonistiche. Importantissima, per la realizzazione di questa manifestazione sportiva e delle altre, è la sinergia nata tra la Volley Angels Project e l’assessore allo sport Valerio Vesprini, insieme a tutto il suo staff. Il torneo si disputerà al coperto. Le previsioni meteo che non promettevano un clima ideale per la disputa delle gare, infatti, ha provocato lo spostamento dei quindici campi di gara dalla sua naturale collocazione sul lungomare di Porto San Giorgio alle palestre Nardi e Mandolesi, in modo da evitare che l’incertezza delle condizioni del tempo potesse condizionare la partecipazione delle squadre, che si preannuncia numerosa. Giungeranno squadre da quattro delle cinque province marchigiane (Ascoli Piceno, Macerata, Ancona e Fermo) per vivere una giornata in allegria, nel nome dello sport e dell’aggregazione sociale. Si inizia a giocare alle ore 9.30 con pausa pranzo alle 12.30, per poi riprendere alle 15 fino alle finali, previste intorno alle ore 17, alle quali farà seguito la cerimonia di premiazione delle squadre.




PallaVolo femminile, la nazionale di San Marino vince il torneo internazionale Spring Challenge

Porto San Giorgio – La nazionale della Repubblica di San Marino ha vinto l’edizione 2019 del torneo internazionale di pallavolo femminile “Spring Challenge”, manifestazione organizzata a Porto San Giorgio dalla Volley Angels Project che di fatto è la continuità del Pasqua Challenge, che quest’anno ha cambiato il nome per la diversità del periodo di svolgimento. Un’edizione particolare in cui il cambio forzato di data e altre piccole e grandi incertezze hanno portato alla partecipazione di una sola nazionale straniera, che ha avuto modo di svolgere un bel torneo e un ottimo lavoro in vista delle Olimpiadi dei piccoli stati d’Europa, previsti per fine mese in Montenegro. Nelle semifinali la De Mitri Volley Angels, che partecipava per la prima volta al torneo, ha battuto una coriacea Mano Monte Urano 3-0 mentre San Marino, con lo stesso punteggio, al termine di un piacevole incontro, ha avuto la meglio sulla Sibillini Amandola. Nella giornata conclusiva Sibillini Amandola e Mano Circolo Volley Monte Urano, si sono affrontate in una finalina tirata, con la prima che ha conquistato la terza piazza del torneo dopo un appassionante 3-1. La finale invece ha visto un San Marino sicuro dei propri mezzi e in grado di tenere a bada una De Mitri che ha avuto modo di mettere in mostra alcuni dei suoi gioielli della formazione under 16. La gara si è conclusa con un 3-0 netto ma combattuto. Il torneo ha rappresentato il mantenimento di una tradizione nel segno della continuità, grazie alla disponibilità del comune di Porto San Giorgio (l’assessore allo sport Valerio Vesprini ha premiato le squadre partecipanti al torneo), con la speranza di riportarlo l’anno prossimo alla data naturale del periodo pasquale.

 




PallaVolo femminile, torneo internazionale a Porto San Giorgio

Porto San Giorgio, 2019-05-11 – Sarà un fine settimana di grande pallavolo a Porto San Giorgio. Oggi e domani, infatti, la Volley Angels Project organizza il Torneo Internazionale di pallavolo femminile che rappresenta ormai un appuntamento tradizionale nel panorama degli eventi sportivi stagionali. Anche se non si è potuto disputare nella consueta data della settimana pre-pasquale per problemi logistici, il torneo è una manifestazione che permetterà agli spettatori che affolleranno le palestre Nardi e Mandolesi dell’ottima pallavolo, grazie anche alla presenza della nazionale della Repubblica di San Marino, che il 27 maggio prenderà parte ai Giochi dei Piccoli Stati che quest’anno si svolgeranno in Montenegro. Si inizia oggi pomeriggio alle ore 16 alla Palestra Nardi con l’incontro che vedrà di fronte la De Mitri Volley Angels Project e la Mano-Design Monte Urano e a seguire, sullo stesso campo, la partita che opporrà San Marino alla Sibillini Amandola. Domani, domenica 12 maggio, invece, le gare si disputeranno al mattino con la finale per il terzo e quarto posto che si disputerà alla Palestra Mandolesi con inizio alle ore 9.45 e la finalissima per il primo e secondo posto che prenderà il via alle 10.15 alla Palestra Nardi. La cerimonia di premiazione sarà l’evento conclusivo del torneo.




Pallavolo femminile, la Volley Angels è retrocessa in serie C

Porto San Giorgio – Con la sconfitta rimediata sul campo dell’Italiana Pellami Monte San Giusto per 3-1 (20-25, 25-16, 25-23, 25-16) la formazione rossoblù deve abbandonare dopo solo un anno il palcoscenico nazionale della serie B2. E dire che a due settimane dalla conclusione, la De Mitri sembrava potesse raggiungere comodamente la salvezza, con due punti di vantaggio e la possibilità di disputare in casa lo scontro diretto. Invece nelle ultime due partite le ragazze di coach Napoletano hanno rimediato altrettante sconfitte che le hanno portate alla retrocessione. Un risultato finale che la Volley Angels Project ha cercato di evitare in tutti i modi, mettendo in gioco tutte le risorse umane, tecniche, psicologiche e di gruppo.

Risultato che soprattutto ad inizio di stagione la vedeva destinata al ruolo di agnello sacrificale e che invece proprio grazie a quella caparbietà che passava tra tutte le componenti, atlete, staff tecnico, gruppo dirigenziale, progetto giovanile, sembrava ad un certo punto potesse essere cambiato. Purtroppo però, complici anche le ultime due prestazioni, ciò che sembrava un sogno realizzato all’ improvviso si è trasformato in un incubo doloroso e mai desiderato. Nell’ultima gara di campionato, la De Mitri partiva molto forte dominando quasi completamente il primo set, portandosi addirittura sul 21 a 10, ma da li in poi però le coriacee avversarie si destavano dal torpore e iniziavano a controbattere palla su palla il gioco delle rossoblù. Il parziale si chiudeva sul 25-20 per la De Mitri, ma la partita cambiava volto. Le padrone di casa iniziavano a tirare tutti i colpi forzando servizio e contrattacchi, difendendo palloni incredibili e tutto ciò diventava molto difficile da gestire per Pierantoni e compagne che giocavano con la spada di Damocle sul capo e iniziavano a perdere l’aggressività iniziale. Il secondo parziale si chiudeva sul 25-16 per Monte San Giusto. Il terzo set è stato il set della svolta. Scambi bellissimi, con difese e coperture che si susseguivano agli attacchi delle due formazioni e parziale giocato punto a punto. Sul 23 pari chi aveva meno da perdere era la squadra di casa che riusciva a rimanere più lucida, prendendosi i rischi giusti che permettevano di chiudere il set e l’incontro. Monte San Giusto vinceva l’ ultimo set 25-16 e il match per tre set a uno. Due formazioni battagliere e caparbie che purtroppo, al di là dell’ incontro, si ritrovano accomunate dal triste verdetto del campo che le vede retrocedere entrambe in serie C.