ConfCommercio, Dante Di Mattia confermato presidente di 50&Più

ConfCommercio, Dante Di Mattia confermato presidente di 50&Più

ASCOLI PICENO – Dante Di Mattia, decano dei dirigenti Confcommercio (per anni è stato battagliero presidente dei panificatori piceni) è stato riconfermato nel ruolo di presidente del Sindacato 50&PIU’ delle province di Ascoli Piceno e Fermo, nel corso di una alquanto partecipata assemblea generale, a testimonianza del gradimento che il presidente Di Mattia (che ricopre anche l’incarico di presidente regionale e di vice presidente nazionale dello stesso 50&PIU’), detiene da circa 20 anni, con un’associazione costantemente in crescita, che ad oggi annovera ben 5900 Soci. Nel corso della stessa adunanza provinciale, presieduta da Benito Calvaresi e coordinata dal direttore di area Roberto Paoletti e da quello provinciale Daniela Di Mattia, sono risultati altresì eletti, vice presidenti Mario Germiniani (vicario) e Giovanni Capocasa e quali componenti il nuovo Consiglio Direttivo i signori: Giovanni Margani, Giovanni Capocasa, Guido Nardinocchi, Maria Goffi, Nazzarena Testa, Luciano Battistelli, Giuseppe Paoletti, Sebastiano Signorile, Costantino Corradetti. Nel corso della stessa assemblea elettiva sono stati approvati sia il bilancio consuntivo 2013, chiuso in pareggio sia la relazione del presidente Di Mattia con cui in particolare lo stesso ha messo in evidenza gli eclatanti risultati raggiunti nel 2013 in termini di crescita associativa e di servizi, soprattutto fiscali, tanto che proprio nell’anno decorso sono stati redatti 19.561 modelli 730. Massima soddisfazione per gli eccellenti risultati conseguiti dal 50&Più ed anche per la riconferma di Di Mattia alla presidenza è stata espressa dal presidente Confcommercio Fausto Calabresi, presente ai lavori assembleari con il direttore Giorgio Fiori, che ha in particolare sottolineato come i prestigiosi incarichi di Dante Di Mattia, diano massimo lustro anche all’intera Confcommercio Picena.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com