dalla Città

dalla Città

 Equilibri 2013, si torna in Consiglio entro il 30 aprile

18 aprile 2014

Equilibri 2013, si torna in Consiglio entro il 30 aprile

 

Dopo le indicazioni fornite dal Prefetto, si rimette in moto la macchina amministrativa 

 

Questa mattina, venerdì 18 aprile, è stata protocollata la nota della Prefettura di Ascoli Piceno con cui il Prefetto dott.ssa Graziella Patrizi comunica le osservazioni formulate dal Ministero dell’Interno e fornisce indicazioni in merito ai passi da compiere dopo l’annullamento da parte del TAR Marche della delibera consiliare inerente l’assestamento del bilancio 2013. 

 

Nella comunicazione il Prefetto invita l’Amministrazione comunale ad adottare, nel rispetto dei tempi regolamentari e comunque non oltre il 30 aprile, una nuova delibera volta alla salvaguardia degli equilibri di bilancio.

 

Pertanto il Presidente del Consiglio comunale Marco Calvaresi, d’intesa con il Sindaco, ha dato disposizioni affinché entro quella data si convochi il Consiglio comunale. A tale proposito, è stata convocata per il 22 aprile la Commissione Bilancio e per il giorno successivo la Conferenza dei Capigruppo che fissa l’ordine del giorno.

 

Sempre questa mattina, si è riunita la Giunta comunale e ha approvato la delibera inerente il Bilancio Previsionale 2014. Pertanto, come da termini di legge, si tornerà in consiglio per discutere la manovra finanziaria dell’anno in corso orientativamente entro la prime decade di maggio.

 

Clicka gli allegati

Risposta prefettura

Convocazione III Commissione Bilancio 22 Aprile 2014

 

 

Il Comune conferma la certificazione ambientale

18 aprile 2014

Il Comune conferma la certificazione ambientale

 

Rinnovato per i prossimi tre anni l’ambito bollino di qualità

 

Al termine di una accurata e puntuale verifica di tutti i parametri previsti dalla norma, con la presenza di due ispettori dell’ente competente a rilasciare l’attestazione che per tre giorni hanno incontrato funzionari e amministratori, effettuato riscontri sul campo, esaminato documenti, il Comune di San Benedetto ha ottenuto il rinnovo per i prossimi tre anni della Certificazione Ambientale UNI EN ISO 14001:2004.

 

La certificazione ambientale ISO 14001, ottenuta per la prima volta da San Benedetto nel 2011, è un riconoscimento molto importante perché attesta che il Comune ha messo in atto tutta una serie di azioni coerenti con l’obiettivo di salvaguardare l’ambiente, la salute e la sicurezza delle persone.

 

Per ottenere la certificazione, che viene rilasciata da un ente a ciò autorizzato (nel nostro caso, la Certiquality), previa una severa verifica dei requisiti previsti dalla normativa, il Comune ha dovuto seguire un lungo e complesso iter che ha compreso un’analisi ambientale, una verifica della politica ambientale dell’Ente, una pianificazione del Sistema di Gestione Ambientale (SGA), cioè la definizione delle regole che l’Ente si è dato e che assume l’impegno di osservare nel tempo. Tutti elementi che, a distanza di tre anni, sono stati positivamente sottoposti a verifica.

 

“L’obiettivo, per nulla scontato – dice con soddisfazione l’assessore all’ambiente Paolo Canducci –  è stato raggiunto grazie alla collaborazione fattiva di tutti gli uffici e dei consulenti esterni che ci hanno supportato in questa complessa operazione. La certificazione di qualità non è solo un elemento distintivo della bontà delle nostre politiche in materia ambientale, ma è anche un marchio di garanzia che possiamo spendere nelle politiche promozionali del territorio e che i turisti, oggi sempre più attenti ai valori ambientali, prendono in grande considerazione”.

Pozzi inquinati a S. Filippo Neri, l'ordinanza è sempre in vigore

18 aprile 2014

Pozzi inquinati a S. Filippo Neri, l’ordinanza è sempre in vigore

 

In corso le indagini per risalire alle cause della presenza di tetracloroetilene

 

Sono all’esame degli organi preposti alla tutela della salute pubblica i risultati delle ispezioni compiute dai tecnici del Comune di San Benedetto, del Corpo Forestale dello Stato e della Polizia Municipale incaricati di individuare origine e cause dell’inquinamento da tetracloroetilene o PCE, sostanza chimica che degrada lentamente in altri composti come la trielina, riscontrato nel corso delle periodiche analisi dell’ARPAM in un punto del territorio comunale in prossimità del confine nord della città e della statale 16.

 

Il rapporto ARPAM costrinse il Sindaco a firmare a febbraio un’ordinanza finalizzata a vietare, per qualsiasi scopo, l’utilizzo dell’acqua prelevata dai pozzi privati e pubblici ubicati nell’area interessata dalla contaminazione che è compresa nel quartiere di S. Filippo Neri.

 

Nel frattempo si è anche provveduto a censire tutti i pozzi idrici presenti nell’area contaminata e le attività artigianali ed industriali, sia dismesse sia operanti, potenzialmente contaminanti.

 

Poiché, tra le caratteristiche del PCE ci sono la volatilità e la capacità di essere assorbito sia dalle radici di molte specie vegetali ed arboree sia dalle foglie delle piante a seguito della sua volatilizzazione, l’Amministrazione comunale rinnova l’invito ai cittadini della zona di S. Filippo Neri a non utilizzare l’acqua dei pozzi anche solo per innaffiare verde e fiori o per lavare auto o pavimenti.

 

Aperte le iscrizioni al corso per volontario di Protezione Civile

18 aprile 2014

Aperte le iscrizioni al corso per volontario di Protezione Civile

 

Le lezioni inizieranno nella prima settimana di maggio 

 

Sono aperte le iscrizioni al corso di base per diventare volontari della protezione civile. Il corso, che inizierà nel prossimo mese di maggio, è di 30 ore con 9 lezioni teoriche (in orario serale) e 2 pratiche. Al termine verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Durante il corso si parlerà dei compiti da svolgere, le regole da seguire quando si presta soccorso e il comportamento da tenere in caso di calamità, di come fronteggiare i rischi legati allo stress da incidente critico, di come rapportarti con gli altri operatori.

La partecipazione al corso è gratuita. Possono aderire tutti i cittadini maggiorenni che abbiano voglia di dedicare un po’ di tempo ad aiutare gli altri.

Per informazioni rivolgersi alla Polizia Municipale (tel. 0735/794213, e mail cipolloniv@comunesbt.it) o alla sede del Gruppo comunale di Protezione civile – lato sud del Palazzetto dello Sport, aperta il mercoledì dalle 17 alle 19.

 

Angelo Ferracuti presenta il suo libro alla "Lesca"

18 aprile 2014

Angelo Ferracuti presenta il suo libro alla “Lesca”

 

L’evento si terrà mercoledì 23 aprile alle 18 in occasione della Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore 

 

In occasione della “Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore”, mercoledì 23 aprile, alle 18, nella Biblioteca “Lesca” di San Benedetto del Tronto l’autore fermano Angelo Ferracuti presenterà il suo libro “Il costo della vita. Storia di una tragedia operaia”.

 

Il volume ricorda la vicenda avvenuta il 13 marzo 1987 nei cantieri Mecnavi di Ravenna dove tredici operai morirono asfissiati nelle stive di una nave, la “Elisabetta Montanari”. Il volume rende omaggio alle vittime nel modo più forte e più naturale: raccontandone la storia. La presentazione sarà accompagna da un viaggio per immagini di Mario Dondero.

 

L’iniziativa, organizzata dall’assessorato alla cultura in collaborazione con la libreria “Punto Einaudi” di Antonio Liturri e inserita nel calendario di manifestazioni culturali “Il Maggio del Libri”, è ad ingresso gratuito.

 

Per informazioni: biblioteca@comunesbt.it; www.bibliotecalesca.wordpress.com, telefono 0735.794701-704.

Locandina_Ferracuti
Locandina_Ferracuti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com