dalla Città

dalla Città

 

L'Artemisia torna in Sentina

25 aprile 2014

L’Artemisia torna in Sentina

 

Venerdì 25 aprile evento pubblico per la reintroduzione della specie floristica un tempo tipica della zona

 

In seguito ai lavori di ripristino della zona umida, la Riserva Sentina ha avviato un ambizioso programma di reintroduzioni di specie floristiche precedentemente scomparse. Lo scorso anno sono state reintrodotte la Canna di Ravenna e il Limonium, mentre quest’anno sarà la volta dell’Artemisia (Artemisia caerulescens), un arbusto di piccole dimensioni che trova nelle zone retrodunali il suo habitat ideale.

 

La reintroduzione sarà un vero e proprio evento aperto alla cittadinanza che avrà luogo venerdì 25 Aprile. Si partirà alle 15,30 presso la Fabbrica dei Fiori (quartiere Agraria), dove le piantine di Artemisia sono state moltiplicate, per poi raggiungere in bicicletta la Riserva Sentina alle ore 16. (ritrovo presso il fosso collettore).

 

Da qui, con la guida degli educatori del Centro di Educazione Ambientale e di un botanico, si attraverserà la Riserva assistendo alle attività di monitoraggio dell’avifauna tramite inanellamento fino ad arrivare al luogo di reintroduzione in prossimità della “Torre sul Porto”, lo storico edificio del 1543 di recente sottoposto a restauro. Dopo la simbolica piantumazione di alcuni esemplari di Artemisia, ai presenti sarà offerta una merenda presso la fattoria Ferri.

dove
Riserva Naturale Regionale Sentina

quando
venerdì 25 aprile 2014 – ore 15,30

telefono
0735794724

a cura di

Riserva Naturale Regionale Sentina 

25 Aprile, tutti gli appuntamenti

25 aprile 2014

25 Aprile, tutti gli appuntamenti

 

Cerimonia istituzionale in piazza, giochi per bambini e un concerto per festeggiare l’Anniversario della liberazione

 

Con il motto “Liberi!”, anche quest’anno l’Amministrazione comunale promuove un programma di manifestazioni e iniziative istituzionali per il 25 aprile, Anniversario della Liberazione dell’Italia dal giogo nazifascista.

 

Venerdì 25 aprile, alle 11,30, con ritrovo in Largo Luigi Onorati, area pedonale del centro città, si svolgerà la cerimonia istituzionale. Quest’anno l’iniziativa celebrerà il 70° Anniversario della morte dei sambenedettesi Mario Mazzocchi e Francesco Fiscaletti e di Gian Maria Paolini, ufficiale della Guardia di Finanza e Comandante partigiano Medaglia d’Argento al Valor Militare.

 

Dopo l’esecuzione dell’inno d’Italia eseguito dal corpo bandistico “Città di San Benedetto del Tronto” e il saluto delle Autorità, Giancarlo Brandimarti dell’associazione “Ribalta Picena” leggerà un brano tratto dal libro “Ai nostri caduti per la libertà” di Alberto Perozzi.

 

Successivamente dalla voce di Emanuela Mazzocchi e Frank Rayner, nipoti di Mazzocchi e Fiscaletti si ascolteranno i racconti del coraggio e dell’umanità di quei giovani che non ebbero paura di perdere la vita perché in gioco c’era qualcosa di ancor più importante.

 

Al termine ci sarà la deposizione di corone ai monumenti ai caduti di viale Moretti e della sede dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia.

 

Dalle 17 alle 20, in viale Secondo Moretti, ci sarà la manifestazione “Ludobus Legnogiocando”, giochi di legno per il divertimento di bambini, ragazzi, genitori e nonni a cura della Saltamartino eventi. Infine alle 21,15, al Teatro Concordia, si terrà il concerto il concerto de “I Solisti e l’Orchestra” dal titolo “Limpide Armonie” a cura dell’Orchestra “Antonio Vivaldi” e della Franz Schubert Ensemble.

dove
Largo Luigi Onorati, viale Secondo Moretti e Teatro Concordia

quando
venerdì 25 aprile 2014 – tutto il giorno

telefono
0735794484

a cura di

Amministrazione comunale 

locandina 25_aprile_2014
locandina 25_aprile_2014

 

 

 

Venerdì 25 Aprile il terzo appuntamento della "Stagione Concerti"

22 aprile 2014

Venerdì 25 Aprile il terzo appuntamento della “Stagione Concerti”

 

L’evento si terrà al Teatro Concordia, alle 21,15 e sarà dedicato ai lavoratori della Roland

 

Grande attesa per il terzo appuntamento della “Stagione Concerti 2014” che si terrà venerdì 25 aprile, alle 21,15, al Teatro “Concordia” di San Benedetto del Tronto. “Limpide Armonie”, questo il nome dello spettacolo, è realizzato dall’Istituto Musicale “Antonio Vivaldi” in sinergia con l’associazione musicale “Franz Schubert” e si inserisce nel particolare contesto che è la Festa della Liberazione.

 

Momento molto sentito e, peraltro, vicino all’altra grande festa laica del lavoro che cade il 1° maggio. Verranno dunque celebrati due aspetti importanti per la società quali la libertà e il lavoro, mai così al centro dell’attenzione come in questo periodo storico. Consapevoli dell’importanza dell’arte nella formazione delle coscienze, la dott.ssa Renata Brancadori, presidente dell’Istituto Vivaldi, e il Maestro Benedetto Guidotti hanno ritenuto importante porre l’accento sulla questione della chiusura dell’azienda “Roland”, esempio rappresentativo delle difficoltà in cui si dibatte il mondo del lavoro.

 

“Abbiamo deciso – spiegano Brancadori e Guidotti – di dedicare la serata a tutti i lavoratori della Roland, azienda produttrice di strumenti musicali all’avanguardia nel panorama mondiale ma costretta a chiudere, con la speranza che la produzione possa almeno in parte proseguire. Comune è il sentimento di vicinanza verso i dipendenti, molti dei quali colleghi di studi musicali e musicisti”.

 

Il senso di appartenenza a un ideale comune, la musica, sarà rappresentato nella serata dall’esibizione del fisarmonicista Riccardo Centazzo che per proporre il “Concerto per fisarmonica e orchestra in fa maggiore” di Giovanni Paisiello, napoletano del ‘700, famoso in tutta Europa, ambasciatore dell’Opera Italiana, userà proprio lo strumento simbolo della produzione della Roland con l’accompagnamento di un’orchestra classica. Riccardo Centazzo, stimato concertista fiorentino, ha suonato e registrato per importanti enti come la Rai, Tele France, ZDF tedesca.

 

La serata sarà arricchita dalla presenza del talento locale Gian Paolo Corradetti, considerato come uno dei migliori flautisti del panorama italiano. Eccellenza del nostro territorio, ha studiato presso l’istituto Vivaldi, ha collaborato con importanti nomi del teatro italiano come Ugo Pagliai e Paola Gassman. Svolge intensa attività concertistica e didattica presso corsi di perfezionamento. Corradetti eseguirà il “Concerto in do maggiore per due flauti e orchestra op. 47” di Antonio Vivaldi, coadiuvato nell’esecuzione dall’allievo Luca Guidotti, sambenedettese 14enne particolarmente dotato in quanto a musicalità. Un debutto, dunque, in coerenza con la linea degli Enti organizzatori, sensibili alla promozione di giovani talenti.

 

La serata si chiuderà con l’esecuzione della “Suite Modale” per flauto e orchestra di Ernest Bloch, compositore svizzero la cui produzione è legata alla musica ebraica. Il brano, scritto nel 1956, presenta forti legami con la musica modale antica ed è pervaso da una spiritualità e arcaicità che rendono suggestivo l’ascolto. I solisti saranno accompagnati dall’orchestra “Antonio Vivaldi – Franz Schubert Ensemble” diretta da Benedetto Guidotti.

 

Il costo del biglietto è 5 euro, ridotti (fino a 18 anni) di 3 euro. La prevendita si effettua presso l’Istituto Antonio Vivaldi, via Giovanni XIII n. 52 San Benedetto del Tronto. Tel 0735.594188.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com